7 Migliori Rasoi di Sicurezza (I Segreti Della Wet Shave)

Ciao, sono Enrico.

Sei alla ricerca del migliore rasoio di sicurezza?

Vuoi conoscere tutti i segreti della “wet shave”?

Vuoi finalmente risparmiare e fare un gran salto di qualità?

Se mi seguirai in questa guida ti spiegherò tutto quello che c’è da sapere sui rasoi di sicurezza e sulla rasatura.

LO SAPEVI? Uno dei motivi che spinge le persone ad acquistare un rasoio di sicurezza è il fatto che taglia i costi rispetto ai rasoi multilama o a quelli monouso!

Dopo aver provato, non tornerai più indietro!

migliore-rasoio-di-sicurezza-merkur-futur

Molti sono veri amanti di quella antica “arte del radersi” che in questo mondo di foltissime barbe sembra pian piano scomparire.

Se sei un principiante o anche se sei un esperto, sei capitato nel posto giusto! Da oggi avrai una rasatura perfetta grazie ai miei consigli. Dunque, cosa aspettiamo? Procediamo!

GUIDA AI RASOI DI SICUREZZA

Io mi ritengo un uomo molto fortunato. Vuoi sapere perché?

Innanzitutto amo radermi, per me è di fondamentale importanza. Avere il viso completamente pulito, senza barba, e la pelle profumata e liscia mi fa sentire davvero me stesso: per me è come rifiutare di indossare una maschera, esco e metto in mostra quello che sono davvero.

Quando cammino per le vie del centro e parlo con la gente, la rasatura mi mette sicuramente più “a nudo”. Ma il mio sorriso e le mie parole, nudi, non fanno altro che dire alle persone: “Eccomi, sono io, sono davvero io. Sono esattamente così come mi vedi.”

Barba o non barba, dipende dai gusti e dalle mode. Ma l’arte del radersi va oltre tutto questo secondo me ed è un peccato che stia scomparendo.

Se non bastasse il fatto che amo radermi, ci sono di mezzo il lavoro e la famiglia che mi danno altre due soddisfazioni.

Partendo dal lavoro, il mio boss è uno di quelli all’antica, molto disciplinato e severo nella giusta misura, quando serve. Il mio primo giorno in ufficio mi disse che non voleva vedere né barbe né capelli lunghi. Chiaramente tirai il più lungo dei sospiri di sollievo che potessi mai tirare.

Mi piace il mio lavoro. Con un boss così e amando la rasatura non posso fare altro che essere davvero contento.

Poi c’è la famiglia che è la cosa a cui tengo di più. Sono sposato con una donna fantastica e ho uno dei bambini più belli del mondo.

La più bella delle favole comincia al mattino, quando mi alzo e mi reco in bagno per rasarmi. Come sempre, più o meno a metà del lavoro, puntuale come un orologio svizzero, i miei occhi completamente presi dalla rasatura scorgono nell’angolo destro dello specchio mio figlio Massimo, sull’uscio della porta.

Lui rimane lì, immobile, impassibile, ad osservare, come il più bravo degli allievi. Il mio orgoglio si gonfia ogni volta guardandolo imparare, ce l’ha già scritto in viso che da grande sarà un maestro del rasoio.

Non si perde un solo appuntamento! Sappiamo entrambi che abbiamo i nostri impegni: io il lavoro, lui la scuola elementare. Ma non possiamo dire di no a un così bel momento tra padre e figlio, sono anche queste le occasioni che consolidano questi rapporti.

Le mattine sono sempre un gioco. Lui arriva, io gli sorrido, lui mi sorride, viene vicino, inizia a chiedere cosa sto facendo, cosa è questo e cosa è quello, e io gli rispondo sempre con calma e precisione, a volte scherzando un po’.

La cosa che succede puntualmente è anche questa: dando un’occhiata nel lavandino, va a prendere un po’ di crema da barba caduta dal mio viso e rimasta sui bordi. Fa come per spalmarsela sul volto quando i nostri sguardi si incrociano. Lui capisce che non deve farlo perché è una cosa da “grandi”, si pulisce e corre a fare colazione e a prepararsi per la scuola.

Ma non è sempre così. Quando non abbiamo impegni scherziamo come due bambini e perdiamo tutto il tempo che c’è da perdere!

Radersi è come dipingere. Quando lo fai bene, è sempre un piacere ricevere i complimenti dal mondo intero. La mia compagna è la prima a cui piace un viso pulito e liscio. Me lo dice sempre e ne vado molto orgoglioso.

La barba ultimamente va di moda ma secondo me un uomo è virile anche quando si mostra completamente rasato. Per fortuna ci sono ancora tanti che seguono questo rituale mattutino come fosse sacro.

Nel mio kit quello che non manca assolutamente è un buon rasoio di sicurezza, nel caso specifico il Merkur Futur. È il migliore strumento per la rasatura che io abbia mai utilizzato. Posso dire di usarlo praticamente sempre.

Anche io ho passato la mia personalissima fase da novizio di quest’arte, tanto tempo fa. E anch’io, come forse proprio tu, ero alla ricerca di una buona guida che mi spiegasse bene i vantaggi dell’utilizzo di un rasoio di sicurezza e soprattutto come usarlo.

