🥇 5 Migliori Compressori Portatili (Si Gonfia alla grande!)

Articolo aggiornato con amore ❤️ il 10 Luglio 2020

Ciao sono Alberto.

Il compressore portatile è uno strumento molto utile e soprattutto molto versatile.

Puoi utilizzarlo dai lavori meccanici per manutenzioni fai da te, passando per il rigonfiamento delle gomme di auto, moto o bici, fino ad arrivare alle verniciature.

Nell’articolo di oggi ho deciso di analizzare i 5 migliori compressori portatili del 2020 e permetterti di avere una breve guida informativa che in pochi minuti ti permette di poter scegliere un mezzo in modo consapevole.

Ecco il mio compressore preferito:

Compressore Aria Portatile Auto Oasser Pompa Elettrica...

Ti guiderò nella scelta del miglior compressore portatile condividendo le esperienze intere di una vita, ma procediamo con ordine.

A cosa serve un compressore portatile?

Il compressore portatile è un’ottima soluzione per svolgere piccoli lavoretti, anche fai da te; occupa poco spazio e puoi utilizzarlo per tante esigenze:

  • Gonfiare le gomme della tua moto, dell’auto di tua moglie o della bicicletta dei tuoi figli senza doverti recare dal gommista;

  • Gonfiare il canotto al mare in tutta serenità e senza avere un oggetto ingombrante in mezzo ai piedi;

  • Verniciare le finestre di casa che, per via del sole, hanno perso il loro splendore, oppure il portone condominiale senza dover pagare un esterno per lavori semplici che puoi svolgere da solo per rilassarti dallo stress del lavoro.

  • Pulire le persiane dalla polvere e togliere il pulviscolo atmosferico e tutta la sporcizia dall’interno della tua auto.

  • Raccogliere olive e potare piante, senza dover faticare con cesoie e con la campagnola. In questo caso ti consiglio di optare per un modello potente che sia in grado di tagliare i rami per pulire le piante e che possa esercitare una pressione tale per permettere alle olive di staccarsi dall’albero.

  • Lavori artigiani svolgendo tutte le operazioni con la massima precisione, in questo caso è necessario un compressore silenzioso. Consiglio anche di sceglierlo  dotato di serbatoio. Effettuando lavorazioni manuali dove ogni minimo errore può compromettere tutto il lavoro, la silenziosità di un compressore è fondamentale; inoltre il serbatoio ti permette di non perdere il focus e poter lavorare a lungo senza perdere la concentrazione.

Puoi tenere comodamente i compressori d’aria portatili nel bagagliaio dell’auto, occupano poco spazio e non necessitano particolari misure di sicurezza, non c’è bisogno di legarli con delle cinghie e non sono pericolosi come i bidoni di benzina.

Come si usa il compressore

Prima di tutto bisogna verificare il valore di pressione corretto indicato sullo schermo indicatore. Puoi impostarla facilmente tramite degli appositi pulsanti o, al limite, grazie al manometro. I modelli di ultima generazione ti consentono inoltre di memorizzare il valore di pressione ottimale senza doverlo impostare ogni volta.

A questo punto è arrivato il momento di passare all’azione. Applica l’ugello del compressore (è quel compente da cui fuoriesce l’aria) alla valvola della ruota. Ti sarà sufficiente attendere solo alcuni secondi, per la sincronizzazione, ed inizierà a gonfiare in automatico. I modelli digitali, poiché dotati di sensore, quando raggiungono la pressione impostata si stoppano automaticamente. Dovrai pertanto infilare l’ugello nella valvola e rimuoverlo; poi a lavoro finito conservalo, praticamente un gioco da ragazzi.

