Le 9 Migliori Lampade Unghie (Sicure da Usare) LED UV

Ciao,
Sono Antonella.

La nail art è sempre più di moda ultimamente, mi sono buttata a capofitto in questo mondo lo scorso anno e ho subito scoperto l’esistenza dei fornetti per unghie anche detti lampade LED o UV.

Come spesso capita mi sono subito appassionata all’argomento e ho deciso di informarmi il più possibile per scrivere un articolo.

Ovviamente vi rivelerò anche qual è il mio fornetto preferito.

Questi strumenti all’inizio erano riservati ai professionisti della cura e della bellezza delle unghie, mentre invece negli ultimi anni sono diventati sempre più di uso comune, impiegati tranquillamente in ambito domestico per quanto semplici e immediati da impiegare.

Oggi la passione per la nail art si è praticamente diffusa a macchia d’olio e anche le mie amiche più diffidenti sembra che finalmente si siano “arrese” a questa moda e inizino ad optare per il fai da te casalingo con mia somma gioia dato che finalmente ho delle fedeli alleate nelle mie continue sperimentazioni 🙂

Ma bando alle ciance e partiamo con la guida!

PER SCORRERE DIRETTAMENTE GIU ALLA LISTA DELLA MIGLIORE LAMPADA CLICCA QUI

Se cerchi un buon integratore per unghie e capelli clicca qui

A cosa serve il fornetto per unghie?

E’ un fornetto che utilizza raggi ultra violetti o LED a seconda della tecnologia impiegata, i bulbi all’interno permettono l’asciugatura in pochi secondi di gel o smalti semipermanenti pensato appositamente per la nail art. Quindi attenzione, non va bene per gli smalti normali.

Fa male? E’ cancerogeno?

Molti si domandano se la lampada led unghie faccia effettivamente male.

Da quando si è diffuso su scala mondiale l’utilizzo dei fornetti UV sono cominciati a sorgere alcuni dubbi riguardo se questi fossero o meno sicuri per la salute di chi si sottopone ai trattamenti.

C’è uno studio di una importantissima università medica americana che ha posto sotto i riflettori la questione di se effettivamente queste lampade abbronzanti emettano o meno radiazioni nocive per la pelle.

La conclusione a cui si è giunti e che i fornetti dotati di un voltaggio molto alto sono potenzialmente più rischiosi per la salute rispetto a quelli a basso voltaggio.

Altri studi hanno rilevato invece i fornetti per unghie completamente inoffensivi in quanto la loro emissione di UV molto bassa è comparabile a quella utilizzata in campo odontoiatrico per lo sbiancamento dei denti. Secondo questi studiosi non dovrebbe esserci quindi alcun tipo di pericolo ad usare questi apparecchi.

E’ sempre comunque opportuno dotarsi di buon senso e utilizzare coscienziosamente i fornetti per le unghie optando sempre comunque per prodotti di altissima qualità. E’ fondamentale acquistare sempre prodotti certificati dall’Unione Europea ed evitare invece il mercato cinese che per quanto all’apparenza potenzialmente più conveniente riserva spesso delle insidie.

Soprattutto quando ci troviamo ad avere a che fare con oggetti che utilizzeremo direttamente sul nostro corpo non possiamo in alcun modo esimerci da pensare quali possano essere gli eventuali effetti negativi conseguenti all’utilizzo di strumenti non opportunamente testati sulla cute umana.

Quindi vi invito come sempre a fare moltissima attenzione.

Lampada LED o UV?

C’è innanzitutto da chiarire quali sono le differenze sostanziali fra le lampade LEV e quelle UV.

Le lampade per smalto semipermanente LED sfruttano la polimerizzazione per mezzo di bulbi Led, che sono dei dispositivi luminosi semiconduttori.

Innanzitutto proprio per l’utilizzo di questa tecnologia sono più veloci degli UV.