Volevo fare il grande passo, ovvero eliminare i rasoi usa e getta che mi stavano davvero facendo spendere tanto. La mia prima scelta all’epoca fu un Muhle R89 che è un ottimo rasoio di sicurezza per principianti.

Dopo pochi mesi però, vedendo che avevo raggiunto una certa dimestichezza e che soprattutto non mi tagliavo più, decisi che era ora di passare al top della qualità. Per questo scelsi la Merkur praticamente a occhi chiusi. Basta chiedere al web, le innumerevoli recensioni positive delle persone online parlano chiaro.

E in particolare il Merkur Futur perché è davvero la migliore scelta dal punto di vista della professionalità e della qualità.

Se vuoi approfondire questo fantastico strumento, clicca qui per leggere la mia personalissima recensione. Oramai lo conosco benissimo, essendo che lo uso praticamente sempre!

Andiamo per gradi. Voglio spiegarti per bene qual è la comodità di avere e usare un rasoio di sicurezza e soprattutto, cosa su cui molti sono ancora titubanti, perché conviene rispetto ai rasoi multilama o ai rasoi usa e getta.

Poi ti mostrerò le differenti tipologie presenti sul mercato. Non c’è un solo rasoio di sicurezza, ce ne sono di diversi tipi e ognuno di loro ha i suoi vantaggi. Solitamente però la scelta sarà fatta in base alle proprie esigenze.

Rasoio di sicurezza VS Rasoio usa e getta?

La risposta a questa domanda è unica e sarà sempre la stessa ogni volta che la fai: rasoio di sicurezza.

Nella scala gerarchica della rasatura, se così vogliamo chiamarla, al primo posto indiscusso c’è sicuramente il rasoio a mano libera, che è tanto preciso ed efficace quanto pericoloso se non ci presti l’attenzione necessaria.

All’ultimo posto troviamo invece le lamette usa e getta, che sono quei prodotti, molto spesso economici, fatti per quelli che secondo me non danno la giusta attenzione che la rasatura merita.

Lo ripeterò fino allo sfinimento: la rasatura è un’arte. Gli artisti non usano strumenti di scarsa qualità e soprattutto non sono pigri!

Il rasoio di sicurezza si pone a metà strada tra la soluzione da maestri barbieri e quella economica e veloce: se da un lato rappresentano l’opzione più “sicura”, come dice appunto la parola stessa, dall’altro hanno anche il vantaggio di essere davvero convenienti per quanto riguarda il fattore economico.

Non sto qui a fare conti matematici, ma ti invito a provare per credere: pensa a quante volte ti radi, conta quanti rasoi multilama o usa e getta ti servono per farlo mensilmente o anche trimestralmente. Poi vedi i prezzi dei rasoi di sicurezza e delle lamette da barba nuove che devi applicare quando quella vecchia non taglia più.

Bene, ora fai la differenza tra questi due numeri e quello che ti uscirà sarà sempre un numero che ti lascia sbalordito.

Mi raccomando però non imbrogliare. Ho provato lo stesso giochetto matematico con alcuni amici che avevano lo stesso dubbio e se ne sono usciti con tutte le scuse possibili.

Alcuni amici mi hanno detto “Ma io la stessa lametta usa e getta in realtà la uso per una settimana senza problemi”: FALSISSIMO!

Le lamette usa e getta al massimo le usi per due volte, dopodiché non fanno altro che strappare i peli e tagliare la pelle, è più che assodato.

L’utilizzo dipende molto dal tipo di barba che hai: più ce l’hai dura e folta, più la lama si rovinerà dopo la prima rasatura. Posso capire che la usi due volte se hai una barba molto fine e rada, ma in tutti gli altri casi non hai nessuna giustificazione.

Altri amici mi hanno invece raccontato: “Io mi trovo benissimo con le lamette usa e getta, sono comode e ci metto davvero un batter d’occhio a rasarmi senza problemi”: questi sono gli AMICI PIGRI, CHE NON HANNO MAI PROVATO IL RASOIO DI SICUREZZA.

È una questione di potenzialità e quindi di vantaggi che un prodotto reca nell’utilizzarlo. Se su una scala da 1 a 10 ti fermi a 4, senza sapere nemmeno cosa c’è dopo, è chiaro che per te quello è il meglio. Ma fortunatamente i miei amici si fidano di me, e quando gli parlo dei rasoi di sicurezza, per giunta col viso perfettamente pulito, mi credono e vogliono provarlo anche loro.

Quindi ricapitolando, non pensare che con le lamette usa e getta risparmi tempo e denaro: NON È VERO E NON LO SARÀ MAI!

Se vuoi una soluzione conveniente, SICURA e anche decisamente professionale allora devi provare anche tu un rasoio di sicurezza come hanno fatto i miei amici. Fidati che non te pentirai.

Rasoio di sicurezza VS Rasoio a mano libera

Come ti ho già detto in precedenza, il top della rasatura professionale è il rasoio a mano libera. Per secoli l’uomo ha usato una lama affilata per tagliarsi la barba fino a quando un certo signor Gillette, agli inizi del XX secolo, ha iniziato a commercializzare i primi prototipi di rasoio “moderno”.

La prima differenza tra i due strumenti è strutturale: il rasoio a mano libera è costituito da una vera e propria lama di metallo attaccata ad un supporto di plastica attorno al quale la stessa può ruotare per avere completa libertà di movimento.

Un rasoio di sicurezza ha la forma che definirei semplicemente classica dal momento che è un’invenzione ultracentenaria: un manico, una testa e una lama. Insomma, davvero simili ai rasoi usa e getta che si trovano vicino alle casse del supermercato, che compri al volo senza pensarci su due volte prima di andar via.

Qui veniamo ad un’altra differenza: il rasoio di sicurezza è fatto interamente in metallo. Non sono di plastica come quelli monouso.

Vediamo insieme alcuni pregi e difetti di questo tipo di rasoio.

Vantaggi del rasoio di sicurezza

Usare un rasoio del genere costituisce un’alternativa davvero sicura all’utilizzo di un preciso rasoio a mano libera. Non solo, ci vuole anche molto meno tempo a diventare davvero bravi nel destreggiarsi con uno strumento del genere.

È più facile da usare. Non ci vuole una laurea per capire come funziona e come si cambia la lametta quando quella che c’è montata smette di radere perché ha perso il filo. Con questo rasoio non c’è nulla da affilare, ma solo da svitare e sostituire. Detto fatto.

Come ti ho detto anche prima, è più economico da usare rispetto ai rasoi monouso. Le lamette da barba per rasoio di sicurezza costano davvero pochissimo e possono durare anche una settimana. Il rasoio usa e getta lo compri per usarlo una volta e buttarlo interamente, non puoi fare altrimenti.

Svantaggi del rasoio di sicurezza

Il primo che mi viene in mente è senz’altro il fatto che non fa fico come un rasoio a mano libera. Mi sembra abbastanza chiaro, però il compromesso sta nella sicurezza di un dispositivo che non può tagliare a fondo e far davvero male. Inoltre c’è anche la facilità di utilizzo che è uno degli aspetti principali.

Un altro aspetto che potrebbe sembrare negativo sta nel dover costantemente acquistare lamette e sostituirle. Anche qui, come prima, dipende da come la si vuole vedere. Il rasoio a mano libera va affilato costantemente e necessita manutenzione. Quindi come vedi, non sono reali svantaggi, dipende dal punto di vista.

Ricapitolando

Con un rasoio di sicurezza la rasatura perfetta è garantita.

Come in tutto bisogna prenderci la mano, ma non pensare ci voglia una laurea e anni di pratica! Io ho imparato con il Muhle R89, ottimo rasoio di sicurezza per principianti, e dopo due mesi avevo già nel mio kit il Merkur Futur.

I punti fondamentali su cui insistere sono sostanzialmente due:

Il primo è senza dubbio il grande investimento che un rasoio di sicurezza costituisce. Non c’è verso che tenga, i rasoi multilama e i monouso costano di più.

Il secondo sta nella wet shave, ovvero il metodo “classico” di rasatura, quello che impiegano i barbieri professionisti e che anche tu puoi fare tuo senza nessun problema.

Di seguito ti elenco le varie fasi nel dettaglio. Se segui questa procedura e utilizzi un rasoio di sicurezza, il risultato sarà semplicemente fantastico, da premio Oscar.

I segreti della rasatura col rasoio di sicurezza: la “wet shave”

La rasatura perfetta si raggiunge solo e soltanto con quella che in inglese viene chiamata “wet shave”. È questo il vero segreto dietro un grande uomo.

Ti stai chiedendo qual è il trucco? Semplice: acqua calda e utilizzo di UNA SOLA LAMA.

Wet shave non significa semplicemente “rasarsi con l’acqua”, è molto di più, è una filosofia. È un procedimento, un rituale, che va seguito nei minimi dettagli e che garantisce i risultati migliori, sempre e comunque.

La wet shave non è altro che il metodo classico, che molti conoscono bene. Forse qualcuno di voi che sta leggendo non è ferrato in merito, ma io sono qui per questo, quindi vediamo insieme i 14 step fondamentali di questa procedura:

