🥇Total Crunch, Funziona? (La Verità Nascosta Per Dimagrire)

Ciao,
sono Fabio.

Vuoi sentire una storia che riguarda il Total Crunch?

Due anni fa ero a pezzi.

La mia dipendenza da Netflix mi aveva letteralmente ucciso.

Decisamente fuori forma, avevo messo su parecchi kili per l’eccessiva sedentarietà, ero svogliato, ero solo, gli ultimi due carissimi amici che avevo erano partiti per tentare la fortuna a Londra e Bruxelles.

Non c’era niente che riuscisse a motivarmi.

Un Giovedì pomeriggio scesi al bar sotto casa da Carmine, il vecchio barista di fiducia, questi mi vide particolarmente giù e mi disse “hey vecho, stai ancora giù? ma parla con Franco và, che lui lo fa di mestiere, rimette la gente a nuovo…”

Lì c’era un ragazzo, seduto a un tavolino, sfogliando un giornale, e aveva una strana luce negli occhi, un’aura di energia inspiegabile intorno a sé, provavo invidia a vederlo così radiante.

“Dimmi caro, che problema hai?” La sua calda voce rassicurante faceva da introduzione al mondo nuovo verso cui di lì a pochi giorni mi sarei incamminato.

Il mondo del benessere fisico, dell’atteggiamento positivo alla vita, della virilità.

Franco è un personal trainer, ma non solo, è anche una specie di guru geniale che aiuta la gente a scoprire il proprio potenziale. Niente magie da santoni, sia chiaro, non mi fraintendere, ma sarai d’accordo con me che nella vita a volte si ha bisogno di qualcuno che ci sproni e che ci invogli a riprendere le redini della nostra vita.

Ecco, Franco è proprio questo, un motivatore con tantissimi anni di esperienza.

Gli spiegai subito che avevo perso il controllo di tutto, mi stavo lasciando andare, ma che non avevo alcuna voglia di frequentare corsi o andare in palestra, sono un tipo solitario e non ho voglia di buttarmi nel fracasso dei centri moderni di fitness.

Amo fare le cose da solo.

Lui si portò la mano al mento, come in profonda meditazione, ed emise la sua sentenza:

“Be’, allora prendi un Total Crunch

“Cosa? Quelle scemenze che si vedono in televisione?”

Non è una scemenza, anzi senti te lo presto io, ne ho uno in più”

Il giorno dopo senza perder tempo venne a casa mia con il Total Crunch e mi mostrò come usarlo, quali esercizi fare.

Ecco intanto un bel video di una ragazza sudamericana che mostra un’efficace routine di esercizi con il Total Crunch

Ecco vari modelli di total crunch da guardare su amazon

[amazon box=”B072QX6HSS”] [amazon box=”B01H3TJY66″] [amazon box=”B004WRK55W”]

Il vantaggio del Total Crunch è che permette di eseguire gli esercizi con la forma perfetta, mantenendo la schiena eretta e una postura corretta, prevenendo in questo modo i classici difetti dei principianti ma non solo, infatti Franco dice che circa il 95% di chi fa esercizi a corpo libero adopera una forma sbagliata, che nel tempo porta a delle malfunzioni della colonna vertebrale ed inevitabili infortuni.

Il total crunch ovviamente può essere utilizzato indistintamente maschi e femmine, e da persone di qualunque età, perché è un attrezzo che non sottopone il fisico a particolari stress, in più è ideato proprio per essere utilizzato da principianti e persone già allenate, allo stesso modo.

Fate bene attenzione ad acquistare però quello originale e non lasciarvi fuorviare dalle imitazioni cinesi.

Total Crunch – Recensione e Opinione

Il Total Crunch funziona davvero?

Il Total Crunch è uno strumento prezioso per allenarsi a casa.

Molti si chiedono quali siano effettivamente gli esercizi da fare e mi chiedono le mie opinioni a riguardo, di questo tratterò più avanti nell’articolo.

Per il momento ti basti sapere che il Total Crunch è uno dei pochi attrezzi seri presenti sul mercato per potersi allenare in casa.

Lo possono usare tutti, senza bisogno di una particolare forma fisica.

Basta solo prendervi un attimo confidenza. Molti lo preferiscono alla cyclette, perché è meno monotono, e facilmente collegabile agli esercizi calystenics a corpo libero che tanto vanno di moda adesso tra gli appassionati di forma fisica.

E’ facile seguire un programma adeguato di fitness e tornare sulla cresta dell’onda in pochi mesi.

Io mi ritenevo oramai alla fine, non credevo che sarei tornato mai più ai fasti dei miei vent’anni, e invece con il supporto psicologico di Franco, il mio coach, personal trainer, nonché maestro di vita, pian piano sono tornato non solo in forma fisica, ma con la voglia di continuare ad allenarmi darmi una mossa.

Diciamocelo chiaramente una volta per tutte: è facile perdere peso di corsa, se ci si mette a “stecchetto”, a digiuno quasi religioso, per 3-4 mesi.

Il vero problema è quando ritorna un leggero momento di stress nella nostra vita, e si torna immediatamente a mangiare, a ingozzarsi come se non ci fosse un domani.

La parola d’ordine quando si cerca di dimagrire è: costanza.

Il mio problema è che ho un odio endemico, irrisolvibile, verso le palestre moderne, sono davvero terribili, con quella musica orribile e con quegli schermi oramai onnipresenti che mandano videoclip di dubbio gusto.

In più non amo essere in una stanza piena di sudore, con la mia maglietta a sua volta madida, e tutti che possono vedere che si inzuppa, un triste spettacolo che non auguro sinceramente a nessuno.

Per questo non c’è nulla di meglio che avere la possibilità di allenarmi a casa, senza persone che rompono le scatole vicino, e potendo scegliere tranquillamente modi e tempi con cui allenarmi.

[amazon box=”B004WRK55W”]

Diciamoci la verità infatti, molto spesso i finti istruttori che gravitano oramai nelle palestre italiane sono più che altro degli scansafatiche che cercano solo di fare il bello e cattivo tempo con le ragazze presenti, consigliando una “scheda” molto spesso standard, e senza dedicare vera e propria attenzione al cliente.

Chiaramente sto generalizzando, esistono istruttori molto preparati e palestre molto attrezzate, però queste si trovano più che altro nelle grandi città. In provincia dalle mie parti molto spesso queste strutture sono approssimative e la competenza è ahimé pochissima.

Il Total Crunch costituisce un’ottima alternativa alla cyclette, quindi se hai già provato questa alternativa e non sei riuscito ad ottenere i risultati sperati, ti consiglio senza ombra di dubbio di tentare con questo nuovo attrezzo.

Molti pensano che per dimagrire sia indispensabile praticare cardio per tante faticosissime ore al giorno, magari sul tappeto o sull’ellittica, oppure fuori a correre.

Il cardio è di sicuro un ottimo allenamento, ma il mio problema è sempre stato come dicevo quello di trovare una continuità.

Infatti in tutto ciò che faccio nella vita manco di costanza, colpa anche delle nuove tecnologie che mi hanno abituato al multitasking e quindi a una continua distrazione.

Il Total Crunch è pensato appositamente per aumentare la nostra massa muscolare e restituire la tonicità indispensabile per avere un corpo agile e scattante.

Alcuni lo utilizzano anche come tappa propedeutica per poi passare al calystenics.

L’attrezzo in se somiglia vagamente proprio ad una bicicletta.

La prerogativa del Total Crunch è che permette uno sviluppo total body, senza focalizzarsi quindi su una zona muscolare specifica. E questa si sa è la moda del momento, ovvero quella di esercitare tutto il corpo allo stesso tempo.

Immaginiamo un attimo i corpi delle popolazioni africane che passano tutto il tempo nella natura, a cacciare, a correre, camminare o comunque compiendo operazioni fisiche. Credi che i popoli tribali siano dotati di palestre e facciano la scheda con la giornata “per le gambe”, “per le spalle”, e così via?

Sfoggiano dei corpi statuari, in forma perfetta.

E come ottengono tale forma?
Semplice, esercitando per tutto il giorno l’intero corpo.

Non c’è niente di meglio infatti per uno sviluppo armonico e sano.

L’allenamento total body permette un maggiore dispendio calorico che conduce automaticamente a una certa definizione e tonicità.

Usando il Total Crunch si ottengono:

Braccia più toniche e robuste
Glutei più tonici
Addominali più definiti
Gambe più allenate e quadricipiti rafforzati

Come funziona il total Crunch?

[amazon box=”B072QX6HSS”]

Il Total Crunch funziona basandosi su un sistema a resistenza doppia. Si può scegliere se lavorare sulla parte bassa della pedana, e quindi utilizzare una resistenza minore, modalità consigliata nella fase di riscaldamento e durante i primi tempi, quando i muscoli non sono ancora pronti e sviluppati.

Se si posiziona i piedi sulla parte alta invece la resistenza risulterà maggiore, così come anche lo sforzo.

E’ chiaro che come ogni esercizio fisico, più si spinge un po’ oltre i propri limiti (badando bene a non esagerare e preoccupandosi sempre poi di recuperare in maniera corretta), più si ottengono risultati.

Io quando mi allenavo senza l’aiuto di Franco, negli anni addietro, tendevo sempre a strafare, e mi ritrovavo poi il giorno dopo gli allenamenti con il corpo tutto dolorante.
In alcuni casi questo mi costringeva di stare a casa anche 3-4 giorni e di saltare l’allenamento (che a quei tempi si svolgeva in palestra).

Invece come con tutti gli esercizi non conta tanto tentare sforzi da Iron Man quanto ESSERE COSTANTI, questa è la chiave per un dimagrimento certo, ma anche per mantenere i risultati ottenuti con sudore e fatica.

Stesso discorso ovviamente per la tonicità muscolare, allenandosi almeno una mezz’ora al giorno (senza distrazioni, butta il cellulare nell’immondizia quand’è tempo di allenarti), si vedranno in pochi tempi risultati sorprendenti.

Parliamoci chiaro però, il Total Crunch non fa miracoli, se non fosse infatti stata per la determinazione trasmessami dal coach Franco, non sarebbe magicamente bastato averlo in casa per ottenere i miglioramenti che ho avuto.

Bisogna metterci del proprio.

Total Crunch, Quali esercizi fare?

Molti mi hanno chiesto quali sono i migliori esercizi da fare una volta che si acquista il total crunch.
Darò allora la mia opinione, tramite l’aiuto del coach Franco, che mi ha pazientemente aiutato a redarre questa piccola guida.

La posizione di partenza del Total Crunch è semplice: basta infatti stare accovacciati e tenere le braccia aperte.

Restando quindi attaccati al manubrio basterà fare leva per mezzo delle braccia e spingere con le gambe facendo finta che ci si voglia tirare su.
In questo modo si ritornerà nella posizione iniziale e sarà molto facile a questo punto lasciarsi cadere spostando il baricentro indietro, con una accurata flessione delle ginocchia e andando quindi a stendere le braccia.

Questo movimento è quello basilare, il più semplice, ma non ci si deve lasciare trarre in inganno, perché è in realtà perfetto per cominciare a far lavorare tutte le fasce muscolari del corpo.

L’azione di una fascia di muscoli rispetto ad un’altra dipende soltanto dalla posizione che si tiene nella fase iniziale e da come si decide di impugnare il manubrio.

Inoltre come dicevamo è fondamentale la posizione dei piedi che andrà a definire il livello di intensità dell’esercizio.

Esistono diversi tipi di impugnatura, andiamoli a vedere insieme uno alla volta con calma:

L’impugnatura prona, con i palmi delle mani rivolti verso il basso.
Questo tipo di presa darà enfasi sui deltoidi e la parte alta della schiena.

L’impugnatura supina, coi palmi verso l’alto, è perfetta per sviluppare invece i bicipiti e le spalle.

L’impugnatura aperta invece, con i palmi messi in orizzontale, serve a concentrare l’azione sul tricipite.

Total Crunch Programma di allenamento

Ecco per chi se lo stesse chiedendo il mio segretissimo programma di allenamento che mi ha permesso di perdere 20 kg in poco meno di un anno, senza però sacrificare la dieta con digiuni eucaristici. Mangiavo semplicemente in modo normale, rispettando il mio fabbisogno quotidiano calorico ed evitando schifezze (non contano i giorni di sgarro, che come si sa sono fondamentali per mantenere una certa salute mentale 🙂

La seguente scheda mi è stata redatta da Franco, ed è quella con cui ho cominciato nelle prime settimane, quindi sentitevi liberi di prendere ispirazione e poi mano mano aumentare il carico.

Il Lunedì era dedicato alla parte superiore del corpo, quindi spalle, dorso, braccia e pettorali.

La prima parte dell’esercizio è da fare tramite i pedali superiori del Total Crunch, tenendo l’impugnatura prona.

Questo per 10 minuti.

La seconda fase, sempre coi pedali superiori ma impugnatura supina.

Il Mercoledì era il giorno delle gambe.

Questa volta pedale inferiore ed impugnatura aperta.

Il Venerdì gambe e braccia insieme.
Sempre pedali superiori ma impugnatura questa volta prona.

Total Crunch Opinioni

Il Total Crunch ha un prezzo molto contenuto, quindi a differenza di altri attrezzi ginnici simili è un ottimo investimento anche per chi è all’inizi e non si sente di affrontare delle spese esagerate.

Consigliatissimo da utilizzare a casa, perché ha delle dimensioni molto contenute, quindi non ingombra e può essere agevolmente riposto fuori dalla vista, magari in uno sgabuzzino o in un armadio. Una vera e propria comodità per chi ha una casa piccola.

La versione più aggiornata ha anche un display a cristalli liquidi, con un micro computer di bordo che calcola in tempo reale le calorie che si stanno consumando, per tenere sempre scientificamente sotto controllo la propria forma e fisica e non lasciare niente al caso. Viene anche indicato in questo caso il tempo trascorso e il numero di crunch eseguiti.

[amazon box=”B01H3TJY66″]

Le recensioni e le opinioni dedicate al Total Crunch online sono innumerevoli, molte sono proprio verificabili sul sito di Amazon, ci sono moltissime persone soddisfatte, perché è un oggetto davvero serio, ci sarà un motivo per cui il nome lo si sente in giro da così tanti anni.

E’ chiaro che ci troviamo d’avanti ad un attrezzo dedicato a chi ha già una motivazione intrinseca per allenarsi, non è una pillolina magica e non lavora al tuo posto.
Se non hai voglia di impiegare nemmeno i 15 minuti quotidiani necessari all’utilizzo del Total Crunch, è meglio che cominci prima da una bella analisi di coscienza e magari fai riferimento a un personal coach, proprio come ho fatto io.

Ma onestamente credo che un adulto debba avere la disciplina necessaria per dedicare una piccolissima parte del proprio tempo quotidiano a una cosa così importante come la forma fisica.

Non esistono scorciatoie infatti, quando si vuole tonificare il proprio corpo e si vuole dimagrire è fondamentale fare sforzo fisico, alzare il sedere dalla poltrona e mettersi da fare.
Senza dimenticare ovviamente di darsi una bella regolata sul piano del cibo, se pensi di continuare a mangiare snack dolci e salati, bibite gassate, patatine fritte, quintalate di pane, non ci sarà mai esercizio che terrà.

Una cosa comunque che voglio sottolineare è che una volta che iniziai ad utilizzare questo attrezzo quotidianamente il mio focus mentale era superiore al solito e quindi rinunciare a questo o a quell’altro snack, che erano per la maggior parte dettati da uno stress mentale.

L’esercizio fisico si sa, aiuta a “sfogare” e a rilassare lo stress quotidiano.

E’ per questo che consiglio sempre e comunque di darsi una mossa e di prendere la propria vita in mano, i miglioramenti si accompagnano solo ad altri miglioramenti, quando ci si lascia andare è una folle e veloce corsa verso un baratro, mentre al contrario quando ci si sforza a seguire la retta via, le cose piano piano si mettono tutte per il verso giusto.

Provare per credere.

Voglio comunque ringraziare di nuovo Franco senza il quale questo articolo non sarebbe stato possibile.

In conclusione

In un mondo come il nostro dove l’immagine è così importante, la forma fisica è senza ombra di dubbio un qualcosa che non si può assolutamente tralasciare.

Parliamoci chiaro, di questi tempi si viene giudicati per prima cosa per la propria immagine.

Gli esercizi a corpo libero la fanno sicuramente da padrone nelle ultime tendenze dedicate al mondo del fitness, perché si è ovviamente scoperto che un allenamento TOTALE, di tutto il corpo allo stesso tempo, permette di ottenere risultati molto più velocemente e in maniera di sicuro più ottimizzata e soddisfacente.

Perché allora perdere tempo con tantissimi esercizi, affaticando il nostro corpo e correndo anche il rischio di fastidiosi infortuni?

Il Total Crunch si chiama così proprio perché esercita tutto il corpo allo stesso tempo, io lo uso oramai come strumento principale per la mia forma fisica.

Nei mesi sono diventato un’esperto, e con 20 kg in meno mi ritengo di sicuro una persona più felice.

Il Total Crunch è perfetto anche per le donne, è unisex e adattabile alle proprie esigenze.

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto, adesso cosa aspetti?

Il primo passo è quello lì più difficile, ma anche il più importante, una volta fatto quello, tutto il resto è in discesa, alzati quindi immediatamente dalla scrivania, ordina un total crunch e mettiti di nuovo in movimento.

Roma non è stata fatta in un giorno, ma di sicuro il primo giorno è stato quello lì fondamentale per partire!

Alla prossima,

Fabio

Altri articoli interessanti:

Migliore contapassi

Come curare la barba

Migliore Hoverboard

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it