Un nuovo servizio sbarca in Italia: l’opportunità di noleggiare un partner fittizio su Facebook

Un nuovo servizio sbarca in Italia: l’opportunità di noleggiare un partner fittizio su Facebook

Nell’epoca dei social network e dei “like”, dove tutto sembra ruotare intorno all’apparire e vantarsi di relazioni che in realtà non esistono, si fa strada un servizio unico in Italia: FintiFidanzati.com. Si tratta di un’idea apparentemente semplice ma dalle implicazioni complesse, che ti consente di affittare un finto partner o pretendente, per dare vita a un rapporto amoroso virtuale sul social network o per suscitare gelosia tra amici ed ex compagni.

Questo fenomeno può essere interpretato in vari modi, forse come una sorta di gioco o di bisogno insoddisfatto di attenzione, rappresentazione del proprio status o desiderio di apparire diversi da ciò che si è. Questo richiamo all’immaginario e alla costruzione di un’identità in continua evoluzione, così impalpabile e frammentata, è peculiare della nostra epoca, forse incomprensibile ai più anziani.

Il eccitante è notare come persone abbiano utilizzato il servizio per nascondere la propria preferenza sessuale ai genitori, facendo leva su un’immagine fittizia di se stessi. Il rapporto tra l’immagine che si proietta di sé stessi e l’identità reale sembra sfumarsi, irrigidirsi, trasformarsi in una rappresentazione al di là dei confini della verità.

Tutto ciò potrebbe ingenerare ulteriori riflessioni, addentrandoci nei territori sconosciuti della maschera e della finzione, dell’apparire e dell’essere. Si apre così uno scenario affascinante e complesso, suscettibile di molteplici letture, che ognuno potrà cogliere secondo il proprio sguardo.

il sistema di autenticazione a due fattori e perché è importante per la tua sicurezza online.

  Ma se invece vuoi guadagnare un po' di soldi, ti puoi iscrivere come finto

Oggi voglio raccontarvi di una strana tendenza che sta prendendo sempre più piede nel mondo dei social network. Sapete, è diventato possibile avere un partner finto su Facebook, semplice ed economico(come tutto, del resto, in questa società consumistica). Ti basta iscriverti, inserire una serie di caratteristiche per descrivere il tuo partner ideale, e scegliere il pacchetto che più si adatta alle tue necessità(e tasche).

LEGGI  Qual è il motivo per cui così tante persone stanno scrivendo “Congratulazioni” su Facebook e quali sono i passi da seguire per attivare questa nuova funzione

Ma se invece vuoi guadagnare un po’ di soldi, ti puoi iscrivere come finto fidanzato o finta fidanzata e aspettare di essere scelto per recitare la parte: nessun incontro (tranne che nel caso del pacchetto più costoso), nessun contatto personale e decisamente niente sesso. Tutto quello che devi fare è pubblicare post sulla bacheca e fingere di essere perdutamente innamorato. Ma attenzione, il 50% delle tariffe finiscono nelle tasche del finto partner.

Il pacchetto base ha una durata di tre giorni, costa circa 50 euro e prevede 3 commenti totali provenienti da un ragazzo o una ragazza di bell’aspetto: insomma, sborserai cinquanta euro per tre giorni di dolci parole in bacheca e poi chi si è visto si è visto. Se invece vuoi di più, puoi optare per un pacchetto che prevede la modifica della situazione sentimentale e per tre giorni costa 89,90 euro. E se desideri davvero il top, c’è addirittura un pacchetto che include la realizzazione di tre foto assieme al finto partner, purché sia entro 50 chilometri da te, ma dovrai investire una cifra prossima ai 700 euro per trenta giorni di falsa relazione amorosa.

Insomma, sembra che il problema della privacy sia del tutto superato. La reale preoccupazione sembra essere invece quella di costruire fittizi rapporti personali e relazioni amorose. O forse no, chissà. Che ne pensi, ? Just a game or a social commentary?