ūü•á7 Migliori Decalcificanti Macchina Caff√®? (Guida Come Decalficicare)

Ciao,
sono Pasquale.

Vuoi sapere come ho imparato a decalcificare la mia macchina del caffè?

La formazione di calcare all’interno della macchinetta rende il caff√® una vera e propria ciofeca.

CLICCA QUI PER SCORRERE IN BASSO IMMEDIATAMENTE ALLA GUIDA AL MIGLIORE DECALCIFICANTE 2019

Sono un artista visivo, sono sempre a lavoro nel mio laboratorio, e ho bisogno incessante di caffè.

E mi capita anche di offrirne tantissimi agli amici che mi vengono a trovare.

La mia macchinetta del caff√® in alcuni periodi diventa pi√Ļ lenta e rumorosa.
Significa in quel momento che è incrostata di calcare, e che devo intervenire per salvarla.

Vuoi andare subito alla guida a come decalcificare? clicca qui

L’acqua contiene al suo interno i sali di calcio e magnesio, che fanno bene al nostro organismo (nelle giuste dosi), ma meno bene al funzionamento degli elettrodomestici di casa, che esposti a questi minerali tendono a consumarsi e perdere la loro funzionalit√†.

E’ necessario, o meglio obbligatorio, utilizzare un decalcificante per la macchina del caff√®, se si vuole continuare ad avere un buon caff√® per gli anni a venire. Ed effettuare l’operazione di decalcificazione ogni 3 mesi.

Le macchinette del caff√® sono usatissime in Italia, a fianco all’immancabile moka.

Esistono svariati modelli di macchine da caffè, ci sono quelle a cialde, a capsule, americane e automatiche.

Però tutte sono accumunate dalla loro tendenza a calcificare.

Dato che tutte utilizzano acqua ad alte temperature per produrre caff√®. E l’acqua contiene dei minerali, tra cui il calcare, che tende a creare residui e alla peggio distruggere l’apparecchio e infiltrarsi anche all’interno delle nostre bevande, rendendole delle vere e proprie ciofeche.

Decalcificante Macchine Caffe Anticalcare Decalcificatore 5 litri...
  • L'anticalcare WoldoClean √® perfettamente adatto per macchine da caff√® elettriche, macchine con cialde, macchine per caff√® espresso, macchine da caff√® espresso con portafiltro, ferro da stiro a vapore, bollitore, distributore automatico per caff√®, macchine per caff√® con filtro, macchine da caff√® espresso a leva.
  • Adatto per tutte le marche: Bosch, Siemens, Tassimo, AEG, DeLonghi, Gusto, Jura, Melitta, Krups, Miele, Nespresso, Philips, Rowenta, Saeco, Senseo, WMF, Rowenta, Tefal.

Come eliminare il calcare (Guida)

Ecco la guida definitiva a come eliminare il calcare all’interno della nostra macchinetta.

Il procedimento non è molto lungo, ma va eseguito con calma, ci vogliono almeno trenta minuti, ma ti assicuro che ne vale la pena perché la macchina ritornerà a funzionare come nuova (se non sono presente ovviamente altri problemi di natura diversa).

L’operazione andrebbe ripetuta ogni 3 mesi.

Procediamo con ordine:

  1. Per prima cosa devi svuotare la macchinetta completamente, sia che questa sia a capsule, o quella normale ad acqua. Quindi procediamo a rimuovere le capsule presenti o qualunque altro liquido al suo interno.
  2. Come secondo passaggio c’√® da riempire il serbatoio con l’acqua e il prodotto specifico che si √® acquistato (ovviamente meglio in questo caso fare riferimento alle proporzioni della diluizione sulle istruzioni del decalcificante in questione, √® bene non fare mai di testa propria e di essere precisi in questo passaggio)
  3. Infilare quindi un contenitore sotto il beccuccio.
  4. Attivare il programma DECALCIFICAZIONE sulla nostra macchina, in alcuni modelli per√≤ questo non √® presente, bisogner√† in questo caso avviare la produzione di un semplice caff√® come si farebbe normalmente, con l’opzione vapore per√≤ disattivata. E fare questo fino allo svuotamento totale del serbatio.
  5. A questo punto riempi il serbatoio con dell’acqua fresca e fai ripartire la macchinetta fino a che non si svuota del tutto.
  6. E’ bene una volta terminato il processo di decalcificazione effettuare qualche caff√® a vuoto per essere sicuri che la macchina sia in ottimo stato e che l’operazione sia andata a buon fine.

