i 6 Migliori Stendini Elettrici Stendibiancheria (Efficaci) 2018

Salve,
Sono Antonella.

Oggi parleremo di un oggetto usatissimo nelle case di tutto il mondo:

lo stendino per i panni.

Ma non è di un normale stendino che voglio parlare, bensì di quello elettrico, un semplice ed intelligente ritrovato tecnologico che può aiutare tantissimo la normale procedura di asciugatura dei nostri panni.

In inverno ed autunno è più difficile asciugare i panni a causa delle basse temperature, in più ci sono stanze molto umide che rendono davvero infinito il processo di asciugatura, in questi casi viene in aiuto lo stendibiancheria elettrico.

CLICCA QUI PER SCORRERE VELOCEMENTE ALLA GUIDA DEL MIGLIOR STENDINO ELETTRICO

Come funziona lo stendino elettrico?

Lo stendino elettrico ha un funzionamento molto elementare: ci si poggiano sopra i panni come si fa abitualmente su un comune stendibiancheria e questo provvederà ad asciugarli riscaldandosi elettricamente, riducendo di tantissimo i tempi necessari all’asciugatura.

Le sbarre in alluminio producono calore che velocizza il normale processo di espulsione dell’acqua all’interno dei panni che avviene con lo stendino tradizionale.
Alcuni modelli sono dotati di un comodissimo termostato interno per adattare intelligentemente il livello di calore.

Quali sono i consumi dello stendino elettrico?

Lo stendino elettrico ha un vantaggio incredibile: può asciugare i panni impiegando molto meno energia elettrica rispetto alle comune asciugatrici, questo è un vantaggio indiscutibile se consideriamo quanto sia importante al giorno d’oggi risparmiare corrente, sia da un punto di vista ecologico che economico.

Gli stendini elettrici consumano 0.10Kw/h per una potenza di 100W, un consumo risibile rispetto alle asciugatrici comuni.

Gli stendini inoltre spesso hanno anche un termostato apposito per poter regolare ad hoc la quantità di calore erogato ai panni, e così evitare sprechi di calore.

Stendibiancheria elettrico vs Asciugatrice

L’unico sostanziale vantaggio delle asciugatrici sugli stendibiancheria elettrici è il fatto che le prime permettono di programmare il ciclo per avere una sorta di pre-stiratura dei capi che in alcuni casi può evitare del tutto di impiegare successivamente il ferro da stiro.

Lo stendino elettrico inoltre non possiede scarico di vapore né ci sarà mai bisogno di svuotare l’acqua che si accumula all’interno della vaschetta, cosa che invece è tipica delle asciugatrici.

Le asciugatrici tendono a essere un po’ aggressive sui panni e a scolorirli e sgualcirli nel tempo.

L’asciugatrice agisce direttamente sui panni rilasciando un’ondata di vapore molto veloce, lo stendino invece si comporta in maniera molto diversa: trasforma infatti l’acqua contenuta all’interno dei panni bagnati in vapore e lo utilizza per riscaldarli.

Ma come se non bastasse mentre l’asciugatrice è un sistema chiuso, lo stendibiancheria elettrico agisce dinamicamente con l’ambiente circostante, permettendo un rilascio di calore nell’aria e andando a contribuire al riscaldamento della casa. Si presuppone infatti che se si sta usando uno stendino vuol dire che il tempo fuori non è dei migliori per poter stendere la biancheria all’aria aperta, e quindi un po’ di calore in più in casa farà di sicuro comodo.

Poi non dimentichiamo che l’asciugatrice così come la lavatrice produce molto rumore, soprattutto se la si dispone in stanza non isolate acusticamente, lo stendino d’altro canto è estremamente silenzioso e può operare a qualunque ora del giorno e della notte senza disturbare nemmeno i vicini di casa.

Lo stendino inoltre può essere agevolmente chiuso dopo ogni utilizzo, andando praticamente ad annullare lo spazio occupato all’interno della casa, un’ottima soluzione per chi non ha molti metri quadri a disposizione.

Lo stendibiancheria costa poco, non prendiamoci in giro, l’acquisto di una asciugatrice non si può prendere sottogamba mentre invece questo semplice dispositivo è anche economico e non graverà sul bilancio familiare, anzi.

