I messaggi che si eliminano da soli stanno arrivando su Instagram

I messaggi che si eliminano da soli stanno arrivando su Instagram

La novità più attesa è finalmente in arrivo sulla piattaforma di condivisione fotografica Instagram. L’idea di poter inviare messaggi che si autodistruggono è come un respiro di aria fresca in un mondo digitale sempre più affollato e invaso da informazioni efimeramente appassionanti ma inconcludenti.

Immagina di poter scrivere un messaggio, sapendo che svanirà nel momento stesso in cui il destinatario lo leggerà. È come scrivere sulla sabbia bagnata dalla marea, sapendo che le parole spariranno con il prossimo flusso. Questa caratteristica introduce una dimensione nuova, quasi poetica, nelle nostre interazioni online. Non si tratta più solo di comunicare, ma di farlo in modo fugace, effimero, quasi come un gioco di prestigio.

Già le chat su Instagram stavano assumendo un ruolo sempre più centrale all’interno dell’app, diventando delle piccole stanze virtuali in cui si svolgevano conversazioni tanto intense quanto effimere. Ora, con l’aggiunta dei messaggi a scomparsa, la dimensione dell’effimero si accentua ulteriormente, portando le conversazioni a un livello di leggerezza e imprevedibilità che ci ricorda quanto ogni momento di comunicazione debba essere vissuto senza appesantirlo con la memoria.

Eppure, questa effimerità non deve indurci a trascurare la profondità delle nostre interazioni. Al contrario, può spingerci a cogliere appieno l’essenza di ogni dialogo, sapendo che nulla rimarrà traccia se non la memoria e l’impressione fugace che lascerà in noi.

In un mondo in cui tutto sembra possedere una durata sempre più breve, i messaggi a scomparsa potrebbero essere un invito a vivere il momento presente con maggiore intensità, affermando la bellezza dell’attimo fuggente e il potere della parola che, pur svanendo, continua a vibrare nell’aria.

LEGGI  Zaira Nucci conferma la sua bisessualità: la ragazza di Khaby Lame reagisce alle critiche degli hater con una risposta decisa

Come verranno implementati e utilizzati i messaggi a scomparsa su Instagram

Anche i messaggi destinati a scomparire possono essere catturati, fissati come farfalle su un foglio, tramandati

Nel suo perpetuo divenire, Instagram si trasforma, si arricchisce di nuove funzionalità, tanto attese quanto discusse. È come se la natura stessa di questa piattaforma, con le sue immagini fuggevoli, si riversasse anche nei messaggi: ora potrai inviare parole destinate a sparire nel tempo, come pensieri sospesi nel frastuono del mondo virtuale.

Immagina di trovarsi al cospetto di un nuovo spazio, un’ulteriore dimensione in cui le parole si dissolvono nell’aria come sospiri di un momento. Sembra quasi un gioco, una sfida al tempo, una danza fatta di messaggi destinata a svanire, a sciogliersi come nebbia al primo bagliore del sole.

Eppure, bisogna prestare attenzione: niente è davvero effimero nella vita di oggi. Anche i messaggi destinati a scomparire possono essere catturati, fissati come farfalle su un foglio, tramandati di schermo in schermo, fino a diventare reminiscenze eteree di parole sussurrate tra le pieghe del tempo digitale.

Così come la nostra esistenza si compone di storie, cosparse di frammenti effimeri che si dissolvono nell’aria, così anche i nostri messaggi si trasformano in fugaci istanti di comunicazione.

Questa novità di Instagram sembra assimilare la fugacità della vita stessa, come i petali di ciliegio che svolazzano nell’aria prima di toccare il suolo. Resta da vedere se diventerà una prassi diffusa, così come è incerto il destino dei nostri messaggi in declino, destinati a svanire dallo schermo con la stessa rapidità con cui sono apparsi.

Con l’affetto dello scrivano,