Come decalcificare la macchinetta automatica?
Come decalcificare la macchina a cialde?
Come decalcificare la macchina a capsule?

Che cos’√® la decalcificazione?

La decalcificazione √® un processo di pulizia che rimuove il calcare e i suoi residui all’interno degli elettrodomestici che normalmente utilizzano acqua a temperature molto alte.

Il calcare √® normalmente presente nell’acqua, ma le alte temperature lo disperdono pi√Ļ facilmente, separandolo dall’acqua stessa e creando residui.

Sono proprio questi residui ad accumularsi e a rovinare i nostri cari apparecchi.

E’ facile che col tempo questi comincino ad otturarsi o a funzionare male, dando segni di cedimento e rallentamento.

In alcuni casi questi residui vanno a finire all’interno delle bevande stesse, compromettendone il sapore.
Il calcare in eccesso nell’organismo crea lo sviluppo di calcoli, fastidiosissimi.

I decalcificanti sono prodotti che combattono quindi la formazione di questi residui all’interno delle macchine.

Cosa sono i decalcificanti?

I decalcificanti non sono altro che dei prodotti chimici industriali, innocui per l’uomo se utilizzati seguendo tutte le avvertenze necessarie, ma molto potenti e capaci di sciogliere il calcare presente nelle nostre macchine.

I decalcificanti devono essere impiegati con estrema cura, perché sono corrosivi.

Ricordiamo che la loro confezione non pu√≤ essere buttata dopo l’uso nella comune spazzatura, n√© in quella differenziata, n√© in quella indifferenziata, ma essere portata in determinate piazzole ecologiche messe al disposizone dal proprio comune per i rifiuti speciali.

E’ preferibile usare sempre dei guanti di protezione quando vengono maneggiati i decalcificanti, e fare bene attenzione che non vengano in diretto contatto con il nostro corpo. Sono prodotti chimici altamente corrosivi (altrimenti non sarebbero funzionali).

Per quanto riguarda invece l’incolumit√† umana, una volta utilizzati all’interno della nostra macchinetta del caff√® non dovremmo assolutamente preoccuparci di conseguenze per il nostro organismo, quando andremo a bere le bevande realizzate con la macchina sottoposta al trattamento. Non c’√® pericolo.

In alcuni casi vengono anche utilizzati acido citrico e aceto in alternativa ai decalcificanti industriali, purtroppo questi per quanto facciano qualcosa non risolvono mai davvero il problema, anzi alla lunga tendono a danneggiare e inficiare il funzionamento delle macchinette. L’ho scoperto sulla mia pelle sulla mia prima macchina a cialde‚Ķ

Migliore decalcificante per macchina del caffè

EcoDescalk Biologico Concentrato

EcoDescalk Biologico Concentrato (9 Decalcificazioni)....
  • UTILIZZO UNIVERSALE. Il nostro decalcificante EcoDescalk Biologico pu√≤ essere utilizzato nelle macchine da caff√® di qualsiasi tipologia, sia da espresso, a filtro e a capsule (Nespresso, DeLonghi, Krups, Tassimo, Saeco, Bosch, Philips, Senseo, Nescafe Dolce Gusto...).
  • DECALCIFICANTE BIOLOGICO. La qualit√† del nostro prodotto √® garantita da CAAE, organismo di certificazione europeo specializzato nella Produzione Biologica. Il nostro decalcificante si prende cura e rispetta l'ambiente naturale. In linea con la Filosofia Verde del marchio EcoDescalk.

Ecco un decalcificante completamente naturale, incolore e inodore pensato per chi ha parecchia attenzione per l’ambiente, √® un ottimo prodottocompatibile con tutte le macchine da caff√® (espresso, capsule , automatica o gocciolamento).

Perfetto, rende la macchina come nuova e il caff√® sembra addirittura pi√Ļ buono di prima.

Consigliatissimo.

