I 5 Migliori Bastoni da Selfie Resistenti (Consigliati Dagli Esperti)

Ciao, sono Tony.

Sarai certamente d’accordo con me su una cosa:

I selfie scattati da soli sono un po’ tristi.

Vedere il braccio che si allunga all’interno della foto non è proprio il massimo…

CLICCA QUI PER SCORRERE SUBITO IN BASSO ALLA GUIDA DEL MIGLIORE BASTONE DA SELFIE

Se volete evitare l’imbarazzo e la scomodità di scattarvi foto da soli sostenendo a mano il telefono cellulare e desiderate risolvere una volta per tutte questo angosciante problema ecco a voi finalmente la guida italiana definitiva al bastone da selfie, anche detta asta per selfie.

Facile direte voi, basta andare dal cinese sotto casa e con pochi euro ci si porta a casa uno strumentino da quattro soldi che fa il suo mestiere.

Così pensavo io, finché un giorno…

Mi è caduto a terra l’Iphone X.

Ebbene sì, mi fa male ancora adesso ricordarlo ma il bastone da selfie che avevo acquistato per 3 euro al negozietto cinese all’angolo aveva purtroppo fatto cilecca, nonostante tutta la mia premura di regolare a meglio il cellulare all’interno della sua morsa.

Non vi dico la mia faccia in quel momento.

Mi sono sentito come se fossi stato tradito da una persona a me cara.

Pensate che tragedia, per fortuna avevo l’assicurazione Apple e sono riuscito miracolosamente a farmelo sostituire, ma pensate se non fosse stato questo il caso…

Da quel giorno mi sono promesso di stare bene alla larga dalle cinesate ed acquistare solo prodotti certificati, ci sarà un motivo per cui l’Unione Europea ha deciso che bisogna rispettare determinati standard, no?

Acquistare un bastone da selfie di marca è importante come mai prima d’ora, dato che il mercato è sommerso da dispositivi cinesi di scarsa fattura che sono estremamente pericolosi per l’incolumità dei nostri telefoni cellulari.

E vi garantisco che la mia disavventura non è isolata, provate a dare un’occhiata ai vari forum online, o chiedete a questo amico, sono sicuro che in poco tempo risalirete ad episodi simili…

Badate bene quindi prima dell’acquisto che l’oggetto in questione sia robusto e resistente.

Cos’è il bastone da selfie?

Il selfie stick è un accessorio che si è diffuso inizialmente in Giappone e negli Stati Uniti per poi essere importato velocemente all’interno dell’Unione Europea e quindi in Italia.

In pochi mesi abbiamo assistito all’uso sempre più frequente di questo comodissimo attrezzo negli spazi urbani, dove giovani e non solo hanno cominciato a sfruttare le innumerevoli possibilità fornite da questo strumento.

L’asta per selfie infatti permette di realizzare delle foto come se ci fosse una persona dall’altro lato dell’ “obiettivo”, in questo caso dello smartphone, a scattarcela, non permettendo a chi guarda la foto in alcun modo di dedurre che questa sia stata realizzata in autoscatto manuale, e garantendo maggiore mobilità e possibilità di inquadrature mozzafiato nuove e imprevedibile.

Potete ad esempio posizionarlo molto in alto dove nemmeno un cavalletto potrebbe arrivare, o immaginatevi tenendolo sospeso sull’estremità di un ponte per una foto o una ripresa video emozionante.

Che si tratti di una foto o di un video o magari addirittura di un vlog nel caso siete degli aspiranti youtuber, il bastone per selfie è un oggetto senza ombra di dubbio immancabile nell’arsenale di un millenial che si rispetti.

Il selfie stick funziona infatti come “protesi” delle nostre braccia, uno strumento semplicissimo quanto geniale.

All’estremità dello stick c’è infatti una comoda mini-morsa in cui posizionare il nostro smartphone in sicurezza.

Come vi dicevo all’inizio di questo articolo e mi preme ripetervelo, è proprio questa morsa spesso carente negli oggetti venduti alle bancarelle o dai cinesi, quindi è sempre meglio fare affidamento su oggetti prodotti all’interno dell’unione europea con tutte le certificazioni del caso.

Ma procediamo con ordine e vediamo insieme quali sono i selfie stick più interessanti in questo momento sul mercato.

Cerchiamo innanzitutto di capire quali sono le differenze sostanziali tra un’asta e l’altra, e se valga effettivamente la pena spendere qualche euro in più per le funzioni più avanzate.

Come scegliere il bastone da selfie?

I bastoni da selfie sono piuttosto economici, anche quelli di marca, per questo non c’è motivo per optare per soluzioni super economiche a prezzi stracciati.

Una piccola spesa di una manciata di euro infatti vi potrà assicurare un oggetto durevole nel tempo che vi porterà grandissime soddisfazioni.

Fondamentale da controllare è il livello di estendibilità del braccio del nostro bastone selfie.

Anche la morsa in cui verrà alloggiato il nostro smartphone deve essere compatibile col device da noi in possesso. Bisogna sempre controllare quindi sulla pagina del modello che desideriamo acquistare l’eventuale compatibilità.

Ci sono alcuni bastoni super evoluti a livello tecnologico, e si fanno passi in avanti ogni giorno per cercare di ottimizzare un oggetto già geniale di per se.

Ci sono aste da selfie dotate di telecomando bluetooth per permettere il click sullo smartphone anche quando il bastone stesso è lontano fisicamente da noi, pensate un po’!

Ma non perdiamoci in chiacchiere adesso e passiamo ad analizzare modello per modello tutte le opzioni disponibili per scegliere quella che potrà meglio rispondere alle vostre esigenze.

Migliori Bastoni Selfie e per Go Pro

Foneso Selfie Stick Bluetooth, il mio compagno di fotografie

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Questo è il selfie stick che uso da un anno per le mie scorribande in città d’arte d’Italia e d’Europa, l’ho portato dappertutto ed è stato un ottimo compagno di viaggi.

Dotato di tecnologia bluetooth, uno dei migliori in questo momento sul mercato.

Molto leggero, infatti pesa soli 340 grammi, ha una clip di grandezza regolabile da 5,5 a ben 7,5 cm, misurate quindi il vostro modello di telefono cellulare per essere sicuri che sia adatto a questo stick prima di effettuare l’acquisto.

Compatibile anche con Go Pro e un grandissimo numero di telefoni cellulari e di macchine fotografiche di piccola taglia.

Il materiale adoperato dalla Foneso per la realizzazione di questo bastone da selfie è una solida lega di alluminio, decisamente resistente, con capacità di estensione da 22 a 83 centimetri, di sicuro quello che basta per ottenere scatti interessantissimi da posizioni impensabili per il vostro braccio.

Il gioco all’estremità gli permette di roteare di ben 270 gradi.

L’asta è a sua volta di ottima qualità e ha un’impugnatura affidabile e tenace-

Nella confezione c’è anche un laccio da polso per legare bene il manico al nostro corpo ed evitare ad esempio problemi in caso di vento o altri agenti atmosferici fastidiosi.

C’è anche chiaramente un telecomando bluetooth per scattare a distanza, comodissimo.

E’ possibile inoltre collegarlo a un treppiede per mezzo dell’apposita cavità.

Arespark, professionale

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un altro ottimo selfie stick è questo Arespark, molto robusto e resistente, consigliato anche per i professionisti.

La differenza si vede subito con i bastoni selfie venduti dai cinesi, basta prenderlo in mano e ci si rende conto di essere di fronte ad un prodotto in cui ogni dettaglio è attentamente studiato e in cui nulla è lasciato al caso.

Il manico è realizzato in forma ellittica per capire subito la posizione dell’obiettivo rispetto all’impugnatura e spostare l’inquadratura secondo le proprie esigenze senza mai sbagliare uno scatto, e senza quindi perdere nessuna occasione.

Un altro particolare interessantissimo e lo specchietto posizionato in cima che permette di capire a occhio e croce, ovviamente non perfettamente perché questa dipenderà da tantissimi altri fattori, l’inquadratura della nostra camera.

Anche in questo caso vediamo la presenza di un ottimo telecomandino bluetooth che ci permetterà di scattare sin da subito le foto anche senza dover per forza premere fisicamente il pulsante.

Lo stick chiuso è un po’ lunghetto, infatti misura 40cm ancora prima di estenderlo, caratteristica questa che risulterà scomoda a chi intende trasportarlo ad esempio all’interno di giubbini o in borse piccoline.

L’estensione massima è di 120 cm e la morsetta può alloggiare smartphone fino a una taglia di 8,5 cm, proprio niente male quindi, buono anche per i telefoni un po’ più grossi.

L’impugnatura è ottima e a prova di caduta.

TaoTronics, perfetto per chi viaggia

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Un altro modello interessante è questo proposto dalla TaoTronics, che ci ha spesso abituato a ottimi prodotti e anche questa volta non viene meno alle aspettative.

Allungabile fino ad 80 centimetri, la clip permette di ospitare cellulari o macchinette fotografiche fino a 8,8 centimetri di larghezza.

Può essere utilizzato via bluetooth senza alcun problema.

Ruota di 270 gradi e può essere ricaricato tramite usb.

Consigliatissimo per chi viaggia molto e desidera un oggetto resistente che potrà sopportare diversi stress tipici delle situazioni in cui ci si muove molto.

La connessione bluetooth a differenza dei modelli cinesi è durevole e costante e non c’è bisogno di reinizializzarla di continuo, infatti mi preme avvertire gli utenti meno esperti che i modelli bluetooth cinesi spesso sono solo specchi per le allodole in quanto questa funzione non è quasi mai pienamente utilizzabile.

Di sicuro un’ottima alternativa ai prodotti farlocchi ed economici.

Spigen, robusto e tascabile

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lo Spigen non è da meno e mostra subito interessantissime caratteristiche che richiamano la nostra attenzione, è per questo che ho deciso di inserirlo in questa lista senza esitare.

Si connette tramite un connettore universale da 3,5 mm, con la semplice pressione del pulsante quindi si da inizio alle danze facendo scattare il magico click che ci immortala e ci consegna alla Storia.

Chiuso è grande 20 centimetri, una dimensione molto contenuta e interessante che lo rende praticamente tascabile. Ottimo quindi per essere trasportato in giro per la città.

Aperto si può allungare fino a 73 centimetri.

Il materiale è plastica e alluminio, la plastica garantisce una bella presa sul manico, mentre l’alluminio garantisce leggerezza e versatilità.

Anche il supporto è fatto in gomma, per evitare di graffiare smartphone, macchinette fotografiche, Go Pro o altre action cams.

Per farlo funzionare sarà necessario impostare il tasto del volume come tasto di scatto, una piccolissima configurazione facilmente ottenibile.

A questo prezzo difficilmente troverete di meglio, consigliato.

Luxebell, Bastone per Go Pro per sportivi

Ultimo aggiornamento 2018-10-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ecco un bastone pensato principalmente per accompagnare le Go Pro e le action cam in generale.

Il materiale di cui è composto è un prezioso alluminio antiruggine, progettato quindi appositamente per chi prevede sin da subito di sottoporre il bastone a diversi stress atmosferici, perfetto quindi per chi fa sport all’aperto.

Si estende da 19 fino a 49 centimetri, di sicuro una buona estensione che potrà venire incontro alle esigenze più base.

E’ anche impermeabile e molto leggero, l’impugnatura è antiscivolo.

Consigliato per chi ama l’avventura e desidera un’asta compatta e resistente.

In conclusione

Non è mai troppo facile trovare il migliore oggetto da acquistare, quello lì che risponderà in tutto e per tutto alle nostre esigenze, quando ci si trova al cospetto di modelli tutti così simili l’uno con l’altro.

Ci sono di sicuro oggetti, pensiamo ad esempio alle auto, che sin da subito comunicano qualcosa con il proprio design, sembra quasi che ci parlino, e non è effettivamente difficile scegliere quella “fatta apposta per noi”, identificarsi in un determinato brand e fare la scelta secondo noi perfetta.

E’ chiaro che i selfie stick per quanto grandiosi come idea hanno delle funzionalità limitate, infatti a conti fatti il loro unico compito è di fare “click” sullo smartphone. Non lasciatevi però trarre in inganno da questi piccoli apparecchi.

Prima di acquistarne uno ero normalmente meno portato a scattarmi delle foto, e vi posso assicurare che ho sacrificato tantissimi scatti che altrimenti sarebbero stati delle vere e proprie opere d’arte, dei ritratti con il mio viso in primo piano, che avrebbero visto sullo sfondo delle scenografie fantastiche.

E rimpiango ancora quei tempi, vorrei poter tornare indietro per rimediare.

Ma come ben sappiamo non ci è dato di viaggiare nel tempo, e mi toccherà quindi “accontentarmi” con le foto che posso realizzare ora e che potrò sicuramente scattare nel futuro.

Che vogliate utilizzarlo per il vostro smartphone, o per la vostra piccola macchina fotografica o per la vostra Go Pro, il selfie stick è di sicuro un ottimo compagno di viaggi e di avventure.

Se vi sentite coraggiosi vi sfido a effettuare la migliore foto con l’ausilio del vostro selfie stick di fiducia e ad inviarmela al nostro indirizzo email redazionale: redazioneprocontro@gmail.com (a patto però che si comprenda che avete utilizzato questo strumento per realizzarla, saranno scattate le foto “normali”)

Giudicherò quella che secondo me incarnerà meglio lo spirito di avventura che caratterizza questo oggetto e la posterò su questa pagina come esempio di quello che i può realizzare tramite l’utilizzo dei bastoni da selfie.

Vi auguro di farne un buon uso e di realizzare scatti emozionanti che nel tempo saranno in grado di emozionare voi e i vostri amici.

Un saluto del vostro Tony di Pro Contro

Alla prossima!

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it