  1. Calma e pazienza: quando c’è di mezzo l’aspetto e la cura della persona, bisogna sempre prendersi il tempo necessario. All’inizio sarà normale sbagliare ma l’esperienza la farà da padrona e diventerai subito un maestro.
  2. USA UN RASOIO DI SICUREZZA: la verità è che puoi usare anche un rasoio a mano libera ma non è questo il punto. Non usare assolutamente lamette monouso o multilama, insomma quelle usa e getta. La rasatura perfetta si fa con una singola ottima lama, punto e basta. Tutti gli esperti ti diranno la stessa cosa, il risultato sarà meno irritazioni e meno bruciature.
  3. Usa un buon pennello da barba: secondo molti la crema da barba si può tranquillamente spalmare con le mani, e invece no. Secondo te il pennello fa semplicemente fico? Ti sbagli. Serve innanzitutto ad alzare bene i peli per prepararli alla rasatura ed ha un effetto esfoliante poiché rimuove la pelle morta dal viso durante il passaggio. Inoltre conviene! Le mani non riescono a raggiungere lo stesso risultato del pennello, quest’ultimo ti aiuta a creare più schiuma e a diffonderla in maniera più omogenea utilizzando meno prodotto. Provare per credere. PS: “ottimo pennello” vuol dire fatto di setole di cinghiale, quelli con peli sintetici saranno pure economici ma non sono assolutamente allo stesso livello.
  4. Usa una buona crema da barba: nota bene che ho usato il termine “crema” e non “schiuma” o “gel”. La crema è il top: la prendi, la metti nella ciotola e la monti per bene prima di applicarla sul viso col pennello. Anche qui gli esperti parlano chiaro. Attenzione a non comprare prodotti a base di alcool, che tende a seccare la pelle: pelle secca vuole dire bruciature e irritazioni. I prodotti a base di glicerina sono buoni.
  5. Prepara l’acqua calda nel lavandino: questo è la fase di preparazione. L’acqua calda è fondamentale come lo è mantenere sempre il viso idratato dall’inizio alla fine. L’acqua calda dilata i pori sul viso e rilassa i muscoli facciali garantendo una rasatura più efficace. Nella stessa acqua immergi per un paio di secondi il pennello prima di procedere a spalmare la crema.
  6. Applica dell’olio sul viso: un buon prodotto aiuta a mantenere il viso idratato durante la rasatura e aiuta anche il rasoio a procedere, beh come dire, liscio come l’olio. Ammorbidisce i peli, funge da antisettico e fa da lubrificante.
  7. Monta la crema: prendi il pennello, che hai tenuto per un paio di secondi immerso nell’acqua calda, e inizia a montare la crema in una ciotola apposita. Raccomandazione: non usare tanta crema, non ci crederai se te lo dico, ma se il pennello è buono farà una schiuma abbondante da bastare per tre! Scherzi a parte, puoi sempre provare anche qui per credere. Vedi quanta schiuma fai usando le mani e usando il pennello. Resterai sbalordito.
  8. Applica la crema: facendo movimenti circolari, col pennello copri l’intero viso e il collo o almeno tutte le zone che hai deciso di radere. Fai attenzione che la schiuma sia ben diffusa omogeneamente.
  9. Inizia con la rasatura: finalmente puoi prendere il tuo fidato rasoio di sicurezza. La prima passata va fatta da sopra a sotto, o per meglio dire, nella direzione di crescita del pelo. Con un rasoio di questo tipo non devi “spingere” nel passaggio ma semplicemente andare giù tranquillamente. Questi strumenti sono fatti apposta per essere aggressivi al punto giusto, ma se spingi ti tagli. È pur sempre un rasoio!
  10. Pulisci sempre il rasoio: la lama va tenuta costantemente pulita di modo che il taglio sia sempre efficace.
  11. Seconda passata: questa solitamente va fatta invece contropelo, ovvero nella direzione opposta rispetto alla prima passata, per avere un look davvero pulito e liscio. Se sei un maestro nell’arte del radersi, puoi farla senza applicare nuovamente la crema. All’inizio ti consiglio di rifare tutto il procedimento da capo per non rischiare irritazioni e tagli. Quindi ripeti tutto dalla prima fase e procedi con la seconda passata. Questa, ti ricordo ancora una volta, andrà fatta invece da sotto a sopra, ovvero contropelo.
  12. Lava il viso: qui entra in gioco l’acqua fredda. Se l’acqua calda apre i pori, quella fredda li chiude. Ed è quello che vogliamo ottenere a fine rasatura. Inoltre rinfresca e sarà più facile affrontare la giornata. Ora puoi anche applicare un buon dopobarba, ma non di quelli a base di alcool, perché rendono la pelle secca. Quelli buoni idratano e proteggono a lungo.
  13. Tampona con un asciugamano: strofinare in questi casi semplicemente rovina tutto quello di buono che hai fatto finora e provoca irritazioni. Tamponare invece è il segreto. Dopo aver fatto ciò, in nemmeno cinque minuti l’umidità residua andrà via da sola.
  14. Pulisci tutti i tuoi strumenti: rasoio, pennello, ciotola, vanno puliti con grande cura e riposti ad asciugare da soli. La pulizia costante e attenta aiuta a mantenere alta la qualità della rasatura ed è anche conveniente. Infatti gli strumenti dureranno più a lungo.

Hai capito ora quali sono i segreti della rasatura perfetta? Se segui i miei consigli vedrai i risultati già dopo il primo giorno.

Voglio di nuovo raccomandarmi con te su una cosa: non usare i rasoi monouso per questo e stai lontano dai multilama. Ribadisco che per un lavoro perfetto e senza irritazioni e bruciature una sola lama, usata bene, è più che sufficiente.

Ora, prima di entrare nel vivo delle recensioni, voglio un attimo spiegarti in breve come funzionano i rasoi di sicurezza e quali tipologie trovi sul mercato.

Come è fatto il rasoio di sicurezza

Il rasoio di sicurezza è facile da usare ma ha bisogno sicuramente di un po’ di pratica i primi tempi. Ci sono modelli più specifici per esperti, come il Merkur Futur, e altri invece che sono molto consigliati per i principianti, come per esempio è il Muhle R89.

Se come forma assomiglia molto a un rasoio usa e getta, come struttura e materiali di costruzione è completamente diverso.

STRUTTURA

Dalla struttura, ovvero dal numero di pezzi in cui puoi smontare un rasoio, dipende la facilità di ricambio della lama, la manutenzione e la pulizia dello strumento.

Tre Pezzi

Un rasoio del genere ha un manico, una guardia e una testina. Questi tipi sono molto comuni, si smontano e si lavano con grandissima facilità. La particolarità qui è la guardia estraibile, che sarebbe quel pezzo su cui la lametta viene fisicamente appoggiata.

Due Pezzi

In questa tipologia manca appunto la guardia. La testina si svita dal manico permettendo l’inserimento della nuova lametta. Se ancora una volta la manutenzione risulta facile, rispetto al tre pezzi la sostituzione della lama è meno comodo.

A Farfalla (Pezzo Unico)

Quelli a farfalla, detti anche TTO, ovvero dall’inglese “twist to open”, sono dotati di un meccanismo di apertura sulla testina per permettere il facile inserimento della nuova lametta. La testina si aprirà in due, da cui il nome a farfalla, facendo pressione ai lati della stessa. Sono costituiti da un unico solido pezzo di metallo. Sono sicuramente più pratici, ma la manutenzione richiede molta cura in quanto non si può smontare.

TIPI DI DENTATURA O PETTINE

Dalla dentatura dipende il fattore di aggressività di un rasoio.

Dentatura Aperta (OPEN COMB)

Sono quelli più aggressivi, e quelli sicuramente consigliati per chi ha la barba dura. La prima cosa che si nota, anche da una semplice foto, è che manca la guardia di protezione. Al posto della classica barra si trova una sorta di “pettine”, più o meno largo a seconda dei modelli, il quale serve ad aumentare la pressione della lama al passaggio sulla pelle. Tra le tre categorie, è quella sicuramente più consigliata per gli esperti di questo tipo di rasoio.

Dentatura Chiusa (CLOSED COMB)

Sono quelli meno aggressivi, più facili da usare e quindi molto adatti sia a coloro che vogliono iniziare a radersi con un rasoio di sicurezza, sia a coloro che hanno una pelle particolarmente sensibile. Sono dotati di una barra di guardia, che tende la pelle durante il passaggio del rasoio di modo che la lama possa tagliare il pelo facilmente e in profondità. Se sei un principiante ti consiglio di partire da un modello closed comb.

Dentatura Regolabile

Infine si trovano i rasoi di sicurezza con dentatura regolabile. Questi sono dotati di un pratico meccanismo che permette di decidere la posizione della lama. Puoi insomma scegliere l’aggressività del rasoio. Non è consigliato per i principianti in quanto proprio il fatto di poter regolare la sporgenza della lama potrebbe causare irritazioni e tagli.

Queste sono le principali caratteristiche di un rasoio di sicurezza. Capisci dunque che si ha a che fare con qualcosa di professionale, fatto interamente di metallo, pesante al punto giusto da permettere un’impugnatura comoda e restituire una rasatura facile e precisa.

A questo punto direi che non ci resta altro da fare che andare a vedere i migliori rasoi di sicurezza disponibili sul mercato.

I Migliori rasoi di sicurezza – Le Recensioni

Merkur Futur – regolabile – Il rasoio di sicurezza che uso regolarmente

Ultimo aggiornamento 2019-04-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

7 Migliori Rasoi di Sicurezza (I Segreti Della Wet Shave)


PRO
Alta qualità
Peso perfetto
Regolabile

7 Migliori Rasoi di Sicurezza (I Segreti Della Wet Shave)


CONTRO
Per esperti

Quando diventi davvero bravo nella rasatura col rasoio di sicurezza non puoi fare altro che comprare il migliore e metterti nelle mani di un ottimo brand. Merkur produce rasoi di alta qualità e il Merkur Futur è in assoluto il migliore che trovi sul mercato.

Quello che ho appena scritto è esattamente quello che ho fatto io qualche tempo fa. Dopo aver usato un altro grande strumento quale è il Muhle R89 (che ho recensito più sotto), decisi di passare al top.

Costa tanto, ma di fronte a tanta professionalità non c’è prezzo che tenga.

Parto dalle caratteristiche strutturali. Il rasoio di sicurezza Merkur Futur è un due pezzi, che si incastrano tra di loro in maniera perfetta. È regolabile, su 6 posizioni diverse che lo rendono praticamente aggressivo al punto giusto secondo le esigenze.

È fatto in metallo pressofuso e a guardarlo bene, questo modello, si distingue molto: ha infatti il manico liscio cosa che potrebbe suonare come un punto debole. All’inizio ho dovuto abituarmi, come con tutte le cose, ma ora come ora non ho assolutamente nessun problema.

Si usa benissimo, non mi scivola tra le mani e fa la sua bellissima figura, non c’è che dire.

È alto 11 centimetri e pesa quasi 130 grammi. Si, chiaro, si fa sentire in mano, se è quello che stai pensando, ma è tutto a favore dello scopo per cui è prefissato. È un rasoio di sicurezza e non va mai usato premendolo sul viso. Il peso aiuta tantissimo durante la rasatura e fa sì che il rasoio scorra tranquillamente sulla pelle senza nessuna necessità di far forza.

Ora, il cambio della lametta. Sulla testina si trova una meccanismo che si apre grazie ad una leggera pressione sull’estremità leggermente più grande. Le molle che trattengono il coprilama andranno a sganciare lo stesso e ti permetteranno di sostituire le lamette in tutta comodità.

Per quanto riguarda i settaggi, stiamo parlando di un rasoio di sicurezza regolabile per esperti. Ci sono sei posizioni, che vanno da un taglio dolce (1 o 2) fino a qualcosa di molto più aggressivo (5 o 6). Le posizioni alte implicano una maggiore esposizione della lama.

Io l’ho usato al massimo alla posizione 3. Immagino che se hai una barba molto dura e folta, il 5 o addirittura il 6 ti possono garantire comunque la rasatura perfetta. Questo rasoio è un mostro, davvero.

Che dire, il migliore rasoio di sicurezza che si può trovare in giro. Io sono davvero molto felice di possederlo e sicuramente lo sarai anche tu. Senza dubbio la soluzione perfetta per i più esperti, in quanto lascia totale controllo sull’aggressività.

L’ultimo consiglio che voglio darti riguarda le lamette. Ce ne sono tante in giro, per me il miglior risultato lo dà con queste lamette.

Muhle R41 – open comb – Un ottimo strumento in mani esperte

Ultimo aggiornamento 2019-04-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

7 Migliori Rasoi di Sicurezza (I Segreti Della Wet Shave)


PRO
Efficacia assoluta
Ottima qualità

7 Migliori Rasoi di Sicurezza (I Segreti Della Wet Shave)


CONTRO
Molto aggressivo
Per esperti

Il rasoio di sicurezza Muhle R41 è probabilmente lo strumento per la rasatura più aggressivo che puoi trovare sul mercato.

Sia chiaro dunque che ti sto parlando di un rasoio per i più esperti, in quanto è un open comb (dentatura aperta), ed è particolarmente consigliato per pelli non sensibili e per barbe dure e folte. Se sai come maneggiare queste tipologie di rasoi allora fa assolutamente al caso tuo.

È un tre pezzi, quindi manico, guardia e testina sono smontabili. È assolutamente un rasoio di grande qualità, prodotto in Germania e già a guardarlo dalla foto ha tutta l’impressione di essere qualcosa che durerà davvero tantissimo.

Questa sensazione è subito provata al tatto. È un rasoio resistente, fatto di acciaio, e il vantaggio di poterlo smontare garantisce una pulizia davvero perfetta. Insomma, sarà sempre come nuovo.

È grande 9,4 centimetri e pesa solo 64 grammi. Qui è dove molti si sono immediatamente spaventati: un rasoio di sicurezza open comb, progettato già di suo per essere molto aggressivo, che pesa solo 64 grammi? Beh si, questa è la semplice e pura dimostrazione che è un prodotto davvero specifico per chi ha parecchia esperienza.

Un rasoio open comb così leggero nelle mani di un principiante farebbe solo danni. E qui non me uscirò con la solita frase fatta “provare per credere” perché davvero, non ce n’è bisogno alcuno. Fidati semplicemente di me, e di tutta la schiera di persone che lo hanno già provato notando proprio questo particolare.

Ma il peso non è tutto. C’è un’altra caratteristica che rende il Muhle R41 una bestia della rasatura. I denti del pettine, forse dalla foto non si vede benissimo, sono parecchio angolati e il risultato è solo uno: la pelle è maggiormente esposta al taglio della lama, inevitabilmente.

Dunque, questo rasoio sarà anche aggressivo ma in realtà sarebbe da spostarsi su toni meno spaventosi e quindi evidenziare l’assoluta efficienza e la grandissima utilità di uno strumento del genere.

È un rasoio perfetto per tutti quelli lì fuori che hanno una barba particolarmente densa e dura. L’aggressività in questo senso diventa l’aspetto più importante e il punto di forza. Applicando le regole del wet shave e usando questo rasoio, probabilmente si potrebbe tosare anche una pecora.

Il rasoio di sicurezza Muhle R41 è sicuramente uno dei migliori open comb presenti sul mercato. Lo ripeto, non è per principianti, ma se sei esperto e la tua barba rientra nei parametri sopra citati, resterai più che soddisfatto dei risultati.

Da utilizzare assolutamente con ottime lamette da barba, di qualità e con un buon filo. Io posso consigliarti sicuramente le Astra perché sono quelle che io uso regolarmente sul mio rasoio di sicurezza. Altre lamette molto buone sono senza dubbio le Feather Hi-Stainless e anche le Personna.

Muhle R89 – closed comb – Il migliore rasoio di sicurezza per principianti

Ultimo aggiornamento 2019-04-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ho iniziato col Merkur Futur, strumento per esperti, poi è venuto il Muhle R41, altro strumento per esperti. Tu che stai leggendo e sei alle prime armi ti chiederai “e a me non ci pensi?”. E io ti rispondo prontamente con il rasoio di sicurezza Muhle R89.

Ecco, se vuoi imparare e allo stesso tempo puntare ad un rasoio di qualità allora, a occhi chiusi, buttati su questo Muhle.

La peculiarità di questo rasoio è di essere un closed comb (dentatura chiusa), cioè ha una barretta di protezione dalla lama, a differenza degli open comb, sicuramente più aggressivi e meno consigliati al pubblico novizio.

Molti amici mi chiedono cosa fare per il salto di qualità, dai rasoi monouso a questo tipo di strumento per la rasatura. Io ho sempre consigliato di partire dal Muhle R89.

Ti ricordo qui, ma l’ho anche spiegato sopra, questo è stato il mio primo rasoio di sicurezza, ho letteralmente imparato con questo e lo conservo ancora. Da usare è semplicissimo, sia per radersi, sia per quanto riguarda la sostituzione delle lamette.

È un tre pezzi, il manico, la guardia e la testina si separano ed è una grandissima gioia poterlo tenere sempre pulito e praticamente come nuovo. Il manico è ruvido al punto giusto, non scivola mai tra le mani, considerato che le avrai sicuramente umide al momento dell’utilizzo.

È grande 9 centimetri e pesa solo 65 grammi. Non è pesantissimo e quindi scatta l’obbligo della raccomandazione: quando si usa un rasoio di sicurezza non bisogna spingere durante la passata, altrimenti ci si taglia. Lascia il rasoio scendere giù sul viso in maniera naturale.

Chiaramente, con un rasoio di questo peso ti verrà quasi in automatico di voler premere sulla pelle, probabilmente perché pensi che “premere a fondo” vuol dire “radere a fondo”. NO! Vuol dire solo “farti male a fondo” quindi se sei alle prime armi e sono le prime volte che usi un rasoio di sicurezza, ti rimando alla guida alla rasatura con questo strumento per non commettere errori.

La rasatura è garantita e per avere risultati migliori, a seconda del tipo di barba più o meno dura, non ti resterà che optare per lamette da barba più affilate, come per esempio le Personna. La sostituzione delle stesse è molto facile, basta svitare la testina, sistemare la lametta e riavvitare tenendo la lametta in posizione.

Ti posso assicurare che il rasoio di sicurezza Muhle R89 è un ottimo punto di partenza, professionale e di qualità. Consigliatissimo per iniziare.

Edwin Jagger DE89 – closed comb – Il meno aggressivo e il più richiesto

Ultimo aggiornamento 2019-04-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il rasoio di sicurezza Edwin Jagger è un trionfo di recensioni. Tutti lo vogliono, tutti lo comprano, tutti ne parlano magnificamente.

Essendo un closed comb si presta benissimo come strumento per iniziare a imparare a radersi con questo tipo di rasoi. È poco aggressivo e questo lo rende perfetto per chi ha una pelle particolarmente sensibile e per quelli che hanno una barba non molto dura.

È sicuramente un rasoio di qualità e fatto ad arte. È molto resistente, fatto interamente in acciaio.

Se sei uno di quelli che usa rasoi monouso oppure i multilama, secondo me resterai a bocca aperta di fronte a quello che una singola lama può fare. Tenendo sempre conto del fatto che l’Edwin Jagger è un rasoio poco aggressivo.

È grande 9,5 centimetri e pesa 60 grammi. Non è tra i più pesanti in circolazione e quindi bisogna fare molta attenzione a non farsi prendere dal momento e premere sulla pelle durante la passata. Il rasoio va solo accompagnato, così funziona e fidati che fa alla grande il suo lavoro.

Se vogliamo parlare di costi, il rasoio di sicurezza Edwin Jagger secondo me è il giusto compromesso tra qualità e prezzo. È fatto in acciaio il che vuol dire resistenza e durata, ed è un tre pezzi, quindi risulta anche molto facile lavarlo.

Concludo dicendoti che se vuoi entrare ufficialmente in questo mondo, il rasoio di sicurezza Edwin Jagger è perfetto per cominciare e imparare, innanzitutto perché non è aggressivo, ma anche perché non costa tantissimo.

Fatip Piccolo – open comb – Il rasoio di sicurezza 100% made in Italy

Ultimo aggiornamento 2019-04-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Come poteva mancare un prodotto fatto completamente nel nostro paese in questa classifica? La Fatip è un’azienda molto famosa che produce diverse tipologie di rasoi di sicurezza.

Quello che recensisco qui è il Fatip Piccolo, ma trovi anche il Fatip Grande Testina Gentile, un closed comb meno aggressivo che è, come dice il nome stesso, più grande.

Partiamo dalle caratteristiche strutturali. È un rasoio fatto interamente in ottone di qualità. È lungo 8 centimetri e pesa 70 grammi. È insomma un rasoio davvero compatto e molto versatile ma sicuramente non adatto a tutti quanti.

È dotato di dentatura aperta ed è considerato uno dei più aggressivi presenti sul mercato, quindi è sicuramente consigliato per esperti della rasatura con questo tipo di strumento.

Il peso è ottimamente distribuito e garantisce risultati davvero perfetti. Essendo piccolo sarà ancora più facile utilizzarlo.

Una delle cose che colpisce è sicuramente il prezzo. È un oggetto di alta qualità ma non costa tantissimo. Io lo consiglio vivamente a chi ha particolare dimestichezza, la wet shave con questo rasoio darà assolutamente il meglio di sé.

È aggressivo si, ma la Fatip ha pensato a tutti. Ci sono vari modelli diversi di rasoio di sicurezza Fatip, tra cui quello con dentatura chiusa Testina Gentile che ti ho già citato prima.

Quest’ultimo è più dolce del Piccolo ed è inoltre lungo 8,7 centimetri. Il peso, di 66 grammi è quasi simile al suo “fratello minore” ma ciò non incide sulla maneggevolezza, sulla comodità e sulla capacità di restituire una rasatura perfetta.

A seconda di quello che meglio si adatta al tuo stile o alla tua esperienza, il rasoio di sicurezza Fatip saprà sicuramente accontentarti.

Kanzy K-100 – closed comb – Il migliore rasoio di sicurezza economico

Ultimo aggiornamento 2019-04-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Per te ho in serbo anche qualcosa di davvero economico ma che allo stesso tempo non cede ai compromessi. Parlo del rasoio di sicurezza Kanzy K-100, che è molto cercato online ed è anche tra i più venduti e tra i meglio recensiti.

Il rasoio si presenta molto bene fin dall’inizio, basta dare un’occhiata a come viene venduto: dalla scatola potrai estrarre un box che funge da portarasoio grazie all’apposito vano. Come se non bastasse è dotato anche di specchietto. Sempre all’interno si trova anche una lama di ricambio.

Questo rasoio può quindi essere visto come un ottimo strumento portatile, dunque te lo consiglio se cerchi proprio la portabilità: puoi andare dove vuoi senza mai rinunciare al rasoio di sicurezza.

Puoi usare le lamette che più preferisci e da queste spesso dipende l’efficacia del rasoio a seconda del tipo di barba che vuoi radere. È chiaro che quanto più spessa e dura è, tanto più affilata dovrà essere la lama per garantire una rasatura perfetta e una pelle liscia come quella di un bambino.

È grande 9,5 centimetri e pesa 75 grammi. È pesante sicuramente, ricorda solo di lasciar scorrere il rasoio senza premere sul viso e non avrai problemi.

Come ti dicevo prima, il rasoio Kanzy non scende a compromessi nonostante il prezzo molto conveniente. È robusto e molto resistente, è smontabile e dunque può essere tenuto sempre perfettamente pulito, le rifiniture e il manico cromato lo rendono anche molto bello dal punto di vista del design.

È un’ottima scelta di certo se sei un principiante e vuoi conoscere meglio questo mondo. Puoi optare per il Kanzy se hai bisogno di fare pratica per poi passare, quando avrai acquisito una certa dimestichezza, a qualcosa di più costoso e per esperti, come quello che uso io quotidianamente.

Ottima scelta anche per risparmiare, essendo che i monouso o i multilama in confronto tendono col tempo a essere molto più costosi. Quindi cosa aspetti, è arrivato il momento di fare il salto di qualità anche per te!

Wilkinson Classic – closed comb – Per i principianti, economicissimo

Ultimo aggiornamento 2019-04-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ultimo ma non per importanza arriva il Wilkinson Classic che è, come il nome stesso dice, un grande classico.

È super economico, fatto in plastica come i suoi cugini monouso ma possiede un’anima di metallo, nel manico, che lo rende più bilanciato nella rasatura. Si perché per quanto possa sembrare un comunissimo rasoio usa e getta, in realtà questo è a tutti gli effetti un rasoio di sicurezza.

È un due pezzi: la testina viene via in modo da poter sostituire la lametta in tutta facilità e comodità. Parlando di lamette, arriva anche dotato di 5 lamette Wilkinson ma puoi mettere quella che vuoi tu, rendendolo totalmente personalizzato e più adatto al tipo di barba che hai.

Sarà pure economico ma i risultati nella rasatura sono davvero eccellenti. Tieni conto però che è pur sempre un closed comb, ovvero è poco aggressivo, ma hai comunque il vantaggio di poter montare la lametta più affilata che c’è, se vuoi.

È un Wilkinson, che non ha certo bisogno di presentazioni. È uno strumento che è letteralmente perfetto per chi vuole capire bene cosa è e come funziona un rasoio di sicurezza. Sia chiaro però, è solo per iniziare. È pur sempre fatto di plastica e non ha una durata eterna.

Il mio parere è, se sei all’inizio, fidati a occhi chiusi di un rasoio del genere. Durerà il tempo necessario per permetterti di fare il passaggio ad un bel rasoio di sicurezza in metallo da esperti. Questo poi potrai conservarlo con la cura necessaria e venerarlo come il migliore maestro.

In conclusione

Il mondo della rasatura è davvero affascinante ma la conseguente arte del radersi sta scomparendo. Noi uomini glabri siamo costantemente e quotidianamente circondati da barbe di qualunque tipo.

Ho imparato a radermi quando avevo poco meno di 18 anni. Ricordo l’entusiasmo. E ricordo anche mio padre che è stato davvero di grande aiuto.

È un po’ come una tradizione, o almeno io così l’ho vissuta sin dall’inizio: il mio vecchio mi tramandava la sua tecniche e i suoi segreti.

Quando ti radi è sempre un’esperienza. Io la prendo come una seduta di meditazione mattutina. È un’operazione che può sembrar essere vissuta con superficialità ma in realtà non è così.

Io, quando mi rado la mattina, entro come in uno stato di pace, di serenità, e da questo dipende fortemente l’intera giornata.

Cerco sempre di dare il giusto tempo alla rasatura e a tutte le varie pratiche mattutine che devo fare prima di recarmi al lavoro. Prendendo la giornata con serenità fin da quando comincia, ti aiuta tantissimo.

Ora che ti ho svelato il mio lato “meditativo” e “filosofico” non mi resta altro che augurarti una buona rasatura, spero che questa mia guida ti sia di grande aiuto.

Ciao da Enrico.