🥇9 Migliori Elettrostimolatori 2019 (Recensione Personale)

Ciao,
sono Fabio.

Stai cercando un elettrostimolatore che più si adatta al tuo stile di vita?

Desideri fare qualcosa per i tuoi muscoli, cerchi sedute di defaticamento post attività sportiva oppure vuoi aiutare la riabilitazione a seguito di un trauma?

Vuoi migliorare il tono muscolare e avere la possibilità di tenerti in allenamento anche quando guardi le tue serie preferite, comodamente sul divano o nel letto?

Che cosa aspetti? Seguimi in questa Guida Definitiva agli Elettrostimolatori e scoprirai tutto quello che c’è da sapere su questi piccoli magnifici gadget.

🥇9 Migliori Elettrostimolatori 2019 (Recensione Personale)

GUIDA DEFINITIVA AGLI ELETTROSTIMOLATORI


L’elettrostimolatore mi ha cambiato la vita. Non ci sono dubbi. Da quando ho deciso di utilizzarlo per mantenere alto il tono dei miei muscoli, accompagnato dal mio quotidiano allenamento in palestra, non me ne libero più.

🥇9 Migliori Elettrostimolatori 2019 (Recensione Personale)
L’elettrostimolatore lo porti tranquillamente con te in palestra.
Ti aiuterà durante l’allenamento come puoi ben vedere!

Voglio chiarirti da subito un paio di cose davvero fondamentali.

PRIMO: l’elettrostimolatore non è utilizzato esclusivamente per la palestra!

Io lo uso per aiutarmi nell’attività fisica, ma puoi usare uno di questi dispositivi in altri casi: per esempio per alleviare i dolori dovuti ad alcune patologie.

Molti lo usano per evitare di recarsi sempre dal fisioterapista: puoi fare sedute di massaggi antidolorifici tranquillamente a casa tua.

Se hai problemi alla cervicale, per esempio, scoprirai da subito i vantaggi dei programmi TENS che molti elettrostimolatori hanno a disposizione.

SECONDO: l’elettrostimolatore NON è una esclusiva maschile! Tante donne nel mondo lo usano per tanti motivi diversi.

Ci sono le donne che lo usano per migliorare gli inestetismi della pelle, quindi per combattere la cellulite, o più in generale per favorire la circolazione, il drenaggio dei liquidi e la lipolisi.

E ci sono anche quelle, come la mia ragazza, che come i maschietti lo utilizzano per tonificare e rassodare, accompagnandolo all’allenamento in palestra.

🥇9 Migliori Elettrostimolatori 2019 (Recensione Personale)
La mia ragazza lo usa a casa, sempre dopo la palestra. Spesso per combattere i dolori muscolari dovuti all’allenamento, altre volte per regalarsi rilassanti massaggi in compagnia di un buon drink.

Come puoi ben vedere dunque, l’elettrostimolatore non lo usano solo quelli che vanno in palestra. E non lo usano nemmeno solo i maschi!

Dunque, ora che i miti più comuni sono stati sfatati, possiamo procedere con la mente più aperta e pronta alla lettura di questa guida definitiva agli elettrostimolatori.

Sono da sempre appassionato di sport e fin da giovane frequento la palestra quotidianamente.

Durante gli anni del liceo, come quasi tutti immagino, ho iniziato per la prima volta ad allenarmi e decisi che era arrivato il momento per me di fare qualcosa per il mio corpo.

Lo dico da subito, non puntavo certamente a diventare un culturista; uno dei miei miti era sicuramente Arnold Schwarzenegger che aveva costruito un’intera carriera sul suo corpo perfettamente muscoloso.

Se vogliamo parlare di miti moderni, come non restare stupefatti di fronte ad una foto di Dwayne “The Rock” Johnson?

Io credo che sia gli uomini sia le donne sono attratti da un modello del genere. Chiaramente per motivi diversi.

Ricordo la sua carriera da wrestler nella WWE americana, ma è con Fast and Furious 5 che è diventato per me un mito.

Il migliore in assoluto, e probabilmente l’esempio più raggiungibile, è senza dubbio Cristiano Ronaldo.

Partito da zero e diventato un modello in tutto. Che tu sia un appassionato di calcio o no, sai chi è e soprattutto quanto è importante Ronaldo. La sua immagine è ovunque.

“La mia fidanzata mi dice che sono un figo quando esulto così, e allora lo faccio. Ma non sono esultanze studiate a tavolino, mi vengono spontanee.”

Cristiano Ronaldo, dopo aver segnato e aver mostrato gli addominali scolpiti alle telecamere.

In palestra a 16 anni

La mia testa ha sempre viaggiato su strade molto modeste. Quello che cercavo a 16 anni era innanzitutto dare un tono al mio fisico.

All’epoca del liceo ero grassottello, la pancetta era in realtà ben più di una semplice pancetta. Inoltre avevo dei glutei molto flaccidi e, inutile dirlo, zero addominali.

Oggi in realtà mi piace pensare, con un po’ di tenerezza, che quando ero piccolo, gli addominali li avevo dentro, dovevo solamente cacciarli fuori, portarli allo scoperto.

Ho iniziato piano piano e con grandissima pazienza. Corsa sul tapis roulant, sollevamento pesi, esercizi per le spalle, se sei qui, è probabile che sai di cosa sto parlando.

I primi risultati li ho conseguiti dopo quasi 2 anni di intenso lavoro, di dedizione e passione nei confronti di una disciplina che reputo importantissima, in quanto coniuga la salute con il bell’aspetto. In questo mondo è fondamentale!

Risultati: finalmente il six pack!

La pancia era sparita, grazie anche alla dieta equilibrata che il mio medico di fiducia mi aveva consigliato. Le mie spalle finalmente non cadevano più a strapiombo dal collo, ora potevano reggere anche un tavolo!

Le mie gambe! Meriterebbero un discorso a parte. Non riuscivo a credere ai miei occhi, finalmente avevo delle gambe belle da vedere, non quei salsicciotti in stile omino Michelin.

E per ultimi, ma non sicuramente per importanza, i miei addominali. Questa timidissima tartaruga dentro di me, che piano piano, lentamente, veniva fuori e alla fine si mostrava con fierezza. L’ho vista crescere giorno dopo giorno e ora come ora, sono assolutamente soddisfatto.

Quando su Instagram vedevo le foto di fitness, con questi bellissimi modelli dagli addominali scolpiti, ero invidioso. Ora ce li ho anche io gli addominali e non posso fare altro che mostrarli sul mio canale, ai miei amici e al mondo intero.

Cristiano Ronaldo è in questo senso la perfezione. Addominali fantastici! Chi può negarlo?

Quando clicco i selfie in palestra o a casa di fronte allo specchio lo faccio perché mi piace mandare un messaggio a tutti quelli che adesso sono come io ero una volta.

Non mi reputo un maestro, credo nella modestia e nella umiltà, ma posso dire che ce l’ho fatta. Non ci è voluto tantissimo, sicuramente il tempo e la pazienza. Io credo fermamente che se hai davvero uno scopo reale nella vita, devi perseguirlo fino in fondo, senza se e senza ma.

Come diceva un altro mio mito dell’infanzia, “se ti ci metti con impegno raggiungi qualsiasi risultato”. Questo è George McFly, il papà di Marty in “Ritorno Al Futuro”.

Io e l’elettrostimolazione

Ma sarà anche venuto il momento di parlarti della mia esperienza con l’elettrostimolatore. Ti voglio raccontare di come sono venuto a conoscenza di questi piccoli utilissimi oggetti e di come sono contento di quello che io uso quotidianamente.

Innanzitutto, quando si parla di elettrostimolazione, come non citare la Tesmed con le pubblicità in TV? Da quando ero davvero piccolo, ricordo che in televisione mi ritrovavo davanti a modelli e modelle vestiti sportivamente, seduti su un lettino da palestra e con questi fili ed elettrodi attaccati molto spesso alle gambe. E i loro muscoli si contraevano a intervalli regolari da soli, senza fare praticamente nulla.

La mia prima volta in assoluto, ma ci tengo a precisare che ero solo un osservatore in questo caso, è quando mia mamma comprò un qualcosa che definirei un grosso marchingegno più che un elettrostimolatore.

Lo comprò per combattere la cellulite innanzitutto ma anche per la circolazione, ricordo. Era ovviamente un apparecchio per l’elettrostimolazione muscolare ma per me era più un macchinario da scienziati.

Non ricordo che anno fosse, quasi sicuramente sto parlando di un aggeggio risalente agli anni Novanta.

Io in quel momento non potevo minimamente pensare che quella strana macchina sarebbe poi diventata una delle cose da cui oggi non mi staccherei mai.

I consigli del mio amico Alessandro

Andavo in palestra col mio amico Alessandro. Grandi amici ancora oggi fin dai tempi del liceo.

Io e lui facevamo coppia fissa. Andavamo insieme, sempre. Il tempo dedicato al fitness era per noi semplicemente un altro modo per continuare a coltivare la nostra amicizia.

Quante ragazze abbiamo conosciuto in palestra, ho perso il conto.

Lui comprò un elettrostimolatore Tesmed così, un giorno, perché aveva letto che questi dispositivi erano utili per il defaticamento post attività sportiva. Ovvero, lui voleva usarlo dopo aver finito con la palestra, a casa, per cercare di risolvere i dolori muscolari del dopo allenamento.

Lui mi chiese di provarlo e io l’ho provato molto volentieri. Ma l’utilizzo così rado, per questo tipo di cose, non funziona.

Esattamente come la palestra, se vai una settimana e poi non vai più, è soltanto una perdita di tempo.

Quando iniziò a mostrarmi i risultati di queste sedute casalinghe, lì capii che forse dovevo anche io comprarne uno.

La mia prima volta con l’elettrostimolatore Tesmed

Presi un elettrostimolatore Tesmed anche io, da usare a casa, senza pensarci sopra due volte. D’altro canto era il mio fidato amico Alessandro che me l’aveva consigliato.

Ho iniziato ad usare costantemente il programma di defaticamento del mio elettrostimolatore, quando tornavo dalla palestra. I risultati positivi li ho visti dopo pochissimo tempo.

Non tutti sanno che il defaticamento è tanto importante quanto il riscaldamento. Sono complementari, uno serve a preparare al meglio i muscoli all’attività fisica, l’altro invece aiuta a rilassarli in seguito al costante sforzo da attività fisica.

Il mio primo elettrostimolatore Tesmed era un gioiellino di cui capii subito l’importanza. Era un importante upgrade, necessario per migliorare la mia esperienza in palestra.

I risultati del programma di defaticamento furono talmente entusiasmanti che iniziai a fare anche sedute del programma di riscaldamento.

Il Tesmed era, ed è ancora, un elettrostimolatore davvero bello, ma giorno dopo giorno, settimane dopo settimane, capii che non volevo più staccarmene. Quindi iniziai a cercarne uno che fosse davvero completo in tutto e per tutto, che avesse tanti programmi e che quindi potessi usarlo praticamente in qualunque occasione.

Non è stato difficile, la Compex in quanto a questo tipo di dispositivi è sicuramente una delle aziende top. Tra tutti gli elettrostimolatori disponibili, ho optato per quello più completo.

Ti sto parlando dell’elettrostimolatore Compex SP 8.0, che per me è il migliore che si possa acquistare. È costoso, lo so, ma io penso che se puoi permetterti di spendere tanto, devi per forza comprare il meglio che c’è.

L’elettrostimolatore che uso sempre oggi: il Compex SP 8.0

Ho fatto ricerche su ricerche, ho letto davvero tutto quello che c’era da leggere online. Ho passato in rassegna tutti i siti di recensioni che trovavo per giungere al mio acquisto definitivo.

L'elettrostimolatore Compex SP 8.0 è il migliore che c’è. Non ci sono assolutamente dubbi.

Da dove partire? Sicuramente dal fatto che è professionale. È un oggetto altamente tecnologico e lo si capisce subito dall’aspetto.

Ha 40 diversi tipi di programmi che ti permettono di utilizzarlo in diversi tipi di occasione: dall’allenamento puro, alla riabilitazione, passando per i programmi di riscaldamento e recupero per il pre e il post attività sportiva.

È ottimo perché ha anche una serie di programmi per attenuare i dolori dovuti per esempio ai crampi o una tendinite o quelli insopportabili della cervicale infiammata.

Te ne parlerò nel dettaglio qui, nella sezione delle recensioni che trovi più sotto. Sarà il primo della lista.

Insomma, cosa dirti di più, probabilmente hai già capito dove voglio arrivare: l’elettrostimolatore è un oggetto fondamentale per lo sportivo moderno. E non solo!

Puoi essere uno come me, che va in palestra. Puoi essere tra quelli che hanno come hobby la bicicletta o la corsa. Puoi essere uno che ha subito un trauma muscolare e ha bisogno di un aiuto nella riabilitazione. In ognuno di questi casi, e tanti altri, l’elettrostimolatore ti cambierà la vita da così a così.

Come Alessandro, il mio migliore amico, mi ha introdotto al mondo dell’elettrostimolazione muscolare, così io voglio guidarti con mano per conoscere meglio tutto riguardo i questi dispositivi.

Non preoccuparti. Se sei completamente all’oscuro di tutto, non devi fare altro che sederti comodamente e leggere questa guida definitiva.

Anche se sai ciò di cui sto parlando, non puoi fare altro che seguirmi perché risponderò a tutte le domande che vengono puntualmente poste su internet riguardo gli elettrostimolatori.


Quando è utile l’elettrostimolatore?

Sono tanti gli scenari in cui una persona, come te che stai leggendo, può usare un elettrostimolatore. A volte, l’utilizzo di questo dispositivo diventa proprio necessario.

Combatte i dolori di alcune patologie

Forse una delle funzioni più conosciute è quella antalgica, ovvero di alleviamento del dolore. Quante volte ho dovuto fare i conti con i dolori muscolari dopo l’allenamento in palestra, ho perso il conto. L’elettrostimolatore aiuta tantissimo in questi casi, come ti ho anche spiegato più sopra.

Non solo i dolori causati da un allenamento ma anche dolori dovuti a patologie varie. È semplicemente utilissimo e anche conveniente, in quanto ti evita quelle costosissime sedute di fisioterapia. Considerato che poi i terapisti solitamente usano proprio degli elettrostimolatori per alleviare i dolori, capisci quanto diventa importante averne uno a casa, sempre a portata di mano?

Sono tante le zone del nostro corpo che soffrono di dolori: in primis mi viene in mente la zona cervicale, dietro la nuca, che è un problema di cui soffro spesso probabilmente a causa del tempo impiegato a stare piegato per scrivere o giocare sul mio smartphone.

Queste “zone rosse” sono quei punti che sono più soggetti al dolore o all’infiammazione. A parte la cervicale, ricordo la zona lombare, la schiena, le spalle, le gambe.

Anche se soffri di artrosi, di mal di schiena, di mialgie o neuriti, l’elettrostimolatore può darti una mano.

Un elettrostimolatore può assolutamente dare benefici e combattere il dolore associato a questo tipo di patologie.

Nel caso della funzione antalgica l’elettrostimolatore utilizzerà delle correnti specifiche che vengono chiamate TENS, che è l’acronimo inglese di Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation e significa “stimolazione elettrica nervosa transcutanea”.

Sappi che queste vengono spesso associate alle correnti EMS (Electrical Muscle Stimulation), che servono principalmente ad altro e ti spiegherò bene la differenza tra poco.

Aiuta la riabilitazione post traumatica

Se hai subito un trauma muscolare, l’elettrostimolatore fa la caso tuo. Non c’è dubbio.

Quando si subiscono infortuni, si pensa immediatamente a quanto tempo bisognerà stare fermi e quanto ci vorrà prima di riacquistare la giusta forma.

Una volta ho subito uno strappo al quadricipite femorale destro. Si sa, gli strappi sono brutti e solitamente capitano proprio agli arti inferiori. Per fortuna nulla di grave, era di primo grado e non era necessario fare nessuna riabilitazione. Ma son dovuto rimanere fermo per un paio di settimane e non ho potuto allenare le gambe.

Capitasse oggi, farei delle sedute di riabilitazione con l’elettrostimolatore.

Questo dispositivo è molto utile in questi casi: favorisce il recupero, accorciandone i tempi, e inoltre aiuta a non perdere il tono muscolare, cosa molto importante soprattutto in quei casi un po’ più gravi in cui bisogna stare a riposo totale.

Ricordati sempre che l’elettrostimolazione, negli anni 70, nasce proprio per questo motivo.

Mi raccomando, se vuoi usarlo in questo modo, consulta sempre il tuo medico di fiducia prima di procedere.

Compagno fidato per l’attività sportiva

Come ti ho già detto sopra, questo è stato il motivo principale del mio acquisto. Volevo per l’appunto un dispositivo che mi accompagnasse e aiutasse ad affrontare meglio il mio percorso.

Un elettrostimolatore è utile a mantenere il tono muscolare e anche a migliorarlo, se chiaramente seguito da un allenamento costante e sano.

La preparazione sportiva è un “must” a cui bisogna sottoporsi. Gli elettrostimolatori sul mercato hanno programmi di riscaldamento e di defaticamento e recupero che ti permettono di preparare te stesso e i tuoi muscoli al meglio per un’attività fisica davvero completa.

Questione di estetica

L’ultima ma non per importanza è sicuramente la funzione che permette di avere un corpo più bello e più curato.

Accompagnato da un sano allenamento e una dieta sana consigliata da un medico bravo, l’elettrostimolatore può aiutarti a combattere la cellulite, a rassodare quelle zone troppo rotonde e anche a dimagrire.

Le correnti elettriche che contraggono i muscoli favoriscono la lipolisi, ovvero il processo che fa si che il nostro corpo bruci i grassi; favoriscono anche la circolazione e il drenaggio, andando ad agire quindi direttamente sul tono e sulla forma.

In quali casi NON si può utilizzare un elettrostimolatore?

Fai molta attenzione! Consulta sempre il tuo medico di fiducia prima di utilizzare un elettrostimolatore e scoprire con lui quali sono i casi in cui non va usato.

Non sono il tuo dottore però voglio comunque mostrarti, di seguito, alcuni dei casi in cui l’utilizzo di un elettrostimolatore è fortemente sconsigliato.

Parliamo innanzitutto di gravidanza. Non puoi usare l’elettrostimolatore se sei in dolce attesa. E non parlo solamente della zona dell’addome dove si trova il bambino, ma di tutto il corpo. Gli esperti sono molto chiari su questo e il loro è un forte e deciso NO.

Alcuni dicono che possono essere utilizzate le correnti TENS con funzione antalgica per alleviare i dolori, ma non si ha nessun riscontro per quanto riguarda gli effetti di queste correnti sul bambino. Io sinceramente mi sento di sconsigliarlo vivamente e portare a termine la gravidanza naturalmente.

Se soffri di malattie cardiache non puoi affatto usarlo. In questa categoria, se sei un portatore di pacemaker a maggior ragione conviene non utilizzarlo.

Se soffri di epilessia è bene non fare affidamento all’elettrostimolazione.

Anche se hai ferite aperte o febbre alta l’uso è fortemente sconsigliato.

Se soffri di fragilità capillare e questi tendono spesso a rompersi, l’elettrostimolazione eccessiva potrebbe favorirne la rottura.

A parte questi, che sono i casi in cui gli esperti sconsigliano l’utilizzo del dispositivo, ci sono sempre i buoni vecchi consigli che ti aiutano a sfruttare al meglio questa pratica.


Che differenza c’è tra elettrostimolatori EMS e elettrostimolatori TENS?

Come promesso, ora ti spiego la differenza tra elettrostimolatore EMS e elettrostimolatore TENS.

Elettrostimolatori EMS

EMS è l’acronimo di Electrical Muscle Stimulation, che vuol dire stimolazione muscolare elettrica. Spesso l’ho trovato scritto anche come NMES (NeuroMuscular Electrical Stimulation) che sarebbe l’altro modo per riferirsi alla stessa cosa e si può tradurre con stimolazione elettrica neuromuscolare.

EMS vuol dire esattamente quello che dice, ovvero la semplice elettrostimolazione del muscolo. Questo tipo di stimolazione elettrica ha i suoi vantaggi nel campo dello sport e dell’allenamento, in quanto migliora e aumenta la forza muscolare, la resistenza e la forma.

Oltre allo sport, ha il suo utilizzo nel campo dell’estetica perché rassoda, aiuta la circolazione, favorisce il drenaggio, restituendo un corpo molto più sodo e tonico.

Infine le correnti EMS sono utili per quanto riguarda la riabilitazione diminuendo i tempi di recupero e aiutando il muscolo interessato dal trauma a non perdere il vigore e il tono.

Sotto un punto di vista più tecnico, le correnti EMS vanno ad agire direttamente sul muscolo e la corrispondente placca motrice tramite elettrodi applicati sulla pelle. Dunque non hanno altra funzione se non quella di stimolazione del muscolo.

Forse non sapevi che il primo a dimostrare che le correnti elettriche possono attivare i muscoli del corpo umano fu Luigi Galvani nel lontano 1791. Possiamo dire che la stimolazione muscolare elettrica è una scoperta tutta italiana!

I primi tentativi nel campo sportivo furono fatti negli anni ’60 dall’Unione Sovietica che notò un incremento nella forza dei suoi atleti del 40%. Solo di recente però studi più approfonditi hanno dimostrato come sfruttare al meglio le correnti EMS, studi che hanno portato sicuramente allo sviluppo e alla commercializzazione degli elettrostimolatori.

Elettrostimolatori TENS

TENS è l’acronimo di Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation e in italiano si traduce con stimolazione elettrica nervosa transcutanea.

Un elettrostimolatore TENS agisce sui nervi ed ha una funzione esclusivamente antalgica, cioè di alleviamento del dolore.

La TENS è generalmente applicata ad alte frequenze, solitamente maggiori di 50 Hertz, e basse frequenze, minori di 10 Hertz, con intensità che, a seconda dei casi, provocano o meno la contrazione motoria.

Gli elettrostimolatori con programmi TENS funzionano in maniera molto simile a quelli EMS, poiché anche in questo caso bisognerà applicare due elettrodi di polarità opposte sulla pelle, di solito uno dove inizia il dolore e l’altro nel punto in cui esso termina.

