5 Migliori Telefoni Salvavita Efficaci per Anziani (2024)

Ciao ? sono Alessandro

Oggi ti parlerò di quelli che per me sono i migliori telefoni salvavita ☎ per una maggiore sicurezza delle persone più anziane.

Prima di tutto ti mostrerò i miei tre telefoni salvavita preferiti ?

Configurazione della tabella non completata.

Clicca qui per scorrere subito in basso alle recensioni dei migliori telefoni salvavita del 2024

Hai un genitore anziano che vive da solo?

Ti senti in colpa per non stare con lui 24h su 24h?

Non ti preoccupare, c’è la soluzione per te: il telefono salvavita per anziani.

Mia nonna non si può più muovere da quando un’operazione al femore l’ha bloccata e adesso è costretta a girare per casa (molto lentamente) con un sostegno, quando ha bisogno di aiuto non sempre riesce a raggiungere il telefono in tempo utile.

Se ti interessa, qui su ProContro trovi anche la guida ai MISURATORI DI PRESSIONE.

Se non fosse per questa tecnologia non so come avremmo fatto in famiglia dato che tutti purtroppo lavoriamo e siamo impegnati tutto il giorno.

Nonostante ci diamo i turni per starle accanto è difficile essere sempre presenti. Soprattutto quando può avere più bisogno d’aiuto.

Il salvavita Beghelli (anche detto a volte “salvalavita”) fu introdotto svariati anni fa sul mercato con parecchio successo, fu una vera e propria rivoluzione e permetteva finalmente di stare a contatto diretto con i propri familiari bisognosi di aiuto e cure improvvise.

Clicca qui invece per leggere subito le domande frequenti sui telefoni salvavita



Migliori Telefoni Salvavita 2024

1. Salvavita Beghelli 3112N – Il grande classico

Beghelli 3112N, Sistema integrato di telesoccorso e antintrusione con messaggio a sintesi vocale e vivavoce, 255 x 204 x 55 mm.
  • Dotato di memoria per selezionare fino a 8 numeri di telefono
  • Funziona anche in assenza di corrente grazie ad una batteria tampone
  • Vivavoce, radiocomando in dotazione, espandibile acquistando altri sensori per l'invio di allarmi di tipo antintrusione o ambientali
  • Dimensioni (LxPxA): 255 x 204 x 55 mm. Alimentazione: 230V
  • Sistema di telesoccorso per inviare richieste di aiuto premendo semplicemente il tasto rosso del Radiocomando o quello sul dispositivo

Ecco il classico dei classici, il salvavita Beghelli 3112N, cominciamo subito col dire che siete dotati di VoIP, ovvero se avete la fibra a casa e la vostra connessione telefonica dipende strettamente dai dati, non potrete utilizzarlo. Questo sistema infatti funziona solo sulla classica rete telefonica.

Il sistema di programmazione è un po’ ostico e rudimentale, però fa alla perfezione il suo dovere, d’altronde il nome Beghelli non è posto lì a caso, da sempre questa casa è sinonimo di affidabilità e di sicurezza.

Non è dotato di parecchie funzioni, ma è di sicuro ancora uno dei migliori per la linea fissa.

Il vivavoce si sente molto bene e non ci sarà nessun problema ad ascoltare la voce dei propri cari, anche se parleranno da lunga distanza rispetto al dispositivo.

Un grande classico.

2. – Facilissimo da installare

Facilissimo da montare e configurare questo sistema Beyond, serve solo dotarsi di 4 batterie stilo AAA e si è pronti a partire. Queste infatti non sono incluse nella confezione e se si vuole cominciare ad utilizzare il sistema da subito è bene avercele sottomano magari già da prima che arrivi il pacco di questo sistema salvalavita.

C’è solo da registrare il messaggio desiderato di richiesta d’aiuto e poi impostare manualmente, facendo molta attenzione a non sbagliare, i numeri da contattare sequenzialmente in caso ci sia un’emergenza in corso.

Ci sono ben due telecomandi differenti inclusi nella confezione, uno da polso e uno tradizionale a collana, per poter scegliere quello più adeguato alle esigenze del malato.

LEGGI  Come pulire una pentola bruciata

Bisogna fare attenzione perché i telecomandi tendono ad essere parecchio sensibili e in alcuni casi potrebbero partire richieste d’aiuto non desiderate.

Tutto sommato un ottimo prodotto.

3. Konig Telesalvalavita – Buon compromesso qualità prezzo

König SAS-AED10 Compositore Telefonico con Allarme d'Emergenza
  • Numeri programmabili: 3
  • Copertura del microfono: fino a 3.00 m
  • Alimentazione telecomando:A23S batteria

Un bel sistema telesalvalavita che permette di contattare i propri familiari in caso di urgenza.

Non è possibile purtroppo però configurare il sistema per poter parlare direttamente con i soccorritori desiderati invece del classico messaggio registrato.

Inoltre è dotato di due telecomandi.

Consigliato per chi non vuole spendere troppo ma avere comunque un buon sistema di soccorso, anche se non il più avanzato in questo momento sul mercato.







4. Brondi Super Bravo Plus

Brondi Super Bravo Plus Telefono a filo senior con telecomando SOS, Installabile anche a muro, Grigio (Argento)



CLICCA QUI PER IL PREZZO 👉



Il telefono salvavita Super Bravo Plus, prodotto da Brondi, si presenta come un classico dispositivo dotato di cornetta. Vanta una tastiera ampia con tasti di grandi dimensioni, l’ideale per aiutare gli anziani nella digitazione dei numeri interessati.

Installabile anche a muro, per migliorarne la facilità di utilizzo, il telefono è concepito con una struttura in ABS (acrilonitrile butadiene stirene).

Il peso complessivo è pari a 0.2 chilogrammi, a fronte di dimensioni pari a 10 x 25 x 18 centimetri.

Per quanto riguarda l’alimentazione, il telefono funziona tramite cavo. Particolarmente utile la possibilità di effettuare chiamate di soccorso sino a 50 metri dal telefono, facendo uso del telecomando per gli SOS.

Il telecomando può anche essere utilizzato per rispondere direttamente a una chiamata in arrivo.

Dal punto di vista della fruibilità, il Super Bravo Plus dispone di un ampio display alfanumerico. Lo schermo è retroilluminato, così da garantire una facile lettura durante la digitazione dei numeri sulla tastiera.

Il display è utilizzabile anche per visualizzare la lista delle ultime chiamate ricevute, sino a un massimo di 64 chiamate.

Sul piano della praticità, il telefono vanta una rubrica con 30 memorie alfanumeriche. Interessante la possibilità di accedere a due memorie dirette utilizzando i tasti dedicati e personalizzabili con foto, in modo tale da poter chiamare in tutta rapidità le persone più care.

Infine, si segnala l’elevata qualità delle chiamate in fase di ascolto, oltre all’alto volume degli squilli: ciò torna utile per percepire al meglio una chiamata in entrata.







5.









Il telefono salvavita Trevi SICURO 10 è dotato di ampio display LCD da 1.77 pollici, l’ideale per visualizzare al meglio i numeri digitati sul dispositivo. L’apparecchio dispone di una risoluzione massima pari a 160×128, valori sufficienti per l’uso che viene fatto del telefonino.

Il Trevi SICURO 10 può contare su di un’ampia memoria interna: il dispositivo, infatti, permette di archiviare sino a 200 numeri in rubrica, oltre a 50 SMS in totale.

Immancabile, logicamente, la funzione SOS integrata, che consente di chiamare rapidamente i numeri dei famigliari, nonché di qualsiasi altra persona da contattare in caso di necessità.

Particolarmente utile la ripetizione vocale dei numeri digitati: ogni qual volta l’utente premerà il tasto di un numero, l’altoparlante del telefono si occuperà di ripetere la cifra digitata, facilitando l’intera operazione per persone ipovedenti o per coloro che, più semplicemente, hanno poca dimestichezza con dispositivi simili.

Per quanto riguarda la connettività, il Trevi SICURO 10 è in grado di connettersi alla rete GSM di seconda generazione (2G).

Non manca un pratico lettore multimediale di file audio e video, oltre a un registratore vocale e a una utilissima torcia con luce LED, fondamentale per rischiarare gli ambienti in caso di scarsa luminosità degli stessi.

Tornando al design del telefono, il Trevi SICURO 10 presenta tasti piuttosto ampi. Ciò permette agli utenti di premerli con una certa sicurezza, senza errare in fase di digitazione.

LEGGI  Samsung Smart TV e Amazon Alexa, come farli "parlare"

Infine, da segnalare la possibilità di espandere la memoria con una microSD esterna fino a 16 GB.

Domande Frequenti

La guida ai salvavita per anziani

Il telefono salvavita è un apparecchio fondamentale per garantire la sicurezza e tutelare la salute dei nostri cari, infatti è un sistema molto avanzato e semplice allo stesso tempo che permette di tenersi in diretto contatto tramite l’ausilio di un semplicissimo bottone, da premere in caso di emergenza.

Quando l’anziano o un familiare si sentirà male o avrà paura dovrà solo spingere un pulsante e noi saremo subito avvertiti.

Comodo no?

Ci sono delle volte in cui intervenire in maniera tempestiva può effettivamente salvare la vita di una persona in pericolo, e ci si rimproverebbe tutta la vita di non essere arrivati in tempo magari di qualche minuto solo perché i nostri Sono riusciti a raggiungere fisicamente il telefono per contattarci in tempo.

Possedere o meno un salvavita può essere decisamente determinante e addirittura vitale in certe situazioni.

Esistono vari modelli di salvavita e oggi andremo a prenderli in considerazione ad uno ad uno per scoprire qual è il migliore alle vostre esigenze, non disperate perché la scelta in questo caso sarà molto semplice, infatti tutti quelli presentati in questa guida sono ottimi prodotti, e se ne acquisterete uno tra questi di certo non sbaglierete. Certo, hanno caratteristiche diverse e potrebbero adattarsi meglio o peggio alla vostra situazione, per questo c’è bisogno di analizzarne le specifiche.

Clicca qui se ti interessa vedere anche la nostra guida sugli antifurto wireless





Come funziona il telefono salvavita per anziani a collana

Il telefono salvavita è un congegno semplicissimo.

Spesso si tratta di un bottone molto grande da tenere al collo, che l’anziano premerà in caso di bisogno o pericolo e questo invierà un segnale alla centralina che provvederà a telefonarci immediatamente avvertendoci che c’è bisogno del nostro intervento tempestivo.

Non c’è bisogno che l’anziano ci comunichi a voce il suo stato, perché ci penserà il salvavita con un messaggio pre-registrato a farci capire da chi sta provenendo la chiamata.

Facile vero?

Il sistema salvavita è molto semplice ed è composto da due elementi: il terminale e il telecomando.

Ovviamente il terminale andrà connesso direttamente alla linea telefonica di casa e verranno impostati i numeri da contattare in caso di emergenza, ad esempio potrete scegliere di inserire una lunga lista di tutti i familiari, che verranno telefonati in sequenza uno dopo l’altro.

Questo per aumentare le possibilità di un intervento da parte di qualcuno. Può capitare a volte che alcuni siano occupati o stiano dormendo, ma è chiaro che su dieci telefonate ad esempio uno o due risponderanno sicuramente e potranno recarsi a casa del bisognoso d’aiuto.

Il sistema di chiamate sequenziale si può ovviamente interrompere da parte di una delle persone contattate, qualora questa sappia già di starsi recando personalmente a casa della persona bisognosa d’aiuto potrà premendo di solito un tasto apposito (tipo lo 0 sul tastierino numerico) avvertire il sistema della ricevuta richiesta di soccorso, e questo automaticamente interromperà il giro di telefonate.

Il bottone, anche chiamato cicalina, è un pulsante di solito di colore rosso per essere facilmente distinguibile anche a persone ipovedenti oppure in condizioni di scarsa luce o poca lucidità data da un improvviso malore.

Viene indossato a collana da parte della persona interessata o se si preferisce si può tenere sul comodino o in un cassetto, è chiaro che è meglio tenero sempre addosso se si sa di essere suscettibili di malori improvvisi.

Nel momento in cui viene premuto si attiva subito l’allarme che da il via al giro di chiamate da noi preimpostato. Se vorremo sarà possibile anche inserire un messaggio registrato diretto alle forze dell’ordine o al pronto-soccorso per chiedere direttamente aiuto a dei professionisti.

Esistono poi salvavita molto avanzati che possono addirittura lanciare l’allarme in automatico senza nessun intervento umano, ad esempio nel caso avvengano fughe di gas oppure perdite improvvise d’acqua.

LEGGI  7 Migliori Levigatrici per Muro 2023 (Guida Definitiva)

Capita infatti che oltre a malattie o infermità gli anziani che vivono da soli non siano al massimo della loro lucidità per tenere sotto controllo aspetti importanti del vivere domestico, e non sempre c’è qualcuno che può visitarli o controllarli, in questo caso viene in aiuto un salvavita di ultima generazione.

E’ importante quando si sceglie un salvavita per anziani o per i propri familiari malati considerare le funzioni di questo in base al tipo di infermità della persona in questione, infatti non tutti i modelli sono esattamente identici tra di loro.

Esiste infatti il tasto SOS sul telefono, che permette di richiedere immediatamente aiuto alla semplice pressione senza dover effettuare una chiamata premendo i numeri e perdendo secondi preziosi che potrebbero essere vitali in una situazione d’emergenza.

Tasto SOS sul telefono, è il tasto che permette di richiedere aiuto semplicemente con la pressione di un dito, senza quindi dover fare una telefonata (che sarebbe più lunga e problematica), ma semplicemente tramite la pressione di questo pulsante.

Il sistema provvederà a inviare quindi un messaggio pre-registrato. Comodo per chi non ha il tempo di ricordare il numero dei propri figli in un momento molto terribile di paura.

C’è poi la chiamata in viva voce in sequenza a tutti i numeri inseriti nella lista, questa è una funzione che in automatico chiama in vivavoce i numeri predefiniti, ciò significa che non ci sarà bisogno di alzare la cornetta, pensate ad esempio ad un anziano in preda a dei dolori, gli basterà pronunciare due parole ai propri Far capire che c’è qualcosa che non va.

C’è poi la possibilità come dicevamo di importare una chiamata d’aiuto alle forze dell’ordine o di pronto soccorso.

Il telecomando poi ha la stessa funzionalità del tasto SOS solo che si può indossare come una collana per tenerlo sempre con sé, anche quando si va ad esempio al bagno, e sappiamo che in questo locale della casa spesso accadono le situazioni più pericolose per dei malati, quindi è fondamentale avere sotto mano un mezzo che permetta di richiedere ed ottenere aiuto in qualunque contesto.

C’è poi la possibilità di impostare dei tasti personalizzati che andranno a contattare un numero specifico predefinito senza per forza far partire tutte le telefonate in sequenza.

I tasti spesso sono poi reattivi e parlanti, ovvero quando vengono schiacciati reagiranno dicendo all’utente cosa effettivamente ha premuto, in questo modo la persona sola e spaventata può sincerarsi di stare effettivamente chiamando i propri figli ad esempio e così si tranquillizzerà.

C’è anche la modalità in alcuni modelli di suoneria luminosa, ciò significa che qualora giungessero chiamate al dispositivo questo immediatamente comincerà ad illuminarsi dando un visibile e chiaro segnale all’anziano che è in arrivo la telefonata. Sistema questo ovviamente utili per persone dotate di un udito non più perfetto.

Ecco quindi una guida compilata apposta per voi con i migliori modelli attualmente disponibili sul mercato, speriamo che sia abbastanza esaustiva e che riesce effettivamente a soddisfare le vostre esigenze. Non si può lasciare nulla al caso quando si ha a che fare con la sicurezza dei propri familiari.





In conclusione

Come vedi ci sono tipi diversi di salvavita. Tutti hanno le proprie caratteristiche e si differenziano sostanzialmente in base a quello che possono effettivamente fare per aiutare.

Scegliere quello giusto insomma dipende esclusivamente dalla persona anziana in questione.

Il principio di funzionamento di base non cambia, ma qualcuno può avere effettivamente bisogno di un sensore di caduta, per dirne una.

Spero che questa guida ti sia stata utile.

Un saluto.

ALTRE GUIDE INDISPENSABILI:

Migliore Misuratore di Pressione

Migliori Aerosol

Migliori Campanelli Senza Fili

Migliori Tappi per Orecchie

Migliore Bilancia Smart

Migliori Batterie Ricaricabili

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.

Ultimo aggiornamento 2024-02-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API