Apple annuncia la data di svelamento ufficiale del nuovo iPhone 7

Apple annuncia la data di svelamento ufficiale del nuovo iPhone 7

Ti scrivo per parlarvi della grande notizia: Apple ha da poco iniziato a inviare alla stampa gli inviti per la conferenza di presentazione del nuovo iPhone 7. Ma è tutto già nell’aria da giorni, in queste interminabili giornate di attesa in cui il mondo sembra sospeso tra il desiderio di novità e la paura del cambiamento.

La conferma è arrivata ieri sera, quando è stato ufficialmente annunciato che il prossimo keynote Apple si terrà il 7 settembre al Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco. E mentre alcuni aspettano con trepidazione questo momento, altri si chiedono se davvero c’è bisogno di un nuovo iPhone, se sia solo un capriccio del mercato o se siamo davvero assetati di nuove tecnologie.

L’invito stesso per la presentazione del nuovo iPhone 7 è essenziale, quasi misterioso, come se volesse alimentare ancor di più la nostra curiosità. Si limita a comunicarci la data dell’evento con uno slogan insolitamente breve: “Ci vediamo il 7”. Ma non è forse questa semplicità ad accendere in noi il desiderio di scoprire cosa ci riserva questa nuova “mela morsicata”?

Il palco del Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco sarà teatro di grandi sogni e aspettative, dove il CEO di Apple, Tim Cook, e la sua squadra, ci narreranno di nuovi modelli di iPhone. Si dice che potrebbe essere denominato iPhone 6SE anziché iPhone 7, come a voler ancor più insinuare il dubbio e la sorpresa. Pare che i dispositivi annunciati saranno due, in versioni tradizionali da 4.7 pollici e 5.5 pollici, come a voler adattarsi alle nostre diverse esigenze.

E per i curiosi come noi, si susseguono i rumors sul design, che pare non subirà grandi modifiche rispetto agli attuali iPhone 6S. Tuttavia, si vocifera di una piccola differenza nelle barre posteriori per la divisione delle antenne, dell’assenza del jack per le cuffie da 3,5 mm, degli speaker resistenti all’acqua e di una doppia fotocamera da 12 megapixel esclusiva per la versione Plus. Casualmente, o forse no, è impossibile non notare come la tecnologia si stia sempre più orientando al nostro stile di vita frenetico e mutante.

LEGGI  Il video virus chiamato 'La danza del Papa' su WhatsApp che formatta il tuo cellulare"

E non potremmo chiudere questa messa in scena della tecnologia senza un accenno al nuovo Apple Watch 2, oggetto transizionale tra noi e l’era della realtà virtuale che appare sempre più imminente. E, naturalmente, ci attendono gli aggiornamenti software con l’arrivo di iOS 10 e una nuova versione di watchOS, come a voler segnare il passaggio a una nuova epoca.

Così, nella danza incalzante del progresso, ci prepariamo a un nuovo capitolo della nostra storia, consapevoli che ogni nuovo iPhone è un tassello della nostra società in perpetuo movimento. Possiamo chiudere gli occhi e non volerlo vedere, ma la verità è che ogni piccolo dispositivo che nasce nel mondo porta con sé un frammento della nostra realtà, un desiderio, un’aspirazione, un bisogno, una paura. Non è solo un oggetto, ma un simbolo, e ogni annuncio Apple è come un treno che sciaborda per la stazione, con il peso del futuro sulla sua scocca di vetro e alluminio.