Per tutti gli altri modelli sono necessarie alcune operazioni in più, ma fortunatamente non è necessaria una laurea per poterlo utilizzare in maniera efficace, è sufficiente seguire questa lista:

1. Accendere il compressore.
2. Impostare, utilizzando gli appositi pulsanti, la pressione di utilizzo.
3. Rimuovere il tappo della valvola e conservarlo per evitare di perderlo.
4. Posizionare l’ugello del compressore sulla valvola d'aria.
5. Aspettare qualche secondo per permettere al compressore di stabilizzarsi.
6. In presenza di un compressore automatico, il gonfiaggio terminerà nel momento esatto del raggiungimento della pressione stabilita. Nei modelli manuali devi controllare il manometro e terminare l'operazione quando la pressione arriva al valore ottimale.
7. Se dovessi sbagliare e gonfiare le gomme in modo eccessivo, puoi utilizzare il compressore in modalità inversa e sgonfiare dalle pressione in eccesso.
8. Terminato il lavoro spegnere il compressore e riposizionare le valvole.

Compressore portatile: un modello per ogni esigenza

Il mercato offre tante tipologie di compressori tra cui poter scegliere, pertanto “Come fare a trovare il migliore?“. Ti svelo un segreto: non esiste il compressore migliore in assoluto, esiste il modello che si adatta meglio alle tue esigenze.

Se ti sposti spesso e vuoi sempre avere con te il tuo compressore (anche perché non so quando può davvero serviti) ti consiglo un modello che, grazie alle ridotte dimensioni e alla sua leggerezza, può essere trasportato molto facilmente.

Esistono i compressori senza serbatoio e quelli con serbatoio. I primi sono più funzionali per utilizzi di base come il gonfiaggio, mentre i secondi sono particolarmente utili per lavori più impegnativi, quindi soprattutto per verniciare e soffiare.

Tieni sempre a mente che più un serbatoio è grande, più risulterà adatto per svolgere lavori complessi, più impegnativi e che richiedono più tempo.

Ti occorre utilizzare il compressore in maniera intensa e continuativa? Per svolgere compiti professionali, ti consiglio il compressore a cinghia. Se invece dovrai utilizzarlo principalmente per il fai da te, ti consiglio il compressore coassiale. I compressori coassiali sono infatti più adatti per gli hobbisti e, pur avendo caratteristiche simili a quelli a cinghia, risultano vantaggiosamente più economici.

Come scegliere un compressore portatile?

Prima di acquistare un compressore portatile efficace devi valutare diversi elementi da cui dipendono le prestazioni dell’attrezzo:

  • Potenza Di solito hanno una potenza che varia tra 1,5 e 5 CV e possono essere utilizzati sia per lavori domestici, sia per lavori più professionali.

  • Alimentazione, sono presenti in commercio compressori con alimentazione elettrica, a batteria e con serbatoio. Da questa funzionalità dipende anche la potenza. I modelli più performanti sono quelli con serbatoio, ma non necessariamente sono quelli che fanno al caso tuo; dipende dal lavoro che devi fare.

  • Pressione dell’aria La gran parte delle lavorazioni ha bisogno di una pressione compresa tra i 2 e i 10 bar. Esistono però anche necessità più performanti che possono arrivare a 300 bar. Per esempio per caricare bombole a gas, effettuare test di resistenza alla pressione o all’impermeabilità dell’aria.

  • Utilità I compressori d’aria portatili vengono utilizzati principalmente per gonfiare le gomme dell’auto per poi essere conservati nel bagagliaio. Esistono però modelli con funzionalità diverse che ti permettono di gonfiare palloni, materassini, giocattoli e pulire la tastiera del pc. Alcuni modelli con funzionalità di aspirazioni sono i più versatili.

  • Velocità Oltre alla potenza oggettiva devi considerare la velocità con cui viene sprigionata. I compressori più comuni per esempio ci impiegano circa un quarto d’pra per gonfiare una gomma classica da due bar, i più performanti invece ci mettono solo 3 minuti. Differenza sostanziale da considerare prima dell’acquisto, considerando però che all’aumentare della velocità aumenta pure il prezzo.

