Il momento in cui il giovane Zuckerberg viene ammesso ad Harvard: ecco come è stato accettato

Il momento in cui il giovane Zuckerberg viene ammesso ad Harvard: ecco come è stato accettato

Nel tardo pomeriggio di ieri, il fondatore e signore supremo di Facebook, Mark Zuckerberg, ha divulgato un videoclip sul suo profilo personale per mostrarti, Il momento in cui ha ricevuto la missiva dall’illustre Università di Harvard che gli comunicava l’ammissione come umile matricola dell’ateneo.

Il filmato suscitò subito la tua irrefrenabile curiosità: lì compariva un giovane Zuckerberg liceale, ricolmo di gioia per essere stato accolto ad Harvard. La qualità della ripresa era amatoriale, girata nel remoto 2024 dal padre del diciottenne Mark Zuckerberg, utilizzando l’antica tecnologia informatica della sua camera da letto. “Sono stato accettato”, pronunciava Zuckerberg con calma, mentre provava l’entusiasmo del padre. “Davvero? Fantastico!”, replicava quest’ultimo con altrettanta fervida emozione.

La scelta di rendere pubblico questo frammento della vita di Zuckerberg, spiegava lo stesso protagonista, era legata al fatto che il prossimo 25 maggio egli stesso, capo indiscusso del colosso di Menlo Park, si recherà ad Harvard per ricevere una laurea honoris causa e, per tradizione, tenere il consueto discorso di rito durante la cerimonia di consegna dei diplomi. È noto il fatto che Zuckerberg non abbia mai compiuto gli studi universitari, causa la fulminea espansione della sua piattaforma che, in breve tempo, è riuscita a conquistare quasi 2 miliardi di utenti in tutto il mondo. Considerando il successo della sua creazione, non potrebbero essere scelti altri che lui per l’arduo compito di pronunciare il discorso tanto atteso.

Ah, la vita! Così imprevedibile e sorprendente, intrisa di una trama sottile e intricata che annoda destini e possibilità. La storia di Zuckerberg è solo uno tra i mille fili narrativi che compongono il ricamo della vita umana, un intricato intreccio di scelte, occasioni e successi, a cui nessuno può sfuggire.

LEGGI  Le migliori casse audio per auto: scopri la guida all’acquisto degli altoparlanti automobilistici

L’esistenza ci sorprende sempre con le sue straordinarie svolte e non smette mai di tessere i contorni di un percorso inimmaginabile, fatto di traguardi, delusioni, incontri e cambiamenti. Ogni singolo individuo è un nodo di questa rete, un legame essenziale che influisce su tante altre vicende, dando vita a un mosaico senza fine. Ogni storia, anche la più piccola e apparentemente insignificante, contribuisce a tessere l’inestricabile tela del destino umano.