Come difendersi dalla truffa di WhatsApp “La tua versione scade oggi” mediante alcuni semplici passaggi

Come difendersi dalla truffa di WhatsApp “La tua versione scade oggi” mediante alcuni semplici passaggi

Avvicinandosi alla fine dell’anno, una nuova artificiosa truffa viene perpetrata attraverso il popolare strumento di comunicazione virtuale WhatsApp. I malintenzionati cercano di ingannarti invitandoti ad aggiornare l’applicazione, spargendo il timore di perdere tutti i tuoi messaggi, le immagini e i contatti conservati con cura al suo interno.

WhatsApp, ti rendi conto, è uno degli strumenti digitali più diffusi al mondo, utilizzato da milioni di persone ogni giorno. È pertanto facile per i criminali informatici concentrare la loro attenzione su questa piattaforma, cercando di trarre vantaggio attraverso trucchi e accorgimenti ingannevoli.

Tra le molte insidie che nascondono, in particolare, c’è la comunicazione fraudolenta che ti informa del prossimo scadere dell’abbonamento al servizio, invitandoti a cliccare su un link apparentemente innocuo per rinnovare l’iscrizione. Molte sono state le persone che hanno caduto in questo tranellato inganno, ricevendo messaggi direttamente sul loro dispositivo mobile, ma anche via e-mail o SMS.

Ora, con il finire dell’anno alle porte, un nuovo gruppo di frodatori ha escogitato una nuova trama per attirare la tua attenzione: tramite il browser installato sul tuo dispositivo, viene aperta una pagina pericolosa che, imitando il logo e i colori dell’applicazione di messaggistica istantanea, ti spinge ad aggiornare la versione di WhatsApp per evitare la perdita dei tuoi preziosi messaggi, immagini e contatti. Ma, come è facile intuire, si tratta di una truffa astuta, che non ha nulla a che vedere con l’azienda di proprietà di Mark Zuckerberg.

La Polizia di Stato, tramite il servizio “Una vita da social”, ha precisato che questa nuova truffa cerca di instillare il timore in te, facendoti credere che l’assenza di aggiornamento dell’app sul tuo smartphone – sia esso Android o iOS – comporti la perdita irreparabile di tutte le tue conversazioni e file multimediali. In realtà, se così facessi, cliccando sul falso pulsante per l’aggiornamento, finirai per attivare un costoso servizio a pagamento, capace di consumare rapidamente il credito telefonico della tua SIM.

LEGGI  I migliori zaini fotografici del 2021: top 10 modelli, una guida completa all’acquisto e recensioni dettagliate dei prodotti

Ti esorto, dunque, a mantenere un atteggiamento critico e vigile di fronte a queste insidie, adoperando prudenza e discernimento prima di agire su qualsiasi richiesta proveniente da fonti non del tutto sicure.