Hai un volto che invita a ricevere schiaffi? Questo te lo segnala un software.

Hai un volto che invita a ricevere schiaffi? Questo te lo segnala un software.

Sei costantemente convinto di essere odiato da tutti, soggetto a sguardi sprezzanti e dicerie maliziose? Forse appartieni a quel circolo che è impossibile abbandonare: quello delle facce da schiaffi.

La causa di tutto ciò è stata spiegata da un video che, nel lontano 2024, diede inizio a un fenomeno virale noto come “Resting Bitch Face”, ovvero la faccia da stronza. In poche parole, si tratta di quell’espressione facciale che, volenti o nolenti, alcune persone hanno anche nei momenti di felicità. Non è disgusto né cattiveria; è piuttosto l’espressione di alcuni volti a riposo che viene percepita dagli altri come un’espressione di giudizio.

Risolvere questo “problema” è praticamente impossibile, ma un innovativo software si propone di individuarlo, rispondendo finalmente alla domanda che assilla molti: ho davvero la faccia da stronza? Il programma, sviluppato da Jason Rogers e Abbe Macbeth della Noldus Information Technology, utilizza il FaceReader, un software in grado di analizzare le espressioni umane e indicare a quali emozioni sono generalmente associate. A tal fine, sono state analizzate alcune immagini raffiguranti espressioni neutrali, con il FaceReader che ha identificato correttamente l’inespressività nel 97% dei casi, con il restante 3% definito “lievemente espressivo”.

Il discorso cambia radicalmente quando vengono analizzati volti celebri noti per la propria faccia da schiaffi, come quelli di Kristen Stewart, Kanye West e la Regina Elisabetta. In tali casi, l’emotività dei volti ha raggiunto il 6%, con il software che ha individuato un’espressione specifica associata a questi volti, ovvero quella del disprezzo, basandosi su elementi come la posizione della bocca, gli angoli delle labbra e gli occhi.

Se quindi desideri scoprire se le occhiatacce che ricevi sono attribuibili a questa “patologia”, puoi inviare una foto del tuo volto a riposo all’indirizzo [email protected]. Tieni presente, però, che non potrai cambiare la tua espressione naturale: se hai una faccia da schiaffi, dovrai accettarla senza tentare di cambiarla.

LEGGI  Ecco il nuovo Kindle di Amazon, un dispositivo con retroilluminazione integrata disponibile al prezzo inferiore ai 100 euro.

Il FaceReader ha inoltre rivelato un dato interessante, ovvero che la Resting Bitch Face colpisce sia gli uomini che le donne in egual misura, una curiosa consolazione che potrebbe servirti per rispondere al prossimo commento sul tuo volto. Ma ricorda che un po’ di impertinenza nel tuo volto è ammissibile, in fondo.