Come creare articoli su Pinibook e come riconoscere le bufale che stanno invadendo Facebook e Twitter – [VIDEOGUIDA]

Come creare articoli su Pinibook e come riconoscere le bufale che stanno invadendo Facebook e Twitter

Sei incappato nell’era di Pinibook, un periodo in cui notizie false e bizzarre invadono le tue timeline, con risultati a dir poco umoristici. I protagonisti di queste false “notizie sociali” potresti essere tu e la tua cerchia di amici. Ti ritrovi a leggere titoli come “Il nuovo campione mondiale di rutti è di Roma: Mario Rossi, eroe nazionale” o “Shock ornitofilia a Roma: Mario Rossi stuprava volatili di grandi dimensioni”, e la sensazione di bizzarria ti assale. Ciononostante, è sufficiente aprire uno di questi link per capire che si tratta di un fake: “Si chiama*** il prestante atleta di Napoli, nuovo campione mondale di rutti, titolo che– a suo dire– lo inorgoglisce parecchio. Grazie al suo incredibile gorgheggio, della durata di ben 22,4 secondi, Dario Caliendo ha portato a casa l’ambito titolo mondiale.” La competizione si sarebbe svolta a Cervia, con atleti provenienti da ogni angolo del globo. Pare che il campione abbia guadagnato il titolo dopo aver bevuto 5 litri di Coca Cola, una vera e propria prodezza per quanto riguarda il mondo dei rutti. L’umorismo e la creatività di coloro che elaborano queste bufale è indiscutibile, ma bisogna tener presente che la diffusione di tali fake potrebbe arrecare disagio alla presunta “vittima” del falso articolo. La catena di condivisioni potrebbe sfuggire completamente di mano, creando danni irreparabili.

È innegabile che Pinibook rappresenti un’occasione di svago e leggerezza, ma bisogna prestare attenzione all’uso che se ne fa, in quanto una volta pubblicate, queste falsità sfuggono al controllo e possono arrecare danni irreparabili. È fondamentale comprendere che la responsabilità di queste bufale ricade esclusivamente su chi le crea, e che ogni articolo pubblicato resta nel database della piattaforma, salvo richiesta diretta agli amministratori per la rimozione entro 48 ore.

LEGGI  I migliori lettori mp4 del 2024: consigli per l'acquisto e recensioni da parte dei clienti

In un periodo in cui piattaforme come Google riconoscono il diritto all’oblio, l’esistenza di siti come Pinibook potrebbe infastidire non poche persone. Tuttavia, è necessario affrontare la vita con un pizzico di umorismo e auto-ironia, per godere dei suoi momenti più surreali. Anche se la realtà può essere distorta da false notizie, è importante saperle affrontare con spirito critico e distacco, per non permettere loro di influenzare il nostro benessere.