i 7 Migliori Silk Epil Efficaci (Guida 2018)

Salve,

Sono Antonella.

Per anni ho cercato un epilatore che facesse al caso mio, finché mi sono fatta consigliare da una cara amica estetista che mi ha indicato il migliore silk epil sul mercato al momento.

Siete curiose di scoprire qual è? Scorrete in basso o continuate a leggere.

Depilarsi può essere davvero complicato, ci sono varie opzioni tra cui eventualmente scegliere. Ad esempio il rasoio tradizionale, ma questo provoca piccoli taglietti sulle gambe che alla lunga risultano fastidiosissimi. La ceretta è un metodo che regala grandissimi risultati, ma sappiamo bene quanto sia doloroso e soprattutto costoso, bisogna inoltre ogni volta attendere la ricrescita completa dei peli per poter intervenire.
Il rasoio elettrico taglia i peli senza rimuoverli del tutto, e obbliga quindi a ripetere da capo il processo ogni tre-quattro giorni.

La vera soluzione definitiva è il Silk Epil.

Gli epilatori sono di solito costruiti in plastica, cambia però il materiale di costruzione delle pinzette e la robustezza generale dei materiali di cui sono composti.
Se si pensa di fare un utilizzo frequente dell’epilatore è bene accertarsi che i materiali siano di prima qualità, di modo da garantirne una lunga vita e resistenza.
E’ importante anche l’ergonomia dell’apparecchio stesso, ovvero come si tiene in mano, quanto è comodo, non dimentichiamo infatti che l’epilazione è un’azione effettuata dalle nostre mani principalmente, che dovranno potersi muovere con disinvoltura sulla pelle senza intoppi creati da un cattivo disegno del prodotto.

Se si ha una pelle sensibile o soggetta ad allergie, è bene optare direttamente per un modello di epilatore che monti una testina con pinzette in ceramica.

Il silk epil è senza dubbio il sistema più popolare ed efficace per la rimozione dei peli sulle gambe.

Ci permette di risparmiare moltissimo tempo e denaro che spenderemmo altrimenti in numerose e tediose sedute dall’estetista, permettendoci una cura fai da te del nostro corpo, l’effetto finale però se si seguono le regole base di depilazione sarà molto simile quando non addirittura migliore.

Il silk epil funziona per mezzo di numerose pinzette montate sulla sua testina, che tramite un movimento rotatorio permettono la rimozione completa dei peli partendo dalla radice stessa.
E’ efficacissimo anche su quelli più corti invisibili ad occhio nudo.
Il risultato è semi-permanente e non necessita di essere ripetuto, per almeno tre settimane.

i 7 Migliori Silk Epil 2018, La Guida Definitiva

1. Braun 9-961 – Quello che uso io

Probabilmente il migliore epilatore sul mercato. Questo Braun 9-961 mi ha sorpreso sotto molti punti di vista sin dal primo istante in cui l’ho avuto tra le mani.

La rapidità e la precisione con le quali agisce sono notevoli, è possibile rimuovere i peli fino a 0,5mm, avete letto bene, mezzo millimetro, avete presente quanto è piccolo un millimetro? Provate ora a immaginare la metà.

La testina è più grande del 40% rispetto agli altri modelli per ricoprire uno spazio più grande ad ogni passaggio.

La funzione Wet&Dry permette un uso sicuro sott’acqua o sotto la doccia, facilitando di molto la rimozione dei peli, non tutti sanno infatti che procedere all’epilazione direttamente nell’acqua favorisce un’azione indolore e più rapida.

La vibrazione pulsata inoltre rende il lavoro del Braun 9-961 molto più delicato.

Ma l’asso nella manica di questo modello è senza ombra di dubbio il sistema di epilazione ed esfoliazione 4 in 1, ebbene sì, alla Braun sono riusciti a inventarsi questa tecnologia avveniristica. L’epilazione avviene in modo molto più preciso, dato che la testina è parecchio grande, se ne aggiunge un’altra più radente alla pelle per coprire le parti più sensibili, mentre altri due elementi passano esfoliando la pelle con oltre tremila microvibrazioni al minuto.

Nel kit sono presente anche accessori per l’esfoliazione: c’è una spazzolina blu ideale per poter rimuovere le cellule morte presenti sulla nostra pelle e per ridurre i peli incarniti, questa è pensata per poter essere molto più efficace del trattamento manuale, c’è poi la spazzolina malfa che serve ad esfoliare le zone più piccole e delicate.

La testina è flessibile e molto oscillante, per adattarsi anche alle parti del corpo meno facili da raggiungere, c’è poi la luce SmartLight che permette di farci accorgere anche dei peli invisibili ad occhio nudo per poterli rimuovere. Praticamente nulla è lasciato al caso.

Il Braun 9-961 è utilizzabile senza fili per 40 minuti di autonomia, la ricarica invece dura un’ora. Non male per un prodotto così performante.

E’ totalmente lavabile in acqua, fino ai suoi più minuscoli interstizi ed è consigliato dai dermatologi che ne segnalano le proprietà esfoliati e l’azione molto delicata dei rulli massaggianti. Di certo un fuoriclasse nella sua categoria.

Pro
Sistema 4 in 1.
Luce Smartlight.

Contro
Nessuno!

2. Braun 5780 – ottimo prezzo buona qualità

Forse il secondo migliore epilatore silk epil, certo non è il top del top ma possiede moltissime funzioni simili al 9-961 ma ad un prezzo sensibilmente più basso, ciò lo rende un ottimo compromesso qualità prezzo.

Consigliato a chi vuole il meglio senza spendere un capitale.

Utilizza SmartLight per poter individuare immediatamente i peli più minuscoli e sottili, la testina oscillante segue quindi alla perfezione senza il minimo errore i contorni del corpo regalando un massaggio piacevolissimo che riduce in questo modo sensibilmente il dolore normalmente associato alla depilazione. Alla Braun hanno proprio pensato a tutto, ma d’altronde cosa ci si potrebbe aspettare da un’azienda che è stata per così tanti anni leader nel settore?

Le pinzette che utilizza sono ben 40 impreziosite dalla tecnologia Close-Grip che facilita la rimozione dei peli più corti e assicura un prolungamento dell’effetto fino a ben quattro settimane, un mese di pelle liscia.

Grazie a una speciale testina montabile, si può facilmente far diventare questo apparecchio un rasoio elettrico in piena regola. Ottimo per chi desidera un dispositivo multiuso in un’unica spesa.

Questo modello funziona agevolmente per mezzo di un cavo di alimentazione.

Ci sono ben 7 accessori disponibili, tra cui un guanto refrigerante che come spieghiamo nella guida può essere sostituito da un cubetto di ghiaccio per raffreddare al meglio la zona della pelle interessata all’epilazione e poter in questo modo ridurre al minimo il dolore, fungendo in pratica da anestetico.

Grazie a questo accessorio sarà possibile effettuare la depilazione anche delle parti più delicate del nostro corpo, pensiamo ad esempio all’inguine o alle ascelle.

Pro
40 pinzette Close-Grip

Contro
Non è Wet&Dry
Vincolato al cavo di alimentazione

3. Rowenta EP1030, perfetto per le viaggiatrici

Per chi è spesso in viaggio il Rowenta EP1030 costituisce un’ottima alternativa, è perfetto infatti per essere utilizzato in movimento.

Ha 24 pinzette a forma di Y per poter estirpare direttamente i peli della radice senza bisogno di maltrattare la pelle.

Funziona però solo collegato alla presa elettrica, cosa che per alcune potrebbe costituire un deterrente, ma parliamoci chiaro il 100% delle volte l’epilatore verrà usato in casa, non di certo su una spiaggia, non si vorrà mostrare agli altri un’operazione tanto intima, quindi questo aspetto potrebbe essere facilmente trascurabile, dato che ogni casa è ovviamente dotata di una presa di corrente.

Utilizza la testina Ultra Precisione che ha ben due velocità di rotazione, per una maggiore scelta durante la rasatura.

Questa ha ben 24 sfere massaggianti che si prenderanno cura della vostra pelle mentre avverrà il processo di epilazione, è chiaro che in questo modo risulterà molto meno dolorosa, praticamente come fare una passeggiata, ve lo assicuro.

Questo prodotto della Rowenta stupisce perché è economico e molto poco rumoroso, per chi fosse interessata nella scatola con cui è venduto c’è anche una comodissima spatola appositamente pensata per la pulizia del prodotto.

Pro
Il prezzo
Le sferette massaggianti

Contro
Non ha la funzione Wet&Dry.

4. Philips HP6550/01

Ma anche la Philips la fa da padrone nel campo della depilazione, e presenta sul mercato questo competitivo HP6550/01, un ottimo modello da considerare per chi preferisce l’altro lato della campana.

C’è una diatriba infatti tra i consumatori, c’è chi preferisce Braun e chi è invece da sempre fedele alla Philips, ad essere sincera non ci sono grandissime differenze tra i due marchi, è semplicemente un approccio differente all’epilazione, ma i risultati finali sono spesso simili.

Andiamo però ad analizzare bene nei dettagli i pro ed i contro del Philips HP6550.

E’ dotato di una testina epilatoria abbastanza ampia, per facilitare un tipo di epilazione veloce. Inoltre questa è completamente impermeabile, rendendola immediatamente utilizzabile mentre ci si fa il bagno, un’ottima idea per chi cerca sempre di rendere questo processo il meno doloroso possibile.

Le pinzette sono progettate per catturare peli molto corti e non danneggiano la pelle.

Il kit comprende un comodissimo mini epilatore che serve per depilare le zone più sensibili e difficili da affrontare senza nessuna irritazione della pelle.

Le pinzette sono venti e fatte in metallo, il mini epilatore ne monta invece 12.

Il dispositivo funziona a pile, e potrebbe essere un deterrente per alcune.

Pro
Pinzette delicate
Mini epilatore

Contro
Funziona a pile

5. Braun Silk-Épil 9-561, prezzo accessibile

Ecco un prodotto per chi è in cerca di un ottimo prodotto ad un prezzo contenuto, infatti non tutte vogliono avere in casa per forza il meglio del meglio ma semplicemente si accontentano di un apparecchio che faccia il suo lavoro senza troppi fronzoli, qualcosa di minimale ed efficiente da poter usare quando serve e riporre nell’armadietto del bagno senza pensarci troppo.

Il Silk-Épil 9-561 è dotato di Wet&Dry, il che lo rende perfetto durante la doccia o il bagno, può rimuovere inoltre peli cortissimi fino a cinque volte più corti di quelli rimovibili con altri metodi.

Usa ben quaranta pinzette che sono equipaggiate di tecnologia Close-Grip, un ottimo sistema innovativo per rimuovere tutti i peli indesiderati fino alla radice.

Funziona senza cavo elettrico, è necessaria solo una breve ricarica di un’ora per avere oltre 40 minuti di autonomia. Davvero comodo.

Il kit venduto include inoltre 8 accessori diversi, c’è una testina radente per tagliare i peli più corti, il cappuccio regolatore è fondamentale per chi voglia essere particolarmente precisa, ci sa alcune tra di noi sono effettivamente delle vere e proprie maniache della precisione. Non può mancare infine il preziosissimo rifinitore per dedicarsi alla zona bikini, che alle volte può essere molto difficile da affrontare.

Questo accessorio è infatti molto preciso e permette la sostituzione completa della ceretta se si seguono con attenzione le istruzioni d’uso, con un po’ di tempo si diverrà decisamente esperte e col tempo si potranno rimuovere tutte le altre pratiche di epilazione alternative.
Il rifinitore può essere utilizzato come se si tenesse in mano una penna, ebbene sì, ha un’estremità arrotondata che protegge la pelle da graffi e irritazioni.

E’ molto più sicuro della ceretta nel garantire una totale protezione della nostra pelle, un ottimo prodotto per chi non vuole alleggerire il proprio portafogli ma avere una gran qualità. Consigliatissimo.

Pro
Funzione Wet&Dry
Senza fili

Contro
Nessuno

 

Come usare il silk epil per una depilazione perfetta?

Col termine epilazione si intende la rimozione del pelo e del bulbo pilifero che lo ospita. La ricrescita del pelo è in questo modo forzata a un rallentamento. Le cellule morte dovranno infatti prima di poter far crescere il pelo, generarne da capo il bulbo.
Nel caso si abbia una pelle molto sensibile è meglio consultare un dermatologo prima di utilizzare apparecchi elettrici o sistemi casalinghi fai da te.

Infatti tutti coloro che soffrono di patologie della pelle come follicolite ed eczemi sarebbe meglio che evitassero del tutto epilatori e rasoi.
Per avere una pelle liscia sarebbe meglio far crescere i peli di qualche millimetro prima della rimozione.

Ovviamente il silk epil è un apparecchio molto facile da usare, ma se si vorranno i migliori risultati per evitare del tutto il rischio di sviluppare peli incarniti bisogna seguire delle semplici regole che adesso andrò ad illustrarvi.

Come primo passaggio è fondamentale esfoliare la base della zona che si desidera depilare, in modo da eliminare gli eventuali peli incarniti già esistenti e preparare la pelle al lavoro che compierà il silk epil.

E’ necessaria una pietra pomice acquistabile nelle profumerie o mercerie più fornite, è molto economica e ottima per parecchi usi in casa.

Si deve sfregare la pietra sulla superficie su cui si desidera intervenire in modo da sconfiggere le cellule morte e rendere la pelle omogenea.

Con la rimozione totale delle cellule morte i peli hanno maggiore possibilità di crescere liberi, questo accorgimento riduce praticamente a zero la possibilità che crescano peli incarniti.

Esistono anche sul mercato delle spazzole esfolianti molto comode da utilizzare il giorno precedente prima all’epilazione.

Se si dispone di un Silk Epil che può essere usato durante la doccia o comunque sotto l’acqua, non c’è bisogno di esfoliare precedentemente.
Le gambe vanno immerse nell’acqua calda per 5 minuti, in questo modo i peli tenderanno naturalmente a sollevarsi semplificando il procedimento di rimozione.

Nel caso sei una di quelle donne impaurite dalla possibilità di provare dolore, anche se oramai i dispositivi nuovi sono progettati per evitare al massimo le possibilità di farsi male, nel caso decidi di depilarti a secco è meglio passare un cubetto di ghiaccio sulla pelle, in questo modo sentirai meno dolore, perché la sensazione di freddo funge da semplice anestetizzante.
Ricorda però: prima di passare il Silk Epil asciuga l’acqua lasciata dallo scioglimento del cubetto di ghiaccio.

L’azione del silk epil deve essere sempre contro pelo, ed è meglio procedere per piccole zone, in questo modo il fastidio viene limitato.

Il fatto se nascano no o meno eventuali peli incarniti dipende anche da come viene impugnato il Silk Epil e dal modo in cui si esegue l’effettiva depilazione.
Per una depilazione perfetta dalle caviglie si salirà verso la parte alta della gamba. Ripassare quindi diverse volte il Silk Epil fino a quando tutti i peli verranno rimossi.
Nel caso in cui la pelle apparisse arrossata subito dopo il lavoro dell’epilatore è bene applicare una crepa da corpo o dell’olio, di modo che questa appaia più levigata.

E’ bene evitare di ungere la pelle con alcool prima o dopo l’epilazione, alcune attuano questa pratica, ma è fortemente sconsigliata dai dermatologi.

La pietra pomice e il Silk Epil tendono a arrossire e seccare un po’ le gambe, per evitare questo effetto si può stendere un po’ d’olio di aloe vera e lasciarlo posare per almeno 10 minuti, subito dopo sciacquare con acqua tiepida.
Si otterrà così un’azione emolliente.

Come scegliere il miglior epilatore?

Non è semplice districarsi nel complicato mondo degli epilatori, c’è da fare un’attenta cernita prima di individuare il silk epil migliore per le proprie esigenze.

Ci si domanda se si ha effettivamente bisogno di acquistare un prodotto dotato di tutte le caratteristiche e funzioni possibili, oppure accontentarsi di un modello di fascia inferiore che comunque svolge il proprio compito.

Innanzitutto c’è da considerare che tutti i prodotti proposti nella mia guida sono di ottima fattura e qualità e forniranno risultati nel peggiore dei casi soddisfacenti.

Tra le caratteristiche più importanti per un rasoio o un epilatore c’è la Wet&Dry, che rende l’apparecchio totalmente impermeabile, per poterlo usare anche sott’acqua senza alcun problema o timore. In questo modo si può risparmiare molto tempo e rendere il processo molto meno doloroso. Se andrete a leggere la mia guida su come usare un epilatore scoprirete infatti che i modelli utilizzabili mentre ci si fa la doccia o il bagno sono molto più immediati e veloci e richiederanno minori accorgimenti supplementari per poter partire con l’epilazione vera e propria.

Con la Wet&Dry inoltre ci si assicura la possibilità di lavare l’apparecchio direttamente sotto una fonte d’acqua corrente, rendere in questo modo il prodotto più igienico.
Un’altra funzione interessante è il wireless, ovvero la possibilità di usare il nostro Silk Epil senza bisogno di doverlo collegare obbligatoriamente alla presa elettrica, i tempi di ricarica tendono ad essere molto brevi quindi non ci sarà d’aspettare prima di passare all’epilazione.

I rulli massaggianti intervengono inoltre a diminuire l’eventuale dolore che si potrebbe provare, la loro azione infatti stimola direttamente i follicoli della pelle e la scherma dall’effetto strappo che potrebbe danneggiare in parte le pelli più sensibili.

Alcuni modelli e marche offrono poi inclusi nella confezione dei guanti refrigeranti per rinfrescare la pelle, che non sarebbe nient’altro il compito che svolge il cubetto di ghiaccio nella guida che ho redatto su come utilizzare il silk epil.

La testina flessibile inoltre aumenta di molto la precisione del dispositivo, permettendogli di seguire le linee del corpo, per una depilazione molto più facile e veloce.

La quantità di pinzette poste sulla testina del silk epil a volte va a farne oscillare il prezzo, infatti maggiore sarà il numero di queste, più elevato sarà il prezzo.
Solitamente la quantità di queste si aggira tra le 20 e le 40.
Più pinzette sono presenti sulla testina, più precisa sarà la rimozione dei peli.
Alcuni tipi di pinzette hanno integrata una luce led che permette di individuare e rimuovere anche i peli più corti e sottili normalmente invisibili ad occhio nudo, un’ottima trovata, non c’è che dire.

Altri modelli inoltre sono dotati della cosiddetta “doppia azione”, ovvero una testina con lametta integrata per poter depilare e radere in contemporanea.
Un modo per accellerare il processo di cura della nostra pelle.

In conclusione

Uso il silk epil da parecchi anni, e posso assicurarvi che i miei peli sulle gambe adesso ricrescono molto più deboli e ogni volta mi sembra che vengano via con più facilità e sempre meno dolore, le prime volte sono state le più ostiche ma adesso praticamente neanche me ne accorgo quando lo utilizzo.

Sull’inguine tende a fare un po’ male, ma in questo caso si può utilizzare l’accessorio dotato di meno pinzette, in questa parte del corpo probabilmente la ceretta tende ad essere leggermente più pratica e rapida.

Tutto sommato però sono contenta di utilizzarlo e se tornassi indietro ricomprerei direttamente il Braun 9-961, come ho fatto la prima volta.

ProContro.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, e riceve una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri links.