Ha funzionato benissimo anche su una macchinetta a capsule di un mio amico, un valido artista della stessa città in cui ho il mio studio, che era completamente intasata, al punto che la teneva in un angolo, inutilizzata.
L’acqua praticamente non riusciva nemmeno a passare, nemmeno un goccio, tanto che era forte il residuo di calcare.

Abbiamo utilizzato assieme questo prodotto due volte, dato che richiedeva particolare potenza decalcificante, e ce l’abbiamo fatta!

De’Longhi ECODECALK Decalcificante Naturale

ORA IN OFFERTA 37%
De'Longhi ECODECALK Decalcificante Naturale, 500 ml
  • Confezione da 500 ml
  • La confezione consente di ottenere fino 5 operazioni di decalcificazione

Ecco un altro ottimo decalcificante naturale, vendutissimo online, e ci sarà un motivo.

L’ho utilizzato con successo sulla macchinetta di mio fratello, ed √® uscita come nuova.

Basta seguire le istruzioni riportate sull’etichetta, √® possibile effettuare cinque cicli di pulizia con un unico flaconcino. Un buon rapporto qualit√† prezzo quindi.

Si diluisce 100ml di prodotto in mezzo litro di acqua, e si avvia la modalità di decalcificazione, è molto semplice.

Occorre ripetere il processo 3 volte riusando il prodotto che fuoriesce dal beccuccio.

L’acqua che esce tirer√† fuori tutte le impurit√† dalla macchina rendendola come nuova, di sicuro un ottimo prodotto per restituire linfa vitale ai propri elettrodomestici.

E’ sempre buona norma fare un caff√® a vuoto prima e dopo l’utilizzo per mantenere la macchina pulita e accertarsi dell’avvenuta decalcificazione.

Saeco CA6700 Decalcificante Liquido

Saeco CA6700 Decalcificante Liquido Per Macchine Caffe' 250Ml
  • Adatto per tutte le macchine da caff√® (americano, espresso, sistema filtri), gli utensili per pulizia a vapore e i ferri da stiro a caldaia

Ecco un decalcificante liquido proposto dalla Saeco per rimettere a nuovo la propria macchinetta.

La confezione si presenta elegante e il prodotto riesce in quello che promette, ovvero di rimettere a nuovo qualunque macchina del caffè, permettendo di nuovo di assaggiare ottime bevande, liberandosi di quello sgradevole retrogusto di calcare.

Un ottomo prodotto.

Se non utilizzate troppo la vostra macchinetta potete anche impiegarlo una volta all’anno, meglio per√≤ sempre leggere le istruzioni del proprio prodotto e fare riferimento agli “avvertimenti” e i segnali che lancia il vostro elettrodomestico.

Electrolux Epd4 Decalcificante Premium

L’Electrolux decalcificante √® venduto in una bella confezione da 500ml e pu√≤ essere riutilizzato per quattro lavaggi (ci sono segnate anche quattro tacche sulla bottiglia per far capire l’esatto dosaggio, evitando in questo modo di sprecare anche una singola goccia del prezioso prodotto).

Pulisce molto velocemente la propria macchinetta in venti minuti scarsi e permette di fare vari passaggi, a distanza di tempo.

Non dimenticate di fare un caff√® a vuoto dopo l’utilizzo, per risciacquare la macchinetta.

Woldoclean Decalcificatore economico

ORA IN OFFERTA 34%
Decalcificatore Macchine Caffe Decalcificante Anticalcare 750ml -...
  • L'anticalcare WoldoClean √® perfettamente adatto per macchine da caff√® elettriche, macchine con cialde, macchine per caff√® espresso, macchine da caff√® espresso con portafiltro, ferro da stiro a vapore, bollitore, distributore automatico per caff√®, macchine per caff√® con filtro, macchine da caff√® espresso a leva.
  • Adatto per tutte le marche : Bosch, Siemens, Tassimo, AEG, DeLonghi, Dolce Gusto, Jura, Melitta, Krups, Miele, Nespresso, Philips, Rowenta, Saeco, Senseo, WMF, Rowenta, Tefal.

Per chi intende spendere un po’ di meno (ma parliamo veramente di pochissimi euro di differenza) ecco un buon decalcificatore economico.

Nel caso la vostra macchinetta faccia le bizze magari dopo un’eccessivo deposito di calcare, questo Woldoclean agisce efficacemente liberandola e rendendola come nuova, o quasi.