  • Dimensioni e Peso Pur essendo tutti i modelli molto più compatti rispetto ai compressori tradizionali ne esistono di dimensioni e pesi diversi. I più leggeri per esempio non arrivano ai 500 grammi, i più performanti superano il kilogrammo. Valuta bene lo spazio a tua disposizione onde evitare di ritrovarti con un prodotto ingombrante, cambia drasticamente dal conservarlo in un bagagliaio, in un garage o in un portaoggetti.

  • Resistenza Quello che vuoi quando acquisti uno strumento con queste caratteristiche è che duri il più a lungo possibile. Pertanto, un fattore importante quando si sceglie quale compressore portatile acquistare è la sua robustezza.Questo dipenderà in larga misura dai materiali utilizzati nella sua fabbricazione. I compressori d’aria portatili sono generalmente realizzati in plastica resistente e hanno strutture in alluminio. Questo perché non dovrebbero essere pesanti. Sebbene questi materiali siano leggeri, gli strumenti risultanti sono duri e resistenti e hanno sigilli di garanzia e standard di produzione a confermarlo.

  • Tecnologia I modelli di ultima generazione sono dotati di uno schermo con tecnologia LCD (display a cristalli liquidi) che permette di visualizzare i dati. Altri modelli invece dispongono ancora di manometro dove i valori vengono indicati da un ago, non facilissimi da leggere per i meno esperti. Ultimamente stanno andando di moda compressori provvisti di luci e LED incorporata. Sono molto utili perché ti permettono di avere un ottima visuale anche al buio, per esempio se dovessi bucare una gomma la notte. Altri modelli inoltre dispongono di funzionalità di emergenza, presentano una luce rossa lampeggiante; l’ideale per chiedere aiuto. Per quanto riguarda i modelli con batteria i più performanti presentano la funzionalità di ricarica rapida, come gli smartphone.

  • Portata A seconda della tipologia delle lavorazioni da svolgere puoi trovare compressori con tubi corti o lunghi che possono variare dai 30 cm ai 3 metri. Mi raccomando scegli sempre quelli per te più funzionali.

Compressore portatile: La Guida

Non hai mai utilizzato un compressore e pensi di trovare difficoltà? Non ti preoccupare è facile da utilizzare e molto maneggevole.

Ovviamente dovrai rispettare le norme di sicurezza e provvedere a una ricorrente manutenzione.

Può rivelarsi molto utile per chi affronti molti viaggi in auto. All’aumentare dei chilometri percorsi le gomme si usurano, perdono pressione e sono più soggette a forature. Avendo un compressore portatile subito disponibile ti permette di far fronte agli inconvenienti di percorso.

Buonsenso chiede di controllare spesso la pressione delle gomme e verificare che sia quella consigliata dal produttore. Una gomma troppo gonfia o troppo sgonfia si consuma in modo irregolare e fa perdere aderenza all’automobile.

Puoi tenere comodamente i compressori d’aria portatili nel bagagliaio dell’auto, occupano poco spazio e necessitano particolari misure di sicurezza, non c’è bisogno di legarli con delle cinghie e non sono pericolosi come i bidoni di benzina.

In questa guida metterò a tua disposizione tutte le informazioni di cui hai bisogno, continua a leggere.

Prima di tutto bisogna verificare il valore di pressione corretto indicato sullo schermo indicatore. Puoi impostarla in modo molto semplice tramite degli appositi pulsanti o, al limite, grazie al manometro. I modelli di ultima generazione ti consentono inoltre di memorizzare il valore di pressione ottimale in modo tale da non dover impostarlo ogni volta.

A questo punto è arrivato il momento di passare all’azione. Applica l’ugello del compressore (è quel compente da cui fuoriesce l’aria) alla valvola della ruota. Ti sarà sufficiente attendere solo alcuni secondi, per la sincronizzazione, ed inizierà a gonfiare in maniera automatica. I modelli digitali, poiché dotati di sensore, quando raggiungono la pressione impostata si stoppano automaticamente. Dovrai pertanto infilare l’ugello nella valvola e rimuoverlo per conservarlo a lavoro finito, un gioco da ragazzi.