Agendo sui nervi tramite la cute, questo tipo di elettrostimolatori sono ottimi e molto utili per alleviare i dolori causati da varie patologie.

Come ti ho spiegato prima, la TENS ti sarà molto utile se soffri di dolori cronici muscolo scheletrici o nevralgie o anche dolori post traumatici.

L’elettrostimolazione TENS si divide in due tipologie: rapida e ritardata.

La TENS antalgica rapida o convenzionale agisce direttamente e subito. Questa tipologia induce il blocco del dolore agendo direttamente sul cervello, abbassando o sopprimendo praticamente i segnali di dolore che esso invia. Da effetti positivi immediatamente dopo la prima seduta.

La TENS ritardata o endorfinica agisce sul rilascio di sostanze nel nostro corpo che vanno ad “alzare” la soglia del dolore e dunque tendono ad alleviarlo. Gli effetti cominciano a farsi sentire dopo varie sedute.

Se sei interessato a questo tipo di stimolazione, devi optare per un elettrostimolatore che abbia programmi TENS antalgici.

….ricapitolando

La differenza sostanziale tra EMS e TENS sta nel fatto che mentre un dispositivo EMS agisce solo ed esclusivamente sul muscolo, provocandone la contrazione periodica, un dispositivo TENS invece agisce sui nervi tramite la pelle ed ha un effetto esclusivamente antalgico, alleviando i dolori.

Sono due cose ben diverse. Se cerchi una in particolare, assicurati di comprare un elettrostimolatore che sia adatto e abbia quel particolare tipo di programmi.


Ma l’elettrostimolatore funziona davvero?

SI che funziona davvero!

L’ho provato io di persona e come me tantissime altre persone lo hanno provato. Io sono molto soddisfatto dei risultati del mio elettrostimolatore. Mi aiuta tantissimo nell’allenamento.

È semplice da utilizzare, basta seguire i programmi predefiniti presenti e fa tutto lui.

Per avere risultati basta usarlo nella maniera giusta, come solitamente succede per tutte le cose.

Devi sicuramente tenere presente un fatto molto importante, che ti ho già detto in precedenza: l’elettrostimolatore non sostituisce l’allenamento e il movimento.

Questi sono dispositivi da utilizzare accompagnati innanzitutto da un’attività costante e sana. Anche quando lo usi nella modalità TENS che allevia i dolori del corpo, fa sempre bene fare un po’ di movimento.

La sedentarietà è molto comoda, lo so, ma devi muovere il tuo corpo ogni giorno per mantenerti in forma.

Inoltre, secondo me la primissima cosa da fare è consultare il tuo medico di fiducia e dirgli che vuoi iniziare ad utilizzare l’elettrostimolatore.

Lui saprà indicarti per bene tutto ciò che devi sapere, perché ti conosce bene. Potrà dirti cosa puoi farci e cosa non puoi farci, può consigliarti anche una dieta adatta.

Per tutto ciò che riguarda la medicina, serve il tuo dottore. Io invece posso darti dei consigli per gli acquisti. Se sei qui, in fondo, probabilmente è perché cerchi proprio questo.

Andiamo dunque a vedere i migliori elettrostimolatori che sono disponibili sul mercato.


I Migliori Elettrostimolatori Muscolari Efficaci 2019 – Le Recensioni

Elettrostimolatore Compex SP 8.0 – L’elettrostimolatore che uso io

Compex Sp 8.0 Elettrostimolatore,...
  • NOVITA' per sportivi assidui che praticano attività più di 3 volte alla settimana; per amanti dell'high tech
  • MI-SCAN analizza il muscolo e adatta automaticamente i parametri di stimolazione alla tua fisiologia MI-AUTORANGE consente di gestire in modo automatico il livello di stimolazione più appropriato (per i programmi a bassa frequenza)
  • MI-ACTION ottimizza l'efficacia della sessione, associando alle contrazioni muscolari volontarie quelle indotte dall'elettrostimolazione

L’elettrostimolatore Compex SP 8.0 è un prodigio della tecnologia. Ad oggi, è secondo me il migliore in assoluto.

Consideravo il Tesmed che avevo prima davvero un ottimo prodotto. Solo che ad un certo punto, rendendomi conto che lo stavo usando praticamente sempre, ho deciso che era arrivato il momento di prendere il meglio del meglio.

Desideravo fare un passaggio di qualità netto, quindi mi sono deciso a comprare il Compex a occhi chiusi, nonostante il prezzo alto. D’altronde, se si vuole il meglio, bisogna spendere.

Quando si tratta di questo tipo di dispositivi, Compex è sicuramente al top per la qualità e l’affidabilità. Non è una novità nel mercato per quanto riguarda l’elettrostimolazione. Il Compex SP 8.0 è solo l’ultimo arrivato di una serie ed è, come dicevo prima, il top della tecnologia, considerato già solo il fatto che è totalmente Wireless.

Si, wireless, hai letto bene, Questo significa che gli elettrodi non hanno bisogno di nessun filo, il dispositivo arriva con 4 moduli da applicare direttamente agli elettrodi.

Ha 4 canali separati per la stimolazione e la batteria si ricarica completamente in meno di 2 ore.

Ma non finisce qui: è dotato della nuovissima tecnologia MI (Muscle Intelligence) che rappresenta il massimo che si può chiedere ad un elettrostimolatore.

Sono ben 5 le funzioni high-tech e assolutamente innovative:

-MI Scan analizza le caratteristiche riguardo l’eccitabilità del muscolo a cui l’elettrodo è applicato e fa in modo da automatizzare il processo di stimolazione adattandolo al tuo corpo e rendendolo più efficiente. Utilizza il minimo della potenza necessaria per ottenere la contrazione del muscolo.

-MI Range ti indica il range esatto di intensità delle stimolazioni elettriche per i programmi che inducono la contrazione dei muscoli come quelli di allenamento, di riscaldamento e di defaticamento. Quando cominci uno di questi programmi, il Compex ti consiglierà di aumentare l’intensità, analizzerà come il muscolo reagisce e dedurrà i valori ottimali per te.

-MI Action permette al Compex di far partire la contrazione dovuta allo stimolo elettrico insieme a quella dovuta all’esercizio del tuo allenamento. In poche parole, puoi associare le contrazioni generate dalla corrente a quelle naturali generate dal tuo cervello. Questo è molto utile e ha i suoi vantaggi: l’attività diventa più comoda e più efficiente. È prevista per i programmi che lavorano direttamente sui muscoli.

-MI Autorange è simile al MI Range ma con alcune differenze. L’autorange è completamente automatico. Il Compex non ti consiglierà l’intensità più adatta ma prenderà questa decisione da solo, mentre tu ti alleni comodamente.

-MI TENS è la funzione che migliora le funzionalità TENS del Compex SP 8.0. Quando fai sedute antalgiche i muscoli devono stare a riposo e non devono contrarsi. La tecnologia MI TENS fa esattamente questo, evitando contrazioni involontarie e migliorando nettamente il sollievo. Il dispositivo testa automaticamente il corpo durante la sessione: se nota una contrazione, abbassa automaticamente l’intensità della stimolazione.

Ha 40 programmi diversi che ti aiutano in svariati scenari e si suddividono in categorie: preparazione fisica, recupero e massaggio, antidolore, riabilitazione, fitness; te ne cito alcuni.

Riscaldamento, per prepararti al meglio all’attività fisica. Programmi di endurance e resistenza. Programmi per migliorare la forza e la velocità di contrazione del muscolo. Programmi di aumento del tono e del volume muscolare per scolpire meglio il corpo. Programmi specifici per gli addominali e la parte bassa della schiena. Un programma che migliora la forza delle caviglie e previene le storte. Un programma per la capillarizzazione per permettere una migliore ossigenazione del corpo.

Ora capisci cosa intendevo quando ho detto che il Compex SP 8.0 rappresenta tutto quello che puoi volere da un elettrostimolatore?

Quando l’ho comprato sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla facilità d’uso. Fa tutto lui, davvero. Qualunque cosa ti serva, è mostrata chiaramente sul display e i programmi sono facili da selezionare. Ti mostra anche come applicare gli elettrodi sul tuo corpo sulla guida. Una volta applicati e fissati i moduli wireless, sei già pronto per la tua prima seduta.

È un elettrostimolatore che ti segue letteralmente non solo durante la singola seduta ma durante il tuo percorso sportivo. Si adatta a te e a quello che stai facendo. Può essere settato su tre diversi livelli a seconda dell’intensità che per te è più comoda. Al livello massimo, il Compex si terrà su intensità abbastanza alte.

Insomma, puoi personalizzarlo come vuoi.

Posso dirti che è un dispositivo altamente tecnologico e di qualità. Le stimolazioni, essendo principalmente automatizzate e basate sulla tua particolare fisiologia, risultano molto naturali e confortevoli. Essendo dotato di una particolare “intelligenza artificiale” inoltre, una volta acceso e partito, fa tutto da solo.

Io lo uso sia in palestra che a casa. Lo uso prima e dopo gli allenamenti e anche quando sono a letto e guardo la TV.

L’elettrostimolatore Compex SP 8.0 è completo ed è un prodotto che chiamerei “definitivo”: non puoi chiedere di più.

🥇9 Migliori Elettrostimolatori 2019 (Recensione Personale)

Super intelligente con la tecnonologia MI
Personalizzabile e automatico
Tanti programmi per tutte le esigenze

🥇9 Migliori Elettrostimolatori 2019 (Recensione Personale)

Nessuno




Elettrostimolatore Compex SP 6.0 – Una valida alternativa all’ottimo SP 8.0

Compex SP 6.0 Elettrostimolatore, Nero...
  • Novita' per sportivi assidui che praticano attività più di 3 volte alla settimana
  • MI-Scan analizza il muscolo e adatta automaticamente i parametri di stimolazione alla tua fisiologia
  • MI-Range indica il livello ideale di stimolazione da usare nei programmi di Recupero o Massaggio

La Compex è un’azienda davvero grande. La famiglia di prodotti disponibili sul mercato sono il top di gamma e il meglio che si può acquistare al momento.

Quando compri Compex, stai comprando la qualità, l’efficienza e l’affidabilità senza nessuna preoccupazione.

Quando mio fratello di 5 anni più piccolo di me decise, anche lui, di intraprendere l’attività sportiva, fui molto contento. Potevo fargli da trainer e consigliargli il meglio.

Chiaramente, si sa, il fratello maggiore è un esempio. Ed ovviamente quando vide che iniziai a usare l’elettrostimolatore Compex, cominciò a farmi tutte le domande del mondo, a cui risposi talmente esaustivamente che decise di comprarne uno anche lui.

Non voleva spendere tanto quanto avevo speso io, quindi gli consigliai di optare per un gradino leggermente più basso, ovvero per l’elettrostimolatore Compex SP 6.0.

È molto simile all’SP 8.0 per molte funzioni. È anch’esso completamente wireless, nella confezione ci sono 4 moduli da attaccare sugli elettrodi. Ha 4 canali separati per la stimolazione elettrica.

Ha 30 programmi suddivisi in categorie specifiche che sono facili da selezionare grazie ad un display ampio e luminoso e un comodo pulsante per selezionare le voci e cambiare i valori.

Stessa tecnologia su questo elettrostimolatore, ovvero la Muscle Intelligence, MI. Il dispositivo analizza i muscoli su cui gli elettrodi sono applicati e restituisce una stimolazione che si adatta in automatico al tuo corpo.

È in grado di analizzare come i muscoli si contraggono al variare graduale dell’intensità delle stimolazioni e può automaticamente settare il valore migliore per te.

Adattandosi da solo, si capisce quanto sia facile da usare. Mio fratello è rimasto molto contento, soprattutto quando se lo è visto nel pacco regalo per il suo compleanno. Non ha mai fatto il passo decisivo, ho dovuto farlo io per lui. Inutile stare qui a descrivere la sua gioia.

Mi rendo perfettamente conto che molte persone, come appunto il mio fratellino, hanno paura di spendere tanti soldi. Ma i dispositivi migliori di solito sono proprio quelli che costano di più. Inoltre qui stiamo parlando di elettrostimolatori, oggetti che sono volti alla salute e al benessere. E la salute non ha prezzo.

L’elettrostimolatore Compex SP 6.0 secondo me è un’alternativa meno costosa dell’SP 8.0 e ancora molto valida. Funziona, ho visto i primi risultati su mio fratello dopo un paio di settimane.

Lui non è un tipo da palestra, gli piace andare a correre spesso al parco e almeno 2 o 3 volte a settimana va in bicicletta, quando il lavoro glielo permette. Anche lui usa spessissimo l’elettrostimolatore, per sedute di riscaldamento e defaticamento principalmente. A volte accusa dolori muscolari e fa sedute antalgiche comodamente seduto a casa sul divano.

Siamo arrivati alle conclusioni. Cosa dirti? Soltanto che se vuoi il meglio devi scegliere Compex. Ne rimarrai assolutamente soddisfatto.


Elettrostimolatore Tesmed MAX 830 – Tantissimi programmi adatti a tutto

Tesmed MAX 830, Elettrostimolatore...
  • Elettrostimolatore muscolare professionale con batteria già installata, il top della gamma Tesmed, con programmi studiati per garantire i migliori risultati: addominali, tonificazione, potenziamento muscolare, allenamento per ogni sport, recupero, massaggi tens...
  • Sistema brevettato waims system : stimolazioni sequenziali dal basso verso l'alto, eccezionali per il drenaggio e la microcircolazione
  • 20 programmi impostabili per frequenza, intensità e durata e 79 preimpostati multifase con stimolazioni differenti

L’elettrostimolatore Tesmed MAX 830 è stato il mio primissimo acquisto. Quando lo acquistai rimasi particolarmente sorpreso dal dispositivo nel complesso, in quanto è professionale e non costa tantissimo.

È molto specifico e lo consiglio a chi cerca un oggetto altamente tecnologico, funzionale e personalizzabile. Il Tesmed MAX 830 rappresenta il top di gamma dell’azienda.

Chi non ricorda le pubblicità in TV della Tesmed e dei suoi elettrostimolatori? Sono passati anni, l’azienda è cresciuta ed è diventata sempre più sinonimo di affidabilità e qualità.

È un dispositivo molto facile da usare. Ha un ampio display su cui compare tutto quello che serve. Inoltre è dotato di pulsanti fisici che permettono una facile selezione sia delle voci che dei parametri.

Parlando di programmi, questo elettrostimolatore ne ha tantissimi. Ce ne sono 20 che sono personalizzabili a piacimento, a seconda di quello che ti serve.

Alcuni di questi programmi, 5 per la precisione, sfruttano la tecnologia di casa Tesmed: Waims System. Questo tipo di trattamento prevede delle stimolazioni che avvengono in maniera sequenziale dal basso verso l’alto. Le sedute che sfruttano ciò sono perfette per aiutare il drenaggio e la circolazione, ma anche per rilassare il corpo.

Gli altri 15 programmi personalizzabili sono volti a migliorare la tonicità dei muscoli e la forza e a combattere gli inestetismi come la cellulite.

Oltre a questi, si trovano ben 79 programmi preimpostati che possono soddisfare anche gli sportivi più esigenti.

Sono suddivisi in macrocategorie. Puoi trovare i programmi per il fitness, quelli specifici per l’estetica e quelli dedicati agli sportivi appunto, che vanno dai classici riscaldamento e defaticamento fino a programmi adatti a diversi tipi di sport come calcio, ciclismo, nuoto e tanti altri.

Tesmed pensa a tutto: se ti stai chiedendo come uscirtene con così tanti programmi, non devi assolutamente preccuparti. Nella confezione trovi un manuale di istruzioni che è chiarissimo e ti descrive ogni singolo programma.

È a colori ed è accompagnato da foto che ti mostrano come posizionare correttamente gli elettrodi. Ce ne sono 20 disponibili insieme ai 4 cavi bipolari di collegamento.

Tutto sommato, il Tesmed MAX 830 è davvero completo. Credo riesce a soddisfare tutti, specie quelli che sono alle prime armi con questi dispositivi, e volendosi mantenere cauti preferiscono andarci piano con le spese.

Non è un elettrostimolatore economico, però ha tantissime funzioni ed è altamente personalizzabile. Te lo consiglio se vuoi spendere poco.

Quando lo comprai, all’inizio, lo usavo esclusivamente per il riscaldamento e per il defaticamento dopo la palestra. Mi è sempre stato molto utile, e i risultati li ho notati abbastanza da subito, passarono solo due settimane.

Poi passai agli addominali e ai glutei che erano le zone che più volevo “migliorare” e anche in questo caso i risultati furono ottimi.

L’elettrostimolatore Tesmed MAX 830 fu la mia prima svolta. Il mio corpo iniziava a scolpirsi e il merito all’epoca fu tutto della Tesmed.

Te lo consiglio e ricordati di abbinarlo sempre ad una sana e corretta attività sportiva. I risultati non si faranno aspettare.


Elettrostimolatore Tesmed MAX 7.8 Power – Ottimo per gli sportivi

TESMED elettrostimolatore Muscolare Max...
  • 125 trattamenti per la tonificazione di tutti i muscoli, addominali, maniglie dell'amore, pettorali, bicipiti, tricipiti, dorsali, dentati, potenziamento, allenamento sportivo,recupero della massa muscolare , inestetismi della cellulite, rassodamento e massaggi tens
  • 4 canali - 99 programmi di cui 20 personalizzabili per durata, intensità e frequenza
  • manuale in italiano e multilingue, a colori, di 115 pagine, con l'illustrazione del posizionamento degli elettrodi per ogni trattamento consigliato- schemi con indicazione dei programmi, della durata e del numero dei giorni consigliati di applicazione- trattamenti: gambe pesanti, rassodamento esterno ed interno coscia, inestetismi della cellulite, rassodamento glutei, addome cadente

L’elettrostimolatore Tesmed MAX 7.8 Power è particolarmente adatto agli sportivi, a coloro che vogliono sbarazzarsi degli inestetismi e anche a quelli che cercano massaggi per combattere i dolori del corpo.

Parto innanzitutto dicendoti che la Tesmed è un’azienda che è altamente professionale ed è presente sul mercato da tantissimi anni. Se compri Tesmed stai comprando un prodotto affidabile e garantito.

Il Tesmed MAX 7.8 Power arriva con 12 elettrodi e i cavi per il collegamento, e ha 4 canali. Sul libretto di istruzioni si trova tutto quello che c’è da sapere, è molto dettagliato e spiega tutto molto bene.

In particolare, se vuoi sapere come posizionare in maniera corretta gli elettrodi, sappi che trovi delle foto che ti mostrano proprio questo.

Insomma, è professionale e allo stesso tempo facile da usare. Ha un ampio display che ti mostra tutto, dalle voci selezionabili dei programmi ai valori della potenza. Puoi selezionare utilizzando i tasti sulla parte frontale.

Ha 125 tipologie di trattamento diverse che possono essere utili in tantissimi casi: andiamo dal miglioramento del tono dei muscoli al recupero della forma fisica con i trattamenti mirati a combattere la cellulite per esempio.

Trovi anche programmi per fare massaggi TENS antalgici, che ti aiuteranno ad alleviare i dolori.

A parte i programmi preimpostati, ne hai 20 a disposizione da personalizzare come vuoi, cambiando la durata della seduta, l’intensità e la frequenza delle stimolazioni. Utili se sei all’inizio, così puoi andare per gradi fino a raggiungere livelli di elettrostimolazione più alti.

Ha un prezzo che secondo me può far gola, se vuoi cimentarti con questo tipo di dispositivi mi sento di consigliartelo vivamente.

Con i suoi tanti programmi e un comodissimo manuale d’utilizzo, l’elettrostimolatore Tesmed MAX 7.8 Power è sicuramente un ottimo punto di partenza e un accessorio molto utile se abbinato ad un costante allenamento.


Elettrostimolatore Globus Elite S2 – La scelta perfetta per lui e per lei

globus elite s ii elettrostimolatore
  • nuovo da rivenditore autorizzato
  • garanzia 24 mesi
  • spedizione con corriere espresso

L’elettrostimolatore Globus Elite S2 è stata una bella sorpresa. Non conoscevo l’azienda, l’ho scoperta quando mi interessai al mondo dell’elettrostimolazione per la prima volta.

È un ottimo dispositivo, professionale e facile da usare. Sia che tu sia all’inizio o che sia esperto, non avrai alcun problema nell’utilizzo.

La particolarità del Globus Elite S2 è che ha trattamenti separati per uomini e per donne. Questo significa che se ti alleni con il tuo partner, entrambi potrete usarlo e avere le vostre sedute specifiche.

Ha 2 canali separati e arriva con 8 elettrodi, 4 quadrati e 4 rettangolari che quindi possono essere adattati in base alla zona su cui vuoi applicarli.

Ci sono ben 100 programmi diversi selezionabili grazie ai pulsanti sulla parte frontale e il display ampio.

Le categorie dei trattamenti sono tante.

Puoi fare sedute dedicate esclusivamente allo sport, di riscaldamento o de defaticamento, di resistenza, di capillarizzazione, di endurance. Ci sono trattamenti per l’estetica del corpo, volti a rassodare, al drenaggio, alla lipolisi, a combattere la cellulite, a migliorare il tono e la forma.

Puoi scegliere tra i vari trattamenti di riabilitazione, di prevenzione e sfruttando le correnti TENS il Globus Elite S2 può essere usato per sedute rapide o ritardate di massaggi atti ad alleviare i dolori del corpo.

L’elettrostimolatore Globus Elite S2 è un dispositivo abbastanza completo, pieno di programmi e disponibile ad un prezzo non elevato.

Se sei uno sportivo e vuoi migliorare la tua forma, o se sei interessato a rassodare e tonificare, questo è l’elettrostimolatore che fa per te.


Elettrostimolatore Compex Fit 1.0 – Per lo sportivo occasionale

Compex Fit 1.0 Elettrostimolatore, Blu
  • NOVITA' Per amanti del Fitness che praticano occasionalmente la loro attività e per chi ama mantenersi in buona forma fisica.
  • 10 Programmi:
  • Per lui: Addominali scolpiti, Sviluppo bicipiti, Sviluppo pettorali, Glutei scolpiti

La soluzione Compex economica ai ben più costosi dispositivi recensiti sopra.

L’elettrostimolatore Compex Fit 1.0 è perfetto se sei uno sportivo e ti alleni una o due volte alla settimana.

Ha programmi specifici per lui e per lei.

Se sei un uomo potrai rinforzare i quadricipiti, aumentare la forza dei bicipiti, ottenere degli addominali perfetti e scolpire i pettorali. Se sei una donna potrai rinforzare i muscoli delle braccia, tonificare le cosce, modellare i glutei e migliorare i muscoli dell’addome.

Trovi anche programmi TENS che ti aiuteranno ad alleviare quei fastidiosi dolori nel corpo. Le sedute TENS sono un piacere e rilassano alla grandissima.

L’elettrostimolatore ha 4 canali separati e arriva con elettrodi quadrati e rettangolari che si adattano a tutte le tipologie di sedute.

Ci sono un totale di 10 programmi che possono essere selezionati grazie ad un display monocromatico e i pulsanti che si trovano sulla parte frontale.

L’elettrostimolatore Compex Fit 1.0 è il giusto compromesso per chi si allena meno di frequente, ma che in ogni caso vuole un aiuto durante l’attività sportiva. Consigliatissimo!


I Migliori Elettrostimolatori Economici

Elettrostimolatore Tesmed Trio 6.5 – La soluzione Tesmed economica

TESMED Trio 6.5 elettrostimolatore...
  • Tesmed trio 6.5 elettrostimolatore muscolare , TENS, massaggi - 36 programmi - 40 livelli di intensità
  • 12 programmi di allenamento muscolare generale e per : addominali, pettorali, braccia, fianchi, glutei, cellulite, adduttori, dentati, quadricipiti, prevenzione smagliature, sportivi, defaticante
  • 12 programmi TENS

L’elettrostimolatore Tesmed Trio 6.5 apre la sezione dei dispositivi più economici e quindi più adatti a tutte le tasche.

Costa poco ma è completo. Ha sia la funzione pura di elettrostimolazione che programmi TENS dedicati per alleviare i dolori del corpo.

Ha un totale di 36 diversi programmi che si differenziano in 3 grandi categorie.

12 programmi sono esclusivi per gli sportivi e quindi per l’allenamento: questi ti aiuteranno a migliorare la tua forma fisica, a scolpire addominali, pettorali, glutei, bicipiti e inoltre ad aiutarti nell’attività fisica con programmi di defaticamento per esempio.

12 programmi sono dedicati alle sedute antalgiche: la funzionalità TENS è ottima e il sollievo è assicurato.

I restanti 12 programmi sono volti al massaggio: ovvero, puoi godere a pieno dei tuoi momenti di relax.

Il dispositivo ha 2 canali separati ed è dotato di 4 elettrodi.

Facile da usare, l’elettrostimolatore Tesmed Trio 6.5 è consigliatissimo se non vuoi spendere tanto.


Elettrostimolatore Sanitas SEM 43 – Il più venduto

Sanitas 66130 Elettrostimolatore...
  • Sanitas
  • 3in1: stimolazione muscolare, terapia del dolore e massaggi
  • Dispositivo per elettroterapia TENS / EMS - 2 canali con 4 elettrodi

L’elettrostimolatore Sanitas SEM 43 risulta essere il dispositivo più venduto in questa categoria, e anche uno dei più economici.

Le recensioni online parlano molto chiaro: un elettrostimolatore che costa poco, dotato di tutte le funzionalità di base e adatto a tutti e a tutto.

Se pensi ad un prodotto economico tenderesti forse a credere che manca di programmi importanti e invece no! Il Sanitas SEM 43 non accetta compromessi.

Sfrutta correnti EMS per i muscoli, ha trattamenti TENS antalgici per aiutarti ad alleviare i dolori e puoi anche usarlo per sedute di massaggi rilassanti.

È un prodotto dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Facile da usare, ha un display che ti aiuta a selezionare il programma che vuoi seguire.

Ha 2 canali separati e arriva con 4 elettrodi inclusi nella confezione.

L’elettrostimolatore Sanitas SEM 43 è un prodotto molto valido. Sarà pure economico ma è di qualità. Ed è molto utile in tantissimi casi, dalla riabilitazione all’allenamento.

Lo consiglio assolutamente e sicuramente a tutti quelli che vogliono incamminarsi gradualmente nel mondo dell’elettrostimolazione.


Elettrostimolatore Beurer Em 49 – Ottimo rapporto qualità prezzo

Beurer EM 49 Elettrostimolatore Digitale...
  • Per terapia del dolore, stimolazione muscolare, relax e massaggio
  • 2 canali regolabili separatamente, 64 applicazioni pre-programmate e 6 programmi individuali a frequenza programmabile
  • Intensità regolabile, timer per countdown, schermo LCD con retroilluminazione blu e arresto di sicurezza

Il Beurer Em 49 è un buon elettrostimolatore con un rapporto qualità prezzo davvero notevole.

È anch’esso completo e non manca di nulla.

Può essere utilizzato in modalità EMS, quindi per l’allenamento e per tonificare e migliorare la forma fisica. Puoi sfruttare i suoi programmi TENS, adatti per alleviare i dolori del corpo. Infine ha programmi che prevedono sedute di massaggi rilassanti.

Ha un totale di 64 programmi con valori preimpostati per sedute EMS, TENS o massaggi. Oltre a questi hai a disposizione 6 programmi che puoi personalizzare secondo le tue necessità.

Il design è ottimo. Il dispositivo è assolutamente facile da usare e sembra anche molto comodo. Ha i pulsanti per selezionare le voci che ti vengono mostrate su un display LCD molto chiaro.

Il dispositivo ha 2 canali separati e 4 elettrodi inclusi nella confezione.

Se cerchi qualcosa di economico e allo stesso tempo valido, che ti aiuti nell’attività sportiva o che possa alleviare i dolori alle spalle e alla cervicale, allora l’elettrostimolatore Beurer Em 49 è perfetto per te.


I Migliori Elettrostimolatori Per Addominali

Gli elettrostimolatori per addominali sono prodotti specifici, che arrivano con cinture fatte apposta per essere applicate sulla fascia degli addominali.

Tutti gli elettrostimolatori visti finora possono aiutarti a scolpire il six-pack ma se cerchi un dispositivo specifico, di seguito ti mostrerò quelli che per me sono i migliori.

Elettrostimolatore per addominali NOWKIN

NOWKIN Elettrostimolatore per...
  • 【Descrizione del EMS Addominali Trainer】--Il nuovo e avanzato dispositivo di allenamento EMS con USB e batteria è per allenamento muscolare e perdita di peso, il pad in gel è più viscoso, la ricarica USB è più comoda e duratura. L'attrezzo addominale EMS può aiutare a tonificare e rafforzare il corpo e i muscoli.
  • 【Addestramento Intelligente EMS】--Elettrostimolatore Muscolare Costruire l'allenamento per l'elettrostimolazione muscolare e perdere peso. Questo attrezzo per il fitness può aiutare a rinforzare i muscoli e a rinforzare i muscoli, puoi calcolare meglio il corpo dopo aver usato la stimolazione muscolare per un po '.
  • 【Come Usare】--Circa 20 minuti. Ci sono 6 modelli e 4 livelli di intensità opzionali per aiutare a bruciare i grassi e costruire i muscoli. Puoi usarlo dalla modalità più bassa e regolarlo in base ai tuoi sentimenti. Lentamente avrai una figura perfetta se continuerai ad usarla per circa 2 mesi.

Elettrostimolatore per addominali ANLAN

Elettrostimolatore per Addominali,...
  • Metodo scientifico di tonificazione muscolare. Lo Elettrostimolatore per Addominali ANLAN Professional adotta la tecnologia EMS (stimolazione muscolare elettrica) stimolando la corrente, invia segnali direttamente ai muscoli e promuove il movimento muscolare.Utilizzando circa 15 minuti ogni giorno per aiutare la bruciatura e il muscolo in crescita, che equivale a 2000 M in esecuzione, 60 minuti di sit-up, 60 minuti di nuoto libero, 2 settimane di dieta.
  • Elettrostimolatore Muscolare con 6 modalità e 10 livelli. Le modalità 1 e 2 sono progettate per bruciare grassi. Dona ai tuoi muscoli un movimento denso e uniforme per eliminare rapidamente il grasso addominale. Le modalità 3 e 4 sono le migliori per la crescita muscolare. Fornisce forti movimenti elastici per stringere e rafforzare i muscoli del tuo corpo. Le modalità 4 e 5 sono modalità composta che aiutano a costruire una figura perfetta.
  • USB Ricaricabile e Lungo Durata di Lavoro. Batteria ricaricabile incorporata con cavo di ricarica USB, questo ABS Stimulator è molto facile da ricaricare tramite qualsiasi interfaccia USB, come computer o tablet. Completa la ricarica in 2 ore, è possibile ottenere un lavoro continuo per 30 ore. Approvato CE e ROHS. Realizzato in silicone skin-friendly, efficace e sicuro da usare.


I Migliori Elettrostimolatori Per Glutei

Sul mercato esistono anche elettrostimolatori per glutei, dedicati principalmente alle donne, che aiutano anche per modellare la linea dei fianchi.

Gli elettrostimolatori recensiti sopra sono ottimi anche per modellare i glutei, ma se cerchi qualcosa di più specifico, questi sono quelli che secondo me sono i migliori.

Elettrostimolatore per glutei SLIMERENCE

Slimerence Elettrostimolatore Glutei per...
  • 【Presta attenzione】- Il negozio di nome AOAP che utilizza il marchio Letfit senza essere autorizzato e vendere lo stesso prodotto. The Letfit è il proprietario del marchio, Slimerence. si prega di notare il venditore quando ordinate e per acquistare il prodotto di qualità.
  • 【Forma D'anca Perfetta】- Il trainer EMS remoto può aiutarti a tonificare, stringere e rassodare i fianchi e i glutei che hai sempre desiderato con il pad a forma di U.
  • 【Esercizio di massaggio alla schiena】- Stimolazione elettrica dei muscoli glutei, l'Auto si spegne dopo circa 5 secondi se non si attacca al corpo.

Elettrostimolatore per glutei SHENGMI

SHENGMI Hip EMS Glutei Allenatore...
  • 【EMS Hips Trainer】 - È progettato per i fianchi, migliora efficacemente la linea dell'anca. Rilascia la pressione e solleva il muscolo dell'anca, aiutando a stringere e modellare il muscolo mantenendo la curva naturale del corpo. EMS Hips Trainer può aiutare a regolare, stringere e rassodare i glutei aiutarti a modellare le curve dell'anca e crea il corpo perfetto!
  • 【Cos'è una macchina EMS?】 - EMS (stimolazione muscolare elettrica) grazie alla stimolazione attuale, invia il segnale direttamente ai muscoli e promuove il movimento dei muscoli. Tutto quello che devi fare è inserire i cuscinetti sul tuo corpo e lasciarli esercitare i tuoi muscoli.
  • 【Usare Sempre e Ovunque】 - Farà il lavoro per te mentre guardi la TV o mentre ti rilassi, cosce che trasforma un'estremità posteriore piatta e cedevole facendoli vibrare per darti un culo sexy e tonica e predisposta per il bikini apri il tuo viaggio sulla spiaggia!


Come funziona l’elettrostimolatore

L’elettrostimolazione serve appunto a stimolare il muscolo tramite una corrente elettrica.

Quando lo compri, arriva dotato di elettrodi che si applicano direttamente sul muscolo interessato, facendo bene attenzione che aderiscano perfettamente sulla pelle in modo da inviare il segnale correttamente.

Una volta acceso e partito con uno dei tanti programmi disponibili, l’elettrodo non fa altro che trasmettere un impulso elettrico periodico il quale raggiunge la placca motrice del muscolo che lo fa muovere contraendolo.

Sia chiaro, è sempre bene consultare il proprio medico di fiducia prima di utilizzare un elettrostimolatore. Io così feci prima di procedere all’acquisto: mi recai dal mio medico e mi feci spiegare per bene come utilizzare questo tipo di dispositivi.

Questo processo del nostro corpo solitamente avviene “naturalmente”, cioè il nostro cervello, che è il centro vitale del sistema nervoso, invia un segnale elettrico al muscolo il quale a sua volta si contrae.

Quando fai allenamento, quando corri, quando vai in bicicletta, quando nuoti, i tuoi muscoli si muovono sotto il controllo diretto del tuo cervello.

L’elettrostimolatore fa un qualcosa di molto simile ma chiaramente non può sostituire la tua testa!

Insomma, questo piccolo aggeggio permette il passaggio di correnti controllato attraverso il tuo corpo, le quali sono specifiche e vanno ad agire direttamente sulle placche motrici del muscolo che reagisce contraendosi.

Il sistema nervoso è un prodigio della natura umana. Avere la possibilità di controllare esternamente quello che di norma è controllato dalle nostre teste, è senza dubbio utilissimo, specialmente se si sta parlando di salute e benessere.

Ora voglio spiegarti con calma quando un elettrostimolatore può risultare molto utile; e poi voglio anche mostrarti invece quali sono i casi in cui non va utilizzato. Perché è bene essere molto cauti per evitare spiacevoli conseguenze.


Consigli utili per il buon utilizzo dell’elettrostimolatore

Sicuramente il primo consiglio riguarda l’applicazione degli elettrodi, che devono andare a combaciare bene sulla pelle pulita. Se hai molti peli e vuoi usare l’elettrostimolatore, ti consiglio di radere almeno le zone in cui vai ad applicare direttamente gli elettrodi per favorire l’aderenza e il passaggio di corrente.

Sia chiaro che se hai protesi metalliche devi tenere gli elettrodi quanto più lontano possibile.

Non posizionare mai gli elettrodi sopra o nelle vicinanze di lesioni cutanee, di zone della pelle troppo sensibili e di infezioni o flebiti.

Dopo gli elettrodi, il secondo consiglio che ti do è quello di non lasciarti andare agli esperimenti. Ricorda sempre che hai a che fare con dispositivi disponibili sul mercato si, ma che vengono solitamente utilizzati da esperti del settore come fisioterapisti.

A meno che tu non sia uno di questi, segui sempre le linee guida presenti sul libretto di istruzioni e consulta il tuo medico di fiducia per ogni dubbio. Insomma, affidati sempre prima al buon senso.

Più corrente, più frequenza, questi non sono sinonimi né di “allenamento più veloce” e né di “allenamento migliore”.

Se lo usi per l’attività sportiva o per migliorare l’estetica, ricorda che un elettrostimolatore può risultare completamente inutile se non è associato a un corretto e costante allenamento e ad una dieta consigliata da un buon medico che ti conosce.

L’elettrostimolatore non sostituisce mai l’allenamento, ma invece può potenziarlo e migliorarlo sicuramente se usato correttamente.

Ricordati quindi di fare sempre le cose per bene, di conoscere i rischi in modo da evitarli in modo da partire sempre col piede giusto.

Altri articoli interessanti:

Migliori bilance pesapersone
Migliori misuratori di pressione
Migliori silk epil
Migliori epilatori laser

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Ultimo aggiornamento 2019-06-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API