🥇 7 Migliori Crocchette Per Cani 2019 (Guida Definitiva)

Amo il mio cane Nebula alla follia. 🙂

Le crocchette non sono delle caramelle bensì il fulcro della sua alimentazione.

La scelta delle crocchette per i nostri amici a 4 zampe non è da sottovalutare.

La qualità del cibo ingerito è direttamente proporzionale al benessere del pelosetto di casa perciò le crocchette devono essere scelte con la massima cura analizzando ogni fattore.

Monge, All Breeds Adult - Maiale, Riso e Patate, 12 Kg
Ecco le mie crocchette preferite per il mio migliore amico Nebula

Come scegliere le crocchette per cani in base all’età? Clicca qui

Un’idea per preparare le crocchette per i nostri amici direttamente in casa? Eccola:

Le crocchette, naturalmente non sono l’unica fonte alimentare per il nostro fido, anche se costituiscono la parte principale, vanno alternate o arricchite con del cibo umido.

Tra i cosiddetti alimenti umidi che piacciono molto ai cani vi sono alcune verdure cotte, carne cotta e scatolette di alimenti precotti per cani. Come detto le crocchette non vanno mai eliminate in quanto sono studiate per fornire elementi nutritivi dosati appositamente secondo la taglie, l’età, la razza e il movimento che il nostro Fido è abituato a fare ogni giorno.

Il distributore Automatico di cibo per cani

Cominciamo col parlare di un bellissimo gadget:

No products found.

Spesso mi capita di essere fuori casa, dato che vivo da solo e dato che ho un lavoro molto impegnativo non sempre so a chi affidare il mio Nebula.

Mia sorella lo scorso anno mi ha regalato questo distributore automatico di cibo per cani e devo dire che mi sono trovato davvero benissimo.

Il distributore è dotato di un sistema di inversione del motore per far si che il cibo non si blocchi inoltre c’è un bel sensore a infrarossi integrato che invia un segnale ogni qual volta la ciotola si trovi effettivamente piena, per avvisare il proprietario.

Quello che mi piace di più di questo distributore è che permette di registrare un messaggio sonoro con la nostra voce per potere avvisare i nostri animali che è giunto il momento del pranzo, di certo un’ottima idea pavloviana per non cambiare le abitudini del nostro animale, che sarà felice di continuare ad associare la nostra voce al cibo.

Ecco invece ciò che uso come distributore automatico dell’acqua:

AmazonBasics - Distributore di acqua per animali domestici,...
  • Il distributore di acqua piccolo per animali domestici sfrutta la forza di gravità per garantire costantemente acqua potabile fresca all'animale domestico; ideale per cani o gatti in appartamento; adatto a uno o più animali domestici
  • Il serbatoio, dotato di un'ampia apertura, può contenere fino a 3,79 l d'acqua

Come scegliere le migliori crocchette per cani?

ORA IN OFFERTA 28%
Monge Adult Medium 12 Kg
  • |::|casa, arredamento e bricolage|::|articoli per animali|::|articoli per gatti|::|alimenti
  • Marca: MONGE

Il cibo umido in scatola spesso è ricco di grassi e di acqua, questo rende l’alimento goloso per gli animali che lo prediligono a quello secco.

Il costo di tali alimenti è più alto rispetto alle crocchette ma forniscono anch’essi una certa dose di sostanze nutritive importanti per il corretto funzionamento dell’organismo canino anche se sono carenti di amminoacidi essenziali. Per tale ragione non devono essere considerati l’alimento base del nostro cagnolino ma semplicemente un’integrazione gustosa.

migliori-crocchette-per-cani

Bisogna anche dire che masticare il cibo secco aiuta il cane a prendersi cura dell’igiene orale e aiuta a migliorare la digestione.

La masticazione, come accade per gli uomini, attiva i processi digestivi facilitando l’assorbimento degli elementi nutrizionali che non si perdono nelle feci facendo così sentire al cane il bisogno di nutrirsi ancora.

Quando le sostanze vengono assorbite correttamente la quantità quotidiana di cibo è minore l’animale si sente in uno stato di benessere e perciò non richiede altri alimenti se non per pura golosità.