I LED hanno dei consumi molto bassi e consentono una durata decisamente più lunga, emettono inoltre una tipologia di luce fredda, il che è un vantaggio non da poco.

La luce fredda infatti è molto più sicura per la salute delle proprie mani rispetto a quella calda, perché evita eventuali scottature.

Le lampade per smalto semipermanente UV emettono invece radiazioni ultraviolette.

Consumano molta più energia elettrica e a differenza dei LED emettono sulla pelle una tipologia di luce calda, e possono raggiungere temperature potenzialmente dannose per la cute delle nostre mani.

La tecnologia UV inoltre è un po’ più datata e i dispositivi realizzati in questo modo tendono ad essere più fragile di costituzione.

Il vantaggio sostanziale sulla tecnologia LED è il fatto che sono universali, possono essere utilizzate con qualsiasi tipo di prodotto.

I bulbi della lampada UV tradizionale devono essere sostituiti dopo un certo numero di utilizzi.

E’ facile capire quando è tempo oramai di sostituire i bulbi delle lampade UV, basta verificare se su questi sono presenti o meno delle zone annerite, in caso affermativo andranno cambiati al più presto.

Migliore lampada LED UV fornetto per unghie (recensioni)

Abody Auto-sensing, il mio preferito

Ci sono prodotti verso i quali si instaura un rapporto di affetto, quasi di amore a prima vista, e per me questo è senz’altro il caso del’Abody Auto-sensing, una lampada per unghie che mi ha saputo regalare delle belle soddisfazioni e risultati eccellenti degni di un centro estetico.

E’ infatti un fornetto davvero interessante, ci troviamo davanti a un oggetto resistente destinato a durare nel tempo.

Si può impostare il timer sui 15, 30 oppure 60 secondi, e si può impostare la funzione per cui il dispositivo si accende nel momento in cui andiamo ad appoggiare la mano all’interno, scelta davvero simpatica e innovativa.

Il design è quasi futuristico, quindi non sfigurerà nelle camere più moderne, ha la possibilità di asciugare efficacemente tutte le dita della mano senza bisogno di ulteriori ripassi.

Si può selezionare l’intensità optando per 48W o 24W premendo a lungo il tasto on e off.

La potenza è interessante e il funzionamento è a LED, e come ben sappiamo i LED tendono naturalmente a durare di più rispetto ai bulbi dell’ UV.

E’ molto capiente e permette anche di realizzare delle ottime pedicure senza alcuno sforzo.

L’alimentatore è molto potente.

Asciuga molto velocemente gli smalti della nail art senza alcun problema o esitazione.

Di sicuro un ottimo prodotto per uso domestico e per eguagliare i risultati che si possono avere solo dai migliori nail artists.

Il prezzo non è dei più bassi ma c’è un motivo, infatti questo Abody Auto-sensing garantisce un tipo di asciugatura decisamente omogenea e a regola d’arte.

USpicy USND-1211 IT, ottima lampada

Un’altra lampada molto interessante che merita senza dubbio di finire all’interno di questa guida è la USpicy USND-1211.

All’interno della scatola oltre al fornetto troveremo infatti anche una comoda lima per le unghie.

La lampada in questione è realizzata con materiali estremamente leggeri e anche le dimensioni sono ridotte, perfetta per chi intende quindi spostarla spesso da un luogo all’altro, magari durante una vacanze perché no.

Dotata di timer a 4 opzioni, a seconda delle proprie esigenze di polimerizzazione dello smalto o dello gel unghie.

Il design è estremamente accattivante, infatti le forme sono seducenti, è un prodotto pensato per piacere e per non passare inosservato sul tavolo dei trucchi o della manicure.

E’ molto tondeggiante, tutta lucida e nera, cattura subito l’attenzione e fa capire le sue intenzioni senza però risultare invadente. Ci sono infatti prodotti molto appariscenti che si fanno notare sì ma sono dei veri e propri pugni in un occhio, non è certo il caso di questa USpicy che è invece un dispositivo molto elegante.

Facilissima da pulire dato che la parte inferiore si sgancia da quella superiore ogni qualvolta desideriamo, in modo da garantire sempre la massima igiene, ed ogni nuovo utilizzo sarà come la prima volta.

Una delle peculiarità di questa lampada che saltano subito all’occhio e fanno capire che ci troviamo di fronte a uno strumento top class è la presenza di tantissime lampade LED nella parte superiore del fornetto.

Sulle pareti di questo vi sono montati poi degli specchi che permettono alla luce di riflettersi e quindi di arrivare a tutta la superficie dell’unghia in maniera uniforme, garantendo così un risultato quasi pari a quello professionale.

Il rapporto qualità prezzo anche in questo caso è molto interessante, non ci sono infatti molto prodotti, non solo nel campo della manicure, ma in generale tra gli strumenti dedicati alla bellezza femminile, che garantiscano una qualità del genere ad un costo così irrisorio.

Il peso è molto contenuto, questo magari per alcuni può essere sinonimo di scarsa qualità, perché ci si aspetta dagli apparecchi semi-professionali di essere pesanti, quasi a testimoniare con l’ingombro la loro imponenza e importanza, ma sappiamo oramai in questo periodo storico in cui tutto si va assottigliando e in cui trionfano le nano-tecnologie che il massimo delle prestazioni non sempre corrisponde col massimo dell’ingombro, anzi. Spesso è il contrario.

Un prodotto consigliato per chi vuole fare sul serio, chi ha già provato altri modelli e vuole fare il passaggio successivo più in alto oppure per chi vuole cominciare subito in grande stile.

SUNUV 48W, ottima per chi inizia, fantastica sul semipermanente

Non tutte le lampade LED sono uguali, ed infatti eccoci qui davanti alla SUNUV, che ci sorprende subito per il peso, dato che è incredibilmente leggera, ma anche per la sua incredibile facilità di utilizzo, il che la posiziona in pole position tra i possibili migliori acquisti per coloro che sono all’inizio e hanno molta curiosità di lanciarsi nel favoloso mondo del fai da te della nail art.

All’interno della confezione vi si trovano ben due cuscinetti colorati di ricambio, questi non hanno nessuno scopo se non puramente estetico e decorativo.

Una scelta interessante che va capire fin da subito che non ci troviamo davanti alla classica lampada per unghie.

Ci sono anche dei comodi gommini da attaccare sotto la lampada per impedirle di scivolare e renderla quindi ancora più sicura e facile da usare.

Ci sono dei tasti che attivano un timer fondamentale per tenere traccia dello scorrere del tempo ed evitare di lasciare le nostre mani sotto tempo sotto i raggi LED.

La polimerizzazione è fantastica, specie per il semipermanente.

Il rapporto qualità prezzo è praticamente imbattibile, ci troviamo al cospetto di una tra le lampade più amate dalle italiane.

Le istruzioni sono estremamente facili da comprendere e già dopo pochi minuti si potrà passare direttamente all’azione senza il pericolo di sbagliare.

Ottima anche per la pedicure dato che c’è tutto lo spazio necessario per adagiarvi il piede in tutta sicurezza.

Asciuga lo smalto semipermanente in maniera egregia.

Straconsigliatissima.

SUNUV SUN8 36W

La SUNUV è senza ombra di dubbio sinonimo di prodotti per la cura e il design delle unghie e neanche questa volta si smentisce proponendo un grandissimo prodotto, dalle dimensioni contenute ma dalle prestazioni incredibili.

Il design è minimale ed elegante, per chi ama le cose semplici ed efficaci, ma che allo stesso tempo non sfigurino sul tavolo della stanza.

Il peso è estremamente contenuto, molto facile da pulire e utilizzare.

L’accensione è automatica quando ci si inserisce la mano all’interno.

Il prezzo è sicuramente molto conveniente.

Morpilot LED UV, perfetta per chi comincia

Eccoci di fronte ad un oggetto che è innanzitutto pensato per chi non ha grande familiarità e dimestichezza con strumenti del genere, ma ha comunque effettivamente voglia di entrare nel mondo della polimerizzazione degli smalti semipermanenti o dei gel per unghie dal portone principale.

Ci sono 3 modalità di timer differenti, a seconda di quanto sia ostico lo smalto in questione da fissare, si passa dai 30 ai 90 secondi.

Molto interessante l’accensione automatica quando si inserisce la mano all’interno della bocca del fornetto.

Il design è molto accattivante, sembra un oggetto artistico a prima vista, un dispositivo proveniente dal futuro.

Molto leggero e facile da utilizzare, difficilmente lascerà deluse le novizie in questo campo.

Lampada 2PROF FUTURA LED 3.0

Un altro gioiellino nascosto è di sicuro questa 2Prof Futura.

Molto piccola di dimensioni, ma questo non significa che hanno deciso di risparmiarsi sulle funzioni o sull’efficacia, tutt’altro. Ci ritroviamo davanti ad un dispositivo che per quanto compatto merita gran rispetto perché capace di grandissimi risultati.

Prodotti del genere arrivano nella nostra vita come veri e propri fulmini a ciel sereno, fino a qualche ora prima se ne ignora completamente l’esistenza e in qualche istante si capisce che non se ne potrà mai più fare a meno. Ecco uno di questi oggetti indispensabili da cui farete fatica a separarvi in futuro.

E’ capace di ospitare tutte e cinque le dita allo stesso tempo evitando così esposizioni multiple della mano.

C’è un timer che si può impostare a 5, 30 oppure 60 secondi per polimerizzazioni più lunghe e intense.

Opera in due modalità, quella normale da 48W e quella soft da 24W, di sicuro un importante punto di forza che rende questa 2Prof Futura sicuramente molto versatile e adatta a diverse esigenze.

Il sensore ad infrarossi viene attivato ogni qualvolta si poggia la mano all’interno del fornetto, per cominciare subito con la polimerizzazione.

Si pulisce molto facilmente dato che il fondo è staccabile.

Duomishu UV LED, lampada bellissima

Il Duomishu UV LED è senza ombra di dubbio un fornetto LED sorprendente.

Per chi non ha più voglia di dovere aspettare sempre al’appuntamento col proprio estetista o con la propria estetista per sistemarsi le unghie e le mani, questa sarà di sicuro un’ottima notizia.

Il Duomishu è infatti un apparecchio da manicure perfetto per la casa, e soprattutto per chi è alle prime armi con la cura delle proprie unghie.

Esteticamente molto bella e seducente, comoda per chi non ha molta dimestichezza con questo genere di oggetti.

E’ possibile infatti spostarlo direttamente sulla mano ferma per evitare pasticci, invece di poggiarvi la mano all’interno come si è soliti fare.

Molto facile anche da pulire, in pochi secondi torna come nuovo.

C’è un comodissimo timer conta secondi che parte non appena ci si infila la mano sotto.

Le istruzioni non sono proprio il massimo devo ammettere, ma in pochi minuti se ne viene comunque a capo, dato che questo genere di dispositivi alla fine funzionano tutti allo stesso modo, almeno nel concetto di base e basta un semplice video su youtube per capire immediatamente come fare!

Con un po’ di manualità si ottengono ottimi risultati.

Halicer, ottimo da viaggio

Questo Halicer ha un design molto simpatico, infatti utilizza delle lucine LED rosse pensate apposta per non daneggiare la pelle e tantomeno la nostra vista, rivelandosi molto gradevole da utilizzare.

Permetto di asciugare sia il gel per unghie che lo smalto semipermanente lasciandoci la possibilità di scegliere i tempi che meglio crediamo opportuni tra i settaggi preimpostati del timer a 30, 60 oppure a ben 90 secondi.

La lampada si accenderà automaticamente come per magia nel momento in cui infileremo all’interno la nostra mano, e ovviamente si spegnerà quando la rimuoveremo.

La base del fornetto può essere pulita con estrema facilità dato che si stacca in un battibaleno perché è calamitata, in questa maniera sarà un gioco da ragazzi riportare la lampada al suo stato iniziale.

Gli utenti online tendenzialmente sono molto soddisfatti di questo prodotto.

E’ di sicuro un ottimo prodotto per chi è impaziente e non gradisce molto attendere con le mani sospese nell’aria che lo smalto si asciughi, col rischio che si possa rovinare.

Le lampade vengono in aiuto proprio per questo.

Nell’Halicer le luci sono state installate in maniera molto intelligente in modo da garantire un risultato quasi professionale, non ci sarà più bisogno di andare dal nostro nail artist di fiducia per un intervento veloce, potremmo fare direttamente in casa ed evitare visite continue ai centri estetici per avere le nostre unghie in ordine giorno dopo giorno.

Sarò sempre grata a vita per la messa in commercio di fornetti del genere ad un prezzo così accessibile.

Le luci inoltre sono sistemate anche per non essere sfiorate con le dita, dato che sono posizionate molto in alto rispetto a dove andrà collocata la mano.

Ovviamente è un dispositivo ottimo anche per la pedicure, essendo molto capiente, anche per chi non ha diciamo proprio un piedino da Cenerentola…

Nonostante sia capiente questo fornetto rimane però piccolo e molto pratico da spostare, quindi è un ottimo compagno di viaggi da mettere in valigia per una manicure anche in vacanza!

Consigliatissimo.

In conclusione

E’ certo che in questi ultimi anni l’importanza del lavoro dell’estetista si è sempre più focalizzata sulle unghie a tal punto da creare la figura del nail artist.

Un paio di decenni le unghie venivano curate e dipinte, certo, ma non con l’attenzione che vi si presta adesso. Un dettaglio piccolo ma fondamentale per la seduzione è diventato però col tempo una vera e propria arma estetica per distinguersi e proclamare al mondo la propria personalità.

I grandi artisti di nail art infatti sanno realizzare dei veri e propri capolavori sulle unghie, rendendole originali e addirittura artistiche.

La nail art è nata in Asia, durante l’età del bronzo con la pratica dell’henné, tintura ricavata dalla polvere di alcune foglie.

Nella ricca Babilonia ci si colorava le unghie di nero per distinguere la propria posizione sociale.

Ma fu in Egitto che si cominciò ad esaltare la decorazione delle unghie, in questa società infatti il colore distingueva i ceti sociali, più il rosso usato era infatti intenso più significava che la donna in questione appartenesse a un rango elevato, fino a giungere a quello reale.

Nel Medioevo invece per motivi religiosi questa pratica andò via via scemando.

Nel Rinascimento invece tornò in auge dato il ritorno all’estetica e ai colori vivi.

Nel novecento si ebbe poi l’esplosione popolare in tutto il modo della manicure con soluzioni sempre più originali e colori sempre più innovativi, fino al giorno d’oggi, con l’introduzione anche delle unghie finte e di quelle ricostruite.

Al giorno d’oggi vediamo invece la presenza di gel, smalti semipermanenti e i famosi e adorabili piercing per unghie, che personalmente amo alla follia.

Spero che la guida sul migliore fornetto per unghie vi sia stata d’aiuto per aiutarvi a districarvi in questa complicata giungla che vede giorno dopo giorno l’introduzione di apparecchi sempre differenti, quindi non è per niente facile capire quello che possa davvero fare al caso proprio.

Vi auguro una buona giornata amiche e vi saluto rimandandovi al prossimo articolo!

Ciao,
dalla Vostra
Antonella

 

ProContro.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Summary
Review Date
Reviewed Item
lampada unghie LED SUNUV
Author Rating
51star1star1star1star1star