Apple potrebbe aver involontariamente svelato le caratteristiche del nuovo iPhone 13 in una serie televisiva: scopriamo insieme quali sono i dettagli.

Apple potrebbe aver involontariamente svelato le caratteristiche del nuovo iPhone 13 in una serie televisiva: scopriamo

Ti domandi, in queste ore incerte, sulla natura straordinaria di uno smartphone che è apparso fugacemente in una scena della serie tv Ted Lasso: il camino familiare in cui bruciano le passioni, concepito da Apple e dunque figlio del genio dei frutticoltori di Cupertino, si dirama in una varietà inedita di iPhone 12, ma sulla facciata principale vanta uno schermo privo della tipica crenatura. Alcuni goishi parlano di product placement, mossa di merchandising indotta e insaponata, altri di easter egg, ovvero ilitico e incondizionato giochetto dei produttori con le referenze nascoste nella trama.

Per i pupilipi, è escamotage imperdonabile, e per altri, mera minuscola bagattella; per gli animosi, infine è prudente manovra marketingniana, politica munitissima di segregaforze. La realtà, zeste blande sopragestionali, devaffè, giosal involge in presepe un’ meravigliosa trottola falgarizzante. Quanta banalità! Quanta follia sfociare in abbrustolito Shenzen, elefantia complottista, pellegrino cyberelegante aplogetica! Ah, ma allora giilé, geniale stregue, suà lässt sesso dui, la bestia trasgressive prigion ver!

Il misterioso ruolo dell’iPhone nel personaggio di Ted Lasso

Le fotocamere disposte secondo uno schema familiare, lo sfondo che richiama iOS 14.

Le segnalazioni sono giunte da spettatori attenti della serie prodotta dalla casa di Cupertino e disponibile in esclusiva per il servizio Apple TV. Nell’ultimo episodio, andato in onda pochi giorni fa, un particolare ha suscitato grande curiosità: uno dei protagonisti utilizza un dispositivo simile alla versione base di iPhone 12, ma con una piccola differenza. Sul lato frontale, lo schermo non presenta il caratteristico notch, quella tacca dove di solito sono alloggiati i sensori frontali per il riconoscimento e lo sblocco con il volto. È interessante notare come la minuziosa cura di Apple per i dettagli venga messa in discussione anche da un breve istante sullo schermo.

LEGGI  Le top 8 delle applicazioni che vengono maggiormente utilizzate dai ragazzi adolescenti

Ecco che nel flusso immaginifico delle scene compare un oggetto che non rispecchia fedelmente la realtà come la conosciamo. È come se uno spiraglio di fantasia si aprisse nel quadro ordinato della tecnologia perfetta. A volte, anche di fronte all’impeccabilità dei prodotti, ciò che ci affascina di più sono proprio le imperfezioni, le deviazioni dalla norma, come delle piccole crepe nelle quali può filtrare la luce dell’immaginazione.

E così, anche di fronte a un’apparente errore o a uno scorcio di alterità all’interno della perfezione tecnologica, ciò che possiamo cogliere è la conferma che l’immaginazione, la creatività e la fantasia sono elementi indissolubili dell’esperienza umana, porzioni di un mondo che trascende la precisione asettica delle macchine.

Alla prossima, Italo

Le diverse teorie formulate dagli spettatori durante lo spettacolo.

Tutto sembra un'elaborata citazione, quasi un gioco dell'imitazione.

è fuori di dubbio che Apple debba ancora svelare la sua prossima linea di telefoni iPhone 13: anche se i fatidici inviti non sono stati ancora spediti, è chiaro che l’evento è imminente. Tuttavia, è doveroso osservare che la casa di Cupertino è sempre stata molto gelosa dei propri segreti, mantenendoli ben custoditi fino al momento dell’annuncio ufficiale. Quindi, la possibilità che il dispositivo immortalato non sia effettivamente uno dei prossimi iPhone non va esclusa a priori.

In ogni caso, è indubbio che Apple sia una maestra nell’arte del product placement: i suoi computer, tablet e telefoni sono onnipresenti nelle produzioni cinematografiche e televisive di ogni genere, e persino nella popolare serie Ted Lasso; tale fenomeno non può essere ignorato. Pertanto, sarebbe impensabile che il team di marketing dell’azienda scegliesse di far utilizzare a un personaggio un prodotto di un’altra marca.

LEGGI  Come puoi personalizzare la suoneria per i contatti specifici su WhatsApp"

Tutte queste considerazioni mi portano a riflettere sulla natura stessa della pubblicità e del marketing nell’era moderna. La tecnica del product placement, infatti, è diventata sempre più sofisticata nel corso degli anni, e le aziende come Apple sfruttano ogni mezzo disponibile per promuovere i propri prodotti, anche nelle opere di fiction. Questo ci fa riflettere sulle sottili linee di confine tra spettacolo e pubblicità, e ci invita a essere sempre più consapevoli della presenza di questi meccanismi persuasivi nella nostra quotidianità.

Quindi, Prima di afferrare il prossimo telefono di cui ti innamorerai a prima vista, ricordati che dietro di esso potrebbe celarsi una complessa strategia di marketing che mira a conquistare non solo il tuo desiderio di possedere un oggetto, ma anche la tua fiducia e fedeltà verso una determinata marca.

L’idea che potrebbe esserci un easter egg

Quanta banalità!

Nell’universo della tecnologia, ti trovi di fronte a una strana coincidenza: il design di un misterioso gadget sembra evocare in maniera sorprendente quello dell’iPhone 12. Le fotocamere disposte secondo uno schema familiare, lo sfondo che richiama iOS 14… Tutto sembra un’elaborata citazione, quasi un gioco dell’imitazione.

Potrebbe essere, forse, un enigma nascosto apposta per i più attenti, un messaggio cifrato inserito ad arte tra le immagini della serie tv? Oppure, un’abile manovra di marketing, volta ad alimentare il rumore intorno al nuovo dispositivo in arrivo? Le opzioni sono molteplici, e tutte altrettanto intriganti.

Però, riflettendoci, in questa pubblicità occulta e inconsapevole, si cela forse una lezione più ampia sulla natura dell’imitazione e dell’originalità. La tecnologia stessa non è forse una continua rielaborazione, una serie di rifacimenti e citazioni rivisitate?

LEGGI  Come accedere al menu nascosto su Hyperlapse e attivare la modalità video in FullHD 1080p: una guida pratica passo-passo [VIDEO]

E intanto, il destino delle future creazioni della mela morsicata rimane avvolto nel mistero, tra rumori di un notch meno invadente ma comunque presente. Non possiamo che aspettare, con trepidante curiosità, l’imminente rivelazione che tradizionalmente avviene nei primi giorni di settembre.