Ma come scegliere le migliori crocchette per il nostro amico a quattro zampe?
Avendo diversi cani e molti amici cinofili, mi sono posta questa domanda molto spesso. L’esperienza mi ha portato a fare delle scelte piuttosto che altre ma devo dire che cambiando cane cambia anche la necessità nutrizionale e quindi il tipo di alimento secco.

Crocchette per cani di taglia media

‌

ORA IN OFFERTA 28%
Monge Adult Medium 12 Kg
  • |::|casa, arredamento e bricolage|::|articoli per animali|::|articoli per gatti|::|alimenti
  • Marca: MONGE

Per i cani di taglia media invece, la dimensione delle crocchette può essere normale e non ridotta in quanto possiedono una dentatura più sviluppata e uno stomaco di dimensione medio-grande. Una sostanziale differenza tra i cani di piccola taglia e quelli di media taglia è che questi ultimi hanno un metabolismo più lento per questo è consigliabile la somministrazione di alimenti ricchi di proteine ma con un basso contenuto di grassi.

I cani di taglia grande invece necessitano di prodotti costituiti da una percentuale di proteine e carboidrati adeguata e che siano facilmente digeribili per aiutare il loro metabolismo lento. Per questo genere di cani sono preferibili le crocchette ricche di Omega 3 che hanno un effetto benefico sul cuore e sul tessuto cutaneo dell’animale.

Come scegliere le crocchette per cani in base alla razza

La scelta delle crocchette per il nostro Fido deve necessariamente tenere in considerazione la razza a cui appartiene e la fascia di età che sta attraversando attualmente. Questi due parametri sono due dati fondamentali su cui si basano spesso i produttori di alimenti secchi per animali domestici realizzando confezioni di croccantini studiati ad hoc per le diverse tipologie di cani.

Il nutrimento del vostro amico a quattro zampe è molto importante e l’acquisto di una o l’altra varietà di alimento secco non deve essere presa alla leggera.

In commercio si trovano confezioni di crocchette su cui viene ben evidenziata la razza o le razze a cui sono destinate. Ad esempio se si possiede un Russel Terrier si dovranno acquistare crocchette adatte alla dimensione della sua bocca e con una formulazione che contenga EPA e DHA, due elementi nutrizionali che rinforzano ossa e articolazioni. Questo è molto importante per cani elettrizzati come i Russell che non conoscono il significato della parola pigrizia.

Sempre in costante movimento e con un’infinita voglia di giocare e saltare ovunque hanno bisogno di ricevere, tramite l’alimentazione, adeguate sostanze nutrienti.

Se invece possedete un pet di taglia piccola come ad esempio un pincer toy, meglio optare per alimenti secchi ricchi di vitamine e antiossidanti in modo da salvaguardare la salute dell’organismo e l’estetica del pelo.

Questo deve risultare lucido e ben saldo, se vi sono molte perdite ed è spento significa che il cane non sta bene o non ha i nutrienti giusti. Provate quindi a cambiare la tipologia di crocchette e osservate se vi sono cambiamenti sia nella lucidità del pelo che nella vitalità del cagnolino.

In caso contrario recatevi dal veterinario per una visita di controllo in modo da allontanare ogni dubbio su possibili patologie. Solitamente il cambio di alimentazione risolve il problema in modo semplice e veloce. Ricordatevi di controllare sempre le feci che sono un’altro segnale fondamentale e di fornire al vostro Fido una ciotola di acqua fresca sempre pulitissima e che va cambiata molto spesso.

Come scegliere le crocchette per cani in base all’età

L’età del dog è un’altra caratteristica che non si può dimenticare nella scelta delle crocchette per cani. Basta pensare all’alimentazione dei bambini per comprendere che anche i cuccioli dei pelosetti non possono certo nutrirsi allo stesso modo dei cani adulti. Le esigenze fisiche e di crescita impongono una formulazione differente delle crocchette oltre che la diversità di dimensione e anche la consistenza che deve adeguarsi alla dentatura decidua dei cuccioli.

Per tali ragioni le confezioni di crocchette per cuccioli a quattro zampe sono suddivise in distinte categorie: puppy, junior, adult e senior.

