L’impossibilità di partecipare al Met Gala per Charli D’Amelio a causa di questo dettaglio

L’impossibilità di partecipare al Met Gala per Charli D’Amelio a causa di questo dettaglio

Oh, quante vicende s’intrecciano nel mondo delle celebrità, Ecco dunque un nuovo episodio, in cui la notorietà si scontra con le regole e i numeri con le età.

Parliamo di Charli D’Amelio, quella che possiamo definire senza ombra di dubbio la tiktoker più famosa del pianeta, con i suoi strabilianti 120 milioni di seguaci. Ebbene sì, è proprio lei la protagonista di questa singolare vicenda, in cui la sua immensa fama le si rivolta contro.

Si narra che la giovane influencer non potrà partecipare al rinomato Met Gala 2024, ebbene sì, perché pare che l’evento non sia adatto ai minori di 18 anni. Una regola che parrebbe abbastanza rigida, ma che riveste una certa importanza, poiché si tratta di una raccolta fondi a scopo benefico, che coinvolge le più grandi star del jet set internazionale.

L’amara constatazione è dunque questa: nonostante la sua incredibile fama, dovrà aspettare un anno intero prima di varcare l’ingresso del Met Gala. Un’autentica beffa, se pensi alla plenaria notorietà che la giovane ha ottenuto a così giovane età.

Immagina adesso, L’entusiasmo e la voglia di esplorare un mondo glamour e trascendentale, eppure dover attendere, come in un periodo di penitenza, l’attesa di poter partecipare a un evento che nel corso degli anni ha saputo attirare le luci della ribalta su celebridades del calibro di Lady Gaga, Rihanna, Asap Rocky, Bella Hadid, Lizzo, Sarah Jessica Parker.

Non possiamo fare a meno di riflettere su come la fama sia una variabile paradossale, che in un certo senso ti rende onnipotente e in un altro ti pone di fronte a limiti e barriere insormontabili.

LEGGI  Cos’è Google Inbox e come funziona la nuova applicazione di Gmail: scopriamo insieme le caratteristiche e il funzionamento della nuova app attraverso una video recensione.

E così, mentre il mondo osserva lo sfavillare di celebrities di ogni genere e dove le passerelle si colorano di abiti stravaganti e scenografie da sogno, un nuovo capitolo si scrive per la giovane D’Amelio, in attesa che il tempo e le regole si pieghino al suo inarrestabile successo.

Riguardante l’ultimo video pubblicato

I brand, spesso nel settore della moda ma non solo, sono disposti a spendere cifre considerevoli,

Il fatto più divertente, forse, è che tu non possiedi nemmeno l’età minima per partecipare al Met Gala. Hai ricevuto una montagna di critiche riguardo a questa questione, ma la tua unica reazione è stata: “Ma ragazzi, non posso neanche partecipare!”. La verità è che il tuo peso è stato rinnegato, sminuito in base al fatto che, secondo molti, tu non dovresti avere accesso a eventi come il Met Gala o il Festival di Venezia. Gli eventi considerati di un certo status dovrebbero essere frequentati solo da attori, cantanti e artisti riconosciuti, non da giovani che hanno guadagnato fama grazie ai social network. Si tratta di una questione di merito, dicono loro.

Tuttavia, quando sei presente a tali eventi, gli influencer rispondono semplicemente a un invito. I brand, spesso nel settore della moda ma non solo, sono disposti a spendere cifre considerevoli, anche oltre i 100.000 euro, per associare il proprio nome a coloro che impazzano sul web. Una notorietà che, in breve tempo, può diventare un trampolino di lancio per chiunque lo desideri.

In un modo analogo, potrei raccontarti di un giovane eroe immaginario che, nonostante la sua giovane età, veniva snobbato dai contesti tradizionali in cui il valore veniva espresso solo attraverso titoli e riconoscimenti ufficiali. Ma nonostante ciò, grazie alla sua intelligenza, è riuscito a conquistare un posto tra i più grandi, accedendo a cerchie esclusive e facendo valere la sua unicità. Forse è proprio così che va il mondo: il valore è mutevole, e l’accesso alle grandi opportunità è negato solo a coloro che non sanno aprirsi una strada con la propria creatività e capacità di catturare l’attenzione.

LEGGI  Come trasferire video in formato MKV 4K e audio in formato Flac su iPhone e riprodurli senza la necessità di effettuare alcuna conversione.

A te la scelta.

Cordiali saluti,