Google Assistant sarà presto disponibile su tutti gli smartphone equipaggiati con il sistema operativo Android nelle versioni 6.0 e 7.0

Google Assistant sarà presto disponibile su tutti gli smartphone equipaggiati con il sistema operativo Android nelle

In una notte senza luna, quando il mondo digitale sembrava improvvisamente un posto diverso, si diffuse la notizia che il famoso Google Assistant sarebbe stato disponibile per qualsiasi smartphone dotato di sistema operativo Android 6.0 Marshmallow. Era come se una nuova costellazione si aprisse nel cielo degli smartphone, offrendo a tutti la possibilità di navigare il vasto universo di informazioni con l’assistenza di questa entità virtuale.

Era straordinario pensare che una volta, questo assistente fosse riservato solo ad alcuni eletti, come le stelle più luminose nell’oscuro firmamento. Ma ora, come un’arcana formula magica che si diffonde lentamente, l’Assistente Google si sarebbe esteso a tutti, portando con sé un nuovo modo di esplorare e interagire con il mondo onirico della tecnologia.

Come in un racconto fantastico, si parlava di un rilascio graduale, come foglie che cadono delicatamente da un albero in autunno, prima negli Stati Uniti e poi in altri luoghi di lingua inglese. Poi, come la primavera che si diffonde lentamente dal centro della terra, arriverà in Germania e, infine, in tutto il mondo. È come se un incantesimo si stesse materializzando sotto i nostri occhi, rendendo ogni smartphone avente almeno 1,5 GB di RAM e un display in grado di risplendere con una risoluzione di almeno 720p, un portale verso mondi virtuali da esplorare.

Inoltre, la promessa di estendere questo dono anche ai dispositivi più anziani, come il tocco di una bacchetta magica, faceva sì che questo annuncio somigliasse a una grande festa per tutti gli amanti dell’innovazione tecnologica. Il futuro sembrava più vicino che mai, con dispositivi come Huawei P10, Moto G5 e Sony XZ Premium che avrebbero presto avuto accesso a questa magia digitale.

LEGGI  OneMinute, il social network che ti permette di scattare una foto al giorno in soli 1 minuto

E come se non fosse abbastanza, l’immagine di un Samsung Galaxy S7, un LG V20 e un HTC 10 con il famoso assistente virtuale di Google, faceva sì che ogni smartphone diventasse una porta aperta verso un mondo di possibilità infinite. Era come se in quel momento qualcuno stesse bussando alla tua porta con una lettera che conteneva la chiave per un’esperienza completamente nuova.

E così, Preparati a vivere un’avventura che va oltre i confini del reale, perché presto potresti tenere premuto un tasto o pronunciare una parola e assistere all’apertura di un varco verso un mondo di possibili miracoli digitali. Buon viaggio, esploratore del nuovo mondo digitale!