3 Migliori Scrub Barba 2021 (Guida Definitiva)

Ciao 👋 sono Marco

Oggi ho il piacere di parlarti di quelli che per mia opinione personale sono i migliori scrub barba attualmente in commercio 🔝

Partiamo innanzitutto dai miei tre scrub barba preferiti 😉

Al Primo Posto
Brickell Daily Advanced Face Care...
Al Secondo Posto
Black Gorilla Kit Trattamento Barba Uomo...
Al Terzo Posto
Proraso, Pasta scrup, menta & rosemary,...
Ingredienti: aloe vera, vitamina E, burro di avocado, jojoba e pomice
Prodotto 100% naturale e privo di conservanti artificiali
Adatto su qualsiasi tipologia di barba, dalle più lunghe alle più corte
Al Primo Posto
Brickell Daily Advanced Face Care...
Ingredienti: aloe vera, vitamina E, burro di avocado, jojoba e pomice
Al Secondo Posto
Black Gorilla Kit Trattamento Barba Uomo...
Prodotto 100% naturale e privo di conservanti artificiali
Al Terzo Posto
Proraso, Pasta scrup, menta & rosemary,...
Adatto su qualsiasi tipologia di barba, dalle più lunghe alle più corte

Clicca qui per scorrere subito in basso alle recensioni dei migliori scrub barba del 2021

Se un tempo la barba era sinonimo di disordine, oltre che di pigrizia dovuta alla scarsa volontà nel dare un taglio alla peluria sul viso, oggi viene vista come un “accessorio” a tutti gli effetti, un tratto distintivo in grado di contraddistinguere il volto dell’uomo.

Non è raro vedere individui con barbe particolari, di forma e lunghezza variabile: dalle barbe corte a quelle originali, passando per le versioni più lunghe a quelle articolate, la peluria del volto è divenuta un vero e proprio elemento caratterizzante, da curare così come si cura la propria capigliatura.

A fronte di questa inversione di tendenza, il mercato ha risposto nelle modalità che conosce meglio: proponendo nuovi prodotti.

È il caso, ad esempio, degli oli per la barba, dei pettini, delle lozioni per la peluria del viso e, infine, degli scrub.

Per sua natura, lo scrub non è altro che un particolare trattamento estetico mirato ad esfoliare l’epidermide.

La sua finalità ha a che vedere con la possibilità di rimuovere gli strati superficiali di cellule morte, i quali, con il passare del tempo, tendono ad accumularsi sulla pelle dell’individuo.

Gli scrub per barba, dunque, come si può intuire dall’utilità stessa del trattamento, hanno a che vedere con la cura dell’epidermide. Ma in che modo prodotti simili sono in grado di agire?

Approfondiamo la questione, delineando le peculiarità di prodotti simili e le modalità per applicarli sulla propria peluria, per poi esaminare i migliori trattamenti in commercio.

Ti ricordo su ProContro trovi anche la guida sui migliori rasoi di sicurezza del 2021 😉

Clicca qui invece se vuoi leggere subito le domande frequenti riguardo gli scrub da barba


Migliori Scrub Barba 2021

1. Scrub per il viso Brickell

Brickell Daily Advanced Face Care...

CLICCA SUBITO PER IL PREZZO 👉

Lo scrub prodotto da Brickell è venduto nel formato da 59 millilitri. Gli ingredienti che costituiscono la sua formula chimica sono aloe vera, vitamina E, burro di avocado, jojoba e pomice.

La composizione è al 98% naturale, in modo tale da evitare che agenti particolarmente aggressivi possano danneggiare l’epidermide.

L’esfoliante Brickell è in grado di eliminare la pelle morta, oltre a qualsiasi altra impurità presente sul viso. La sua azione permette di lasciare la pelle pulita, morbida, in virtù della rimozione dei depositi di sporcizia.

Il prodotto può essere utilizzato poco prima della rasatura. Una volta applicato, i peli della barba verranno sollevati dal suo intervento, facilitando anche la rasatura stessa.

Per quanto riguarda l’uso, lo scrub Brickell può essere adoperato a qualsiasi età. La sua applicazione garantirà sempre i benefici sperati, anche e soprattutto lungo quelle peli caratterizzate da una notevole produzione di grasso.

PRO: lo scrub Brickell lascia la pelle morbida sin dalla prima applicazione. Inoltre, al termine dell’utilizzo lascerà un aroma profumato lungo la pelle dell’utente, anche a fronte dell’uso di una piccola quantità del prodotto.

CONTRO: la quantità dello scrub contenuta nel flaconcino è piuttosto ridotta, adatta per un numero di applicazioni non particolarmente elevato.



2. Shampoo/Scrub Black Gorilla

Black Gorilla Kit Trattamento Barba Uomo...

CLICCA SUBITO PER IL PREZZO 👉

Lo shampoo/scrub prodotto da Black Gorilla appartiene a un ricco e valido kit per il trattamento della barba. Al suo interno si trovano diversi articoli, tra cui un olio per la barba, una cera modellante e, per l’appunto, lo scrub.