In Italia questo elettrodomestico non è ancora molto diffuso, la ragione è più che altro culturale, il nostro infatti a parte 3-4 mesi all’anno non è un paese particolarmente freddo e la tradizione italiana prevede che i panni si stendano all’aperto, soprattutto al centro e al nord. Sono molti i prodotti per la casa che al nord Europa sono popolarissimi, pensiamo ad esempio il bollitore per acqua, mentre da noi l’uso non si è ancora diffuso.

Alcuni credono erroneamente che lo stendino elettrico consumi parecchia energia, è semplicemente che il nuovo fa sempre un po’ paura, ciò che non si conosce ci spaventa, sono sicura che entro i prossimi anni questo dispositivo diventerà parte integrante delle case italiane.
Si tende anche a pensare che per asciugare i panni con questo sistema si impieghi moltissimo tempo, convinzione assolutamente sbagliata.

I migliori stendini stendibiancheria elettrici, opinioni e prezzi

1. Stendibiancheria da parete e soffitto elettrico Foxydry Air 150

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco un prodotto per chi desidera qualcosa di più e non ha paura di spendere per avere il top della qualità, infatti in questo caso siamo davanti ad uno stendibiancheria da parete o soffitto della Foxydry, non consigliato a chi fa un uso sporadico di questo elettrodomestico, ma di sicuro perfetto per chi intende fare sul serio e non si accontenta del solito stendino.

Infatti in questo caso sarà possibile stendere direttamente al soffitto un grande quantitativo di panni senza per questo invadere la parte calpestabile della casa, consigliato in particolare a chi ha un soffitto molto alto e ha bisogno di asciugare ogni giorno grandi quantitativi di bucato.

E’ molto pratico e facile da utilizzare nonostante l’aspetto sia di un dispositivo all’apparenza sconosciuto e difficile da venirne a capo, non è esattamente così, andiamo a vedere perché.

E’ facile da montare innanzitutto e ha un manuale dettagliato che vi guiderà passo passo.

Adatto per asciugare il bucato nei periodi invernali particolarmente piovosi in cui mettere i panni fuori ad asciugare non è la soluzione più saggia.
Di sicuro più efficace e delicato sui capi di una asciugatrice che tende a maltrattare tantissimo i panni restringendoli e facendogli perdere parecchio colore se usata nel tempo.

Perfetto per lenzuola e tovaglie chiaramente, data la sua grandezza notevole, come potete ammirare bene in foto.

Meglio rivolgersi ad uno specialista se si decide di installarlo correttamente e si è alle prime armi con questo genere di elettrodomestici, ma anche da soli con un po’ di sforzo si può riuscire nell’impresa.

A differenza degli altri stendini però tende a essere un po’ rumoroso a causa delle ventole, non è consigliato installarlo quindi in stanze in cui si dorme.

2. Plein Air STP100, il mio preferito

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco lo stendino elettrico che uso normalmente a casa tutti i giorni, non essendo costretta ad asciugare grandi quantitativi di panni mi ci trovo molto bene, riscalda come ci si aspetterebbe da un prodotto del genere, in più il prezzo non è proibitivo.

Ha dei tubi riscaldati per asciugare i tessuti, ottimo per un bucato di circa cinque kili.

Asciuga lenzuoli e teli molto velocemente, lo utilizzo principalmente in questo modo.

Sicuramente consigliato.

3. Stendino Elettrico 8 fili 95 X 63 X 74 cm Alluminio

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un buon prodotto semplice, dotato di sbarre in alluminio per asciugare velocemente i vostri capi, attenzione però che è un po’ basso e potrebbe dare problemi se volete asciugare vestiti o lenzuola molto lunghe.

L’asciugatura funziona ed è efficace solo nel punto in cui i tessuti vengono direttamente a contatto con le sbarre, quindi se si va di fretta sarà necessario stendere i panni in orrizzontale per ottenere un’asciugatura ottimale.

Per accelerare ulteriormente il processo vi si può stendere sopra un panno di nylon e così ottimizzare tempi e consumi.

4. Stendino Sirge

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco uno stendino interessante prodotto dalla Sirge, costruito con buoni materiali, anche se la base è di plastica, un materiale che non si sposa alla perfezione con il calore.

Non è molto grande, quindi se avete una famiglia numerosa forse è meglio puntare su un altro modello oppure acquistarne più di uno.

Comodo soprattutto per chi vive da solo o in coppia e ha bisogno di uno stendino minimale, infatti con pochi panni su questo Sirge funziona alla perfezione riscaldando velocissimamente la nostra biancheria, mentre è un po’ meno efficace a pieno carico.

Meglio evitare di caricarlo con panni molto pesanti, data la struttura non proprio resistentissima.

5. Thermic Dynamics – Stendibiancheria elettrico pieghevole, 6 barre, acciaio inox

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un buon prodotto interessante proposto dalla Thermic Dynamics, permette di asciugare i panni stesi mentre riscalda l’ambiente circostante.

L’asciugatura avviene abbastanza velocemente, efficace su panni ancora umidi, meglio evitare di utilizzarlo con panni ancora imbevuti d’acqua.

In inverno capita che lasciando all’aperto dei panni particolari questi tendano ad accumulare odori sgradevoli, non sarà più un problema con questo stendino perché finalmente potremo ospitarli all’interno ed asciugarli in tutta sicurezza e velocità.

E’ un po’ piccolo forse, ma efficace, fa il suo dovere senza troppi fronzoli.

Ricordate che se andate di fretta sarà necessario stendere orizzontalmente i vestiti, molto utile se si è in emergenza e si ha bisogno di un determinato capo asciugato in super fretta.

6. DCG Eltronic SB8325 – Asciugabiancheria con elemento soffiante 700 W

Ultimo aggiornamento 2018-09-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un bel prodotto dalla DCG Eltronic, questo asciugabiancheria fa il suo dovere anche se non è propriamente uno stendino, infatti funziona con una tecnologia soffiante totalmente diversa da quella degli stendibiancheria elettrici. Comodo per chi normalmente è costretto a dover usufruire della lavanderia a gettoni per asciugare velocemente i propri capi.

Riscalda anche l’ambiente, quindi è ottimo per l’inverno, consiglio di posizionarlo nella zona più fredda della casa in modo da usufruire di questa funzione “collaterale”.

Bisogna caricare i panni correttamente sulle stampelle e seguire le istruzioni riportate sul manuale per ottenere i migliori risultati e un’asciugatura in tempo record.

E consigliato prima rimuovere l’acqua in eccesso grazie alla centrifuga della lavatrice, e poi successivamente sfruttarne le capacità di asciugatura.

I panni risulteranno perfettamente asciutti, profumati e non trasmetterano la propria umidità all’ambiente circostante.

Si smonta e rimonta facilmente, quindi non andrà a occupare molto spazio all’interno della vostra casa, non lasciatevi spaventare dalla foto che lo ritrae come un oggetto grande.

Si sposta a mano facilmente da una stanza all’altra della casa anche a pieno carico, quindi è molto maneggevole e non crea problemi di sorta.

Le grucce devono restare a una buona distanza l’una dall’altra per poter permettere una corretta asciugatura.

Perfetto per asciugare lenzuola.

Dotato di un ottimo timer per poter eseguire l’asciugatura quando desideriamo e poi spegnersi automaticamente, di certo una comodità da non sottovalutare.

Come scegliere lo stendino

L’asciugabiancheria elettrico è un oggetto importante che può aiutare a risparmiare tempo e denaro, quindi è un acquisto da non sottovalutare assolutamente. Ci sono dei contesti casalinghi in cui un buon stendino è fondamentale per poter trascorrere l’inverno sempre con panni, lenzuola e tovaglie asciutte, soprattutto se si vive all’interno di grandi nuclei familiari che richiedono quindi un ricambio continuo del bucato.

Gli stendibiancheria in alluminio sono senza ombra di dubbio molto più durevoli e possono regalare più soddisfazioni se comparati a quelli in plastica, vero è che la plastica è un materiale economico quindi se non si intende fare un uso continuo sottoponendo lo stendino a carichi continui pesantissimi ogni giorno si può di certo prendere in considerazione anche questo materiale.

Come sempre è difficile consigliare un dispositivo univoco e buono per tutti, perché ogni caso e ogni situazione è diversa e non esiste un modello che può soddisfare tutte le necessità di oggigiorno sempre più varie e numerose.