√ą semplice da usare, se ne diluiscono 125 ml in 500 ml di acqua e si attiva la macchina.

Si pu√≤ anche ripetere l’operazione volendo.

Perfetto ed economico. Per chi vuole entrare nel mondo della decalcificazione delle macchinette dal portone principale senza gravare troppo sul budget familiare mensile ma allo stesso tempo senza sacrificare la qualità.

Consigliato.

Durgol Anticalcare 2 flaconi

Un mio caro amico aveva una macchinetta bloccata con l’acqua che usciva dappertutto e colava ai lati, ma non produceva neanche un goccio di caff√®‚Ķ

Un disastro che non vi dico.

Abbiamo quindi trovato questo anticalcare in supermercato e ci siamo precipitati a casa per cercare di risolvere il problema prima possibile.

Il trattamento ha funzionato alla grandissima, nonostante fossero anni che non avvenisse una decalcificazione su quella macchina…

Adesso sembra nuova, e fa un ottimo caff√®, quando sono a casa di Francesco adoro sorseggiarlo mentre ripenso a quella giornata, e all’acqua per terra, dappertutto.

Tutto è bene quello che finisce bene.

Come decalcificare la macchina da caffè automatica

Le macchinette automatiche per fare il caffè spesso sono dotate di una funzione specifica che permette di automatizzare totalmente il processo di pulizia, senza bisogno della nostra costante attenzione.

Una bella comodità.

I comandi a display rendono tutto molto semplice, basta seguire il manuale e non farsi prendere dal panico.

La macchina di solito segnala prontamente il bisogno di una decalcificazione, a quel punto sar√† solamente necessario inserire il prodotto all’interno del serbatoio dell’acqua e porre un recipiente sotto il beccuccio di erogazione.

E premere quindi ok.

Di solito il procedimento dura un’ora, in questo lasso di tempo la macchina provveder√† a lavarsi da sola.

E’ bene una volta terminato il processo di decalcificazione effettuare qualche caff√® a vuoto per essere sicuro che la macchina sia in ottimo stato e che l’operazione sia andata a buon fine.

Come decalcificare la macchina da caffè a cialde

Le macchinette a cialde a volte sono dotate di display, che aiutano a capire (a seconda del modello) quando sia effettivamente necessaria una decalcificazione.
Per correre ai ripari prima che sia troppo tardi e il danno sia già fatto.

Le macchine da caff√® a cialde richiedono di una decalcificazione periodica, solitamente ogni tre mesi, ma in alcuni casi pu√≤ passare pi√Ļ o meno tempo, a seconda dell’utilizzo che se ne fa e del modello in questione.

In alcuni casi non sono dotate di display, e quindi c’√® bisogno di capire se e come emettono il segnale della manutenzione.

Nel caso non esista nessun tipo di spia atta a far capire quando intervenire √® bene usare la norma dei tre mesi, che normalmente √® il tempo adeguato per effettuare una bella decalcificazione dell’apparecchio.

Basta quindi prendere le pastiglie decalcificanti e inserirle all’interno del serbatoio, si procede ad attivare il ciclo di lavaggio e automaticamente la macchinetta far√† tutto da sola a questo punto.

Come decalcificare la macchina da caffè a capsule

E’ molto facile decalcificare la macchina da caff√® a capsule.

Si segue la stessa procedura indicata sopra per la macchina a cialde.

Dato che quando si parla di macchinette a capsule non c’√® un display a indicarci i dati vitali dell’elettrodomestico, ma delle spie di segnalazione.

Bisogna consultare in questo caso il manuale della propria macchina del caffè a capsule e verificare quale di queste spie sia quella che segnala il bisogno imminente di una decalcificazione.

In questo caso sar√† necessario come ho indicato nella guida sopra inserire il nostro decalcificante all’interno del serbatoio della macchina e attivare la funzione di risciacquo, se presente, altrimenti far partire l’esecuzione di un normale caff√®.

E’ necessario a questo punto posizionare un bel contenitore capiente sotto il beccuccio di erogazione dei liquidi.