Tutti i prodotti sono venduti nel formato da 50 millilitri.

Entrando nel dettaglio, lo scrub presenta una composizione con granelli di zucchero. Il prodotto è concepito al 100% in Italia, il che è garanzia di qualità, oltre che di sicurezza: la formula dell’articolo è al 95% naturale, del tutto priva di conservanti artificiali.

Lo scrub è contenuto in un flacone piuttosto pratico, facilmente trasportabile ovunque si voglia.

Una volta applicato, il prodotto lascerà la barba sempre morbida, anche al termine della doccia. Ciò è sinonimo di qualità: uno scrub di bassa lega avrebbe lasciato la peluria unta.

Lo scrub lascia un delicato profumo sulla pelle. Inoltre, se utilizzato in combinazione con gli altri prodotti del kit, garantirà una resa ancor più soddisfacente della propria barba.

Quest’ultima, in particolare, risulterà morbida e facilmente pettinabile, il che non è altro che l’obiettivo di qualsiasi uomo con la barba.

PRO: uno dei punti di forza del prodotto è dato senza dubbio dal profumo lasciato dallo scrub sulla pelle, oltre che sulla peluria. Degna di nota è l’ottima integrazione con gli altri articoli del kit, che aiutano nel trattare la barba nel modo migliore.

CONTRO: la confezione dello scrub, discorso valido per altri prodotti analoghi in commercio, è piuttosto piccola.



3. Scrub Proraso

Proraso, Pasta scrup, menta & rosemary,...

CLICCA SUBITO PER IL PREZZO 👉

Lo scrub Proraso è venduto in un flacone piuttosto ampio, certamente più capiente rispetto alla stragrande maggioranza degli scrub in commercio.

Il prodotto, infatti, è disponibile nel formato da 100 millilitri, un valore considerevole e che permette di fare uso del trattamento per un arco di tempo prolungato.

La pasta dello scrub è costituita da grani fini. Una volta applicata, è in grado di liberare la barba dalle impurità, e lo stesso vale per la pelle.

Il prodotto è morbido e contraddistinto da un’ottima densità. L’applicazione garantirà una facile penetrazione lungo l’epidermide, permettendo di ottenere un’esfoliazione particolarmente efficace.

In virtù della sua validità, lo scrub Proraso può essere utilizzato su qualsiasi tipologia di barba, dalle più corte a quelle più lunghe.

Inoltre, la sua applicazione si rende utilissima per evitare la formazione di foruncoli, nonché di qualsiasi altra impurità prodotta dalla cute.

Al fine di utilizzarlo in modo corretto, lo scrub andrà applicato eseguendo massaggi approfonditi. Fatto ciò, il prodotto penetrerà efficacemente nelle aree desiderate, liberandole delle cellule morte.

Al termine dell’applicazione, la barba andrà risciacquata per eliminare qualsiasi residuo del prodotto.

Per quanto riguarda la profumazione, lo scrub Proraso presenta un delicato aroma di menta e rosmarino.

L’applicazione del prodotto garantirà una freschezza duratura (anche dopo la rasatura), con il profumo che rimarrà a lungo sulla propria pelle.

PRO: lo scrub lavora in maniera eccellente, rilasciando un profumo intenso sulla pelle e sulla barba. Inoltre, da evidenziare il ricco formato del prodotto, venduto in una confezione da 100 millilitri.

CONTRO: l’intenso profumo dello scrub potrebbe risultare spiacevole per chi predilige un aroma più delicato.


Domande Frequenti

A cosa serve lo scrub per barba

Partiamo dalle basi, ossia da una descrizione della reale utilità dello scrub per barba.

Si è detto del ruolo dello scrub in materia di trattamento e cura della pelle. Ma in che modo un prodotto simile può tornare utile per la qualità della propria peluria?

Si pensi, ad esempio, a una pelle trattata in modo errato, con prodotti aggressivi e in grado di danneggiare la cute. I peli della barba, che si svilupperanno logicamente dalla cute stessa, non potranno che crescere in un ambiente poco fertile, contraddistinto da condizioni fisiologiche tutt’altro che ottimali.

Da ciò ne deriva che trattamenti adeguati della pelle possano condizionare in positivo la crescita della peluria, con tutte le conseguenze del caso.

Entrando ancor più nel dettaglio, abbiamo visto come la pelle, per sua natura, tenda ad ospitare i depositi delle cellule epiteliali morte.

Ciò avviene in virtù del fatto che gli strati di pelle sono soliti rinnovarsi nel tempo, al punto tale da far emergere le cellule morte in superficie.

Tuttavia, l’assenza di trattamenti adeguati, finalizzati alla rimozione degli strati “defunti”, non potrà che condizionare la salute stessa della pelle.

Sia le cellule morte che la sporcizia, dunque, finiranno per accumularsi lungo l’epidermide, impedendo alla stessa di respirare. Ciò può portare persino ad eritemi, oltre alla manifestazione del fenomeno dei “peli incarniti”.

Più in generale, però, l’assenza di un trattamento mirato può comportare un peggioramento della qualità della barba, la quale risulterà poco lucida e, per certi versi, sporca.

La finalità dello scrub, dunque, è facilmente intuibile: il prodotto aiuta a levigare la pelle rimuovendo gli strati superficiali di cellule morte.

Questo favorisce la respirazione dei pori dell’epidermide, con una crescita più vigorosa e salutare della barba.


Come utilizzare lo scrub per barba

Abbiamo compreso come lo scrub risulti essenziale ai fini della cura e del trattamento della propria barba. Il prodotto è in grado di rimuovere le cellule morte depositatesi sulla superficie della pelle, consentendo ai pori di tornare a respirare.

Tuttavia, come è logico che sia, anche lo scrub necessita di essere utilizzato nella maniera corretta. Se così non fosse, si correrebbe il rischio di rendere inutile l’intero trattamento.

Già, ma come applicarlo in modo efficace?

Innanzitutto, è bene specificare alcune delle peculiarità di un prodotto simile.

Uno scrub per barba non è altro che una crema dalla consistenza porosa. Al suo interno sono presenti microgranuli, i quali, a contatto con la pelle – e “trascinati” sulla stessa – permettono di esfoliarla in maniera efficace.

Il movimento e l’attrito dei granuli permette loro di penetrare nell’epidermide, così da favorire l’emersione e la conseguente eliminazione delle cellule morte.

Tuttavia, le operazioni di esfoliazione andranno eseguite in maniera corretta.

In primo luogo, la barba andrà lavata accuratamente con dell’acqua calda. Ciò servirà ad aprire i pori della pelle, così da rendere più rapida la pulizia della stessa.

In secondo luogo, si potrà procedere con l’applicazione dello scrub. Il prodotto potrà essere applicato direttamente sulla barba, eseguendo dei massaggi finalizzati a una perfetta penetrazione della sostanza, così da evitare che la stessa si fermi ai soli peli in superficie.

L’obiettivo, in questa fase specifica, dovrà essere quello di raggiungere l’epidermide sottostante, presente al di sotto della barba.

L’intera procedura non è affatto faticosa, e non richiede delle tempistiche particolarmente dilatate.


Ogni quanto utilizzare lo scrub

Si è visto come lo scrub risulti indispensabile ai fini della cura della propria barba. L’utilità deriva dalla capacità del prodotto di penetrare nella pelle, andando a rimuovere gli strati di cellule morte.

Poco si è detto, però, in merito alla frequenza di utilizzo dello scrub.

Ogni quanto fare uso del prodotto in questione? È possibile applicarlo tutti i giorni della settimana?

La risposta è: no. Assolutamente no.

Alcuni uomini credono che l’applicazione giornaliera dello scrub possa garantire loro una migliore qualità della barba. Tuttavia, le cose stanno esattamente in maniera opposta.

Affinché lo scrub possa apportare i propri benefici, è essenziale che il suo utilizzo avvenga all’incirca una o due volte alla settimana, mai di più.

I motivi di una simile frequenza hanno a che vedere con l’esigenza di garantire “respiro” alla pelle. Facendo un uso intensivo dello scrub, l’utente provocherà non soltanto la rimozione delle cellule morte, ma anche l’eliminazione degli oli prodotti dalla pelle in modo naturale.

Tali oli, però, sono fondamentali per mantenere la barba in buona salute. Se lo scrub venisse applicato quotidianamente, il rischio è di alterare la produzione fisiologica delle sostanze citate, il che risulterebbe controproducente.

Va detto, a dover di cronaca, che alcuni soggetti potrebbero anche dover attendere una decina di giorni tra una sessione di scrub e l’altra.

Ogni pelle, infatti, presenta caratteristiche a sé stanti, per cui è bene valutare con cura l’applicazione del prodotto (anche chiedendo il parere di un dermatologo).


Conclusioni

In conclusione, va specificato che la scelta dello scrub ideale andrà effettuata tenendo conto delle specifiche esigenze dell’utente.

Si è visto come ogni prodotto presenti peculiarità ben dettagliate, a partire dal formato delle confezioni. A fronte della grande diversificazione tra gli articoli, la scelta degli stessi dovrà vagliare una vasta gamma di fattori, dalle caratteristiche dello scrub all’aroma dello stesso.

Non meno rilevanti sono gli ingredienti dei prodotti, anch’essi variabili da un articolo all’altro a seconda della politica del produttore.

Una volta individuato il prodotto ideale, a fronte di un’attenta e accurata valutazione, lo scrub andrà applicato seguendo i suggerimenti presenti sulla confezione. Ogni articolo potrebbe richiedere specifiche accortezze, tali da rendere differenti le modalità di utilizzo del prodotto.

Detto ciò, non resta che procedere con la scelta dello scrub ideale presente sul mercato, da integrare nella propria toeletta.

Ultimo aggiornamento 2021-11-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pro Contro