Gli stendini elettrici completamente in plastica non esistono praticamente, le sbarre saranno sempre fatte di alluminio, altrimenti si piegherebbero di continuo sottoposti agli sbalzi termici.

E’ chiaro che non tutti gli stendini sono uguali, molti variano in dimensione, altri sono studiati per venire incontro ad esigenze molto specifiche del consumatore e risolvere i piccoli problemi di asciugatura che si presentano nel corso della giornata.
Alcuni inoltre hanno molto più spazio in casa per stendere i panni, altri sensibilmente di meno, bisognerà valutare attentamente che tipo di asciugabiancheria acquistare per non ritrovarsi con un oggetto troppo grande ingombrante per casa e totalmente inutile perché non si può aprire nel pieno delle sue dimensioni.
Può capitare infatti di sopravvalutare lo spazio che si ha in casa, prima di procedere all’acquisto è sempre buona norma misurare con un metro lo spazio in cui si vorrà sistemare il dispositivo e considerare sempre qualche centimetro in più per andare sul sicuro.

Esistono inoltre modelli più potenti che consumano un po’ più di energia elettrica, chiaramente sempre molta di meno rispetto a una normale asciugatrice, questi lavoreranno ancora più velocemente permettendo di risolvere in un batter d’occhi il problema quotidiano di asciugatura del bucato.

Come si usa?

E’ fondamentale non sovraccaricare lo stendino, il carico deve essere relativo alla sua grandezza. Se vi sistemiamo sopra troppi panni infatti corriamo il rischio che l’umidità si accumuli e diverrà molto più difficile asciugare il bucato.

Nel caso si abbia molta biancheria da asciugare è bene dividere questa in due diversi carichi, di modo da velocizzare di molto l’operazione e non incorrere in problemi.

Un consiglio che si trova su molte riviste è quello di ricoprire lo stendino elettrico con un panno in nylon per velocizzare il processo. In questo caso sarà però necessario sollevare il panno ogni 15 minuti circa per evitare che si formi condensa e vanificare così i nostri sforzi supplementari. Consiglio questa soluzione solo nel caso si vada molto di fretta, non è certo un sistema da adoperare ogni giorno. E’ bene inoltre rigirare i panni per assicurarsi che siano asciutti da entrambi i lati, e ogni volta che si girano è bene sbatterli energicamente per rendere ancora più rapido il processo di asciugatura.
Nel caso alcuni capi siano già asciutti è bene rimuoverli direttamente dall’asciugabiancheria e riporli da parte, in questo modo si lascerà più spazio ai capi bagnati per asciugarsi, e quelli asciutti eviteranno di riassorbire umidità ritornando così bagnati.

In conclusione

Lo stendino asciugatore elettrico è di sicuro un oggetto indispensabile all’interno di una casa moderna, le asciugatrici vecchio stampo infatti tendono a rovinare i vestiti e tutti noi abbiamo qualche capo a cui siamo parecchio affezionati che per niente al mondo desidereremmo sgualcito o scolorito.

C’è bisogno però di scegliere con molta attenzione infatti come avete visto non tutti gli stendini sono uguali, ce ne sono alcuni di dimensioni più ridotte per andare incontro ad esigenze minime e altri consigliati per grandi famiglie come quello a soffitto.

E’ chiaro che occorre compiere un’attenta analisi prima di procedere all’acquisto per essere sicuri di non sbagliare e di portarsi a casa un oggetto che vi farà risparmiare parecchio tempo e anche parecchi soldi. Ci sono infatti persone che per asciugare i propri capi devono recarsi da centri specializzati come ad esempio lavanderie apposite, perché magari per esigenze lavorative hanno la necessità di avere subito i vestiti in ordine puliti, asciugati e stirati.
Da adesso non ci sarà più bisogno di andare altrove, si potrà avere tutto a portata di mano all’interno delle mura domestiche ed esaudire così un sogno che dura da sempre.

Spero di esservi stata d’aiuto, vi auguro una Buona Giornata e ci vediamo alla prossima guida!

La vostra Antonella di Pro Contro

Un saluto dal vostro Dario!

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it