Aceto, bicarbonato, e acidi citrico (rimedi naturali)

Alcune persone preferiscono utilizzare sempre ingredienti naturali, andiamo allora ad esaminarli assieme per capire quali sono effettivamente le alternative ai prodotti industriali.

bicarbonato

Il bicarbonato √® un prezioso alleato degli esseri umani, utilizzato per le pi√Ļ svariate applicazioni, non sorprende che possa essere preso in considerazione anche in questo caso.

Non è assolutamente pericoloso per la nostra salute, ma purtroppo è altrettanto poco efficace contro il calcare.

aceto

L’aceto √® assolutamente naturale e non pone nessun rischio per la nostra salute, essendo un elemento comunemente utilizzato in cucina per l’ingestione umana, ha un impatto ambientale praticamente quasi pari a zero.

Per√≤ √® un acido che pu√≤ essere pericoloso per tutte le parti in gomma all’interno della nostra macchina (proprio con l’aceto ho distrutto la mia prima macchinetta‚Ķ).

E’ dotato di leggera effifacia anticalcare.

Pu√≤ essere considerato solo se si vuole effettuare ogni tanto una leggera manutenzione, ma per un trattamento approfondito meglio ripiegare sugli altri prodotti presenti all’interno di questa mia guida.

L’acido citrico √® meglio rispetto l’aceto se si vuole effettuare una vera e propria decalcificazione.

acido citrico

L’acido citrico, nonostante il nome e la reputazione che si porta dietro ha un impatto ambientale inferiore rispetto all’aceto.

Non è però altrettanto semplice da trovare sugli scaffali dei nostri supermercati, bisogna quindi attivarsi su internet in appositi store on-line oppure fare riferimento a negozi estremamente specializzati in prodotti agricoli. Ovviamente non presenti in tutte le città italiane.

L’acido citrico va utilizzato con estrema cautela, perch√© viene venduto in forma pura, non si scherza con questo genere di prodotti.

In conclusione

Il caffè in Italia è una vera e propria religione.

Un tempo si utilizzava la Moka, ma negli ultimi anni c’√® stata la diffusione incessante di macchinette a cialde, che fanno dell’ottimo caff√®, soprattutto se si va un po’ di fretta.

Mentre la moka per√≤ √® molto facile da pulire, basta infatti risciacquarla immediatamente dopo l’utilizzo, gli elettrodomestici che fanno il caff√® sono molto pi√Ļ complessi, dotati di ingranaggi che inevitabilmente incorrono nell’usura del tempo.

Per arrestare questa usura √® d’uopo mettere in atto dei piccoli accorgimenti di manutenzione, non eccessivi, ma quelli che bastano, per assicurarsi il funzionamento delle nostre macchine per il caff√® per gli anni a venire.

All’inizio quando ho acquistato la mia macchina a cialde ero totalmente all’oscuro di certe procedure, credevo che non ci fosse bisogno di intervenire mai, che la macchina si pulisse da sola vita natural durante.

Ho dovuto per√≤ a mie spese (e a quelle del mio portafogli) scoprire che la calcificazione √® un fenomeno terribile, una specie di tumore per questo genere di elettrodomestici, che pu√≤ per√≤ essere debellato con un po’ di attenzione.

La cura viene sempre ripagata, verso qualunque tipo di persona o oggetti.

E’ per questo che grazie a quella lezione adesso ho imparato a salvaguardare la salute della mia macchina per il caff√® e ogni tre mesi faccio partire l’operazione di decalcificazione, quasi come se fosse un gioco.

I miei amici sono sempre felici del mio caff√®, amo la convivialit√†, e ogni volta che vengono mi ripetono che il caff√® che faccio io √® superiore di quello del bar. Considerato che vivo in una cittadina campana questo complimento √® molto forte e fa capire che l’impegno che ci metto nel prendermi cura della mia macchina √® oltremodo ripagato.

Spero che questa guida alla decalcificazione ti sia di aiuto.

Alla prossima.
Pasquale.

ALTRE GUIDE INDISPENSABILI:

Migliore Cappuccinatore
Migliore Macchina per il Pane
Migliore Macchina per la Pasta Fresca

Migliore Planetaria
Migliori Pentole A Induzione
Migliori Yogurtiere
Migliori Minipimer

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.

Ultimo aggiornamento 2019-11-19 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *