🥇 11 Migliori Mouse Verticali (Addio 👋 Sindrome del Tunnel Carpale)

Ciao sono Antonio.

Sono appassionato di computer 💻, faccio l'ingegnere di professione e gioco ai videogiochi per diletto️.

Non c'è insomma un minuto che io passi lontano dal mio computer: che sia il mio fisso da gaming a casa, o il mio laptop da lavoro in ufficio, per dovere (prima) e per piacere (poi) sono costretto a usare spessissimo il mouse.

E devi fidarti di me se ti dico che:

Il mouse verticale previene i dolori della sindrome del tunnel carpale, della tendinite e della lesione da sforzo ripetitivo. Un'invenzione semplicemente geniale! 💡

Seguimi dunque, ti guiderò passo passo alla scelta del migliore mouse verticale per le tue esigenze. Ti svelerò i suoi segreti, ti spiegherò come si usa, quali sono i suoi benefici e vedrai con me le recensioni dei migliori sul mercato.

Sei mancino? Non preoccuparti assolutamente, ho pensato anche a te: nella lista dei migliori mouse verticali trovi anche quelli più adatti a te 🙂

I Migliori Mouse Verticali - Tabella Comparativa

il miglior mouse
Logitech MX Vertical Mouse ergonomico avanzato cablato e wireless...

Logitech MX Vertical

​• max DPI 4000
• 132 gr

• wireless

altamente customizzabile
Evoluent VM4R Mouse verticale destro Evoluent4 6...

Evoluent VM4R

​• max DPI 2600
• 200 gr

• cablato

Trust Verto Mouse Verticale Ergonomico Wireless 1200/1600 DPI,...

Trust Verto

​• max DPI 1600
• 118 gr

• wireless

Anker Mouse Verticale Wireless - Mouse Senza Fili Con Impugnatura...

Anker

​• max DPI 1600
• 95 gr

• wireless

per mancini
AURTEC Mouse Sinistro, Mouse Verticale Ergonomico Wireless...

Aurtec

​• max DPI 1600
• 86 gr

• wireless

ottimo prezzo
CSL - Mouse Verticale - Modello CSL TM137U Ottico - 6 Tasti -...

CSL TM137U

​• max DPI 1600
• 118 gr

• cablato

l'economico per mancini
perixx Perimice-513L - Mouse ergonomico con cavo per mancini, 6...

Perixx Perimice-513L

​• max DPI 1600
• 154 gr

• cablato

AUTLEY Mouse Ergonomico Cablato, Mouse Verticale Mouse Cablato...

Autley

​• max DPI 3200
• 122 gr

• cablato

wireless economico
TECKNET Mouse Verticale, Mouse Ergonomico Wireless 2000 DPI,...

Tecknet

​• max DPI 2000
• 95 gr

• wireless


Non voglio perdermi subito in tante chiacchiere: questo video è molto più chiaro di mille parole. Ti descrive un comunissimo mouse verticale e ti mostra anche come l'impugnatura è molto più comoda rispetto ad un mouse classico.

Prima soffrivo di dolori molto forti al polso e al braccio...

Adesso che uso il mouse verticale, le ore spese davanti al pc sono migliori, il braccio è completamente rilassato, annullando lo sforzo sulla spalla, e l'esperienza lavorativa e videoludica è decisamente superiore.

Con un mouse verticale ho letteralmente detto addio a tutti questi problemi. Ed è ora che lo faccia anche tu, se soffri di tunnel carpale o di lesione da sforzo ripetitivo.

Quale uso io, ti stai chiedendo? Questo qui:

Si tratta di un Logitech MX Vertical. Il primo vantaggio che ho notato è stato nel fatto che il mio polso non duole più come una volta.

Ero solito soffrire di sindrome del tunnel carpale, spesso il mio braccio si addormentava e alcune notti non dormivo per il dolore.

Consiglio e raccomando sempre una visita medica specialistica in questi casi, come ho fatto io stesso, ma un mouse verticale può seriamente aiutarti.

Vuoi conoscere quindi quali sono i migliori mouse verticali disponibili sul mercato?

Sei MANCINO e ne vuoi uno che faccia al caso tuo?

Vuoi dare un taglio ai problemi legati alla postura quando siedi davanti al computer?


La mia esperienza con i mouse e la sindrome del tunnel carpale

Ne ho visti di mouse nella mia vita: ricordi quello con la pallina? Per me è stato IL mouse per anni. Quante volte andava aperto sotto, rimossa la pallina e ripulito dalla polvere che si accumulava...

Ho assistito anche a tutti gli upgrade possibili che si sono succeduti nel corso degli anni, ma qui siamo di fronte ad una rivoluzione secondo me, in quanto il mouse non diventa semplicemente "più nuovo e moderno" ma guarda anche alla salute dell'utente.

Fenomenale, ho pensato quando ho scoperto la reale utilità, visto che all'inizio la mia mente era partita per la tangente e aveva completamente travisato il vero scopo di questi mouse.

Quando ho visto per la prima volta un mouse verticale lo avevo inevitabilmente associato ad una "pistola", insomma un mouse che si prestava di più a giocare titoli FPS. Immaginavo l'impugnatura solida e un feeling più realistico in fase di gioco e una possibilità di mirare migliore rispetto ai normali mouse da gaming.

Preso dalla frenesia tipica di chi è appassionato di queste cose (se lo sei, puoi capirmi perfettamente) ho continuato le ricerche e ho iniziato a leggere articoli che riguardavano tunnel carpale e RSI più nello specifico e fu lì che capii e colsi la genialata: un mouse che mantenesse la sua alta sensibilità e manovrabilità ma che al contempo aiutasse dal punto di vista della salute del braccio che lo usava.

Pensavo di aver risolto tutti i miei problemi legati alla postura acquistando un'ottima sedia da gaming ergonomica che fungesse anche da sedia da ufficio, e risistemando la mia scrivania in modo che tutto fosse alla giusta portata di mano e di vista. Poi un giorno internet praticamente mi ricorda che mancava ancora l'ultimo pezzo: il mouse verticale, e fu così che mi decisi ad acquistarlo quasi seduta stante.

Ho detto "quasi seduta stante" per un motivo ben preciso, volevo il migliore che c'era: credevo fermamente nell'innovazione del prodotto e non volevo scendere a compromessi. La ricerca ne è valsa la pena perché ho scoperto tutto quello che c'era da sapere su questi mouse verticali ed eccomi qui oggi con questa guida completa.

Mi sono deciso a organizzare un articolo che rispondesse alle domande tipiche degli utenti riguardo questi articoli, in modo da non lasciare niente al caso.

A cosa serve il mouse verticale

Il mouse verticale serve:

  • A restituire una comodità di utilizzo che è nettamente superiore a quella data da un normale mouse orizzontale, specialmente se parliamo di un utilizzo prolungato, quando si lavora per molto tempo oppure quando si passano le ore di fronte al proprio videogioco preferito.
  • Ad abituare l'utente ad un approccio quasi completamente diverso nei confronti del computer: per dire "STOP" ad una postura che rovina a lungo termine il polso e il braccio, una postura che può portare anche a conseguenze serie, in quanto il tunnel carpale, per dirne una, all'inizio può sembrare una stupidaggine, ma può peggiorare.
mouse-verticale-sindrome-tunnel-carpale

Un'immagine che per quanto disegnata rende benissimo ciò di cui sto parlando.

Quante volte ti sei preso il polso cercando di massaggiarlo con l'altra mano, quante volte hai provato quel dolore intenso proprio lì, dove l'immagine è più rossa?

Questi sono dolori posturali che possono essere corretti con un mouse verticale.

Un attimo però, voglio cercare di fugare tutti i dubbi qui di ogni sorta. Devo fare una precisazione!

Non è immediato il passaggio; ti faccio un esempio, ho un amico che aveva a sua volta scoperto l'esistenza di questi mouse. Una sera siamo usciti e ci siamo scambiati vari pareri e opinioni a riguardo: c'erano delle differenze di ragionamento ma nulla degno di nota, fatto sta che entrambi eravamo decisi a comprarne uno.

Ebbene, io mi trovo benissimo, mi ci sono trovato bene fin da subito, lui no; ha avuto difficoltà con l'impugnatura e l'utilizzo base, come se non si fosse trovato con il cambio di posizione della mano.

Alla base del passaggio c'è il fatto che la mano non giace più parallela al tavolo ma girata, come se poggiasse sul lato del mignolo.

Questa "nuova" posizione può comportare all'inizio totale disagio, che passa in capo a pochi giorni.

Un altro problema è legato al fatto che i clic di indice e medio "puntano" verso il lato, e quindi all'inizio il mouse verticale tenderà a spostarsi quando cliccate. È capitato anche a me, è normale, anche se non succede a tutti.

Concludo dicendoti di non preoccuparti, ci farai l'abitudine davvero in poco tempo.

Come si usa il mouse verticale

Il mouse verticale va impugnato!

La mano deve avvolgere il corpo del mouse in modo da avere il pollice sul lato interno e le altre quattro dita sul lato esterno.

Il lato interno solitamente presenta un incavo, proprio per permettere al pollice di posizionarsi bene e avere una presa salda.

Il lato esterno si presenta a tutti gli effetti come un comune mouse, ovvero con i suoi due tasti (destro e sinistro), la rotella e gli eventuali tasti extra che di solito compaiono anche sui comuni mouse.

Capisci ora perché all'inizio avevo pensato ad una pistola per giocare agli FPS? Dalle foto questo risulta chiarissimo. Qualunque prodotto ne ha una che mostra appunto l'impugnatura di un mouse di questo tipo.

Oltre a quella dell'impugnatura c'è anche puntualmente la foto che mostra il vantaggio di usare il mouse verticale. Il braccio non è costantemente ruotato nella posizione "classica" ma assume una posizione molto più naturale.

🥇 11 Migliori Mouse Verticali (Addio 👋 Sindrome del Tunnel Carpale)

Questa è una cosa che puoi verificare da solo, in questo preciso momento, se stai leggendo quest'articolo da un computer fisso e hai un mouse vicino a te.

Metti la mano sul mouse. Poi ruotala mantenendo fisso il lato del mignolo come se volessi portare il pollice in alto. Mentre fai questo movimento, usa l'altra mano per "sentire" come si muove il tuo braccio: ti renderai conto che nel momento in cui il polso ruota verso il basso, il braccio gira ma solo dalla parte del polso.

Può sembrare nulla ma a lungo termine è proprio questa posizione che può creare problemi. Il braccio tenuto in quella posizione va a sforzare i nervi proprio in corrispondenza del polso: quando usi un mouse classico tendi a muovere la mano e non l'intero avambraccio e questo è un movimento dannoso.

Con un mouse verticale tutto ciò non succede: con la mano nella posizione alta la prima cosa che noti è la posizione naturale dell'avambraccio. Non pensare a nessun mouse, prendi il braccio e poggialo naturalmente sul tavolo di fronte a te: in che posizione lo appoggi? Esatto, dalla parte laterale e non con il palmo all'ingiù!

Quando impugni un mouse verticale non solo il braccio assume una posizione naturale ma il polso a sua volta girerà in maniera naturale. Non farà più movimenti laterali e non sforzerà nessun nervo. Quello che ho notato io personalmente è che tendo anche ad usare di più il braccio e di meno il polso.

Ribadisco che ti servirà un po' di pratica per abituarti completamente. Io l'ho trovato da subito molto comodo e nettamente più rilassante per il braccio. Quelli migliori ti aiutano in questo senso. Non voglio spaventarti, è solo per farti capire che è un mouse diverso da quello classico orizzontale.

Se dai un'occhiata online a cosa scrivono gli utenti, ti renderai conto che ci vuole poco ad abituarsi.

I benefici di un mouse verticale

Un mouse verticale ti aiuta a prevenire dolori legati a patologie quali la sindrome del tunnel carpaletendinite lesione da sforzo ripetitivo (RSI).

Utilizzare un mouse classico è diventata una normale pratica quotidiana per chi usa un computer, inoltre ci viene abbastanza spontaneo. Io non mi rendevo nemmeno conto che la mia mano già prendeva la "giusta" posizione sul mouse.

Beh ho sbagliato, è vero. Dovrei dire che la mia mano prende in automatico la "sbagliata" posizione! 🙂

Questo è come quando assumi la postura scorretta con la schiena quando ti siedi, e ti abitui talmente tanto che continui a tenerla, senza sforzo. La cattiva postura porta a seri problemi alla schiena, così come il mouse orizzontale porta a infiammazioni dei nervi dell'avambraccio.

Nella sezione in cui ti ho spiegato come si usa il mouse verticale, ti ho mostrato anche cosa succede al braccio quando usa il mouse classico, orizzontale. Il polso si torce sul mouse, creando uno sforzo e comprimendo il nervo mediano della mano, che è alla base dei fastidiosi dolori che poi portano alla sindrome del tunnel carpale.

Questa foto ti mostra la postura di un braccio mentre utilizza un mouse normale:

🥇 11 Migliori Mouse Verticali (Addio 👋 Sindrome del Tunnel Carpale)

Lo vedi il polso come è girato in maniera innaturale? Tu pensi sia naturale solo perché ci sei ormai abituato.

Guarda invece lo stesso braccio come si comporta quando utilizza un mouse verticale:

🥇 11 Migliori Mouse Verticali (Addio 👋 Sindrome del Tunnel Carpale)

Posizione perfetta, ZERO dolori!

Altro dolore che un mouse verticale aiuta ad alleviare è quello della tendinite. Inutile ripetere la stessa cosa, questo mouse favorisce una posizione molto più naturale dell'avambraccio e la mano che va a chiudersi intorno al corpo ne esce anch'essa più rilassata, assumendo una posizione che è semplicemente quella giusta.

La morale è unica: se già soffri di questo tipo di problemi, o se vuoi iniziare a migliorare da subito la posizione del braccio proprio per evitare problemi del genere in futuro, allora devi prendere in considerazione l'acquisto di un mouse verticale, proprio come ho fatto io.

Beh, io avevo seri problemi di tunnel carpale, il mouse ha alleviato i dolori ma ho comunque dovuto fare riferimento al mio medico di base. Ne approfitto per dirti che è sempre bene consultare uno specialista se la mano ti fa molto male, se si addormentano indice, medio e parte dell'anulare, e se l'intorpidimento arriva a prendere anche parte dell'avambraccio.

Come scegliere il mouse

Ci sono delle differenze sostanziali tra un mouse orizzontale classico e un mouse verticale. Il design diverso porta con sé delle modifiche che è bene conoscere per sapere quale è il miglior mouse verticale per le tue esigenze.

Ci sono tre fattori importanti da considerare:

Grandezz​a del mouse

La grandezza del mouse verticale è ancora più importante come fattore rispetto a quella dei mouse orizzontali classici.

Un mouse verticale deve essere semplicemente perfetto, la mano deve afferrarlo bene completamente, quindi non può essere troppo piccolo. Il rischio è quello di non trovarsi affatto e dover rimpiangere l'acquisto.

Con un mouse verticale troppo piccolo si perde facilmente la presa e si rischia di non essere in grado di premere i pulsanti: fai bene attenzione alle dimensioni dunque.

🥇 11 Migliori Mouse Verticali (Addio 👋 Sindrome del Tunnel Carpale)

18 centimetri è la misura che determina la differenza tra una mano grande e una piccola.

Ti starai chiedendo sicuramente: "Quanto è grande la mia mano?"

Misura dalla base del polso fino alla punta del dito medio, come indicato nel disegno.

Se supera i 18 cm, la tua mano è grande, altrimenti è una mano piccola.

Chiaramente anche il grip in questo senso deve essere fondamentale per una bella presa.

Questa è una cosa che i produttori scrivono sempre nelle loro schede tecniche e nelle recensioni ovviamente terrò conto di questa caratteristica.

DPI

I DPI, ovvero dots-per-inch che in italiano si traduce con punti per pollice. Questa è una misura diretta della sensibilità del mouse verticale, e non ha nulla di diverso da quella di un mouse orizzontale classico. È esattamente la stessa misura. Spesso sono indicati come CPI (counts-per-inch) e indicano la stessa identica cosa.

Ti ricordo che i DPI misurano quanto spazio sullo schermo percorre il puntatore per ogni pollice che percorre invece il mouse sul tappetino.

Traduzione: se sposti il mouse di un pollice (2 centimetri e mezzo circa) sullo schermo il puntatore si sposta di tanti pixel quanti quelli del DPI settato.

Se setti il tuo mouse su 1600 DPI, spostando il mouse di 2 centimetri e mezzo verso destra, il puntatore sullo schermo si sposterà di 1600 pixel verso destra.

La domanda giusta è: qual è il giusto valore di DPI per un mouse verticale? Non esiste e dipende da quello che nello specifico ti serve.

Se stai giocando a Fortnite, o a Apex Legends, o a qualunque gioco che prevede mirare col mouse, DPI alti non vanno bene. Perché? Perché spostando di poco il mouse, il tuo mirino farà i chilometri sullo schermo. Se però abbassi troppo i DPI il risultato invece è quello opposto, la tua mira sarà più lenta e precisa ma farai più fatica a muovere la telecamera e la mano si alzerà spesso dal tavolo.

Il giusto compromesso è qualcosa di molto personale, fatto sta che i pro gamer non usano mouse settati su DPI altissimi.

Io amo avere alti DPI quando sono sul desktop, quando navigo su internet, perché ho bisogno di movimenti veloci. Ma quando parto a giocare o a lavorare, ovvero quando mi serve precisione, abbasso i DPI stesso sul mouse.

Era ai tempi di Day of Defeat, gioco che amo e spesso torno a giocare, che scoprii il segreto della sensibilità perfetta, almeno per il mouse orizzontale: con un movimento di mano verso destra o sinistra senza alzare il mouse dal tavolo, la telecamera deve compiere un giro di 180° in quella direzione. Per cui tenendo sempre la mano sul mouse e sul tavolo, dovresti essere in grado di avere una visione globale, mezzo giro a destra e mezzo giro a sinistra, senza la necessità di staccare il mouse dal tavolo.

Qualcuno preferisce sensibilità più basse, io mi sono trovato bene con questa impostazione e setto i DPI ogni volta in modo da trovarmi in-game.

Nell'ambito del gaming si parla spesso di High Senser e Low Senser.

Un giocatore High Senser, come sono io, è quello che ama fare piccoli spostamenti sul tavolo per avere una visione totale di 360°. Ovvero, giocatori di polso, che a volte modificano la sensibilità in-game per variare la precisione.

Un giocatore Low Senser è quello che preferisce fare ampi spostamenti con l'avambraccio e quindi far spostare il mouse di molto sul tavolo. Ovvero giocatori di avambraccio, che spesso alzano il mouse dal tavolo quando risulta essere decentrato rispetto alla posizione originale.

I mouse verticali che vedremo hanno ciascuno diversi settaggi diversi di DPI che danno totale libertà nella scelta della sensibilità. Quindi in linea di massima non è una grande preoccupazione.

Numero di pulsanti

Il mouse verticale ha un vantaggio: il design permette a prescindere di avere pulsanti extra. Spesso trovi 5 o anche 6 pulsanti inclusi quelli standard.

Escluso il tasto destro, il tasto sinistro e la rotellina, pulsanti che si trovano anche su un mouse classico, il mouse verticale rende molto più facile l'utilizzo del pollice. Per questo spesso si trovano uno o due pulsanti sul lato interno, raggiungibili col pollice appunto.

I modelli variano tra di loro e quindi dovresti dare un'occhiata al numero di pulsanti e a quanti eventualmente sono programmabili, per rendere il mouse verticale ancora più personalizzato.

Mouse verticale per mancini

Esistono sul mercato mouse verticali pensati appositamente per utenti mancini, non preoccuparti.

Questi sono alcuni dei migliori e trovi anche le recensioni qui sotto.

il migliore
Evoluent VerticalMouse 4 Sinistro

Evoluent VM4L

• 6 tasti
• 4 livelli DPI
• 200 gr

• cablato

buon rapporto qualità prezzo

CSL - Mouse Verticale Wireless per Mancini - Modello CSL TM137U...

CSL TM137U

• 6 tasti
• 2 livelli DPI
• 95,3 gr

• wireless

economico per mancini

perixx Perimice-513L - Mouse ergonomico con cavo per mancini, 6...

Perixx Perimice 513L

• 6 tasti
• 2 livelli DPI
• 154 gr

• cablato


Capisco il dramma, soprattutto considerato che qui abbiamo a che fare con accessori dal design completamente diverso. Un mouse orizzontale classico può essere facilmente adattato per essere usato da una persona mancina: basta andare nelle impostazioni del mouse stesso nel sistema operativo e selezionare il pulsante principale che si desidera.

Un mouse verticale invece no, non segue questa semplice procedura. Non può essere utilizzato da chiunque ma i mancini devono optare per un prodotto apposito.

Se hai letto la guida e sei un mancino, il motivo ti sarà chiaro già da un po': i mouse verticali sono fatti in modo che la mano poggi sul fianco e non sul palmo. La maggior parte sono per chi usa la mano destra e non possono essere adattati in nessun modo alla mano sinistra.

Mouse Verticale per mani piccole

Non disperare neanche tu che hai una mano piccola.

Avrai letto sopra come misurare la tua mano. Probabilmente è piccola e pensi che non esista il dispositivo adatto a te, invece ti sbagli e corro subito in tuo aiuto.

Premesso che molti produttori hanno anche la possibilità di scegliere il modello Small, che è pensato apposta per te, qui ti faccio vedere quello che secondo me è il migliore mouse verticale, che si adatta benissimo ad una mano di dimensioni più contenute.

Perixx Perimice 719

Perixx PERIMICE-719 - Mouse ergonomico, design verticale, per...

Buon prezzo e buona fattura. È un mouse verticale pensato per chi ha la mano piccola e non può impugnare dispositivi più comuni e grossi, che solitamente risultano essere troppo scomodi o semplicemente impossibili da utilizzare.

Il Perimice 719, che è disponibile anche per i mancini con il modello Left, è la scelta top.

Ha 3 livelli di DPI (800, 1200 e 1600). È wireless, dotato di ricevitore USB.

Inoltre è plug and play e non ha bisogno di driver per funzionare.

Consigliatissimo

I Migliori Mouse Verticali - Le Recensioni

1. Logitech MX Vertical - il mio mouse preferito, lo uso sempre

Guarda la videorecensione del Logitech.

Questo è il mio mouse verticale. Ho preferito questo ad altri perché secondo me, pur mancando di alcune caratteristiche, ha un ottimo grip ed è costruito molto bene.

È fatto in plastica ma ha una bella fascia di alluminio sulla parte superiore e uno strato di gomma tutto intorno che permette una presa molto salda. La parte interna inoltre è leggermente zigrinata e il pollice non ha alcuna possibilità di scivolare via.

Ha un'angolazione di 57 gradi e l'ho trovato fin da subito di una comodità molto elevata. Il polso non si torce e l'avambraccio è rilassato. È adatto, come dice anche la Logitech, a tutti i tipi di mano; vero anche secondo me, vista la forma che si stringe verso l'alto, permettendo la presa anche ad una mano piccola.

Il mouse verticale Logitech MX fa parte della serie MX appunto che è abbastanza innovativa. I mouse MX sono molto comodi, Logitech aveva già cercato di andare nella direzione della comodità nell'utilizzo di questo dispositivo, peraltro riuscendoci alla grande.

Questo mouse è wireless ma nella confezione si trova il cavo USB-C che permette di ricaricarlo e, volendo, utilizzarlo allo stesso tempo. Il collegamento avviene grazie al ricevitore Unifying, incluso ovviamente, oppure tramite Bluetooth. Entrambe le connessioni sono perfette per me, anche se noto che qualcuno online si lamenta di problemi con vecchi pc.

Io lo uso con il mio computer fisso e con il mio laptop tramite ricevitore. Connessione mai caduta. Ha un'autonomia abbastanza elevata ma la possibilità di poterlo utilizzare mentre lo ricarichi, tramite il cavo, lo rende sempre pronto all'uso.

Il mouse ha 6 tasti in totale. Sulla parte esterna, dove si adagia il palmo, si trovano i classici tasto destro, tasto sinistro e rotella cliccabile. Sulla parte interna, a portata di pollice, una coppia di tasti personalizzabili che di base servono per andare avanti e indietro, per esempio per selezionare le tab del browser. Sulla parte superiore l'ultimo tasto, raggiungibile sempre tramite il pollice, per cambiare i DPI al volo, o detto all'inglese on-the-fly.

Sulla parte inferiore si trova l'interruttore di accensione e il tasto per permettere lo switch tra dispositivi diversi, quindi posso passare volendo da pc a portatile in un attimo.

Ha un sensore laser che è molto preciso. I movimenti sono sempre accurati, grazie soprattutto ai 4000 DPI di sensibilità che trovo perfetti per me. Puoi scegliere di impostarlo su livelli diversi, può andare da 400 a 4000 per step di 50. Ha un software proprietario che permette customizzazioni varie, come appunto la scelta di un sensibilità tramite uno slider molto preciso.

Puoi riprogrammare i tasti interni, il tasto superiore e anche quello della rotella.

La cosa da notare è che questo Logitech MX Vertical non ha la funzione Infinite Scroll, ovvero quella che permette alla rotella di continuare a girare da sola. Io personalmente non la trovo una nota negativa, non ho mai realmente utilizzato l'infinite scroll perché mi ha sempre dato l'impressione di perdere il controllo della rotella.

È leggero ma non in maniera eccessiva. Un mouse verticale troppo leggero può risultare difficile da gestire mentre uno troppo pesante può creare sforzo negli spostamenti. Il mouse verticale della Logitech è un ottimo compromesso.

Potrebbe risultare un po' costoso per molti, quindi si può considerare la possibilità di un mouse verticale economico. Questo però è secondo me il migliore e te lo consiglio vivamente. Riduce assolutamente lo stress nel polso e se soffri di tunnel carpale te ne innamorerai, proprio come me.

Attendo con ansia cosa avrà da proporci la Logitech in futuro, anche se questo mouse verticale è già di per sé molto soddisfacente.

2. Evoluent VM4R - tantissimi tasti e altamente customizzabile

Evoluent VM4R Mouse verticale destro Evoluent4 6...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Evoluent è una marca che produce una serie di mouse verticali ottimi. Forse ancora non conosciutissima in Italia, ma in America è considerata uno dei migliori. Ho fatto un giro proprio sui siti in inglese e ho letto varie recensioni per capire qual è il migliore, visto che ce ne sono tanti modelli.

Questo Evoluent VM4R soddisfa tutti i criteri di valutazione, è uno dei modelli più nuovi del brand ed è disponibile anche nella versione per mancini che puoi trovare qui. In generale è davvero un ottimo mouse verticale, ha recensioni buone su amazon italia e molto positive su amazon.com.

Lo trovo un po' grosso e sicuramente si adatta di più a una mano grande. Ha un design che come vedi dalla foto è parecchio bombato, a differenza di altri mouse verticali che sono più snelli. In questo caso il pollice va proprio a poggiare nell'incavo interno. Probabilmente questo può portare maggiore comfort.

Come ti ho detto la Evoluent propone tantissimi modelli; questo qui è cablato ma trovi la versione wireless, il modello per mancini come ho detto prima e anche versioni differenti per dimensioni della mano. I modelli Small sono appunto per chi ha la mano piccola.

La punta di diamante di questo mouse è costituita dal numero di tasti e la possibilità di programmarli.

Sul lato esterno ci sono i 3 pulsanti del mouse classico più un terzo tasto, su cui si adagiano anulare e mignolo quandolo impugni. In corrispondenza del tasto centrale (che poi sarebbe il tasto sinistro del mouse classico) e a portata di medio c'è un comodissimo selettore di sensibilità su cui c'è la scritta "pointer speed". Sulla parte superiore 4 led ti indicano quale sensibilità hai selezionato tra alta (HI = 2600 DPI), media (MD = 1800 DPI), bassa (LO = 1300 DPI), e molto bassa (XL = 800 DPI).

Nell'incavo interno, dove si trova il pollice, ci sono ben due tasti: uno sopra e uno sotto. Tutti i tasti sono programmabili tramite software proprietario. È utilizzabile anche in modalità plug and play, anche se con le solo funzionalità di base.

Sul retro la scritta Evoluent si illumina e può essere disattivata. È un dispositivo che dura parecchio, anche se le rifiniture possono tendere a consumarsi a lungo termine.

Questo mouse è una manna dal cielo per chi soffre di problemi al polso e tunnel carpale. Chiaramente bisogna prenderci la mano, e non è una battuta... Dopo un paio di sedute di lavoro o di gioco con questo mouse verticale, ti chiederai perché non ci avevi pensato prima.

3. Trust Verto Wireless - disponibile anche cablato

Trust Verto Mouse Verticale Ergonomico Wireless 1200/1600 DPI,...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Il mouse verticale Trust Verto è uno dei migliori senza ombra di dubbio. Ha un prezzo davvero convincente per quello che il dispositivo offre e ha un design particolarmente accattivante.

La Trust è un'ottima marca: fa mouse da sempre e con questo verticale non delude. Qui ti propongo la versione wireless che funziona collegando il ricevitore incluso in una porta USB del computer. Non correrai il rischio di perderlo perché il mouse ha un piccolo scompartimento per riporlo, per esempio se devi spostarti con un computer portatile.

Ha un'angolazione che è perfetta per ridurre i dolori al polso e restituirà finalmente una posizione decisamente naturale a mano e avambraccio. Fin dalle prime volte che lo usi te ne renderai conto.

La parte interna, dove va a posizionarsi il pollice, ha una fascia led che si illumina quando il mouse è in funzione. Funziona a batterie che vanno sostituite quando saranno scariche, ma hanno un'autonomia molto elevata.

È disponibile anche in versione senza illuminazione LED e anche il modello cablato non è da meno.

Ha 6 tasti in totale. I 3 classici sul lato esterno. Sul bordo superiore c'è un pulsantino che permette di cambiare i DPI del dispositivo, nel lato interno 2 tasti accessibili col pollice possono essere usati per andare avanti e indietro scorrendo tra le tab del browser mentre si naviga.

Non ha un'altissima sensibilità. Hai la possibilità di scegliere tra tre differenti livelli di DPI: 800, 1200 e 1600 premendo il tasto relativo.

A titolo informativo, la Trust propone anche un modello di mouse verticale specifico per il gaming con un DPI massimo di 10000.

Il mouse verticale Trust Verso wireless è un'ottima scelta se hai una mano grande; la forma garantisce una posizione sempre corretta del polso, andando così ad eliminare gli sforzi al nervo mediano e quindi ad alleviare notevolmente eventuali dolori già presenti.

Consigliatissimo, ottimo prezzo.

4. Anker Mouse Verticale - ottimo, buon prezzo e wireless

Anker Mouse Verticale Wireless - Mouse Senza Fili Con Impugnatura...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


La Anker propone un mouse verticale che è una sorta di clone di quello che abbiamo visto. Ha ottime recensioni ma soprattutto un prezzo davvero competitivo per un dispositivo wireless.

Molti mouse tenderanno a somigliarsi ma è solo un fatto estetico. Esattamente per lo stesso motivo molti dispositivi orizzontali sono simili tra loro ma possono offrire funzionalità e comfort diversi.

Il design è molto bello e moderno, ergonomico quanto basta per dire addio ai problemi al polso e al braccio. Una volta abituato, non vorrai mai più vedere un mouse orizzontale in vita tua.

Il mouse verticale Anker è abbastanza completo: ha 6 tasti. Oltre ai 2 classici e la rotella cliccabile, ha un pulsante per cambiare i DPI e due pulsanti azionabili tramite pollice per andare avanti e indietro nelle pagine del browser.

Ha 3 livelli di DPI selezionabili al volo: 800, 1200 e 1600.

Il mouse è alimentato da 2 comuni pile AAA. Si collega ad un computer tramite il comodo ricevitore USB, che può essere tranquillamente riposto nel corpo stesso del mouse, sul fondo.

Ha un pulsante di accensione e la modalità di risparmio energetico che lo "spegne" dopo qualche minuto di inattività. Lo riattivi con un clic. Le batterie durano tantissimo, i mouse del genere con la funzione di auto spegnimento sono utilissimi e ti fanno dimenticare dell'interruttore on/off.

Questa è la prima vera soluzione economica di questa lista. Il mouse verticale Anker soddisfa veramente le richieste degli utenti considerando le parole positive spese per un dispositivo che è davvero utile, efficiente e semplice da utilizzare.

Adatto a una mano grande, molto consigliato.

5. Aurtec Mouse Verticale Sinistro - per mancini

AURTEC Mouse Sinistro, Mouse Verticale Ergonomico Wireless...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Qui ti presento il primo mouse verticale per mancini di questa lista: sto parlando dell'Aurtec, dispositivo molto bello secondo me, disponibile anche bianco, sempre per mancini. Volendo trovi anche il modello per destrorsi.

Ha un'impugnatura molto salda. Se ci fai caso, ha proprio la forma di una mano che si chiude sul mouse stesso: favorisce tantissimo sia il grip, sia il relax in fase di lavoro o gioco. Se sei mancino e hai dolori al polso e all'avambraccio, con questo mouse avrai praticamente risolto il tuo problema.

Capisco il problema dei mancini per quanto riguarda il mouse verticale: se un mouse orizzontale può essere tranquillamente "switchato" tramite una semplice configurazione software, quello verticale, purtroppo, no. Vista la conformazione, un mancino è costretto ad acquistare il mouse verticale specifico.

Per fortuna sul mercato ci sono molte case produttrici che pensano anche a te, caro amico mancino, la Aurtec è una di queste. E se cerchi un buon mouse, questo è uno dei migliori.

È un mouse verticale wireless che si collega al pc tramite l'apposito ricevitore USB. Il mouse è dotato di una batteria inclusa che può essere ricaricata tramite il cavo in dotazione.

Ha 6 tasti e funziona senza nessun driver. Insomma lo attacchi e lo usi. A parte i classici tasti, c'è il pulsante per la selezione di differenti livelli di sensibilità (800, 1200 o 1600 DPI) proprio sotto la rotellina, e due pulsanti per scorre avanti e indietro tra le pagine del browser proprio sotto al pollice quando è impugnato.

Ha un interruttore per accenderlo e spegnerlo, ma è dotato anche di funzione di risparmio energia, quindi dopo qualche minuto che non lo usi si spegne da solo.

Il mouse verticale Aurtec passa tutti i test base per essere considerato un ottimo dispositivo di questa categoria. Il prezzo inoltre è assolutamente competitivo.

6. CSL TM137U - wireless dal bel design futuristico

CSL - Mouse Verticale - Modello CSL TM137U Ottico - 6 Tasti -...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Il mouse verticale CSL TM137U è un dispositivo che vanta un ottimo prezzo. Design classico e ergonomico, si presenta come il mouse che previene i dolori del tunnel carpale.

Si funziona, con un mouse del genere sicuramente sarai costretto a cambiare le tue abitudini, ma in meglio. Certo perché ti renderai conto fin dalle prime fasi di utilizzo che il tuo braccio sarà molto più rilassato ma soprattutto il tuo polso non si ritroverà ad essere ruotato sopra il mouse e costantemente sforzato.

È un mouse di ottima qualità e precisione. Anche se sostanzialmente diverso da un mouse classico, non ci vorrà molto a fare il passaggio. La tua mano si avvolge intorno al corpo e il grip, molto buono, farà tutto il resto. Se hai dubbi non ti resta che fugarli provando un mouse del genere.

Questo che vedi qui è il modello wireless, ma lo trovi anche cablato. Si collega al pc tramite il ricevitore USB che è possibile riporre nel corpo stesso del mouse, nella parte sottostante. Va a batterie (2 AAA) che durano tantissimo grazie alla funzione risparmio energetico, che mette il dispositivo in stand-by quando non è utilizzato.

È plug and play, non ha bisogno di software per essere impostato, lo colleghi e funziona immediatamente: ha 6 tasti. Oltre ai classici destro e sinistro e la rotella, c'è il selettore di DPI sul bordo superiore (1200 e 1600 DPI i livelli selezionabili) e i due pulsanti avanti e indietro per la navigazione situati nella parte interna, accessibili con il pollice.

È davvero un buon mouse verticale che non costa nemmeno tantissimo. Le tantissime recensioni online parlano chiaro: consigliatissimo.

7. CSL TM137U - mouse verticale per mancini

CSL - Mouse Verticale Wireless per Mancini - Modello CSL TM137U...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Questa è la versione per mancini del mouse verticale che abbiamo appena visto. Non c'è molto da dire, è esattamente uguale ma speculare, pensato appositamente per coloro che usano la mano sinistra di base.

Ho voluto separarlo per metterlo più in evidenza visto che è un mouse verticale davvero di qualità. Come consiglio quello per destrorsi, non posso fare a meno di consigliare anche quello per mancini.

Se soffri di sindrome del tunnel carpale o di tendinite, se hai dolori al polso e all'avambraccio, usando questo mouse potrai dire addio a tutto ciò e godere di una vita più felice e rilassata al computer. E il tuo lavoro sarà più produttivo.

8. Perixx Perimice-513L - mouse verticale per mancini

perixx Perimice-513L - Mouse ergonomico con cavo per mancini, 6...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Ecco a voi mancini un mouse verticale efficace, preciso e soprattutto molto economico.

Molti hanno paura di spendere, e quindi è bene andarci piano. Per giunta, non tutti sono davvero convinti del fatto che un mouse verticale possa davvero essere utile. Beh posso dirvi che funziona e realmente aiuta a prevenire i dolori del polso dovuti alla tendinite, al tunnel carpale o alla sindrome RSI.

La Perixx fa buoni mouse e tra questi il Perimice 513L è sicuramente perfetto per chi vuole spendere poco ed è mancino. Come vedi qualcuno pensa anche a fare dispositivi apposta per te.

È un mouse dal design classico, caratterizzato da una buona presa grazie alle rifiniture in gomma. Questo modello è cablato ma è disponibile anche in versione wireless ad un prezzo leggermente più alto.

Ha 6 tasti come i più comuni mouse verticali. Oltre ai classici, c'è il selettore di sensibilità posto sul bordo superiore e i tasti di navigazione nell'incavo interno destinato al pollice. Puoi selezionare solo tra due livelli di DPI, 1000 e 1600, ma potrebbe risultare più che sufficiente per molti.

È plug and play ed è alimentato da 2 batterie AAA.

Se sei destrorso e ti piace questo mouse, sappi che trovi anche il modello per te.

Mouse Verticali Economici

9. Autley M19W - economico e perfetto per mani grandi

AUTLEY Mouse Ergonomico Cablato, Mouse Verticale Mouse Cablato...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Il mouse verticale Autley M19W è decisamente straordinario. Perfetto per chi ha mani grandi, la cosa che più mi ha colpito è la sensibilità.

Arriva fino a un massimo di 3200 DPI, che sono tantissimi considerata la concorrenza in questa fascia di prezzo. Non è l'unico livello: puoi selezionare anche 1000, 1600 e 2400 DPI.

Il tasto di selezione della sensibilità si trova sotto la rotellina, sul lato esterno. Dal lato del pollice troverai i pulsanti di navigazione.

Compatibile con tutti i sistemi operativi, anche se a quanto pare i pulsanti di navigazione non funzionano con il Mac.

Non è sicuramente un mouse professionale da gaming, ma se lavori spesso al pc potrebbe cambiarti la vita, in particolare se vuoi alleviare i dolori al polso e al braccio.

10. Tecknet M012 - ottimo rapporto qualità prezzo

TECKNET Mouse Verticale, Mouse Ergonomico Wireless 2000 DPI,...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Ottimo mouse verticale economico, il Tecknet M012 è davvero bello. È un modello wireless e a questo prezzo è davvero un affare.

Buona sensibilità (800, 1200 e 2000 DPI) selezionabile con l'apposito pulsante posto al di sotto della rotellina.

La connessione avviene tramite il ricevitore USB che trovi incluso: lo inserisci nel pc e il mouse funziona immediatamente.

Va a batterie AAA. Ha una funzione che ti avvisa quando queste si stanno scaricando, illuminando un indicatore a LED.

Un mouse tutto sommato buono, accattivante, bello solido, ed assolutamente efficace contro i dolori del polso.

11. ECHTPower - cablato, disponibile anche wireless

Mouse Verticale ECHTPower Mouse Verticale Ottico|Mouse Verticale...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Un altro buon mouse verticale economico; l'ECHTPower colpisce per i livelli di DPI selezionabili tramite l'apposito pulsante sul bordo superiore.

Il minimo è di 800 DPI, puoi passare anche a 1200 DPI, 2000 DPI fino ad arrivare ad un massimo di ben 3200 DPI. Ogni livello corrisponde ad un colore diverso e la barra nella parte interna si illuminerà di quel colore, così puoi sempre sapere a quale sensibilità stai usando il mouse.

Altra caratteristica molto simpatica è la rotellina 3D.

Per chi usa il mouse tutti giorni e per lunghi periodi, passare ad un mouse verticale è la soluzione perfetta per combattere l'insorgenza di dolori da sindrome del tunnel carpale.

Lo consiglio.

12. GHB - wireless e super prezzo

GHB Mouse Ergonomico Wireless Mouse Verticale Ricaricabile USB...

CLICCA QUI ORA E VAI SU AMAZON


Un mouse economico per chi non vuole spendere tantissimo ma in ogni caso vuole passare a questo tipo di dispositivi.

Lo consiglio proprio per il prezzo e per la grande quantità di recensioni positive. È anche abbastanza bello, differente dai design classici, con la sua forma che sembra una punta di una freccia, ovvero del puntatore sullo schermo.

È wireless, si collega tramite ricevitore USB. Arriva dotato anche di cavo per ricaricare la batteria al litio interna.

In conclusione

La salute è importante, non c'è niente che tenga. Piccoli o grandi che siano i nostri problemi, come si suol dire, prevenire è meglio che curare.

Bene, un mouse verticale non fa altro che questo: prevenire.

Ringrazierai te stesso per un acquisto così importante.

Due sono i casi possibili: o se uno che non ha assolutamente nessun dolore al polso, oppure ne stai soffrendo in questo periodo, e magari senti che sta peggiorando.

Se non hai il dolore non vuol dire che sei immune! Anche io non avevo problemi, poi un bel giorno iniziarono, poi diventarono più intensi, fino a tormentarmi la notte.

Penso che mai come in questo caso i pareri delle persone reali sono davvero utili. Sembrano unanimi nel constatare la diminuzione o addirittura la scomparsa dei dolori causati da tunnel carpale e tendiniti.

Ora ti saluto e ti auguro un buon lavoro e un buon gaming con il tuo nuovo mouse verticale!

Antonio.

Scopri Altre Guide Interessanti Qui Su Procontro


ProContro.com è un sito di appassionati. Si sostiene partecipando al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una piccola commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it, senza variazioni dei prezzi.

Ultimo aggiornamento 2019-11-11 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API