Le crocchette Puppy

Ecco le mie crocchette puppy preferite:

Monge Gemon Medium Puppy & Junior con Pollo e Riso 15 kg...
  • Alimento completo con pollo e riso studiato per l’alimentazione quotidiana di cuccioli di taglia media da 6 settimane a 12 mesi di età.
  • È ricco di pollo di alta qualità, altamente digeribile

sono studiate per fornire ai cuccioli in crescita vitamine e sali minerali adeguati alla fase di sviluppo psico-fisico a cui sono sottoposti. L’energia fornita gli permette di affrontare questo periodo di crescita dandogli la giusta quantità di nutrienti per renderli vitali durante l”arco della giornata ma senza appesantire la digestione. La dimensione dei croccantini è ridotta per facilitare la masticazione con i denti da latte e poco affilati. Il contenuto proteico è di circa il 6% in quanto serve a costruire la muscolatura del cagnolino.

Le crocchette Junior

devono essere somministrate dopo i primi 6 mesi di vita nel periodi di pubertà del cane. Tale tipologia di alimentazione è ideale fino all’anno e mezzo di età dopo il quale si passa alla qualità di crocchette Adult. Il dosaggio proteico è studiato per agevolare la costruzione ossea e muscolare del cane. Il passaggio da un tipo di croccantino all’altro deve sempre essere fatto in modo graduale per non creare disturbi digestivi e intestinali all’animale.

Le crocchette Adult

rappresentano l’alimentazione con cui il cane si nutrirà per la maggior parte della sua vita. Queste si possono somministrare a partire dall’anno di età fino ai 9/10 anni di età a seconda della razza. In commercio si può trovare una grande varietà di questi croccantini sia per gusto che per nutrienti inseriti (Vedi tabella nutrizionale).

Fitness Trainer Adult, con coniglio e patate, 12.5 Kg
  • Patate(no grain): ricetta indicata per animali delicati perchè utilizza come unica fonte di carboidrati di nuova introduzione e priva di glutine le patate
  • Carne di coniglio: ideale per cani predisposti alle sensibilità alimentari perchè monoproteico: sfrutta le digeribili ed alternative proteine del coniglio

Le crocchette Senior

PERFECT FIT Fodera Cani crocchette Senior per Cani Anziani sotto...
  • 'alimentazione olistiche per una vita sana con il "total 5 Formula
  • sane digestione

sono alimenti secchi adatti ai cani in età avanzata. La loro composizione è adeguata alle necessità dei nostri amici a quattro zampe che hanno superato i 9 anni di età, indicazione che varia a seconda della razza del cane. Come noi umani anche i pelosetti invecchiando hanno necessità differenti dall’età adulta.

I denti cominciano a indebolirsi e talvolta qualcuno cade, perciò le crocchette devono essere composte in modo da facilitare la masticazione e la digestione. Vi possono inoltre essere problemi intestinali dovuti anche al ridotto movimento del cane, è necessario quindi che nelle crocchette si siano sostanze atte a risolvere tale problematica.

La consistenza dei croccantini è più morbida per facilitare la masticazione e nella tabella nutrizionale vi saranno indicati i quantitativi di omega 3 e omega 6 che riducono le infiammazioni articolari. I cani anziani devono essere alimentati regolarmente e senza variazioni di cibo per non sottoporli a stress fisico dovuto al cambiamento.

Per essere sicuro di nutrire correttamente il vostro cucciolo con la certezza di fornirgli cibo sano e di alta qualità, è importante valutare diverse caratteristiche nutrizionali che si possono trovare su ogni confezione di crocchette in commercio.

In caso non ci fossero, cosa impossibile in quanto sarebbero fuori legge, non acquistatele ma segnalate la scorrettezza al negoziante o all’associazione dei consumatori che preferite.

Come dicevo sul retro di ogni confezione di alimento secco è segnalata in modo chiaro la tabella in cui si possono leggere con molta chiarezza le vitamine, i minerali, i grassi e tutto ciò che in esso è contenuto e la quantità. Vediamo nel paragrafo successivo come leggere l’etichetta nutrizionale delle crocchette per cani.

Sul fronte della confezione, solitamente, vengono date le indicazioni primarie, ovvero a chi è destinato quel determinato tipo di crocchetta. Troverete quindi scritto il nome della crocchetta e il brand, la scritta junior, senior o midi, l’età del cane divisa per fasce, la taglia e spesso anche le razze.

Vi sono moltissime varietà di alimenti secchi per questo cercherò di consigliarvi le migliori crocchette per cani in commercio. I croccantini per animali domestici sono un tipo di cibo disidratato, quindi privato dall’umidità, e molto nutriente.

Un vero concentrato di vitalità da sgranocchiare ed è proprio sgranocchiando che i cagnolini si puliscono i denti e li mantengono forti, limati e sani soprattutto con alcuni tipi di croccantini che contengono sostanze necessarie a rinforzarli. Per poter valutare in modo corretto la qualità e la tipologia più adatta per il nostro cucciolo bisogna imparare a leggere l’etichetta ed è quello che faremo nel paragrafo successivo.

Come leggere l’etichetta

Per scoprire le qualità di un alimento, sia esso per umani che per animali domestici, si deve imparare a leggere la tabella nutrizionale stampata sul retro della confezione. Lo so che spesso non si ha voglia di stare a leggere numeri e termini che magari non si comprendono, ma è fondamentale informarsi se si tiene al benessere del proprio cucciolo. Se l’ho fatto io, vi assicuro che potete riuscirci benissimo anche voi!

L’articolo di legge che obbliga i produttori di cibo per cani a stampare la tabella nutrizionale sulla confezione è il regolamento CE 767/2009 ed è in vigore in tutti i paesi appartenenti alla UE.

La tabella nutrizionale si può trovare in diverse forme, talvolta viene indicata come un semplice elenco oppure i dati vengono inseriti in una vera e propria tabella con tanto di schema. Talvolta non è molto visibile ma sicuramente la troverete sulla confezione di crocchette che, altrimenti, non potrebbe essere venduta. I prodotti che vengono messi in commercio nel nostro paese devono riportare la descrizione del contenuto in lingua italiana.

Anche per i prodotti acquistati online vale la stessa regola di quelli venduti nei negozi fisici con la differenza che, gli alimenti presenti sugli e-commerce, devono mostrare gli ingredienti e la tabella nutrizionale anche nella descrizione sul sito. In caso non comparisse potete richiederla scrivendo un’email all’assistenza clienti.

Naturalmente non basta leggere la tabella nutrizionale per rendersi conto del tipo di alimento che stiamo acquistando ma bisogna anche conoscere tutti gli ingredienti che lo compongono. L’una senza l’altra non fornisce sufficienti informazioni sulla qualità e sul tipo di croccantini per cani da scegliere per nutrire i nostri amici a quattro zampe.

In ogni caso la tabella contiene importanti dati sui 4 elementi nutritivi come proteine, grassi, fibre e sali minerali. A questi si aggiungono i carboidrati e l’acqua, questi due ultimi dati sono nascosti e devono essere calcolati per ottenere un’informazione completa.

Analizziamo ogni dato singolarmente e scopriamo come ricavare tutte le informazioni utili per quanto riguarda i croccantini per cani.

Proteine grezze

Le proteine sono un elemento molto importante per la nutrizione canina in quanto rappresentano i mattoni che sostengono l’organismo e costituiscono i muscoli. Per questa ragione è importante che siano presenti in quantità sufficiente nell’alimentazione quotidiana. Il fabbisogno di proteine non è uguale per tutti i cani ma cambia in base a diversi fattori, ad esempio i cuccioli necessitano di una quantità di proteine rispetto agli adulti.

La scelta di una tipologia di alimento secco che contenga una quantità insufficiente di proteine impedisce all’animale di avere il ricambio di cui necessita per le attività giornaliere. Se il cane fa molto movimento come può accadere per i border collie che spesso si cimentano in gare di agility, ma anche per meticci molto vivaci o femmine nel periodo di gestazione o allattamento, il fabbisogno di proteine aumenta.

I croccantini per cani adulti devono avere almeno il 22% di proteine che possono raggiungere il 30% nei cuccioli. Il limite legale indica, però, dei valori più bassi pari al 18% per i cani in età adulta e il 25% per i cucciolotti. Il problema è che tali sostanze sono poco assimilabili perciò consiglio di scegliere un alimento secco che abbia una quantità maggiore.

Studi recenti hanno dimostrato che una quantità eccessiva di proteine non crea alcun problema ai cani in quanto il loro organismo non assimila quelle di troppo utilizzando solo la quantità necessaria.

La quantità deve essere invece diminuita nel caso in cui il vostro amico a quattro zampe fosse affetto da patologie renali o epatiche. Il veterinario darà indicazioni precise dopo aver effettuato le dovute analisi diagnostiche. Generalmente però, la quantità eccessiva di proteine nell’alimentazione non causa alcun problema al cane.

Grassi grezzi

I grassi sono una parte essenziale nell’alimentazione quotidiana del pelosetto di casa, sono infatti una delle fonti energetiche fondamentali. Nelle crocchette per cani la loro concentrazione è solitamente pari al 10/20% in base ai carboidrati presenti. Il limite legale minimo di grasso grezzo viene calcolato nel 5,5%.
Tale sostanza rappresenta la fonte energetica che permette all’animale domestico di svolgere le normali funzionalità giornaliere. Una quantità insufficiente di grasso significa un’energia insufficiente e il cane tenderà a perdere peso utilizzando tutte le riserve a sua disposizione.
Al contrario un quantitativo eccessivo di grasso porta al sovrappeso e infine all’obesità con conseguenze gravi per la sua salute soprattutto nell’età avanzata del cane. Il grasso viene valutato in base ai carboidrati, sempre contenuti all’interno dei croccantini, oltre che per lo stile di vita dell’animale domestico. Ciò vuol dire che la concentrazione di grassi negli alimenti secchi cambia secondo la tipologia di cane. Bisogna dire anche che i grassi non sono tutti identici. Quelli con un maggiore valore nutritivo sono gli acidi grassi polinsaturi come PUFA, Omega 3 e Omega 6, tali sostanze non sono molto presenti nel cibo secco per cani in quanto attiverebbero il processo di irrancidimento. In caso di necessità sarà il veterinario ad aggiungerli all’alimentazione tramite integratori.

Fibre grezze

Tra gli elementi che compongono i croccantini vi è la fibra, elemento che i cane non può digerire in quanto non possiede gli enzimi necessari ad attivare il processo digestivo, per tale ragione la fibra arriva integra fino all’intestino del cane. Una volta giunta in quest’organo possono accadere due cose: la fibra viene espulsa tramite le feci oppure alcuni batteri intestinali che compongono il microbiota, utilizzano tali sostanze per lo svolgimento della sua attività protettiva. La fibra presente negli alimenti secchi per cani, hanno una importante funzione ovvero quella di regolare la peristalsi dell’intestino.
La quantità ideale di fibra cambia a seconda delle necessità di ogni singolo cane e non esiste nessun limite minimo legale. Non è un elemento di cui preoccuparsi a meno che non si presentino problemi a defecare. Se il cane ha a disposizione un giardino o lo si lascia scorrazzare nei prati sarà lui stesso a cercare l’erba giusta e nutrirsene per avere la dose corretta di fibra. Nella tabella nutrizionale viene indicata con il nome comune di Fibra Grezza anche se ve ne sono diversi tipi.

Ceneri grezze

Le ceneri sono quelle sostanze che quando si tratta di alimenti umani vengono indicate con il nome di sali minerali. Il nome deriva dal fatto che, nel momento in cui viene analizzato un alimento per rivelarne ogni componente, questo viene posto all’interno di una sorta di forno che raggiunge una temperatura molto alta. Il calore brucia tutto il resto delle sostanze ovvero grassi e proteine mentre l’acqua presente evapora permettendo così di isolare i sali minerali. Osservando quello che resta dal processo termico si può definire cenere.
Non è stata indicata nessuna quantità minima legale di ceneri all’interno degli alimenti ma vi è sempre un quantitativo minimo di sali minerali. In tempi passati si usava dire che se vi erano troppe ceneri significava che l’alimento era di scarsa qualità, oggi il pensiero è cambiato in quanto gli alimenti che contengono molte proteine hanno anche un’alta percentuale di sali minerali. Un metodo per valutare, in modo approssimativo le ceneri, è quello di dividere la quantità di proteine per il numero delle ceneri. Un risultato alto dimostra l’ottima qualità dell’alimento secco. La legge richiede la segnalazione solo di due sali minerali: il calcio e il fosforo. Tali valori devono necessariamente corrispondere ad una quantità che superi il minimo legale per i croccantini per cani.
Tali limiti vanno dallo 0,6% allo 0,5%.

