i 7 Migliori Asciugacapelli Phon Efficaci (Guida 2018)

Salve,
mi chiamo Antonella.

Sarai d’accordo con me quando dico che:

Non c’è niente di peggio di un asciugacapelli che secca e brucia i capelli.

Se asciughi i tuoi capelli ogni singolo giorno con l’ausilio di apparecchi elettrici, allora comprare un asciugacapelli non è una decisione che si può prendere a cuor leggero. Mentre il tuo portafogli ti amerà per aver acquistato un phon a poco prezzo, i tuoi capelli e il tuoi cuoio capelluto la penseranno molto diversamente, fidati.

Comprare un buon asciugacapelli può farti risparmiare parecchi minuti preziosi la mattina quando ti prepari per uscire, aumentare la vita del tuo taglio di capelli, e anche la salute del tuo cuoio capelluto in generale. Se scegli male invece puoi anche correre il rischio di bruciarti la testa.Fai la giusta scelta adesso e ti risparmierai ore ed anni di inutili frustrazioni.

miglior-asciugacapelli-phon

Questo è il motivo per cui mi sono presa la briga di effettuare un test per cercare il miglior asciugacapelli sul mercato nel 2018.  C’è un phon adatto per ogni budget. Non importa se stai cercando per qualcosa di non troppo costoso ma affidabile e durevole oppure per un ottimo phon degno dei migliori saloni di bellezza che ti durerà per molti e molti anni a venire regalandoti tantissime soddisfazioni, leggendo questa lista in ogni caso sarai soddisfatto.

Se non sei sicuro sulle caratteristiche a cui guardare quando stai per acquistare un asciugacapelli, e ti serve aiuto per orientarti nel favoloso e tecnologico mondo della cura dei capelli, vai direttamente alla fine dell’articolo per leggere la mia guida del consumatore. Se vuoi invece leggere subito la lista dei migliori asciugacapelli presenti sul mercato nel 2018 allora continua semplicemente a leggere.

I migliori asciugacapelli e phon sul mercato nel 2018

1. Parlux Advance Light, un ottimo asciugacapelli

Ultimo aggiornamento 2018-11-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ottimo prodotto made in italy.

Phon leggerissimo e silenzioso, compatto e molto professionale, ideale da portare con se durante dei viaggi per tenere i capelli sempre in ordine e ben asciugati in qualunque situazione.In totale dispone di una scelta di 10 colorazioni diverse. 

Parlux Advance ha un nuovo motore K-ADVANCE® che garantisce prestazioni superiori come maggiore potenza e maggiore durata.
La forma è ergonomici e gli interruttori sono disposti in maniera molto intelligente, ottimo anche per asciugature molto lunghe.
Su amazon ha ricevuto recensioni entusiastiche da tantissimi utenti italiani, e dovrebbe bastare questo per dimostrarne la grandezza. 
Il phon è incredibilmente silenzioso. Dotato di tecnologia Ionic & Ceramic, garantisce asciugature perfette e capelli morbidi in tempi contenuti. 

Usato in pre-asciugatura senza il bocchettone in dotazione il flusso d’aria è molto potente e la temperatura non troppo forte, garantisce quindi una pre-asciugatura sicura per ogni genere di capello.Ottimo anche su righe naturali a mano e pieghe lisce, un aspetto in cui questo phon da il meglio si sé, permettendo una moderazione incredibile dei capelli, anche i più grassi e crespi. I capelli prendono immediatamente forma e diventano settori.
Il Parlux Advance è senza ombra di dubbio lo stato dell’arte dei phon moderni di fascia medio-alta. 

Pro:

Potente, leggero e silenziosoCalore ben dosato senza bruciare i capelli
Ottimo per la messa in piega
Contro:

Non consigliato per finiture super-professionali

2. Elchim 3900 Healthy Ionic Dryer, uno dei miglior asciugacapelli professionali

Ultimo aggiornamento 2018-11-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un altro grandissimo marchio italiano, la Elchim, che costruisce prodotti meravigliosi per la cura dei capelli, dal 1945. 
Un design davvero senza tempo che viene presentato in un grande numero di colori, anche una bellissima finitura “titanium”. Ma il 3900 è molto più che un prodotto bello solo esteticamente, andiamo a vedere:Il suo immenso potere va mano nella mano con una costruzione davvero robusta, un’impugnatura molto confortevole e ottimi switch di temperatura e velocità. Il risultato è un asciugacapelli che rende molto facile asciugare velocemente e con estrema precisione.La mancanza di un accessorio diffusore nella scatola non lo rende un problema, perché è possibile infatti acquistarlo a parte.

PRO:
ottima costruzione,
durevole
silenzioso
grandissima potenza

CONTRO:
beccucci forse un po’ troppo larghi

3. Dyson Supersonic – anticonvezionale, costoso ma fantastico

Ultimo aggiornamento 2018-11-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Dyson si è fatta un nome creando elettrodomestici e gadget dal design esotico e affascinante, come lampade, ventilatori, aspirapolvere, e adesso è entrata alla grande anche nel mercato degli asciugacapelli.E presenta questo modello dal design davvero avveniristico e futuribile, sembra infatti più un microfono del futuro più che un phon.

Una volta però che ci si abitua al suo design particolarissimo e al modo peculiare in cui hanno disposto il peso, tutto concentrato nel manico, dove alloggia il motore.
E’ un phon costoso, ma che i soldi li vale tutti, se siete molto seri o serie nella cura dei vostri capelli è un acquisto che dovreste considerare.
Dispone di un controllo molto intelligente per la diffusione sui capelli. Un termistore incapsulato permette di misurare costantemente la temperatura emessa, che viene elaborata da un microprocessore che ne regola poi il flusso di continuo per garantire un’asciugatura ottimizzata e perfetta. 

Il Dyson Supersonic costa parecchio, ma non si può tornare più indietro dopo averlo provato. Le ventole all’interno arrivano alle 110 mila rotazioni al minuto, molte di più dei tradizionali asciugacapelli, questa super velocità garantisce che il phon in questione sia silenzioso ai limiti del miracoloso. Dato che le frequenze che emette sono talmente alta da non essere udibili per l’orecchio umano. 
Usare questo phon è come andare dal parrucchiere ogni qual volta che lo si usa, l’effetto che dona al capello è di lucentezza perché l’asciugatura non è fornita dal calore elevato bensì dal complesso sistema variabile ad altissima intensità.
Il cuoio capelluto viene così preservato e se ne mantiene l’idratazione. I capelli danneggiati rifrangono la luce e appaiono spenti e opachi. E’ quello che accade quando i capelli vengono esposti a temperature esagerate per lunghi periodi. I capelli non danneggiati invece riflettono la luce in un’unica direzione e appaiono più splendenti. 

E’ anche un phon molto leggero, forse l’asciugacapelli più leggero sul mercato. 
Dispone inoltre di due beccucci specifici, il primo più largo per la pre asciugatura e il secondo più stretto adatto al finish.Nella confezione è fornito un grande numero di accessori che si montano sul phon in modo magnetico, basta appoggiarli, non serve avvitare o fissare niente. 

Pro
Phon top gamma
Silenziosissimo e velocissimo
Risultati super professionali
Tantissimi accessori in dotazione

Contro
Il prezzo, davvero costoso

4. Panasonic EH-NA65-K Smooth and Shiny, ottimo per capelli ricci

Ultimo aggiornamento 2018-11-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il EH-NA65-K della Panasonic fa molte promesse col suo nome in inglese, e devo dire che le mantiene tutte. La tecnologia Nanoe che implementa dichiara di essere meglio di quella a ioni, indirizzando micro nano-particelle di acqua direttamente nei capelli mentre avviene l’asciugatura. Non è il solito trucchetto di marketing, gli effetti di questa tecnologia sono notevoli, il EH-NA65-K aggiunge lucentezza ai capelli riducendo la grassezza al minimo. Nella confezione è presente un diffusore per capelli ricci. Il phon in sé è un po’ grande, quindi non consigliato per piccoli viaggi, ma è sorprendentemente leggero e molto silenzioso. La selezione di temperature e velocità è molto ricca il che lo rende un’ottima scelta per ogni tipo di capelli.
Sembra particolarmente indicato per i capelli ricci, che non secca con flussi d’aria troppo caldi o forti.

Pro
Leggero e silenzioso
Dotato di molti accessori
Ottimo per capelli ricci

Contro
Un po’ ingombrante

5. GHD Aura: il miglior asciugacapelli sotto i 200 euro

Ultimo aggiornamento 2018-11-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il GHD Aura è un prodotto frutto di una lunga ricerca di 3 anni ingegneristica e di design.
La tecnologia GHD Laminair crea un delicato getto d’aria che può all’inizio può portarci addirittura a credere che nulla stia accadendo ai nostri capelli, ma prima che ce ne si possa accorgere questi saranno sorprendentemente già asciugati e lisci.
L’anima di ceramica non si scalda mai troppo, il che significa che non c’è bisogno di preoccuparsi. L’aria calda espulsa è circondata da un anello di aria fredda, il che permette di modellare i capelli direttamente alla radice senza doversi preoccupare di danneggiare lo scalpo. Il cavo di 4 metri è un’apprezzatissima aggiunta. 

Anche il design è bello da vedere.

Pro
Ottimo rapporto qualità prezzo
Tecnologia Laminair super delicata sul capello

Contro
Meno veloce ad asciugare rispetto ad altre marche

6. Remington AC5999, economico e soddisfacente

Ultimo aggiornamento 2018-11-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Asciugacapelli agli ioni economico ed efficace. 
Dotato di un motore ottimo di buona tenuta, getto a due velocità, un po’ poco rispetto ai sui concorrenti, ma per questo prezzo è difficile chiedere di meglio.  
La regolazione del calore invece è a 3 step, c’è un pulsante per il getto dell’aria fredda, effettivamente freddo e non tiepido. 
Un po’ pesante, ma non fastidioso da tenere in mano, non consigliato per un uso prolungato.  2 concertatori inclusi nella confezione come accessori in dotazione e un diffusore. 
Costruito in plastica robusta. 
Asciugatura veloce, ottimo compromesso per chi non vuole spendere un capitale.

Pro
Prodotto economico e sorprendente
Asciugatura veloce

Contro
Un po’ pesantuccio

7. Braun Satin Hair 5 Powerperfection HD580, alternativa economica

Ultimo aggiornamento 2018-11-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un altro fantastico prodotto economico, ma non per questo meno valido di altri. Facile da maneggiare e comodo per fare la piega, asciuga molto in fretta e riduce l’effetto crespo sui capelli.
Perfetto per chi ha i capelli ricci, sia per la piega al naturale che per la piega liscia. Quasi non c’è bisogno della piastra dopo per tenerli in ordine. 
Ha 3 livelli di temperatura, la dimensione contenuta lo rende perfetto per portarlo in viaggio o ad esempio in palestra. 
Pro

Veloce e maneggevole

Perfetto per chi ha i capelli ricci
Contro

Non è incluso il diffusore nella confezione

Qualità di asciugatura inferiore rispetto a modelli più cari

Come comprare il miglior asciugacapelli, guida del consumatore

I capelli sono così personali e variabili che non è possibile affermare con certezza che spendendo molto si ottengono per forza di cose migliori risultati. Lo spessore, la lunghezza e la struttura del capello possono portare a risultati differenti a seconda dei prodotti e delle tecniche di lavatura e asciugatura che si applicano. Alcuni tipi di capelli, ad esempio quelli ricci, di solito richiedono di un diffusore per essere asciugati perfettamente senza incresparsi. 

Devo comprare per forza un phon molto potente?

Negli anni passati un maggior numero di watt assicurava una maggiore potenza nel nostro asciugacapelli. Con l’evolversi delle tecnologie però è diventato sempre più facile ed economico per le aziende introdurre nei propri prodotti, anche in quelli di fascia bassa wattaggi molto alti.Un wattaggio alto non corrisponde sempre a una migliore potenza del prodotto, anzi, se la forza non è calibrata e ben disegnata si rischiano di bruciare i capelli!!! Quindi fate attenzione quando acquistate qualche prodotto, ed evitate sempre phon scadenti da discount o prodotti cinesi. 

L’unico modo per fare un acquisto ponderato e consapevole è verificare le recensioni di altri utenti, come queste presenti nella mia guida, e farsi un’idea delle effettive capacità del prodotto. Non lasciatevi trarre in inganno da numerosi esagerati o da slogan di marketing sensazionali. Su amazon sono presenti parecchie recensioni per molti tipi di asciugacapelli e costituiscono un’ottima bussola per orientarsi in questo complesso mondo.

Cos’è la tecnologia di asciugatura a ceramica?

Gli elementi che si riscaldano all’interno del phon per produrre calore sono spesso quelli che fanno la differenza e separano un asciugacapelli efficace da una paccottiglia cinese. La maggior parte dei phon usa un elemento di ceramica per accumulare calore, dato che questo tipo di materiale permette di sfruttare di un tipo di calore a infrarossi che è meno dannoso per i capelli rispetto a quello basato sul metallo. Inoltre la ceramica si riscalda più velocemente e in maniera uniforme, il che risulta in un getto d’aria più compatto ed efficace.
In ogni caso, coloro con capelli più forti e spessi non devono per forza essere così cauti con il proprio scalpo rispetto a persone con capelli delicati e sottili. Questi è meglio che usino l’asciugacapelli in modo accorto per evitare sovraesposizioni e rovinare così il proprio cuoio capelluto. Alcuni professionisti dei migliori saloni di parrucchieri e barbieri consigliano di usare dello spray termo-protettivo per prevenire qualunque tipo di danno provocato dal calore. Infatti spesso questi danni non sono subito verificabili ma si accusano negli anni a venire, rendendo i capelli sempre più deboli e sfibrati. 
Alcuni modelli di phon possiedono inoltre una modalità freddo ottima per completare l’asciugatura dei capelli quando questi sono già all’80% del processo, evitando di usare aria calda per tutto il tempo, anche quando non se ne necessità più.

 Cos’è la tecnologia a ioni?

La tecnologia a ioni è quella che si sente citare da chiunque si occupi di apparecchi per la cura dei capelli. Le aziende produttrici amano sostenere che questo tipo di tecnologia permette ai loro asciugacapelli di creare ioni negativi che rompono le molecole di acqua presenti nel capello.
Questo in teoria dovrebbe permettere al phon di asciugare i capelli in modo più rapido e di diffondere l’umidità in maniera uniforme su tutta la testa per una finitura migliore. I risultati dei phon ionizzatori dimostrano effettivamente questo?Be’, alcuni asciugacapelli sono migliori di altri a sfruttare la tecnologia a ioni, e fanno davvero la differenza nel look e nel feeling dei capelli che asciugano. Ma questo non significa per forza che ciò avviene grazie alla tecnologia a ioni, spesso è grazie a una combinazione di una ventola interna particolarmente potente e ad elementi riscaldanti ad altissima qualità.
In pratica: non basta leggere “tecnologia a ioni” per essere sicuri di trovarci in mano un ottimo phon.

Quali altre caratteristiche sono importanti in un asciugacapelli?

Uno dei fattori più facili da sottovalutare nell’acquisto di un phon, è la lunghezza del cavo. Alcuni modelli economici vengono venduti con cavi molto piccoli, altri più costosi invece sfoggiano cavi di almeno 4 metri, degni del più professionale e frequentato salone di bellezza. 
Se non si ama sentirsi costipati nell’uso di un oggetto è buona cosa scegliere un phon con un cavo lungo che permetta un uso agevole e disinvolto. 
Un’altro aspetto da considerare sono i beccucci in dotazione, infatti è bene poter scegliere il modo in cui si desidera indirizzare il getto d’aria sui propri capelli. Specie per chi ha capelli particolari come quelli ricci o molto mossi. Questo è essenziale per ottenere i migliori risultati. 
Il diffusore è quello da considerare se si hanno capelli molto ricci, è davvero indispensabile in questo caso.
Alcuni asciugacapelli prevedono di dover acquistare successivamente parecchi accessori, quindi fate ben attenzione e non lasciatevi attirare da un prezzo troppo basso se sarete poi costretti a svenarvi per ottenere i risultati sognati acquistando costosissimi accessori. 

Come scegliere l’asciugacapelli che fa per te

Anche gli asciugacapelli come molti elettrodomestici misurano il loro consumo energetico e la loro effettiva potenza in Watt. Il range da considerare nell’acquisto di un buon phon è sicuramente quello che parte dai 1800 W e arriva fino ai 3000 W. Il getto d’aria calda è strettamente correlato alla potenza emessa chiaramente, bisogna però fare sempre moltissima attenzione perché una eccessiva fonte di calore può compromettere i nostri capelli e il nostro cuoio capelluto a volte anche irreversibilmente, non si deve mai e poi mai trattare con superficialità il nostro scalpo e prima dell’acquisto di un determinato prodotto è bene accertarsi che questo sia compatibile con i più moderni standard di sicurezza.

Il concentratore. Per chi non bazzica molto il mondo dei phon, è la parte che comunemente viene chiamata beccuccio, ma possiamo immaginare bene che la maggior parte di voi abbia ben capito di cosa stiamo parlando.
Per mezzo di questo è possibile dirigere direttamente il calore desiderato sul pettine o sulla nostra spazzola, condizione ideale per chi desidera lisciare i propri capelli.
Chiaramente una bocchetta, o beccuccio che dir si voglia con delle labbra più strette ci permette di incanalare un flusso d’aria molto più veloce e preciso per acconciature particolari che lo richiedono.
Se si hanno capelli ricci è bene invece assicurarsi della presenza di un diffusore all’interno del kit accessori del nostro asciugacapelli, è quel beccuccio rotondo ricoperto di spine forellate, è inoltre fondamentale assicurarsi che i fori non siano troppo grandi altrimenti risulteranno inefficaci.

La ceramica e la tormalina sono elementi che permettono di evitare di seccare i capelli a causa del calore generato dal nostro phon.
Questi materiali per le loro particolarissime caratteristiche naturali infatti riescono a fornire una temperatura costante e mai eccessiva allo stesso tempo continuando a garantire le performance date dalla potenza e velocità corrispondenti.
Per capirci meglio confrontando due phon a 2500 W quello lì costruito a base di ceramica propagherà molto meglio il calore e sarà molto più sicuro della sua controparte non in ceramica mantenendo però lo stesso livello di potenza.

Ionizzatore.
I phon dell’ultima generazione hanno una funzione che si basa sugli ioni negativi che suddividono le gocce d’acqua in particelle molto più piccole permettendo così un’asciugatura nettamente più rapida e un capello molto più morbido. Funzione richiestissima da chi utilizza spesso il phon o da chi richiede acconciature molto particolari.

L’interruttore dell’aria fredda.
E’ questo un bottone molto utile che si trova normalmente al centro del manico, quando viene premuto l’asciugacapelli passa dal produrre aria calda a diffondere aria a temperatura ambiente. Questo colpo di freddo viene usato generalmente dai parrucchieri per fissare la piega, ed è fondamentale per chi desideri lisciare i propri capelli.

Pulsanti di controllo.
I pulsanti di controllo servono a regolare la velocità impostandola nella modalità desiderata di volta in volta, per una corretta asciugatura dei propri capelli infatti è bene e saggio alternare varie velocità e intensità di getto per poter trattare i capelli diversamente a seconda del loro gradi di secchezza e anche dell’umidità presente nell’aria e delle condizioni atmosferiche.
Nella maggior parte dei casi per i phone in vendita troviamo disponibili circa 6-7 combinazioni diverse ma ci sono alcuni modelli che ne presentano molte di più. Alcuni asciugacapelli professionali sono poi dotati di una funzione turbo boost per emettere un getto d’aria molto potente in un breve lasso di tempo che permette di asciugare i capelli molto più velocemente senza dover attendere a lungo.
E’ meglio ovviamente di non abusare mai della funzione turbo boost che a lungo andare potrebbe compromettere i nostri capelli.

Abbiamo visto assieme in questo articolo quali sono le caratteristiche principali da considerare prima dell’acquisto di un asciugacapelli e lo scopo e le finalità di ognuna di esse. E’ ovvio però che la nostra scelta fa indirizzata a seconda dei nostri bisogni senza lasciarsi troppo influenzare dagli ultimi modelli presenti sul mercato o dalla pubblicità, è bene fare un consumo responsabile.
Ad esempio chi va tutti i giorni in palestra sceglierà ovviamente un phon di dimensioni ridotte, alcuni infatti hanno addirittura il manico pieghevole, e ancora meglio con funzioni protettive quali la ceramica e quella ionizzante.
Discorso identico per chi trascorre la maggior parte del tempo col phon in mano lanciandosi in complicatissime acconciature, per costoro è necessario e richiesto verificare bene la potenza dell’apparecchio e degli accessori a esso collegati.
Importante è individuare la propria necessità e compiere una scelta consapevole.
Nell’acquisto di un phone va tenuto conto di moltissimi fattori tra cui in primis la salute del nostro cuoio capelluto, senza dimenticare chiaramente la tipologia di performance e gli optionals offerti.

Una cute irritata e stressata produce capelli più fragili e deboli oppure… smette di produrli.
Non ci sono rimedi che tengano poi in quel caso, niente può salvare una chioma ridotta ormai a pezzi piena capelli bruciati e rinsecchiti da un apparecchio scadente o ancora peggio di pessima qualità e inoltre usato male. Stiamo insomma parlando di un qualcosa che può fare o disfare quello che abbiamo sulla nostra testa, non c’è da scherzare, nemmeno per un momento.

Durante l’asciugatura i capelli tendono a perdere ioni, e questa è la ragione che li porta ad apparire secchi e sfibrati. Io addirittura per evitare questo effetto ho trascorso lunghi periodi della mia vita in passato durante i quali preferivo tagliare direttamente il problema alla radice – pun intended – evitando completamente di asciugarmi i capelli, aspettando ogni volta il tempo necessario affinché questi si asciugassero naturalmente. Una vera e propria perdita di tempo.

Fortunatamente ai giorni d’oggi è possibile acquistare dei phon che ristabiliscono efficientemente questi ioni persi durante il lavaggio, e sono apparecchi indicatissimi per chi ha effettivamente capelli crespi o molto poco lucenti.

Gli ioni emessi da questi phon infatti sono negativi e non solo sono utili a ridurre l’elettricità statica generale ma durante l’asciugatura aiutano anche a scomporre le particelle d’acqua permettendo che questa evapori e lasciando i capelli liberi di idratarsi assumendo a loro volta i liquidi necessari, praticamente un vero e proprio miracolo della tecnologia.

Il phon ionizzante è inoltre per questo motivo molto ma molto più veloce nell’asciugatura e per forza di cose questa sua caratteristica lo rende il preferito tra coloro dotati e dotate di capelli molto lunghi.

I materiali che compongono il nostro asciugacapelli sono ovviamente decisivi per un’ottima riuscita dell’asciugatura e anche per l’aspetto finale che i nostri capelli avranno. Nei negozi si possono trovare phon la cui griglia, situata all’interno dell’estremità da cui viene emessa costantemente l’aria, è rivestita in materiali di tormalina o ceramica, eccellenti a ridurre e prevenire potenziali danni arrecati dal getto di aria calda incontrollata sopra la nostra povera chioma ignara. Effetti disastrosi che si vedrebbero poi già a distanza di mesi.

La tormalina riesce a generare infatti una grandissima quantità di ioni negativi permettendo quindi ai capelli un’asciugatura dell’80% più veloce rispetto all’uso di un phon classico in plastica o metallo oltre chiaramente a rendere i capelli molto più luminosi e morbidi al tatto. Il mio partner ama alla follia questo effetto.
La ceramica è ottima invece per distribuire in maniera uniforme e controllatissima l’aria calda mantenendo la temperatura costante ed evitando di agire quindi in maniera troppo aggressiva.

In commercio esistono degli ibridi incredibili dotati di tutte le tecnologie più aggiornate al momento a disposizione nel campo della cura dei capelli, includendo in un unico modello tormalina, ceramica e tecnologia ionica, potenziando enormemente tutte le caratteristiche in un’unica soluzione conveniente.

Il peso di un phon è importante

Un phon troppo pesante non solo sarà molto scomodo ma anche molto poco ergonomico, rischiandoci di causare un indolenzimento nel braccio dopo un uso prolungato dello stesso.
Per moltissimi parrucchieri infatti la sindrome del tunnel carpale è una vera e propria croce che in alcuni casi può comprometterne totalmente la carriera costringendoli purtroppo a prematuri pensionamenti.

Un phone pesantissimo inoltre tende automaticamente ad essere usato frettolosamente, per poter mettere prima possibile fine al supplizio di essere costrette o costretti a tenerlo in mano, rischiando però così di terminare l’asciugatura dei capelli molto prima del tempo non dedicando il giusto tempo necessario alla nostra messa in piega.

Non solo attualmente il mercato è ricolmo di phone ultraleggeri, ma questi portano con loro anche prestazioni professionali ottime per adattarsi molto bene anche ad esigenze di chia ma viaggiare, piegandosi con estrema facilità e occupando pochissimo spazio in casa e in valigia.

Non tutti i capelli sono uguali e ogni tipologia necessità per forza di cose di asciugature differenti, sarebbe completamente impensabile e folle usare lo stesso metodo su capelli sottili e lisci e capelli spessi e ricci, mi fa ridere solo provare a pensarci. Una follia.

E’ di fondamentale importanza che non solo il phon abbia differenti velocità con cui regolare la potenza del getto di calore, ma differenti livelli di temperatura che li accompagnino, in modo da poter selezionare il mix adatto per rispettare sempre e comunque i nostri capelli ed ottenere alla fine lo styling da noi desiderato e agognato.

Per effettuare un’asciugatura naturale è bene usufruire di una velocità media o medio-bassa, che sarebbe ideale anche per capelli sottili o corti. Per chi invece ha capelli più spessi o desidera ottenere una piega che rivoluzioni nettamente il proprio look naturale abituale è meglio procedere con una temperatura aggressiva, non pericolosa certo, ma molto più alta, dando un colpo d’aria fredda di tanto in tanto e poi alla fine per poter in questo modo fissare agevolmente lo styling ideato.

Con gli accessori giusti si riesce a fare dei veri e propri miracoli, così come questi ci danno tutti i giorni una mano nel nostro look, possono darcela ugualmente quando si parla dei nostri amatissimi phon.

Il beccuccio è chiaramente uno degli elementi più importanti, che consigliamo sempre di scegliere stretto per poter concentrare il calore su determinate ciocche ed essere in questo modo molto più precisi.
La differenza tra un phon mediocre e uno professionale usato in un salone è molto spesso nel beccuccio più che nella potenza diretta, non si possono ottenere capelli disciplinati e lucenti come quelli che vediamo tutti i giorni sui cartelloni pubblicitari o nelle riviste se non si utilizza un beccuccio professionale molto stretto e preciso, non provateci nemmeno, non è possibile.

Il diffusore è chiaramente fondamentale per spargere il calore su un’area più ampia interrompendone il flusso in maniera intelligente, compagno ideale per chi è dotato dalla nascita di capelli ricci e desidera mantenerne il volume e la morbidezza intatti per sempre.

In conclusione 

L’Italia è un ottimo prodottore di asciugacapelli, infatti marche come la Parlux o la Elchim vengono usate negli Stati Uniti e in tutto il mondo come prodotti professionali dai migliori saloni di bellezza.
Non c’è da stupirsi quindi che siano disponibili su amazon prodotti italiani così ottimi a prezzi così convenienti, che dall’altra parte dell’oceano vengono venduti a prezzi ovviamente superiori.
Oramai con l’avanzare della tecnologia agli ioni e l’ideazione di un mondo di nuove tecnologie proprietarie lavare e asciugare i capelli a casa è diventato soddisfacente come andare dal parrucchiere. 
Da quando possiedo il mio nuovo Dyson infatti ho sempre meno bisogno di una mano professionale per tenere i miei capelli in ordine come appena usciti dal salone di bellezza.

Spero di esservi stati/e d’aiuto e ad avervi aiutato a un acquisto consapevole per poter scegliere il miglior phon e asciugacapelli 2018 attualmente sul mercato. Alla prossima!

Antonella

ProContro.com partecipa al programma associati di Amazon Services LLC, e riceve una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri links.