I 6 Migliori Arricciacapelli (Facili Da Usare) 2018

Ciao, sono Antonella di Pro Contro.

Sei stufa del vecchio look e hai voglia di dare un po’ di movimento ai tuoi capelli?

Gelosa della tua amica riccioluta?

Bene amiche oggi vi presenterò l’accessorio che non può mancare nell’arsenale di ogni appassionata di hair-styling che si rispetti.

Alcune la chiamano piastra per boccoli, ma il nome ufficiale è arricciacapelli e non ci si può sbagliare.

CLICCA QUI PER SCORRERE IN BASSO DIRETTAMENTE ALLA GUIDA DEL MIGLIORE ARRICCIACAPELLI

Andiamo assieme a scoprire cos’è, come si usa e quali sono quelli migliori in questo momento in commercio.

Per andare invece alla guida dei migliori asciugacapelli, su un’altra pagina di questo sito, clicca qui.

Come usare l’arricciacapelli? Tutorial

Molte pensano che si possa applicare direttamente l’arricciacapelli sui capelli senza alcun tipo di preparazione, purtroppo non è così.
Per prima cosa è importante asciugare i capelli completamente, in questo modo si prevengono danni.
Nel caso di capelli lisci è bene inoltre prendere la precauzione di utilizzare uno spray che possa proteggerli dal calore.

Inoltre è fondamentale scegliere la misura giusta del ferro per preparare i boccoli. Per un effetto naturale si tende ad utilizzare un ferro 18mm ad esempio, per effetti più leggeri si tende invece a salire di millimetratura.

E’ importante tenere inoltre bene in mente fin da subito il tipo di stile che si vorrà infondere all’acconciatura finale. In questo modo si può decidere come utilizzare al meglio il ferro in questione.

Nel caso si opti per un effetto naturale classico è bene arrotolare i capelli sul ferro girandoli all’indietro ed evitare ciocche grosse.

E’ importante far girare i capelli invece del ferro. Quindi mantenere il ferro con la parte calda verso il pavimento e avvolgervi i capelli intorno dalle radici fino alle punte .

I capelli devono essere tenuti sotto l’effetto di calore massimo per due o tre secondi, fate ben attenzione a non esagerare perché altrimenti si rischiano bruttissime scottature.

Così come è buona norma lasciarli raffreddare dopo averli riscaldati senza andarli a toccare direttamente con le mani. In questo modo si preserva l’effetto e durerà più a lungo.

Come passaggio finale è bene utilizzare uno spray di finishing e sistemare a mani nude le punte.

L’utilizzo finale di una spazzola in modo leggero e delicato renderà l’effetto ancora più naturale.

Nota bene: Se hai capelli lunghi, è meglio realizzare i boccoli in due volte. Il capello infatti si riscalderebbe troppo se lo si dovesse arrotolare perfettamente su tutta la lunghezza.

Arricciacapelli senza calore

E se preferiste arricciare invece i capelli senza usare il calore?
Esistono delle alternative, illustrate molto bene in questo interessante articolo di clio makeup, che potrebbero fare al caso vostro.

E’ chiaro che l’effetto sarà molto lontano rispetto a quello che si può ottenere con un arricciacapelli professionale, ma a volte non fa male sperimentare diverse tecniche, io credo che bisogna essere aperte e pronte a tutto per trovare il proprio stile personale.

Quali tipologie di arricciacapelli esistono?

Gli arricciacapelli non sono tutti uguali, ne esistono infatti di varie dimensioni da scegliere a seconda delle proprie esigenze e di quanto spesso si intende usare questo strumento.
A seconda dello stile di ricci che sceglieremo infatti sarà più saggio preferire una forma rispetto ad un’altra, ma andiamo bene ad esaminare assieme le diverse tipologie di arriciacapelli presenti in questo momento sul mercato.

Arricciacapelli cilindrico

L’arricciacapelli cilindrico è la tipologia più conosciuta e riconoscibile, infatti è quello che direttamente immaginiamo per primo quando udiamo il nome di questo strumento.
Come dice molto bene il nome il ferro è di forma cilindrica.

L’arricciamento avviene attraverso il riscaldarsi del ferro, che viene scelto basandosi sulla tipologia di riccio che si desidera ottenere.

Da 13 a 19 mm: è il riccio classico stretto, come siamo abituate nella permanente. Indicato per chi ha i capelli un po’ più corti.

Da 20 a 25 mm: per chi ha i capelli di una lunghezza fino alle spalle, crea un effetto naturale e morbido.

Da 30 mm in su: per avere onde molto larghe e sinuose.

