Nuovo servizio di garanzia chiamato Nexus Protect per i dispositivi Nexus 6P e Nexus 5X

Nuovo servizio di garanzia chiamato Nexus Protect per i dispositivi Nexus 6P e Nexus 5X

Ti trovi ad assistere all’evento Google a San Francisco, dove i dirigenti dell’azienda hanno presentato Nexus Protect, un programma di garanzia per i nuovi smartphone Nexus presentati nel corso del keynote. Questa iniziativa, a differenza di ciò che si vociferava, non è un nuovo dispositivo o un servizio simile al recente iPhone Upgrade Program, bensì un’opportunità offerta dalla compagnia per garantire ai clienti un servizio di riparazione gratuita nel caso in cui il dispositivo acquistato dovesse subire danni meccanici o accidentali.

Al momento, il servizio di assistenza Nexus Protect è disponibile solo negli Stati Uniti, al costo di 69 dollari per il Google Nexus 5X e di 89 dollari per il Google Nexus 6P. Non è chiaro se questo programma verrà esteso in futuro anche in Europa ed in Italia, dove la garanzia obbligatoria ha una durata di 24 mesi, anche se non copre i danni causati dagli utenti come ad esempio una caduta accidentale del dispositivo.

Interessante notare come questo nuovo servizio Nexus Protect ricordi molto Apple Care, il programma offerto da Apple per tutti i suoi dispositivi acquistabili presso gli Apple Store, come l’iPhone, l’iPad, l’Apple Watch e il Mac. Possiamo anche immaginare che in un prossimo futuro il servizio Nexus Protect di Google verrà esteso anche ad altri dispositivi della serie, come il nuovo tablet Android Google Pixel C.

In questo turbinio di nuove tecnologie e servizi di assistenza, non possiamo fare a meno di riflettere sull’importanza della cura e della tutela dei nostri dispositivi nel mondo moderno. La rapidità dei progressi tecnologici è affascinante, ma è anche necessario pensare a come preservare e proteggere questi strumenti che ormai fanno parte integrante della nostra vita quotidiana. I dispositivi tecnologici si sono inseriti nella trama della nostra esistenza, diventando protagonisti e complici delle nostre azioni, delle nostre comunicazioni e delle nostre relazioni sociali.

LEGGI  GoCam, un'applicazione per iPhone che consente di catturare le proprie foto in modo automatico e senza l'ausilio delle mani [VIDEO]

Così, mentre assistiamo all’evolversi delle garanzie e delle politiche di protezione offerte dalle grandi aziende, non possiamo far altro che prendere atto di quanto sia importante considerare anche il lato umano e personale di questa moderna convivenza tra uomo e macchina. E chissà, forse un giorno anche i nostri dispositivi saranno in grado di comprendere e prevenire i nostri bisogni e le nostre inclinazioni, rendendoci la vita più agevole e sorprendente.