Umidità

L’acqua contenuta all’interno di un alimento rappresenta l’umidità e non viene considerata un elemento nutritivo anche se altera lo stato del prodotto alimentare. Secondo la quantità di acqua che contengono, gli alimenti vengono definiti secchi, quelli che hanno una grande quantità di secco invece, prende il nome di umido.

Gli alimenti secchi possono avere una umidità massima del 14%, una concentrazione molto bassa se si considera che non si può togliere completamente l’acqua da un cibo. Generalmente però, la quantità è ancora più bassa e si aggira intorno all’8%. La disidratazione degli alimenti permette di ottenere una lunga conservazione del prodotto.

Quando un azienda produce alimenti secchi non è obbligata ad indicare sulla tabella nutrizionale, la quantità di acqua all’interno dei croccantini per cani. Trattandosi di un alimento secco, è necessario integrare la dieta prima di tutto con acqua sempre fresca e pulita che deve essere sempre a disposizione.

I carboidrati

Un altro importante elemento che si può trovare nell’etichetta dei nutrienti sono i carboidrati. In realtà non sono riportati in quanto la legge non obbliga i produttori a farlo perciò non tutti si preoccupano di mettere il quantitativo contenuto nelle crocchette per cani. Se vogliamo conoscerlo bisogna calcolarlo utilizzando una particolare formula che vi scrivo e spiego qui di seguito.
Carboidrati = 100 – Proteine – Grassi – Fibre – Ceneri – 9

Come si può vedere basta sottrarre dal numero 100, ovvero il totale quantitativo dell’alimento contenuto nella confezione, la concentrazione di proteine, di fibre, di grassi e di ceneri. Dal risultato ottenuto sottraete 9, numero che rappresenta il quantitativo d’acqua presente nei croccantini generalmente, se sul prodotto scelto vi è indicata una quantità differente sottraete quella al posto di 9.

La cifra finale è la percentuale di ciò che resta in quello specifico alimento dopo aver tolto tutto il resto delle sostanze nutritive, quindi i carboidrati che, scientificamente, sono noti come estrattivi inazotati. Questa formula è un conteggio semplificato e il risultato serve per farsi un’idea approssimativa del contenuti di carboidrati, volendo approfondire vi sono molte altre considerazioni da fare.

I carboidrati, siano essi semplici come ad esempio lo zucchero o complessi come possono essere gli amidi presenti nelle patate, nel riso, nel mais ed altri alimenti vegetali, possiedono una carica energetica in quanto grassi. Sono in grado di fornire immediatamente energia al cane se vengono somministrati in quantità adeguata, se invece sono eccessivi si accumulano formando l’adipe e portando l’animale domestico in uno stato di obesità. Il sovrappeso negli animali come nell’uomo, porta a sviluppare una serie di malattie tra cui patologie cardiache e diabete.

I carboidrati non sono un elemento fondamentale nel regime alimentare animale e per tale ragione non esiste una quantità minima legale da rispettare. Tale sostanza può anche essere assente senza che questo provochi problemi all’animale domestico. Tuttavia, in ogni alimento secco è sempre presente una dose di carboidrati che solitamente rientra nel 15-20% del totale.

Ma se i carboidrati non servono perché ci sono nelle crocchette per cani? La ragione è puramente tecnica, infatti i croccantini, che sono costituiti da alimenti e sostanze nutrizionali essiccate e polverizzate, non potrebbero amalgamarsi e restare uniti senza i carboidrati.

Questo significa che anche negli alimenti secchi che riportano sulla confezione la scritta Grain Free vi è una certa quantità di carboidrati, la differenza è che in questo caso non sono ricavati dai cereali ma da alimenti vegetali come i piselli, la tapioca, le lenticchie o le patate.