Arricciacapelli conico

Gli arricciacapelli dalla forma conica sono molto interessanti, infatti permettono di realizzare la classica forma a spirale, essendo più grandi sulla parte interna e più sottili verso l’esterno.

Arricciacapelli multistyler

Gli arricciacapelli multistyler permettono invece di affrontare diverse tipologie di stile appunto, senza vincolarsi ad uno specifico. Per questo sono molto pratici, in quanto facendo un unico acquisto si avranno a disposizione moltissime varietà di ricci tra cui scegliere.

Sul manico sarà infatti possibile di volta in volta applicare le parti che più ci interessano di modo da modellare alla perfezione i ricci secondo le nostre esigenze, e per realizzare eventualmente anche acconciature molto molto particolari.

Oltre ai ferri conici e a spirale sono dotati infatti di svariati accessori che possono permetterci di dare libero sfogo alla nostra fantasia.

Ma andiamo a scoprirli assieme senza perderci troppo in chiacchiere.

La piastra arricciacapelli

La piastra arricciacapelli somiglia in tutto e per tutto ad una normale piastra per capelli, con la differenza che invece di lisciare crea delle ondulazioni esteticamente molto belle da vedere.

Gli arricciacapelli automatici

Gli arriciacapelli automatici permettono di modellare i capelli senza bisogno di arrotolarvi le ciocche di volta in volta a mano, molto semplice.

Come funziona l’arricciacapelli?

L’arricciacapelli utilizza il calore per riscaldare i capelli e modellarli, il funzionamento di base è molto semplice da capire, ma è chiaro ed evidente che esistono delle peculiarità in base al modello scelto che andranno leggermente a variare l’effetto finale.

La modalità classica riscalda a temperature molto elevate direttamente le ciocche che andremo ad arrotolare intorno al ferro.
Si otterrà così la messa in piega che meglio crediamo.

La modalità a vapore invece sfrutta una piccola caldaia per generare del vapore e dare forma ai capelli, una maniera molto delicata e innovativa per mettere in piega la nostra chioma senza il rischio di bruciarla!

E’ fondamentale quindi che l’arricciacapelli che andremo a scegliere ci permetterà di selezionare nella maniera quanto più accurata e precisa possibile il grado di calore che intendiamo infondere ai nostri capelli, evitando chiaramente di esporli a temperature alta che rischierebbero di danneggiarli inutilmente e di scombinare ancora di più la nostra acconciatura, costringendoci a lavoro supplementare e tantissimo tempo perso.

Ovvio che capelli molto lisci richiederanno temperature e tempi leggermente più alti rispetto a capelli mossi, perché in questo caso il dispositivo dovrà fare più lavoro che infondergli la forma desiderata.

Più si sale di prezzo più sarà possibile customizzare a proprio piacimento la temperatura del nostro arricciacapelli, minore sarà il prezzo del nostro apparecchio e minore la possibilità di scelta.
E’ chiaro che anche arricciacapelli di fascia media fanno il loro lavoro, a volte in maniera addirittura comparabile ai modelli top, però le possibilità di scelta saranno sicuramente diminuite e se vi trovate con un tipologia di capelli molto particolari o con esigenze specifiche potrà essere più difficile adattarlo alla vostra chioma.

Migliore Arricciacapelli 2018

BaByliss BAB2665SE Pro Mira Curl Steam, funziona anche a vapore

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco un ottimo arricciacapelli automatico presentato dalla BabyLiss, una delle aziende più interessanti in questo campo.

Come dicevamo nell’introduzione gli arricciacapelli automatici richiedono soltanto un parziale intervento manuale dato che provvedono in maniera autonoma a risucchiare i capelli all’interno del dispositivo senza bisogno di tenerli fermi con le mani.

Il meccanismo è molto facile da capire e una volta che si ha in mano un arricciacapelli del genere l’utilizzo è estremamente intuitivo nonostante si possa oramai essere abituata ai modelli più classici a intervento manuale.

Le impostazioni di messa in piega sono molteplici, si può passare secondo la propria intenzione di hair styling dal riccio piccolo tipico della permanente a ricci molto larghi, o in alternativa creare un semplice e leggero effetto ondulatorio.

Può funzionare sia in maniera “classica” col calore che col vapore.

Il vapore è una tecnologia relativamente avveniristica nel mondo degli arricciacapelli, e prende ispirazione dal funzionamento dei ferri da stiro a vapore. Ovvero si trova una piccola caldaia all’interno della quale inserire dell’acqua distillata che permetterà di agire sul capello preservandone la natura ed evitando effetti indesiderati.