Per tutti gli altri modelli sono necessarie alcune operazioni in più, ma fortunatamente non è necessaria una laurea per poterlo utilizzare in maniera efficace, è sufficiente seguire questa lista:

 

Oasser Compressore Aria Portatile Auto

Compressore Aria Portatile Auto Oasser Pompa Elettrica...
  • 【Compressore Portatile】Con la sua batteria interna ricaricabile al litio da 2200 mAh, il compressore portatile può rapidamente messo in funzione. È in grado di gonfiare palloni e giocattoli gonfiabili, ma anche ruote di auto, biciclette e moto in modo pratico e veloce. (Nota: si prega di caricare la batteria se non utilizzato per un lungo periodo)
  • 【Design alla moda】Il compressore dalle dimensioni contenute e facili da maneggiare, è dotato di luce a LED e design portatile da utilizzare sia di giorno che di notte

Oasser compressore ad aria portatile a batteria è provvisto di un comodissimo display a cristalli liquidi in tecnologia LCD. Ti permette di visualizzare la pressione e di impostarne i bar, tramite l’apposita pulsantiera, prima di procedere all’operazione di gonfiaggio. Il manometro digitale è mondo utile quando si conosce la pressione indicata dal produttore.

Questo modello riesce ad esercitare una massima pressione di gonfiaggio di 130 PSI, circa 9 BAR. Ti permette di svolgere le più comuni operazioni di gonfiaggio: dalle gomme di biciclette a quelle dei SUV e dei furgoni. Non è invece adatto per i camion. Puoi scegliere, tramite un apposito tasto, se utilizzare la pressione espressa in BAR o PSI nel caso in cui tu abbia necessità specifiche di lavorazione.

Ha una forma a pistola, come si vede dalla foro, che lo rende molto facile da utilizzare anche ai non esperti e meno pratici. Presenta infatti un tasto di accensione rosso che lo rende ben visibile rispetto dal resto della struttura, completamente nera.

Il produttore ha inserito nella confezione diversi accessori:

  • Adattatori per valvole, per tutte le esigenze.

  • Un caricabatteria per collegarlo alla corrente o all’accendisigari dell’auto in caso di bisogno.

  • Due tubi flessibili di diverse misure.

  • Due guanti per non sporcarsi durante l’utilizzo.

  • Una borsa per massimizzare e semplificare la portabilità.

Lo ritengo il miglior compressore portatile a batteria di fascia media.

LIUWEIWEI Compressore d’Aria Elettrico Portatile

No products found.

Il compressore ad aria elettrico e portatile Liuweiwei è molto versatile e risulta essere funzionale per gonfiare gomme di auto, moto, SUV, Quad ATV e biciclette. Risulta essere performante anche con divani gonfiabili, palloni di pallacanestro, giocattoli gonfiabili e salvagenti.

Presenta una batteria al litio da 2000 Ma (milliampere) ricaricabile tramite accendino o spina elettrica.

Dispone di funzione con spegnimento automatico, come i modelli precedenti è sufficiente scegliere il valore di pressione prima dell’utilizzo e al suo raggiungimento il compressore termina di funzionare.

Inoltre è provvisto di display luminoso e di luci di emergenza che ti permettono un rapido utilizzo anche di notte.

Il modello è provvisto di diversi accessori molto interessanti:

  • Pompa ad aria compressa per auto.

  • Tubo dell’aria lungo 30cm.

  • Un tubo d’aria corto.

Sprigiona una potenza di 10,5 bar con 70 litri al minuto che ti permette di gonfiare quasi tutti i pneumatici, non supporta quelli dei camion.

Una volta scaricata il caricatore riesce a ricaricare la batteria in un paio d’ore.

Questo Liuweiwei è uno dei migliori compressori portatili ad aria del 2019.