Non essendo un nutriente fondamentale per i cani, meno ce n’è e meglio è a parte casi particolari che saranno valutati dal veterinario. Accettato il fatto che al di sotto del quantitativo minimo necessario per ottenere il composto non si può scendere, bisogna sapere che se vi sono carboidrati in forti quantità quelle crocchette non sono di qualità.

In questo caso non si tratta di una necessità di composizione ma di un tentativo da parte dell’azienda di ridurre i costi di produzione aumentando il loro ricavato giocando con la salute del cane. È molto importante quindi, non sottovalutare questo dato soffermandosi a fare il calcolo indicato per poter offrire ai nostri amici a quattro zampe un cibo veramente nutriente e non un riempi-pancia che lo farà diventare una palla di grasso.

Come scegliere le migliori crocchette per cani in base alla taglia
Uno dei fattori che influisce in modo importante sulla scelta dei migliori croccantini per i nostri amici a quattro zampe, è la taglia. Infatti, come si può ben capire non si possono dare ad un chiwawa le stesse crocchette con cui si alimenta un pastore tedesco o un maremmano abruzzese.

Anche se spesso si vedono i mini cani infilarsi tra le zampe dei giganti per rubargli crocchettone giganti, i piccoli hanno noti per il loro coraggio, la curiosità e la gola irrefrenabile. Questo però non è un bene in quanto i nutrienti che vanno bene per un cane di grossa taglia sono inutili ed eccessivi per uno di piccola taglia che ha altre necessità nutrizionali.

In commercio vi sono confezioni di cibo secco per cani molto generici e a basso prezzo, questi sono costituiti da una quantità media di nutrienti principali ma senza specifiche caratteristiche per il vostro amico pelosetto. Secondo la mia esperienza e i consigli ricevuti da amici allevatori oltre che dallo stesso veterinario, è consigliabile acquistare una tipologia di croccantini più specifica seguendo le caratteristiche del nostro cagnolino.

Se è di piccola taglia, i suoi denti non saranno estremamente sviluppati e l’apparato digerente avrà dimensioni ridotte, per tali ragioni è importante acquistare crocchette di piccola misura e facilmente digeribili.

In questo modo sarà più semplice per il cucciolo masticarle e digerirle senza appesantirsi o rigettarle.
Un’altra caratteristica di cui tenere conto quando si parla di cani di piccola taglia, è la velocità del metabolismo che risulta accelerata rispetto a quelli di taglia grande. Questo implica la scelta di crocchette che contengano un buona concentrazione di proteine e grassi per far sì che possano avere la giusta energia distribuita durante l’arco della giornata.

Conclusione

In conclusione a questo articolo sulla scelta alimentare secca per i nostri amici a quattro zampe si comprende come la scelta delle crocchette per cani deve basarsi su fattori fondamentali come: età, razza, taglia e stile di vita del cane. Questo per quanto riguarda i cani in buona salute, diversamente deve essere il veterinario a dare consigli adeguati sulla corretta alimentazione degli animali domestici a seconda della patologia rilevata.

L’esperienza mi ha portata a scegliere alimenti secchi come base essenziale dell’alimentazione dei miei fedeli amici provando le diverse marche disponibili sul mercato fino a trovare quella più adatta ad ogni singolo cane. Infatti ho notato che, come per noi umani, ogni cane ha una diversa tolleranza e preferenza si a livello di gusto ma soprattutto per quanto riguarda le capacità digestive.

Per tale ragione consiglio di provare diverse qualità di crocchette fino a trovare quella più adatta al vostro cagnolino, vitalità, aspetto del pelo e feci sono i tre elementi principali di valutazione per capire se l’alimentazione è corretta o bisogna cambiarla.

ALTRE GUIDE INDISPENSABILI:

Migliori Cucce per Cani
Migliore Tappetino Refrigerante per Cane
Migliore Asciugatore per Cane
Migliore Zanzariera Magnetica
Migliore Repellente per Gatti
Migliore Acquario per Tartarughe
Migliori Terrari per Tartarughe

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.

Ultimo aggiornamento 2019-12-05 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *