🥇 Barba Hipster (7 Segreti Per Farla Crescere E Curarla)

Ciao, sono Antonio.

Questa che segue è la mia personale Guida Definitiva a come coltivare una Barba Hipster. Sento finalmente il bisogno infatti di condividere col mondo questa mia passione, svelando i segreti che ho appreso da tutti gli amanti della barba che ho incontrato in questi anni.

come-coltivare-una-barba-hipster

Propedeutico a questo articolo è sicuramente la guida definitiva ai regolabarba, strumento necessario, da avere assolutamente per avere il controllo totale sulla barba.

Per i dettagli invece è importante conoscere nel dettaglio l’arte del radersi e quindi ti consiglio anche l’articolo che riguarda i rasoi a mano libera. Un’aggiunta che dà il tocco di serietà al tuo kit da barba.

In merito potresti anche dare un’occhiata all’articolo sui rasoi di sicurezza, che sono più facili da usare di un rasoio a mano libera e sono anch’essi ottimi per rifinire i dettagli.

E se vuoi sapere tutti i segreti per curare la barba e fare sempre un figurone, e i migliori oli da barba per tenerla sempre in forma e profumata, beh trovi tutto sul nostro sito.

GUIDA ALLA BARBA HIPSTER

Conservo un ricordo di mio padre, quando da bambino lo guardavo mentre si faceva la barba, mi spalmava in faccia la schiuma che gli cadeva dalle guance e poi me la toglieva passandoci sopra il retro del pettine. Zzzzip!

Ultimamente è di moda portare barbe da boscaiolo, anche dette barbe hipster, e prendersene cura. Ma il mio è un amore vecchio di molti anni.

Ho capito da subito che la barba è qualcosa di sacro, per un uomo è il suo vestito più importante.

La Barba è un’estensione della nostra personalità. Un modo di comunicare. Di esprimere la nostra vitalità e potenza.

La barba hipster non è un gioco da ragazzi, molti la portano solo per moda, per altri è un vero e proprio segno riconoscitivo, per distinguersi nettamente dalla massa di ragazzini conformisti.

Voglio spiegarti quindi per bene come farla crescere e come mantenerla sempre ben curata.

Per evitare di farti commettere alcuni errori in cui sono inciampato io nella lunga quest verso la barba perfetta.

🥇 Barba Hipster (7 Segreti Per Farla Crescere E Curarla)

Menù della guida

Cosa è la barba hipster

Si definisce hipster quella barba che si presenta abbondante, rigogliosa ed esuberante. Solitamente è lunga ma può essere anche corta. È una barba curata nei minimi dettagli, sempre ben pettinata e ordinata. È molto spesso accompagnata da baffi dai contorni ben definiti e dalla punta arricciata.

La barba hipster non è una cosa nuova, sicuramente, e probabilmente lo stai pensando anche tu. È una barba che è sempre stata lì, sulle facce degli uomini, simbolo di virilità e potenza. Il punto è che non ha mai avuto il giusto “riconoscimento” da parte della società.

Sono secoli che gli uomini mettono in mostra le loro barbe. È stato grazie alla cultura hipster però che è stato possibile definire in maniera netta un bellissimo trend. Internet ovviamente ha fatto da mezzo principale per la diffusione su scala mondiale.

Una barba hipster dona senza dubbio alcuno un look molto fresco all’uomo che la porta. Allo stesso tempo però si porta dietro uno stile molto “classico”, termine che qui uso per intendere qualcosa che viene dal passato. Attenzione però, non vecchio.

È un po’ come se l’uomo fosse ritornato dai tempi del rinascimento per ri-definire con orgoglio la sua figura di animale sociale in questo presente. La speranza mia e di molti è che questo trend continui a portarsi a lungo anche nel futuro.

Avrò una visione forse un po’ troppo filosofica ma in realtà, se ci pensi, è esattamente così.

Tantissimi personaggi del passato portavano le loro barbe con grande orgoglio. E in molti casi secondo me la barba donava un significato in più alle gesta compiute e alle parole pronunciate da questi uomini.

Un esempio fra tutti di uomo con la barba è Giuseppe Garibaldi. Oggi diremmo che ha una delle più belle barbe hipster.

Me lo immagino che fiero urla a Nino Bixio “Qui si fa l’Italia o si muore!” per motivarlo a resistere contro l’immensa forza dell’esercito Borbonico. Leggenda o realtà, sono parole con un grande significato e a quelle parole non puoi fare a meno di associare quell’uomo con quella barba.

Un altro bellissimo esempio, Giuseppe Verdi. Ti porto a modello un altro italiano, si, perché non c’è bisogno di andare lontano per trovare personaggi con una barba bellissima.

Verdi, Garibaldi, sono talmente famosi che sui siti americani si trova spesso scritto “Verdi beard” o “Garibaldi beard”: solo per farti capire quanto le barbe italiane siano importanti.

Come far crescere la barba hipster

La prima cosa che ti serve è sicuramente un regolabarba. Questo strumento è ottimo e ti consiglio di prenderne uno professionale, per definire la barba al meglio soprattutto nei punti più difficili da raggiungere.

Avrai bisogno anche di tenere alcune zone del viso ben rasate. Non c’è niente di meglio di un ottimo rasoio a mano libera.

Prima di dirti cosa fare per far crescere la barba hipster devi fare tuo quello che è uno dei più famosi e bei proverbi: “la pazienza è la virtù dei forti”.

Un look perfetto e bello non lo raggiungi in cinque minuti. Devi munirti di grande pazienza, la barba ha bisogno di tempo per crescere e raggiungere il suo massimo splendore. Tieni conto già da ora che può impiegarci da 6 mesi fino a un anno!

Quasi come fosse una lunga seduta di meditazione buddista, puoi prenderti il tempo della crescita per decidere le stile che più ti piace e che più si addice ai tratti del tuo viso.

Dunque, cosa fare per far crescere la barba?

SMETTI DI RADERTI

Mi sembra una cosa abbastanza ovvia, ma voglio essere davvero preciso e non mancare nessun punto. D’altronde voglio davvero che questa sia la guida definitiva alla barba hipster.

Si, smetti di raderti. Ma prima di farlo ti consiglio di raderti un’ultima volta per bene. Puoi pensare di farlo con un ottimo rasoio a mano libera per esempio. Così facendo sarai sicuro di avere una ricrescita perfettamente omogenea su tutto il tuo viso.

Nel caso in cui tu non ti radi mai a zero e porti già la barba, la soluzione potrebbe essere quella di “livellarla” e hai varie possibilità: puoi usare un buon regolabarba oppure munirti di ottime forbici e andarci a mano libera di precisione.

Il mio consiglio però rimane quello della rasatura totale, che permette al pelo di ricrescere più forte e vigoroso.

ATTENDI 4 o 6 SETTIMANE

Qui entra in gioco il fattore ricrescita che è assolutamente personale e dipende da alcuni fattori, come per esempio il testosterone. Diciamo però che in 4 o 6 settimane, per fare una media, dovresti avere una barba che riempie uniformemente il tuo viso.

Durante questo periodo devi controllare costantemente che la crescita sia pari su tutto il viso. Può capitare di avere delle zone con ricrescita più o meno lenta di altre. In questa fase lo strumento migliore da usare è la forbice accompagnato da un pettine per prendere bene le misure e non sbagliare.

MANTIENI IL COLLO PULITO

Quello che devi fare anche durante le 4 o 6 settimane di attesa è radere sempre i peli sul collo. Devi individuare la linea da cui la barba vuoi che inizi a crescere. Il semplice trucco sta nel guardarti allo specchio. Come ben vedrai, il tuo collo si piega naturalmente ad una certa altezza. Quella è la linea sotto cui radere tutto.

Un altro trucco del mestiere è quello di radere a partire da due dita al di sopra del pomo d’Adamo. Una sorta di misura standard che garantisce un buon risultato a prescindere.

Il mio consiglio è di seguire la piega naturale del collo. È facile da seguire e solitamente è anche abbastanza diritta e precisa.

Questa fase è fondamentale per mantenere il taglio pulito nell’attesa della vera e propria barba hipster. Una volta che la barba sarà lunga abbastanza da coprire il collo, solo allora potrai eventualmente pensare di smettere di raderlo.

CURA LA BARBA FIN DALL’INIZIO

Attendere 4 o 6 settimane non vuol dire prendersela comoda. Alla fine di questo arco di tempo la barba sarà lunga quasi 1 centimetro e mezzo. È più che abbastanza per iniziare a trattarla come si deve!

Devi assolutamente munirti di prodotti specifici, pensati apposta per la barba. Parlo di shampoo per lavarla, spazzola o pettine per pettinarla, olii e creme per ammorbidire ed idratare, l’importante però è non sbagliare.

Lo shampoo per capelli non funziona come quello specifico per la barba. Il mio parere è che la barba è una cosa seria e di conseguenza fa trattata seriamente.

Sul mercato trovi tantissimi articoli destinati alla cura della barba. Servono, tra le altre cose, a evitare il prurito che sarà molto normale durante le prime fasi.

Lava la barba e inizia anche a pettinarla tutti i giorni.

INIZIA A DEFINIRE I DETTAGLI

Dopo un mesetto abbondante, con la barba di un centimetro e mezzo, puoi iniziare a rifinire i punti in cui deve essere regolata.

Ci sono delle zone in cui la barba deve essere lasciata crescere: intorno alla bocca, la parte inferiore delle guance e lungo il profilo del mento. Tutto il resto può essere accorciato o “tenuto a bada”.

Resisti alla tentazione di andare a passare la macchinetta in queste zone. Piuttosto concentrati sugli altri punti del viso. Tieni d’occhio il collo, la linea delle basette, la zona ai lati della bocca e le guance in modo da eliminare quei peli totalmente superflui.

Questo non è altro che il punto di partenza per la definizione dei contorni della perfetta barba hipster. Dedicati quotidianamente a questo e il tuo look sarà sempre pulito.

ADATTA LA BARBA AL TUO VISO

Ora che la barba inizia a farsi più lunga, devi prendere le forbici, il pettine e iniziare a modellare la barba in modo che sia perfetta per il tuo viso.

La barba deve tenere conto assolutamente dei tuoi tratti somatici.

Per esempio, se hai un viso lungo, mantieni i peli sul mento po’ più corti rispetto a quelli sui lati così da arrotondare i lineamenti. Al contrario se hai un viso più largo o rotondo, una barba più lunga sul mento tenderà ad allungarlo.

Mi raccomando la calma: prenditi il tempo necessario e non andare di fretta. Usa forbici taglienti in modo da rendere la rifinitura precisa e più simmetrica possibile.

Tieni sempre la barba lavata e pettinala ogni giorno nel verso in cui vuoi farla cadere, di modo da iniziare ad abituarla al look finale.

CONTINUA SU QUESTA STRADA

In men che non si dica, seguendo questi passaggi con attenzione, ti ritroverai con una barba lunga. Da questo momento in poi non devi fare altro che definire lo stile che più preferisci.

Il segreto per mantenere la barba sempre bella piena e con quel look incolto che fa più hipster sta nell’uso del pettine. Questo non fa altro che gonfiarla e renderla quindi più voluminosa.

Il tocco di classe sta nei baffi a manubrio. Puoi anche pensare di comprare della buona cera per usarla sulle punte e arricciarle per il look definitivo.

AMMIRATI ALLO SPECCHIO

Non ti resta che guardare alla tua opera d’arte compiuta. Ma non passare troppo tempo allo specchio, mi raccomando. Esci fuori, piuttosto, e mettiti in mostra con la tua perfetta barba hipster.

Riassunto e consigli finali

  • Le prime settimane devi solo aspettare che cresca, non puoi fare molto oltre il lavarla.
  • Sane abitudini di vita ti aiutano tantissimo: mangia sano, evita situazioni stressanti, dormi bene e vedrai che i peli cresceranno più velocemente e anche più forti.
  • Usa senza problemi creme idratanti per la pelle per prevenire irritazioni.
  • Farsi crescere la barba è uno stile di vita, prendersene cura è una cosa molto seria.

Guida ai diversi tipi di look hipster

Non c’è limite alla fantasia. E sopratutto alla lunghezza. Se pensi che la barba hipster è un’esclusiva di coloro che possono permettersi una barba lunga, ti sbagli di grosso.

Tutti i volti e tutte le barbe si possono adattare in modo da ottenere il perfetto stile hipster. Vediamo insieme alcuni di questi così potrai scegliere quello che fa più al caso tuo.

BARBA LUNGA CON CIUFFO

Look cattivo e classico allo stesso tempo. Uno stile che è considerato molto sexy dalle ragazze, la barba copre la parte inferiore del viso e gli occhi saranno al centro dell’attenzione. Il ciuffo deve essere bello grande e rigorosamente pettinato all’indietro, così da definire ancora meglio i lineamenti.

BARBA LUNGA CON CAPELLI LEGATI ALTI

Se quello di prima è sexy, questo allora cos’è? I capelli lunghi di per sé già sono belli ma portati con una bella barba lunga hipster acquistano valore. Il top del look lo raggiungi radendo i lati della testa, pettinando bene i capelli e portandoli in ordine al codino sulla parte alta, dietro la testa.

BARBA MEDIA CON CIUFFO LUNGO

Una barba di media lunghezza, ben ordinata e curata, sta benissimo con un ciuffo più grande e folto di quello classico, magari portato un po’ disordinato ma sempre all’indietro. Testa rigorosamente rasata ai lati, è un taglio molto bello non c’è che dire. Merita un voto alto solo per il fatto che rappresenta uno dei tagli più difficile da mantenere.

FADING BEARD

Ovvero “barba che va svanendo”. Questo look lo ottieni non radendo completamente i peli sulle guance. Invece di creare una linea netta di separazione tra barba e pelle, vai scalando i peli fino a renderli più radi nella parte alta, vicino le basette. Il risultato è fantastico e lo puoi avere anche in meno tempo, visto che di solito non necessita di una barba molto lunga.

GRIZZLY LOOK

Questo è quello visivamente più aggressivo. Si ottiene lasciando crescere la barba da sola, senza mai toccarla. Puoi accoppiarlo anche ad una testa completamente rasata, così da creare un forte impatto alla vista. Detto in tutta onestà, se avessi pochi capelli, opterei sicuramente per questo stile.

BAFFI A MANUBRIO

Un semplice paio di baffi può essere il miglior taglio hipster. A maggior ragione se non hai una barba particolarmente grossa. Insomma, in questi casi si punta tutto sui baffi. Si ottengono pettinandoli dal centro verso l’esterno costantemente durante la crescita. Acquisteranno la tipica forma da cui il nome dello stile. Con un po’ di cera puoi modellarli più facilmente e sopratutto puoi arricciare la punta creando il tipico aspetto da intellettuale hipster.

Questi sono solo alcuni esempi di barba hipster che più si portano. Per il resto puoi sbizzarrirti davvero, sempre cercando però di rispettare la tua fisionomia. In fondo, le combinazioni che puoi fare sono davvero innumerevoli: tra barba, baffi e taglio di capelli non c’è limite alla fantasia.

Come curare la propria barba

Mi manca solo aprirmi il mio personalissimo salone di bellezza e poi starei a posto. Dico questo perché da dieci anni ormai mi prendo cura della mia barba hipster. Non ho praticamente mai smesso e non ho voglia di smettere.

Gli amici spessissimo mi chiedono consigli su come faccio a mantenere sempre la mia barba in ottimo stato: bella da vedere, sempre in ordine e costantemente pulita. Io rispondo sempre allo stesso modo: bisogna conoscere i trucchi del mestiere.

In realtà non c’è nessun segreto: uso prodotti specifici per la cura del viso, ho un buon pettine per aiutarmi nelle regolazioni, un ottimo paio di forbici taglienti e una spazzola. A volte uso il regolabarba ma solo in casi estremi perché vista la lunghezza della barba, preferisco andare a mano libera con le forbici.

Su Amazon trovo davvero tutto quello di cui ho bisogno. Di seguito ti elenco una serie di prodotti che io uso e che personalmente considero i migliori.

Per quanto riguarda la cura della barba in sé, uso questo shampoo specifico, la qualità è molto buona, lo si capisce perché non fa quella grossa schiuma che è tipica dei prodotti ricchi di tensioattivi.

A lavaggio ultimato ho usato per un po’ quest'olio, che è della stessa linea dello shampoo: ho la barba lunga, mi serve un prodotto che ammorbidisca i peli in modo da poterli pettinare e allo stesso tempo che idrati. È perfetto.

In realtà l’olio che fa per me è il Camden, di cui ne parlo in dettaglio nella guida ai migliori oli da barba che trovi stesso qui su ProContro.

Se vuoi chiedermi perché non uso un balsamo, ti rispondo che l’olio è più che sufficiente, almeno per me e la mia barba. Ma se vuoi provarlo ovviamente ti consiglio questo balsamo da barba sempre della stessa linea: sono tutti ottimi prodotti, fidati.

C’è chi applica sia il balsamo che l’olio, chi applica solo uno. Io come ti ho già detto sono tra quelli che preferisce utilizzare solo l’olio. Fai come me, provali entrambi e poi vedi il risultato sulla tua barba. Se vuoi risparmiare puoi pensare di comprare direttamente questo kit completo della Proraso comprendente shampoo detergente, olio e balsamo.

Proraso Set Cura della Barba Wood e...
  • Set per la cura della barba proraso
  • Fragranza wood e spice
  • Contiene: 1 shampoo barba 200ml, 1 olio da barba 30ml e un balsamo cura barba 100ml

Per tenere la barba sempre ordinata uso questa formidabile spazzola che è in legno di pero austriaco ed è fatta con setole di cinghiale, una meraviglia sulla barba folta come la mia che spesso è difficile da domare.

Per concludere, principalmente per la barba ma anche per sistemare i capelli, uso questo pettine, stessa marca della spazzola perché semplicemente di qualità. È in legno profumato tailandese, che secondo le tradizioni di questi popoli porta fortuna. Lo spazio tra i denti è perfetto per me. Spesso me lo porto dietro con me, in tasca. È davvero un bel pettine, resistente, elegante, e fa accoppiata perfetta con il mio look hipster.

In conclusione

Spero di esserti stato di aiuto. Non è facile e ci vuole tempo e pazienza ma confido sul fatto che per te avere una barba hipster e quindi un look che spacca è una ragione di vita, come lo è per me.

Ne è passato di tempo da quanto facevo il barista a Londra, ma non è mai passata la mia voglia di tenere una barba sempre bella.

Il mio look non è mai cambiato, quello che è cambiato è l’esperienza che è accresciuta. Posso dire di essere diventato il mio barbiere e anche il mio personale stilista. È importante prendersi cura di se stessi, e se siamo noi stessi a farlo in primis, senza avere il timore di auto giudicarci, è un buon punto di partenza per diventare dei grandi uomini, di quelli che possono davvero insegnare qualcosa in questo mondo.

Il mio augurio è che tu diventi come me. Come hai ben visto e letto, non ho particolari segreti, devi solo scegliere gli strumenti giusti e sopratutto quelli più adatti a te. Scegli lo stile che più si accosta alla tua fisionomia e ti aiuta a mettere in mostra ciò che hai di più bello.

Dunque metti in pratica i miei consigli, esci fuori e vivi anche tu la tua personalissima primavera.

Un saluto dal barista Antonio!


Migliore Rasoio Elettrico
Migliori Regolabarba
Come Curare la Barba
Barba Hipster, Come Farla Crescere
Migliori Rasoi a Mano Libera
Migliori Rasoi di Sicurezza

Philips One Blade
Migliore Olio Per la Barba
Migliore Silk Epil
Migliori Integratori per Capelli
Migliore Shampoo Anticaduta

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Ultimo aggiornamento 2019-09-16 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API