PXQ Compressore d’Aria Portatile per Pneumatici

PXQ Compressore d'Aria Portatile per Pneumatici, 60 l/min 150...
  • [Forte potenza]: la pompa ad aria ad alta resistenza può gonfiare P195/R15 da 0 ~ 35 psi in circa 1 minuto o meno. Contiene prolunga per tubo dell'aria con manometro, abbastanza lungo per gonfiare pneumatici di camion e camper.
  • Durevole e stabile: corpo in metallo resistente e di alta qualità con tappetino in gomma antivibrazione per evitare movimenti indesiderati, che offre una sensazione solida e durevole e molto silenziosa.

Il compressore ad aria portatile PQX, è molto potente: in un minuto riesce a gonfiare gomme da 2,5 BAR con semplicità; è l’unico tra quelli analizzati idoneo per gonfiare gomme di camper e camion.

Ha una struttura in metallo che rende l’attrezzo durevole e stabile, presenta tappetino in gomma con funzionalità di antivibrazione che rende la macchina particolarmente silenziosa.

Dispone di un cavo di alimentazione da 10 m di lunghezza che ti permette poter gonfiare e sgonfiare senza stress tutte le gomme senza dover faticare.

Provvisto di prolunga è comodo da trasportare, occupa poco spazio e può essere conservato anche nel bagagliaio in modo tale da estrarlo dal cilindro solo quando il caso lo richiede.

Vengono forniti in dotazione tre adattatori per poterlo utilizzare per diverse esigenze: auto, moto, camper, camion, bicliclette, SUV, e Ampia applicazione: sono inclusi tre adattatori aggiuntivi per un uso versatile, che li rende facili da gonfiare pneumatici di auto, moto, camper, SUV e Quad ATV. Performante anche su attrezzature sportive, bicicletti e molti altri oggetti gonfiabili.

Sprigiona una potenza superiore ai 10 BAR e sposta 160 Litri d’aria al minuto.

Facile da usare, è sufficiente:

  1. Collegare la batteria all’alimentatore di corrente.

  2. Avvitare il tubo nella valvola del pneumatico per poi stringere.

  3. Premere l’interruttore e far iniziare il gonfiaggio.

  4. Durante il gonfiaggio l’indicatore del barometro segnala il valore di pressione dell’aria e quando raggiunge pressione desiderata si spegne automaticamente.

Nonostante le prestazioni presenta un peso poco superiore allo standard, circa 2,5kg.

Ritengo queso modello Pqx il migliore compressore portatile a batteria del 2019.

I migliori compressori portatili a batteria

TACKLIFE ACP1C Compressore Portatile per Auto – Il più economico

ORA IN OFFERTA 20%
TACKLIFE M1 Compressore Portatile per Auto - 40L/Min Mini Pompa...
  • 【➤ Gonfiaggio Rapido & Multiuso】- Questo compressore da auto può gonfiare rapidamente un pneumatico da 0 ~ 2,4 bar in 4,5 minuti, flusso d'aria è 40 Litri/Min. Adatto per auto, bici, moto, palle, medie SUV e molti altri gonfiabili (incluso 4 adattatori ugelli)
  • 【➤ Pressione Precisa】- Il manometro digitale incorporato risponde agli standard internazionali della precisione ANSI B40.1 (± 1%) e misura la pressione precisa dei pneumatici. Si gonfia di 0,07 bar aggiuntivi per compensare la perdita d'aria causata dalla valvola di sfiato quando l'ugello viene rimosso. Unità di visualizzazione: PSI / KPA / BAR
Tacklife ACP1C è un compressore portatile per auto, ti permette di gonfiare le gomme di auto, bici, moto e SUV in circa 5 minuti. Nonostante la fascia di prezzo è provvisto di tecnologia LCD che lo rende molto facile da utilizzare, inoltre al raggiungimento della pressione impostata si stoppa e si spegne automaticamente, il pulsante di accensione e spegnimento salta quando il sensore riconosce la pressione ottimale. Non ti ti permette di gonfiare con pressione eccessiva, i tuoi pneumatici ringraziano. Puoi scegliere se visualizzare la pressione in BAR, PSI o KPA (kilopascal); a seconda delle tue necessità. Puoi utilizzarlo anche per le esigenze notturne, presenta 4 piccole lampadine a led e una luce rossa di emergenza.

Unico difetto è il peso di circa 2kg che potrebbe affaticarti il braccio durante l’utilizzo non essendo un compressore portatile professionale.

Lo ritengo il migliore compressore portatile economico.

STANLEY DST 100/8/6 – Compressore Silenzioso

ORA IN OFFERTA 14%
STANLEY DST 100/8/6 - Compressore Silenzioso (59dB), 8 Bar
  • Molto silenzioso (59 db)
  • L copertura di plastica robusta protegge completamente tutte le parti meccaniche

Ritengo lo Stanley DST 100/8/6 un compressore altamente funzionale, è infatti provvisto di Tecnologia Silenziata che ne riduce drasticamente la rumorisità. Produce suoni fino ad un massimo di 59 decibel, come avere una radio accesa o pari alla rumorosità di un ufficio. La cappotta plastificata infatti è stata studiata proprio per isolare i suoni.

Permette di svolgere lavori a tutte le ore, anche in presenza di neonati addormentati e senza disturbare i vicini di casa.

Macchina molto compatta che può essere trasportata facilmente anche nel bagagliaio di macchine di piccole dimensioni, come quelle di una 500.

Inoltre è facilissimo da usare, grazie alla presenza di un manometro; è ergonomico, trasportabile e leggero, la tecnologia è stata organizzata in soli 16 kg di prodotto.

I piedini anti-vibranti ne aumentano la stabilità, non ti affaticano fisicamente e ti permettono di svolgere anche piccoli lavori di precisione.

Presenta due soli difetti:

  • Il serbatoio di soli 6 litri non ti permette di effettuare lavori di verniciatura senza dover perdere tempo per ricaricare.

  • Non è adatto per lavori continuativi, in caso di uso prolungato perde le atmosfere. L’abbassamento della pressione genera una minore forza nel getto dell’aria rendendo lo strumento poco funzionale.

Lo ritengo il miglior compressore portatile a batteria per uso saltuario.

Compressore portatile con serbatoio

Mi sento di consigliare il compressore portatile a sebatoio per effettuare lavori prolungati che necessitano di potenza elevata. Questi compressori nascono per essere utilizzati in lavorazioni di tipo industriale essendo rumorosi ed ingombranti per i lavori occasionali.

Sono solitamente provvisti di serbatoio anche se ultimamente si tende ad eliminarlo per aumentarne la praticità e renderlo utilizzabile anche in lavorazione interne e per il fai da te.

Considera comunque la dimensione del serbatoio influenza le prestazioni del compressore. Questo contenitore infatti permette alla macchina di accumulare l’aria emessa durante l’utilizzo. All’aumentare delle dimensioni vario le tipologie dei lavori da poter eseguire.

I compressori senza serbatoio sono per ovvi motivi di dimensioni contenute e soprattutto economici. Forniscono prestazioni ridotte rispetto ai modelli provvisti di serbatoio.

Possono comunque rivelarsi molto utili quando si ha un’emergenza improvvista, per esempio quando per cause ti forza maggiore sei costretto a confiare le ruote della tua auto.

Stanley D 200

[Amazon box = “B00IRA7GTS”]

Il compressore Stanley D 200 è un ottimo compromesso per chi non ha la necessità di acquistare un modello professionale per piccoli lavori domestici come il gonfiaggio delle ruote o spolverare.

Presenta un serbatoio da 6 litri, l’ideale per lavori che necessitano di 6 atmosfere, potenzialmente raggiunge anche le 8. In quest’ultimo caso però perde parecchia autonomia, non riesce a fornire massime prestazioni per periodi prolungati.

Ha in dotazione una tracolla per consentirti di trasportarlo senza incovenienti, risulta essere inoltre molto pratico anche grazie al regolatore di pressione che ne facilita l’impostazione.

