i 5 Migliori Campanelli Senza Fili Efficaci (2018)

Ciao,
Sono Dario.

Anche tu come me hai sempre sognato un campanello che potesse essere posizionato ovunque senza bisogno di fili?

Da adesso questo sogno è realtà.

Oggi voglio presentare a tutti voi la guida ai migliori campanelli senza fili presenti attualmente sul mercato.

Un campanello senza fili non è un semplice sostituto del campanello normale, bisogna più immaginarlo come un upgrade, una versione successiva, ricca di funzionalità che potranno renderci la vita di sicuro più semplice e felice.

Un utilizzo tipico del campanello wireless è infatti quello come ausilio per disabili o anziani, posizionato vicino al letto o accanto ai servizi igienici può fungere infatti da sistema di chiamata sul modello di quello ospedaliero ed avvertire persone in caso di pericolo o necessità.

Stesso discorso è valido per i bambini, che potrebbero avere bisogno di aiuto in qualsiasi momento della giornata, soprattutto se piccoli, in tal caso basterebbe insegnargli che quel determinato bottone “chiama mamma e papaà” e si potrebbe sicuramente vivere più tranquilli.

In questa guida esamineremo tutti i modelli più recenti di campanelli senza fili e cercheremo di capire tramite l’ausilio di recensioni e opinioni qual è il migliore modello per le nostre esigenze, senza ovviamente perdere d’occhio il prezzo, alla ricerca del dispositivo più conveniente.

Bene, cominciamo.

i 5 Migliori Campanelli Senza Fili Wireless 2018, recensioni

1. VicTsing HHM001WEU-vit, il mio preferito

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

La VicTsing è giunta sul mercato con un ottimo prodotto che potenzialmente potrebbe accontentare anche gli utilizzatori finali molto esigenti.
La classificazione è IP55, che garantisce una protezione contro oggetti, grandi schizzi d’acqua e polveri di ogni tipo, rendendolo sicuro da installare anche in situazioni esterne decisamente ostiche. Anche la resistenza a alte o basse temperature è notevole e impressionante, si va dai -30°C fino a 70°C, un range molto esteso per garantirne l’utilizzo al 100% sia che si tratti di inverni molto rigidi, certo se vivete in Siberia avrete bisogno di un modello ancora più performante :), che di estati molto calde. I 70 gradi non vanno ovviamente considerati come provenienti dall’esterno, infatti nessun luogo del mondo arriva a queste temperature, però non c’è mai da sottovalutare la possibilità che il nostro dispositivo installato all’esterno possa riscaldarsi internamente dopo parecchie ore passate al solleone.

Il funzionamento è estremamente facile, basta collegare il piccolo trasmettitore dal design futuristico alla presa di corrente e premere il pulsante centrale del telecomando per avviarne il lampeggìo e il suono.

Il kit con cui viene venduto è completo inoltre di accessori per il fissaggio a parete, ma se non si è pratici con il bricolage basterà incollarlo con il comodissimo nastro biadesivo presente all’interno della scatola.

Questo campanello VicTsing può operare fino a ben 300 metri, il che lo rende ottimo per situazioni abitative anche molto grandi, pensiamo ad esempio piccole villette multipiano. I 300 metri vanno considerati all’aperto, non c’è da dimenticare un fatto molto importante, ovvero che questa metratura diminuisce sensibilmente nel caso esistano ostacoli tra la ricevente e il pulsante del campanello che invia di volta in volta il segnale.

Questo modello dispone di 52 suonerie diverse tra cui individuare e configurare quella preferita, anche il volume è adattabile alle proprie necessità, è ovvio che se ci troviamo in un ambiente casalingo molto rumoroso sarà meglio optare per un volume alto, di contro se si vive in un contesto tranquillo e si è molto vicini alla ricevente meglio scegliere un volume più contenuto per evitare che questo disturbi ogni volta che il campanello è suonato.

Pro
Ideale per l’uso esterno
Facile da installare

Contro
Nessuno

2. BTicino 393005N, orgoglio italiano

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il Kit BTicino, una famosissima azienda italiana, appare semplice e funzionale, ottimo per chi vuole entrare nel mondo dei campanelli senza fili dalla porta principale senza rinunciare alla qualità ma spendendo poco. Andiamo assieme a vedere le caratteristiche di questo interessante prodotto.

Il prezzo è leggermente superiore rispetto agli altri modelli presenti in questa lista, ma c’è un motivo, infatti il campanello della BTicino è costruito con un materiale di superiore che ne garantisce il funzionamento anche in condizioni estreme. Ottimo quindi utilizzato per esterni.

La copertura lascia un po’ a desiderare, non è adatto infatti per grandissimi ambienti dato che può arrivare solo a 100 metri, una distanza comunque che può essere abbastanza nella maggior parte dei contesti abitativi.

Le suonerie configurabili sono ben 36, molto musicali e gradevoli che soddisferanno sicuramente i gusti di una platea molto estesa.
Il volume è regolabile come sempre e si potrà così scegliere un’intensità udibile ma che non disturbi all’interno della casa. Ad accompagnare il suono c’è poi la segnalazione acustica c’è quella luminosa, ideale per persone non dotate del dono della vista.

L’installazione è facilissima e all’interno della scatola sono presenti delle comode istruzioni direttamente in italiano, mentre tutti gli altri campanelli di questa guida ne sono purtroppo sprovvisti. Ottimo questo per chi non mastica molto l’inglese o altre lingue straniere e vuole essere sicuro di procedere passo passo correttamente durante i seppur semplici step dell’installazione.

Pro

Facile da installare
Suonerie molto gradevoli
Materiale di costruzione resistentissimo

Contro

A volte c’è bisogno di premere più volte per far suonare il campanello

3. Tecknet, l’alternativa economica

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un campanello dalle buone prestazioni, il livello della suoneria al massimo si presta anche in ambienti estremamente rumorosi, quindi se dovete installarlo in una fabbrica o in un ufficio molto movimentato questa è la vostra scelta migliore.
La portata è media, ma permette configurazioni multipiano senza problemi. Il trasmettitore però purtroppo non è ben isolato dagli agenti atmosferici quindi se si desidera utilizzarlo all’esterno sarà meglio munirsi di una protezione apposita.

Questo modello è uno dei più venduti su amazon e ci sarà un motivo, il TeckNet è perfetto per soddisfare qualunque tipo di esigenza, anche dell’utente con maggiori richieste e necessità. Il costo è estremamente competitivo, purtroppo l’impermeabilità è inferiore a quella dei modelli simili, se si vive in climi ostici infatti sarà meglio evitare l’acquisto e optare per qualcosa di più sicuro.
Ciò nonostante può essere tranquillamente collocato all’esterno se non si vive in alta montagna ad esempio.
Le viti in dotazione permettono di montarlo con tutta comodità in un batter d’occhio mentre per i meno esperti c’è sempre il nastro biadesivo che permette un montaggio più elementare ma non per questo meno funzionale.

La portata come sempre varia in base agli ostacoli presenti fra la base ricettrice e il campanello, però dopo vari test effettuati in sede qui a pro contro abbiamo potuto verificare che questo è uno dei migliori campanelli in quanto a ricezione a distanza.

Ci sono ben 32 suonerie disponibili tra le quali scegliere, un po’ meno rispetto ad altri campanelli, ma la qualità è molto alta e sono sicuro che troverete quella che più vi soddisferà. La luce lampeggiante si attiva allo stesso tempo della suoneria, funzione ottima se in casa si hanno non udenti.
Il volume consente di scegliere il livello desiderato e regolarlo in base all’utente di riferimento.

E’ uno dei prodotti più economici ma non per questo meno performanti. Un’ottima alternativa se ci si vuole cominciare ad affacciare a questo mondo ma non si è ancora sicuri di che tipologia di campanello acquistare. E’ un ottimo primo campanello per cominciare a farsi un’idea e poi eventualmente virare verso un upgrade in futuro.

Consigliatissimo.

Pro
Ottima portata per il prezzo
Prezzo contenuto

Contro
Nel caso manchi la corrente il campanello va reimpostato

4. Avantek DT62_3, uno dei migliori sul mercato

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

L’Avantek è uno dei sistemi di campanelli senza fili più avanzati e avveniristici presenti in questo momento sul mercato.

Scopriamo assieme perché.

Può essere attaccato con il nastro adesivo direttamente in qualunque posto si desideri, senza bisogno di complicate installazioni.
Le melodie a disposizione tra cui scegliere sono ben 48, il volume è notevole e può essere utilizzato anche in ambienti molto rumorosi.
Il suono durerà circa 10 secondi prima di sfumare e una luce led blu lo accompagnerà per tutta la durata dell’avvertimento.

Un costo accessibile nonostante le funzionalità avanzate.

Per installarlo basterà collegare il ricevitore nella presa di corrente e sistemare il trasmettitore all’esterno.

Il raggio d’azione è di 200 metri.

Può essere installato anche da chi non ha particolare dimestichezza con dispositivi di questo tipo.

I punti di forza di questo campanello sono senz’altro il design innovativo che lo distingue da tutti gli altri campanelli, infatti è l’opzione ideale per chi vuole fare bella figura con un oggetto all’avanguardia.
La portabilità è un altro fiore all’occhiello di questo oggetto.

Il volume del suono a volte non è eccezionale, quindi se si vive in contesti abitativi o lavorativi molto rumorosi e si intendesse utilizzare questo campanello per ricevere parecchie chiamate, meglio pensarci bene e puntare forse su qualche modello dotato di più decibel.

E’ possibile inoltre sistemare diversi ripetitore di suono in punti diversi della casa in modo da ovviare a questo problema del volume basso ed avere un avvertimento ovunque ci troviamo.

Grazie a questo dispositivo si potranno evitare lavori onerosi per installare campanelli a filo vecchio modello, infatti potrà essere posizionato in qualunque posto desideriamo, all’interno o all’esterno della casa.

Tra le suonerie disponibili anche un repertorio di melodie vintage molto accattivante.

Di sicuro un prodotto che cerca di distaccarsi dagli altri mostrando punti di originalità, per chi vuole essere diverso senza però rinunciare alle prestazioni.

Consigliato.

Pro
Ottima ricezione
Dotato di parecchie funzioni supplementari

Contro
Il tasto del campanello non soddisfa al tatto alcuni

5. KooPower, modello che non ha bisogno di batteria per funzionare

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Per chi fosse in cerca invece di un ottimo modello che non ha bisogno della batteria, questo KooPower è quello che farà al caso suo.
Infatti in questo caso l’alimentazione verrà tirata fuori dall’energia cinetica impiegata dal dito stesso che fa pressione sul bottone del campanello.

Un’ottima alternativa per chi non vuole avere il fastidio di dover sostituire la batteria ogni volta.

Il suono delle varie suonerie è ottimo e squillante, la connessione e l’impostazione sono facilissime.

Pro
Non occorre batterie per funzionare

Contro
Portata non eccezionale

Come funzionano i campanelli senza fili?

I campanelli senza fili sono dei semplicissimi campanelli che però non hanno bisogno di interfacciarsi alla rete elettrica, il che li rende molto flessibili, per essere ad esempio posizionati dove i normali campanelli non arriverebbero mai e venire impiegati così in soluzioni creative e utili.
Un altro grandissimo utilizzo di questo tipo di dispositivo è infatti quello di supporto per anziani e malati, come una sorta di campanello salvavita.

Al giorno d’oggi l’avanzamento tecnologico ha permesso a questo tipo di campanelli di diventare dotati di incredibili funzionalità ed essere inoltre dei veri e propri componenti di design che si integrano alla perfezione all’esterno o all’interno delle nostre case.

I nuovi campanelli senza fili hanno un prezzo competitivo e sono piuttosto semplici, se dobbiamo considerare la struttura che li compone, infatti si basano completamente su di una base ricevente e un trasmettitore.
Questo viene di solito posizionato all’esterno, ad esempio vicino a una porta o un cancelletto, ma può essere ovviamente anche utilizzato all’interno, nessuno ce lo vieta, anzi quando è sfruttato per le sue peculiarità salvavita è bene collocarlo vicino ad anziani o malati all’interno della casa stessa.

Per poter funzionare sempre nonostante agenti atmosferici ed eventuali traumi esterni, i campanelli senza fili vengono costruiti con materiali molto resistenti ed impermeabili.
Di solito sono collegati ad un supporto installato sul muro per mezzo di viti o del semplice nastro bi-adesivo nel caso si voglia evitare di bucare la parete, e l’alimentazione arriva da una semplicissima batteria sostituibile, intuirete bene che in questo modo si bypassa la necessità di collegare il campanello alla rete elettrica, evitando grovigli di cavi, fastidiose canalette anti-estetiche in giro per casa, eccetera.

Il ricevitore è ovviamente posizionato all’interno dell’abitazione, questo invece alimentato direttamente dal sistema elettrico centrale con corrente a 220 volt, questo elemento va quindi installato per forza di cose accanto ad una presa elettrica.
Il fatto che solo il ricevitore richieda di essere collegato all’impianto elettrico di casa rende l’installazione complessiva del sistema facilissima rispetto a quella tradizionale di un campanello con i fili, anche se ovviamente il costo di quello wireless è giocoforza superiore, a conti fatti se si calcola il prezzo dell’installazione che si sarebbe dovuto normalmente aggiungere si finisce in pari. Un dispositivo senza ombra di dubbio avveniristico e conveniente, per le soluzioni di abitabilità domotica.

I modelli più avanzati possono arrivare ad un range di funzionamento di ben quattrocento metri, che ovviamente ne permette l’utilizzo all’interno di qualsiasi tipo di edificio, anche per applicazioni industriali, immaginiamo ad esempio all’interno di fabbriche.

Molti modelli prevedono l’utilizzo di suonerie completamente personalizzate tramite collegamento USB. Basterà collegare il dispositivo una volta per configurarlo al proprio computer di casa o ad un portatile per poter inserire la propria canzone o un suono preferito da ascoltare ogni singola volta che qualcuno deciderà di suonare il nostro campanello, una soluzione davvero simpatica che accontenterà i gusti di tutti.

Altri modelli posseggono dei sensori di movimento che possono intelligentemente rivelare la presenza di persone nei dintorni e illuminarsi o cominciare a suonare. Il che li rende un’interessante arma a doppio taglio, un coltellino svizzero della domotica utilizzabile anche per la sicurezza oppure per controllare che i propri piccoli non si avvicinino malauguratamente a zone pericolose della casa, ad esempio durante la notte quando non siamo in allerta per controllarli.

C’è inoltre la possibilità per dei modelli più evoluti di utilizzare una comodissima videocamera collegata che dispone di visione notturna ad infrarossi, una tecnologia direttamente presa in prestito dal mondo militare.

I campanelli wireless con più funzionalità possono inoltre essere controllati da remoto tramite smartphone o tablet Android o iOS. In questo modo sarà possibile vivere come all’interno di un film futuristico, infatti ogni volta che qualcuno suonerà al nostro campanello sarà a disposizione a distanza il video e l’audio di ciò che sta accadendo in quel preciso momento in quella zona.

Il primo fattore da considerare quando si sta acquistando un campanello senza fili è la sua portata, misurabile in metri, da scegliere sempre superiore a quella lì effettiva per dormire sogni tranquilli ed evitare che interferenze radio o elettrico possano disturbarne il funzionamento. Mi spiego meglio, acquistando un campanello elettrico con portata di 100 metri indicata sulla confezione, nel caso andassimo a installarlo a 90 metri, dovremmo aspettarci in qualche rara condizione come ad esempio in caso di fortissime intemperie o presenza casuale di molti dispositivi in contemporanea che possano causare interferenze, questa portata andrebbe ipoteticamente a ridursi, rendendo quindi impossibile il collegamento tra ricevente e campanello.

La pulsantiera esterna deve inoltre prevedere abbastanza pulsanti in caso si debba utilizzare il campanello in contesti multi-abitativi, pensiamo ad esempio delle villette a schiera oppure grandi condomini. Bisognerà prevedere un pulsante per ogni inquilino o appartamento.

E’ fondamentale, da non dimenticare, controllare che i ricevitori possano essere associati tra di loro, e dovranno essercene abbastanza.

Il principio base di funzionamento può essere facilmente appreso e compreso da tutti.

  • I parametri che distinguono un determinato kit da un altro sono certamente:
  • la distanza massima di funzionamento, da considerare sempre in relazione alla presenza o meno di campi di interferenza all’interno della nostra struttura.
  • Il funzionamento della trasmittente che in alcuni casi va collegato alla presa elettrica e in altri funziona semplicemente tramite batteria removibile.
  • La protezione del campanello da agenti di usura come ad esempio polvere ed acqua, fondamentale se si prevede di installarlo all’esterno in contesti molto piovosi o addirittura dove c’è spesso neve, senza nessuna protezione intorno al dispositivo.
  • La portata in campo aperto è invece la massima distanza al quale trasmettitore e ricevitore comunicano senza presenza di ostacoli intermedi.

Nel caso in cui si voglia infatti installare un campanello wireless in un’abitazione multipiano o dotata di una superficie notevole è sempre meglio orientare il proprio acquisto verso dispositivi e modelli che segnalano una portata nettamente superiore a quella di cui necessitiamo, anche il doppio o addirittura il triplo per andare sul sicuro.

Importante è controllare che tipo di alimentazione utilizzerà la stazione trasmittente del campanello.

Alcuni modelli sono alimentati solo a batteria, col passare dei mesi bisognerà provvedere alla sostituzione di questa, cosa che per alcuni potrebbe risultare un po’ scomoda, altri sistemi riescono incredibilmente invece a sfruttare l’energia cinetica del dito per inviare il segnale alla centralina ricevente, il che li rende totalmente indipendenti da qualsiasi tipo di alimentazione, si autoalimenteranno in questo caso.

Certo è che i campanelli senza fili a batteria potranno avere una portata maggiore, sono indicati nel caso si debbano ricoprire distanze nettamente superiori, mentre quelli lì senza batteria sono consigliabili in situazioni abitative piccole, in cui ci sono pressioni frequenti del campanello ma la distanza con la ricevente è ridotta ai minimi termini.

Nel caso poi si decida, ed è una situazione standard, di posizionare il campanello all’esterno si dovrà tenere in considerazione il fatto che questo andrà incontro ad agenti atmosferici quali vento, pioggia, nebbia, umidità e neve, o ancora peggio alla penetrazione di polveri. Per salvaguardarne il funzionamento nel tempo c’è bisogno anche di dare un’occhiata sulla confezione alla variazione di temperatura che il pulsante può sopportare senza problemi. Se si vive in zone d’Italia molto calde o molto fredde bisognerà acquistare un dispositivo che tolleri anche oscillazioni molto grandi, c’è da tenere ben presente che il sole quando picchia forte tutta la giornata su un oggetto può innalzarne la temperatura interna fino a cifre incredibili e imprevedibili.

E’ chiaro e scontato che tutti i dispositivi che vengono etichettati per esterno possono essere tranquillamente utilizzati senza paranoie anche dentro casa, mentre non è valido il contrario. Mai utilizzare all’esterno campanelli progettati per interni.

Un ottimo campanello senza fili non dovrebbe mai scendere ad una distanza operativa sotto i cento metri. Alcuni modelli arrivano anche a 500 metri.
Le aziende produttrici tendono ovviamente ad esagerare, in quanto questi sono valori garantiti e sperimentati in laboratorio in campo aperto, in assenza di interferenze ed ostacoli, ma è lampante che questo genere di condizione non si verifichi praticamente mai in un uso civile quotidiano.

Il grado di impermeabilità è invece indicato con la sigla IP seguita da due comodi numeri, il primo andrà ad indicare il grado di protezione da oggetti solidi, il secondo dall’umidità. Un campanello con grado di protezione segnalato di IP55 impedirà la penetrazione di oggetti solidi maggiori di 2mm e di grande spruzzi d’acqua eventuali.

Un modello con classificazione sulla scatola IP66 avrà infine un tipo di protezione superiore, resistente anche ad eventuali polveri che potrebbero insinuarsi all’interno mentre non ci facciamo caso e comprometterne per sempre il funzionamento costringendoci così a buttarlo. Anche in questo caso la protezione verso l’acqua risulterebbe superiore, permettendo al campanello una sopravvivenza non solo in caso di deboli spruzzi ma anche fortissimi getti d’acqua. Se ovviamente il campanello dovrà essere installato senza protezione intorno è bene accertarsi che questi due numeri che accompagnano la P siano decisamente alti per evitare di dover sostituire il dispositivo prima del tempo.

I modelli più performanti saranno senz’altro quelli che possono resistere sia a temperature estreme che a numerose polveri e a potenti quantitativi d’acqua, in questo modo se ne garantisce il perfetto funzionamento sia a temperature fredde estreme rigidissime che durante il gran caldo. Ogni situazione va considerata nei particolari.

I campanelli senza fili dotati del 100% di funzionalità hanno ovviamente anche un sistema di doppia segnalazione, sia luminosa che sonora.
Le suonerie selezionabili saranno ovviamente diverse preimpostate, alcune aziende tendono a installare suoni e melodie più gradevoli, mentre altre ancora non sono riuscite a capire che è importante la scelta psicologica di un suono che viene ascoltato tantissime volte nel corso della giornata e quindi non si sono adeguate dotando i propri modelli di sonorità umane e gradevoli.

La segnalazione visiva è ottimale per i non udenti oppure per chi non è dotato di ottimo udito, in questo caso il dispositivo lampeggerà, andando a rinforzare la segnalazione acustica con una ottica.

Questo tipo di dispositivi può venire utilizzato senza problemi anche all’interno di case per salvaguardare la vita di persona malate o anziane che potranno sollecitare aiuto con la pressione di un semplice tasto.

C’è un motivo per cui i campanelli senza fili sono così tanto venduti, e questo non è sicuramente solo il loro prezzo abbordabile, il motivo in questione è la loro estrema facilità di montaggio e configurazione.
Non c’è bisogno di tecnici che vengano a casa o di mettere in piedi complicate situazioni di bricolage e fai da te, anche un bambino sarebbe capace di configurare un sistema di campanelli senza fili, figuriamoci!

All’interno della confezione deve essere sempre presente un kit di montaggio intuitivo per facilitare l’utilizzo immediato del campanello, è bene dare un’occhiata prima dell’acquisto per controllare che sia presente anche del nastro biadesivo che in caso contrario andrebbe acquistato a parte nel caso soprattutto non si voglia bucare il muro con le classiche viti.

Può essere utilizzato per gli anziani?

Molti si chiedono se i campanelli senza fili possono essere utilizzati per anziani e indigenti. La risposta è senza ombra di dubbio: sì. Dato che questo tipo di tecnologia è estremamente facile non sono da installare ma anche da utilizzare. I pulsanti sono abbastanza grandi per essere premuti anche da persone con gravissimi problemi di vista o mentali.

Non c’è assolutamente da preoccuparsi, se si vive in casa con anziani o malati i campanelli wireless saranno la soluzione che farà al caso vostro.

In conclusione

Spero che questa guida vi sia stata d’aiuto. Il mondo della domotica e dell’innovazione tecnologica dedicata alla casa è ricco di offerte e aziende che ogni giorno introducono nuovi prodotti, non sempre è facile districarsi in questa giungla.

Pro Contro vuole aiutarvi a rendere la vostra casa un posto perfetto, più comodo e felice.

Arrivederci dal vostro Dario.

ProContro.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, e riceve una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri links.