Il rivestimento fondamentale è di ceramica, per evitare che i capelli si danneggino a causa del calore. Infatti non dimentichiamo che la chioma e il cuoio capelluto sono estremamente sensibili alle alte temperature.

Le temperature selezionabili viaggiano tra i 190 e i 230 gradi centigradi, temperature relativamente alta per chi intende fare un utilizzo occasionale dell’arricciacapelli o per chi ha capelli molto delicati che potrebbero soffrire del forte stress termico. Ma c’è una ragione per cui questo arricciacapelli lavora a temperature alte, ed è il fatto che è pensato per esporre il capello al calore solo per un breve lasso di tempo. In questo modo l’effetto è quasi istantaneo e il capello non viene sottoposto a eccessivo stress termico.

Le funzioni del Babyliss Steam sono molteplici e impressionanti, è di sicuro tra le cadillac degli arricciacapelli data la sua enorme versatilità e la sua concezione molto all’avanguardia.

E’ possibile selezionare il tempo che la ciocca dovrà passare all’interno dell’arricciacapelli (ricordiamo che quelli automatici “risucchiano” da soli i capelli all’interno quindi una funzione del genere è necessaria per poterne controllare l’effetto finale), i tempi tra cui poter scegliere sono 8, 10 e 12 secondi.

Una volta effettuata la “passata” il Babyliss emetterà un leggero bip per avvertirci che ha compiuto il suo lavoro e si può quindi tranquillamente passare alla ciocca successiva.

La rotazione può essere impostata quindi sia verso destra che verso sinistra, oppure selezionare direttamente quella lì automatica che vedrà il Babyliss muoversi in maniera dinamica tra i due sensi senza privilegiarne uno specifico, di modo da ottenere così un effetto naturale.

E’ di sicuro un dispositivo con cui bisogna prendere un po’ di dimestichezza all’inizio per poterne cogliere tutte le sfumature e piegarlo al nostro volere. Sono sicura che scoprirete tante possibilità che vi sembravano finora ignote se avevate accesso solo ad arricciacapelli economici, che per quanto efficaci non hanno possibilità di personalizzazione come le ha questo modello.

C’è anche l’autospegnimento, molto utile per questioni di sicurezza e di risparmio energetico.

Il riscaldamento veloce permette di portare in una manciata di secondi lo strumento alla temperatura ottimale per l’arricciatura, rendendolo quindi subito pronto all’uso, comodo nel caso ad esempio si vada molto di fretta.

Purtroppo non è dotato di una custodia in dotazione, questo è un fattore che lascia un po’ perplessi considerato il calibro di questo oggetto.

Il cavo è di 2,7m quindi ottimo per ogni tipo di utilizzo.

Questo BaByliss BAB2665SE Pro Mira Curl Steam è il prodotto consigliato per chi vuole fare davvero sul serio nella cura e nella messa in piega dei propri capelli.

Imetec Bellissima Beach Waves, facilissima da utilizzare

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Il Bellissima Beach Waves è senza ombra di dubbio uno dei migliori arricciacapelli al momento in circolazione.

La specialità per cui è disegnato sono le onde naturali grosse piuttosto che i ricciolini piccoli tipici degli arricciacapelli di utilizzo più comune. La parola “Waves” ovvero “Onde” nel nome del modello fa capire subito le effettive intenzioni di questo prodotto.

Non ha la forma di un ferro ma di una piastra arricciacapelli.

E’ possibile scegliere se si preferiscono delle onde più morbide o onde più strette scegliendo tra due modalità.

Il funzionamento è molto semplice e basilare, si seleziona la superficie che fa al caso nostro e si pone la ciocca che si intende arricciare nel mezzo degli elementi riscaldati e lasciarla lì la solita manciata di secondi necessaria alla modellazione della messa in piega.

E’ uno strumento adatto anche a chi non ha molta familiarità con le piastre arricciacapelli e desidera dei risultati professionali senza però necessariamente prima prendere confidenza con dispositivi complicati.

Questa piastra è ideale per chi ha capelli di lunghezza media o lunga, se avete capelli relativamente corti meglio puntare su altri arricciacapelli.

Il rivestimento è in ceramica, materiale perfetto per garantire la salute del capello anche con un utilizzo un po’ maldestro del prodotto. Ciò non significa che non dovrete prestare attenzione a non bruciarvi i capelli, ma che sarà più difficile fare “guai” rispetto a se stesse usando un arricciacapelli di produzione cinese.
Lo stress termico è infatti ridotto ai minimi termini.

La scelta della temperatura è forse un po’ limitata e non tiene perfettamente in conto tutte le possibili situazioni, infatti non è propriamente adatta a capelli molto delicati e sottili, dato che la minima temperatura selezionabile è 160 gradi e la massima 200.
A volte si ha bisogno anche di temperature più elevate se i capelli sono già molto mossi e hanno bisogno di essere “domati”, 200 gradi paradossalmente potrebbero non essere abbastanza.

Comunque sia è un’ottima piastra e per un utilizzo “regolare” su capelli normali che non presentano particolari caratteristiche è di sicuro il prodotto indicato.

Il calore è selezionato attraverso una leva posta sul lato esterno del manico, molto comoda e senza la possibilità di essere inavvertitamente posizionata su un settaggio non desiderato.

L’Imetec Bellissima Beach Waves è dotato della funzione di riscaldamento veloce, che gli permette di essere pronta all’uso dal momento in cui si decide di attivarla in soli 45 secondi, una bella comodità se ad esempio la si utilizza ogni mattina prima di andare al lavoro per dare una sistemata generale ai propri capelli.

Ci sono dei LED a segnalare i diversi livelli preimpostati di temperatura.

Le spie lampeggiano mentre il dispositivo si sta riscaldando mentre diventano fisse quando è giunto alla temperatura desiderata.

L’impugnatura è trattata in materiale antiscotattura, a differenza di altre piastre che presentano invece temperature proibitive sulla parte in cui si poggia la mano per impugnarle. Di sicuro un fondamentale punto di vantaggio su alcune avversarie.

All’interno della scatola c’è una cover molto ben fatta che ci permetterà di conservare la nostra Bellissima Beach Waves ogni volta che non ne avremmo bisogno, in tutta tranquillità e sicurezza perché eviterà che le parti più delicate della piastra possano essere scalfite.

Importante anche la presenza di un cavo interamente girevole a 360 gradi, lungo però solo 1,80m particolare che potrà far storcere il naso a chi è abituato a cavistiche più lunghe, ma che noi riteniamo tutto sommato soddisfacente.

Di sicuro un ottimo prodotto consigliato per chi desidera un effetto a onde e non ha capelli particolarmente corti.

Remington Ci95 Ferro Conico Pearl

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco un ferro arricciacapelli conico economico e minimale ma estremamente efficace dato che parliamo della Remington, ovvero una delle case leader mondiali per quanto riguarda la cura dei capelli.

E’ un modello senza eccessivi fronzoli anche in questo caso, permette di fare boccoli molto belli e naturali che durano anche fino a tre giorni, a differenza di altre piastre o trattamenti economici che presentano una durata nettamente più limitata.

Il Remington Ci95 è estremamente leggero e maneggevole, per chi vuole un effetto veloce senza dover stare a badare a mille funzioni e distrazioni.

La qualità del ferro è ottima e i risultati sono grandiosi.

Remington S6500 Piastra Sleek & Curl, alliscia e arriccia

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco una piastra molto versatile che oltre che arricciare può addirittura a piacimento anche allisciare i capelli.

Ottima soluzione per chi non sa decidersi e preferisce optare per un’acconciatura diversa a seconda della stagione e non ha voglia di acquistare due strumenti differenti.

Alcuni utenti sulla rete si lamentano un po’ delle eccessive temperature a fianco all’impugnatura, abbiamo provato a testarla secondo queste direttive ed effettivamente è vero, è un po’ troppo calda in quella zona, ma niente di insopportabile.

E’ un’ottima piastra da viaggio dato che è di piccole dimensioni ed è indicata per chi cerca uno strumento essenziale due in uno senza troppi fronzoli. Non dimentichiamo la funzione lisciante estremamente efficace.

Si riscalda in meno di sessanta secondi ed è subito pronta per realizzare boccoli praticamente perfetti. Smette di lampeggiare quando è pronta, a differenza di altre piastre simili che emettono il bip caratteristico.

Un prodotto sicuramente consigliatissimo.

Rowenta CF2112 economico per ricci stretti e capelli corti

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco un arricciacapelli per realizzare i ricci più stretti, particolarmente consigliato per chi ha capelli corti e ama realizzare dei bei riccioletti.

I boccoli infatti a differenza di piastre più economiche rimangono per parecchio tempo e non ci sarà bisogno ogni giorni di ripetere l’operazione di arricciatura.

E’ necessario arrotolare le ciocche di capelli una alla volta intorno al ferro e dopo pochissimi secondi i ricci saranno pronti.

Un prodotto molto interessante ma soprattutto estremamente economico per chi vuole spendere poco ma portarsi a casa un prodotto che fa benissimo ciò per cui è stato progettato, senza confondere con troppe funzioni inutili che graverebbero sul prezzo.

Il rivestimento è in ceramica, quindi di qualità e ottimo per proteggere i capelli.

Leggerissimo e dal bel design.

Ferro Elehot, l’alternativa economica

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco un ottimo prodotto che si impone per via del rapporto tra qualità e prezzo. La Elehot non è una marca particolarmente blasonata, ma non ci si deve lasciar trarre in inganno perché

Permette di sistemare i capelli arricciandoli in qualunque momento e ha ferri diversi di 5 dimensioni per venire incontro a tutte le esigenze di ricci più svariate.

Riesce a riscaldarsi in pochissimo tempo, quindi è ottima per interventi “al volo”, ad esempio la mattina prima di uscire per andare all’università o a lavoro c’è la possibilità di disciplinare i propri capelli modellandone la direzione.

Dotata di accessori molto interessanti che si agganciano con una facilità che ha dell’incredibile, e con uguale facilità si staccano dal dispositivo.
I ferri di dimensioni diversa permettono di modellare la nostra chioma in qualunque maniera desideriamo, dai ricci più piccoli e fitti ai boccoli leggermente mossi, la messa in piega in ogni caso riuscirà a resistere per parecchie ore dopo l’applicazione.

Si consiglia in ogni caso di utilizzare un termoprotettore sui capelli prima di procedere all’utilizzo.

Assolutamente consigliata per chi vuole avvicendarsi al mondo degli arricciacapelli ma non vuole spendere un occhio della testa per un dispositivo che non sa se effettivamente userà con costanza o solo una volta tanto “per togliersi lo sfizio”. Se siete già pratiche di questo genere di apparecchi vi consiglio invece di fare riferimento a qualche altro prodotto magari un po’ più impegnativo presente in questa lista.

In conclusione

Non c’è niente di più prezioso dei propri capelli per una donna, dato che questa parte del corpo ha molte funzioni estetiche fondamentali, tra cui incrociare il viso per esaltarne pregi (e in alcuni casi ahimé difetti) e lanciare importanti segnali seduttivi. Infatti dietro una chioma folta e ben tenuta si cela spesso una donna affascinante capace di lasciare stecchiti gli occhi.

Non prendiamoci in giro infatti, i capelli lunghi sono una fondamentale arma di seduzione per noi donne, e non c’è uomo sano di mente eterosessuale capace di resistervi.

Scegliere un dispositivo da usare giorno dopo giorno sui nostri capelli per donargli la forma e la messa in piega che meglio desideriamo è di sicuro un’operazione molto delicata che non può certo essere affidata al caso.

Gli arriciacapelli funzionano a temperature molto alte, bisogna prestare la massima attenzione quindi a non affidarsi a marche sconosciute o ancora peggio cinesi e non a norma con gli standard di sicurezza europei. Non c’è da scherzare infatti quando si utilizza un oggetto del genere sui capelli, si rischia di bruciarli e danneggiarne la struttura, con pesanti conseguenze future.

Certo è che se si seguono tutte le attenzioni del caso è molto difficile sbagliare, basta un po’ di premura e buon senso per ottenere un risultato invidiabile senza alcun rischio. Vi sembrerà di essere state dal parrucchiere e le vostre amiche vi chiederanno tutti cosa avete utilizzato per essere così belle.

Il giorno che ho acquistato il mio primo arricciacapelli qualcosa dentro di me è cambiata, è saltata fuori la consapevolezza finalmente di essere la principale artefice del mio destino estetico e di potere sperimentare da sola nella comodità di casa tutte le acconciature che desideravo. Da quelle classiche a quelle più estrose ed esuberanti.

Chi è appassionata come me di hair styling sa bene di cosa sto parlando, non c’è emozione più grande che provare nuove forme di look sui propri capelli e su quelli delle proprie amiche disposte a “sacrificarsi” 😀

Ebbene siamo infine arrivati alla fine di questa lunga guida, come al solito spero di essere stata esaustiva e di non avere lasciato nessuna curiosità insoddisfatta.

Il mondo degli arricciacapelli è molto vasto e ricco di proposte che possono di primo acchitto lasciare un po’ interdette e confuse, soprattutto se è la prima volta che vi ci si approccia. Ma appena si comincia un po’ a conoscere meglio il temna diventa tutto più facile e fa meno paura.

Vi lascio salutandovi con un abbraccio e invitandovi a dare un’occhiata anche alle altre parti del sito, ci sono molte guide utili infatti che aspettano solo di essere lette.

Un saluto,
la vostra Antonella di Pro Contro

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it