Una piccola tasca ti permette di conservare piccoli oggetti come l’adattatore per le valvolare, senza di perdere tempo per cercarli o addirittura perderli.

La valvola di scarico sul serbatoio permette di rilasciare l’acqua condensata senza creare fastidi o inconvenienti.

È un modello molto leggero, vuoto pesa soli soli 15 kg, che però presenta un difetto: è rumoroso.

KnappWulf KW2100

KnappWulf KW2100 Compressore ad aria, con 3 motori da 750 W,...
  • Dotato di 3 potenti motori senza olio, da 750 W ciascuno.
  • Ha 2 manometri per la pressione del serbatoio e la pressione d’utilizzo.
Il compressore ad aria KnappWulf2100 è particolarmente silenzioso per le prestazioni che svolge, durante il suo utilizzo sentirai un leggero ronzio, a distanza di un metro produce una rumorosità di soli 69 decibel, come quando accendi l’aspirapolvere.

Potrai utilizzarlo senza tappi di protezione per le orecchie anche per lunga durata. Il prodotto è provvisto di 3 motori da 750 Watt, 3 cavalli, che gli permettono di generare una pressione da 100 litri.

Questo compressore può essere usato tranquillamente con pistole a spruzzo e avvitatori, risulta essere idoneo sia per un utilizzo professionale, sia per il fai da te.

Non dispone di componenti ad alta frequenza, puoi utilizzarlo senza interferenze delle onde radio o dello smartphone, al limite possono essere molto leggere quando i 3 motori vengono accesi in contemporanea.

Unico difetto è rappresentato dal separatore d’acqua, il quale può essere ottimizzato, inoltre è assente un maccanismo che controlla la temperatura dei motori.

Devi garantirne l’alimentazione utilizzando cavi di spessore adatti, in ogni caso se anche dovessero presentarsi dei leggeri cali di tensioni o piccole interruzioni di corrente non riscontrerai nessun tipo di problema.

Per gli amanti delle statistiche questo compressore opera ad una velocità di 1400 giri al minuto, aspira 390 litri d’aria al minuto, sprigiona una potenza di 270 litri al minuto e pesa 72 kg.

TOPQSC 300BAR 30MPA 4500PS

TOPQSC 300BAR 30MPA 4500PSI Pompa aria ad alta pressione...
  • 🔔 【Velocità】-- 2800r / min; Flusso: 50L / min. Sistema di raffreddamento: si prega di preparare abbastanza acqua di raffreddamento, si consiglia di essere un serbatoio d'acqua. ❌BOIS SENZA ACQUA È VIETATO !!!
  • 🔔 【Alta Qualità】-- Strutture possono essere utilizzate per riempire cilindri ad alta pressione, ma devono confermare che i cilindri ad alta pressione possono resistere alla pressione di esercizio della pompa dell'aria (pressione di esercizio da 0 a 4500 psi). Dotato di due tipi di connessioni: ugello di gonfiaggio dei pneumatici per auto e attacco rapido da 8 mm.

Questo compressore TOPQSC 300BAR 30MPA 4500PS necessita di una procedura particolare prima del primo utilizzo:

  • Montaggio.

  • Lubrificazione con l’olio.

  • Prima dell’avvio del motore inserire l’acqua e farla girare.

  • Fissare per bene i raccordi e i tubetti della pompetta. Ti consiglio di leggere attentamente il libretto di istruzioni dove ti viene fornita la descrizione dettagliata e le foto.

Escluse queste operazioni preliminari è un gran compressore, è provvisto di sensore autostop, ti permette di impostare la pressione del manometro con semplicità e velocità, aumenta da 100 a 200 bar in circa 30 secondi.

Particolarmente adatto per ricaricare bombole di gas, estintori, vari test di tenuta e per rilevare perdite. Puoi utilizzarlo anche per pulire fucili ad aria compressa in completa autonomia.

La presenza di una pompa sommergibile permette la circolazione dell’acqua senza surriscaldare il motore, rimane al di sotto dei 50 °C durante l’utilizzo. Ricordati però di avere a tua disposizione acqua per riempire il serbatoio di raffreddamento, non puoi utilizzare il compressore senza acqua, rischieresti di comprometterne il funzionamento. In ogni caso è provvisto di un doppio sistema di raffreddamento utilizzabili in contemporanea.

Infine la macchina risulta robusta e semplificata per facilitarne l’utilizzo anche a chi possiede meno dimestichezza, esperienza e praticità d’uso.

Compressori portatili lubrificati

I compressori portatili lubrificati sono estremamente utili per eseguire dei lavori all’interno degli appartamenti. L’assenza di olio infatti elimina il rischio delle possibili macchie sul pavimento o sul bagagliaio della macchina quando decidi di portarlo con te.

Inolte vengono ridotte notevolmente le immissioni nell’aria, mancando la combustione non si produce nessun fumo inquinante, un bene per te e per l’ambiente.

I compressori a secco inoltre sono molto più economici rispetto a quelli lubrificati, oltre a costare meno al momento dell’acquisto del macchinario ti permettono di risparmiare anche sull’acquisto dell’olio, come ho già scritto non ne hanno bisogno.

Sul prezzo però è necessario fare una precisazione: quello che ho scritto qui sopra non vale per i modelli da utilizzare in ambito medico. La natura delle lavorazione richiede elevate prestazioni, come aumenta la professionalità aumenta anche il prezzo.

Ultimate II – Compressore Oilless senza serbatoio

Ritengo il compressore Ultimate II uno dei migliori per quanto riguarda i modelli autolubrificanti.

É un compressore tra i più silenziosi, solo 45 decibel, meno di un ambiente domestico. Lo ritengo particolarmente utile per l’utilizzo in lavori di pasticceria, per il modellismo e per verniciare.

Dispone infatti di un aerografo di un tubo da 1,8 metri e di 5 spazzole per la pulizia a fine utilizzo.

Infine riesce a fornire una pressione massima di 4 bar.

Fengda AS 186 A – Il miglior compressore autolubrificato da 3 litri

Il compressore Fengda AS 186 è un modello ultra-silenzioso, presenta infatti una piastra nera che ne riduce notevolmnte la rumorosità.

Un modello molto utile per l’utilizzo in pastificio, per i modellisti e le estetiste e per pressurizzare la birra.

Fornisce una pressione massima fino a 6 bar e dispone di una portata massima pari a 35 litri al minuto.

Presenta inoltre un piccolo serbatoio di 3 litri che ne aumenta l’autonomia.

Fengda FD 186 K – Il miglior compressore a secco da 3 litri con accessori

Questo Fengda FD 186 K pur non essendo provvisto di piastra compressore rimane comunque molto silenzioso. Produce rumori fino a 47 decibel, come un ambiente domestico.

In compenso però dispone di un kit accessorio di tutto rispetto:

  • La pistola aerografo a doppia azione che ti permette di controllare la quantità di aria e il colore.

  • Un tubo dell’aria da 1,8 metri.

  • Un set di spazzole per pulire l’aerografo, con un supporto facilitarti nell’utilizzarlo.

  • Ben 5 vasetti di vernice.

La presenza di un manometro, un regolatore di pressione e un filtro dell’aria lo rendono facile e comodo da usare, adatto anche ai meno esperti.

Einhell TC-AC 190/6/8 OF – Il miglior compressore autolubrificato da 6 litri:

Il compressore Einhell TC-AC 190/6/8 OF pur non essendo un modello silenzioso come quelli analizzati precedenza risulta essere più versatile.

Se gli altri si prestano principalmente per lavori di aerografia questo invece ti consente anche di gonfiare, pulire e verniciare, ottimo per il fai da te domestico.

Riesce a sprigionare una pressione fino a 8 bar, regolabile, e una portata massima di 139 litri al minuto.

Ultimo aggiornamento 2020-07-14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *