Ecco il nuovo videogioco intitolato “I Am Jesus Christ”, il quale si propone di essere un simulatore della vita di Gesù.

Ecco il nuovo videogioco intitolato “I Am Jesus Christ”, il quale si propone di essere un

Sei alle prese con l’annuncio di I Am Jesus Christ, un videogioco particolare che ti permetterà di vivere la vita di Gesù. Un’esperienza singolare, che si inserisce in un panorama videoludico variegato, popolato da simulatori di ogni genere.

Pensa a Job Simulator, un titolo che ti permette di immergerti nella quotidiana routine lavorativa, o a Farming Simulator, che ti fa assaporare la vita di campagna, come fece persino Angela Merkel durante la Gamescom del 2024. E che dire di Goat Simulator, in cui ti trovi a comandare una capra, in un universo del tutto surreale?

E proprio in questo contesto arriva I Am Jesus Christ, il cui gameplay ti offrirà la possibilità di compiere miracoli, battezzare i fedeli e addirittura affrontare Satana con l’aiuto dello Spirito Santo. Un’esperienza videoludica senza precedenti, che ti porterà a calarsi nei panni del figlio di Dio.

Insomma, il mondo dei simulatori si arricchisce di un titolo straordinario e intrigante, il cui impatto sulla cultura videoludica è destinato a suscitare curiosità e discussioni.

Gesù rappresentato come personaggio di un videogioco

E che dire di Goat Simulator, in cui ti trovi a comandare una capra, in un

Sei proiettato nel mondo di “I Am Jesus Christ”, antagonista in un’ambientazione open world dall’incredibile visuale in prima persona, che ti offre l’opportunità di compiere una trentina di miracoli per aiutare gli uomini nelle tue giornate. Ci sono icone vitali come la moltiplicazione dei pesci o la camminata sulle acque, ma avrai la possibilità di vivere eventi epocali della vita di Gesù, come la crocifissione e la resurrezione. Avrai la sfida di affrontare battaglie realistiche contro satana e avrai la possibilità di accrescere i poteri pregando o battezzando, aumentando così la forza dello Spirito Santo, rappresentata da una barra posizionata in basso a destra sullo schermo.

LEGGI  Maghi, vampiri, androgini e hijab: è stata annunciata l'uscita di 69 nuove emoji

Questo è quello che si conosce finora su I Am Jesus Christ, il cui scoop emerge dalla pagina ufficiale di Steam, il cui impatto nel panorama videoludico digitale PC non è ancora stato fissato. Tuttavia, la natura insolita del gioco, resa evidente dal trailer, ha saputo catturare l’interesse anche del pubblico e delle testate giornalistiche. Se poi ci si sofferma sulla recente notizia del prete che ha inaugurato il primo server del Vaticano dedicato a Minecraft, e ci si confronta con l’annuncio di I Am Jesus Christ, appare lampante come religione e videogiochi, in modi differenti, possano flirtare tra loro.